summaryrefslogtreecommitdiffstats
path: root/DOCS/xml/it
diff options
context:
space:
mode:
Diffstat (limited to 'DOCS/xml/it')
-rw-r--r--DOCS/xml/it/bugreports.xml507
-rw-r--r--DOCS/xml/it/documentation.xml180
-rw-r--r--DOCS/xml/it/encoding-guide.xml5354
-rw-r--r--DOCS/xml/it/faq.xml1316
-rw-r--r--DOCS/xml/it/install.xml528
-rw-r--r--DOCS/xml/it/mencoder.xml780
l---------DOCS/xml/it/ports.xml1
l---------DOCS/xml/it/skin.xml1
-rw-r--r--DOCS/xml/it/usage.xml1818
-rw-r--r--DOCS/xml/it/video.xml2722
10 files changed, 0 insertions, 13207 deletions
diff --git a/DOCS/xml/it/bugreports.xml b/DOCS/xml/it/bugreports.xml
deleted file mode 100644
index 690d09ae5d..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/bugreports.xml
+++ /dev/null
@@ -1,507 +0,0 @@
-<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
-<!-- synced with r23225 -->
-<appendix id="bugreports">
-<title>Come segnalare i bug (errori)</title>
-
-<para>
-Buone segnalazioni di errori sono un contributo molto valido per lo sviluppo di
-un qualsiasi progetto software. Ma proprio come nello scrivere un buon
-software, scrivere buoni rapporti sui problemi richiede dell'impegno. Per favore
-considera che molti sviluppatori sono estremamente impegnati e ricevono immensi
-volumi di email. Perciò, mentre da un lato il tuo feedback è cruciale per
-migliorare <application>MPlayer</application> e molto apprezzato, per favore
-cerca di capire che devi fornire <emphasis role="bold">tutte</emphasis> le
-informazioni che chiediamo e seguire fedelmente le istruzioni qui documentate.
-</para>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="bugreports_security">
-<title>Come segnalare i bug di sicurezza (errori)</title>
-
-<para>
-Nel caso in cui tu abbia trovato un bug pericoloso e vuoi fare la cosa giusta e
-lasciarcelo correggere prima di sfruttarlo, saremmo felici di avere la tua
-segnalazione di sicurezza a
-<ulink url="mailto:&#115;&#101;&#99;&#117;&#114;&#105;&#116;&#121;&#64;&#109;&#112;&#108;&#97;&#121;&#101;&#114;&#104;&#113;&#46;&#104;&#117;">&#115;&#101;&#99;&#117;&#114;&#105;&#116;&#121;&#64;&#109;&#112;&#108;&#97;&#121;&#101;&#114;&#104;&#113;&#46;&#104;&#117;</ulink>.
-Per favore aggiungi nell'oggetto [SECURITY] o [ADVISORY].
-Assicurati che il rapporto contenga l'analisi completa e dettagliata del bug.
-L'invio di una correzione è decisamente apprezzato.
-Per piacere non ritardare la segnalazione per scrivere un exploit che la provi,
-puoi inviarlo eventualmente con un'altra mail.
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="bugreports_fix">
-<title>Come correggere i bug</title>
-
-<para>
-Se pensi di avere le capacità necessarie, sei esortato a provare a correggere
-il bug per conto tuo. O forse lo hai già fatto? Leggi per favore
-<ulink url="../../tech/patches.txt">questo breve documento</ulink> per scoprire
-come far sì che il tuo codice venga incluso in
-<application>MPlayer</application>. Le persone sulla mailing list
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/mailman/listinfo/mplayer-dev-eng">MPlayer-dev-eng</ulink>
-ti aiuteranno se avrai dei dubbi.
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="bugreports_regression_test">
-<title>Come fare delle prove retroattive usando Subversion</title>
-
-<para>
-Un problema che può capitare delle volte è 'prima funzionava, ora non
-funziona più...'.
-C'è una procedura passo passo per cercare di scoprire dove il problema si sia
-presentato. <emphasis role="bold">Non</emphasis> è destinata agli utenti
-casuali.
-</para>
-
-<para>
-Per prima cosa, dovresti scaricare l'alberatura dei sorgenti di MPlayer da
-Subversion. Le istruzioni si possono trovare nella
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/design7/dload.html#svn">sezione su Subversion nella pagina dei download</ulink>.
-</para>
-
-<para>
-Troverai ora un immagine dell'archivio Subversion dentro alla directory
-mplayer/, dal lato client.
-Ora aggiorna questa immagine alla data che desideri:
-<screen>
-cd mplayer/
-svn update -r {"2004-08-23"}
-</screen>
-Il formato della data è YYYY-MM-DD HH:MM:SS.
-Usando questo formato di data ti garantisce di essere in grado di estrarre le
-path in base alla data in cui sono state applicate, come
-nell'<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/pipermail/mplayer-cvslog/">archivio
-MPlayer-cvslog</ulink>.
-</para>
-
-<para>
-Ora procedi come per un normale aggiornamento:
-<screen>
-./configure
-make
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Per chi sta leggendo e non è un programmatore, il modo più veloce di trovare
-il punto dove si è presentato il problema è effettuare una ricerca binaria
-&mdash; che significa cercare la data della 'rottura' dividendo ripetutamente a
-metà l'intervallo di ricerca.
-Per esempio, se il problema si è presentato nel 2003, inizia da metà anno,
-poi chiediti "C'è già il problema qui?".
-Se sì, retrocedi fino al primo di aprile; se no, vai al primo di ottobre, e
-così via.
-</para>
-
-<para>
-Se hai tanto spazio libero sul disco rigido (una compilazione completa occupa
-attualmente 100 MB, e circa 300-350 MB se si abilitano i simboli di debug),
-copiati la versione funzionante più vecchia prima di aggiornarla; questo ti
-farà risparmiare tempo se devi retrocedere.
-(Solitamente bisogna eseguire 'make distclean' prima di ricompilare una versione
-precedente, perciò se non ne hai una salvata, dovrai ricompilare tutto quanto
-quando ritorni alla verisone attuale.)
-</para>
-
-<para>
-Dopo aver trovato il giorno in cui è nato l'errore, continua a cercare usando
-l'archivio mplayer-cvslog (ordinato per data) e un più preciso aggiornamento
-su svn con ora, minuto e secondo:
-<screen>
-svn update -r {"2004-08-23 15:17:25"}
-</screen>
-Questo ti permetterà di trovare facilmente la patch esatta che lo ha generato.
-</para>
-
-<para>
-Se trovi la patch che è stata la causa del problema, hai quasi vinto;
-fai un rapporto su
-<ulink url="http://bugzilla.mplayerhq.hu/">MPlayer Bugzilla</ulink> o
-iscriviti a
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/mailman/listinfo/mplayer-users">MPlayer-users</ulink>
-e postalo là.
-C'è anche la possibilità che l'autore intervenga consigliando una correzione.
-Puoi anche controllare attentamente la patch fino a quando la costringi a
-rivelarti dove stia il bug :-).
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="bugreports_report">
-<title>Come segnalare i bug</title>
-
-<para>
-Per prima cosa per favore prova la versione Subversion di
-<application>MPlayer</application> più recente visto che in essa il tuo bug
-potrebbe già essere stato risolto. Lo sviluppo avanza velocemente, la maggior
-parte dei problemi nei rilasci ufficiali sono segnalati in pochi giorni o poche
-ore, perciò parti <emphasis role="bold">solo da Subversion</emphasis> per
-segnalare i bug. Ciò include i pacchetti compilati di
-<application>MPlayer</application>. Le istruzioni per Subversion si possono
-trovare in fondo a
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/dload.html">questa pagina</ulink> o nel
-README. Se ciò non ti è stato di aiuto, per favore fai riferimento
-al resto della
-documentazione. Se il tuo problema è sconosciuto oppure non risolvibile con le
-nostre indicazioni, allora per favore segnala il bug.
-</para>
-
-<para>
-Per piacere non inviare segnalazioni di bug ai singoli sviluppatori in privato.
-Questo è un lavoro di comunità e quindi ci possono essere varie persone
-interessate ad esso. Alcune volte altri utenti hanno già avuto i tuoi problemi
-e sanno come aggirare un problema anche quando è un bug nel codice di
-<application>MPlayer</application>.
-</para>
-
-<para>
-Per favore descrivi il tuo problema il più dettagliatamente possibile. Fai un
-piccolo lavoro di ricerca per evidenziare le circostanze in cui succede il
-problema. Il bug si presenta solo in alcune occasioni? E' specifico per certi
-file o tipi di file? Capita solo con un codec e è indipendente dal codec? Puoi
-riprodurlo con tutti i driver di uscita? Più informazioni fornisci, maggiori
-sono le nostre possibilità di correggere il tuo problema. Per favore non
-dimenticare di includere anche le importanti informazioni richieste qui sotto,
-altrimenti non saremo in grado di diagnosticare il problema.
-</para>
-
-<para>
-Una guida eccellente e ben scritta su come fare domande in forum pubblici è
-<ulink url="http://www.catb.org/~esr/faqs/smart-questions.html">How To Ask Questions The Smart Way</ulink>
-(<ulink url="http://xoomer.virgilio.it/army1987k">Come porre domande in modo intelligente</ulink>)
-di <ulink url="http://www.catb.org/~esr/">Eric S. Raymond</ulink>.
-Ce n'è un'altra chiamata
-<ulink url="http://www.chiark.greenend.org.uk/~sgtatham/bugs-it.html">Come
-segnalare bug efficacemente</ulink>
-di <ulink url="http://www.chiark.greenend.org.uk/~sgtatham/">Simon Tatham</ulink>.
-Se segui queste linee guida dovresti poter ottenere aiuto.. Ma per favore tieni
-conto che tutti noi seguiamo le mailing list volontariamente nel tempo libero.
-Siamo molto occupati e non possiamo garantire che otterrai una soluzione per il
-tuo problema o anche solo una risposta.
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="bugreports_where">
-<title>Dove segnalare i bug</title>
-
-<para>
-Iscriviti alla mailing list MPlayer-users:
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/mailman/listinfo/mplayer-users"/>
-e invia il tuo rapporto sul bug a
-<ulink url="mailto:mplayer-users@mplayerhq.hu"/> dove puoi discuterlo.
-</para>
-
-<para>
-Se preferisci puoi invece usare il nostro bel nuovo
-<ulink url="http://bugzilla.mplayerhq.hu/">Bugzilla</ulink>.
-</para>
-
-<para>
-La lingua di questa lista è l'<emphasis role="bold">inglese</emphasis>.
-Per favore segui gli standard delle
-<ulink url="http://www.ietf.org/rfc/rfc1855.txt">Linee guida della Netiquette</ulink>
-e <emphasis role="bold">non inviare email in HTML</emphasis> ad alcuna delle
-nostre mailing list. Verrai semplicemente ignorato bandito. Se non sai cosa sia
-una mail in HTML o perché sia il male, leggi questo
-<ulink url="http://efn.no/html-bad.html">buon documento</ulink>.
-Ti spiega tutto in dettaglio e contiene le istruzioni per disabilitare l'HTML.
-Inoltre nota che non rispondiamo in CC (copia carbone) alle persone, quindi è
-una buona idea iscriversi per poter effettivamente ricevere la risposta.
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="bugreports_what">
-<title>Cosa riportare</title>
-
-<para>
-Potrebbe servire che tu includa nel tuo rapporto sul bug registrazioni,
-configurazioni o file di esempio. Se alcune di queste cose sono abbastanza
-grandi, è meglio caricarle sul nostro
-<ulink url="ftp://upload.mplayerhq.hu/MPlayer/incoming/">server FTP</ulink> in
-un formato compresso (si preferiscono gzip e bzip2) e inserisci nel rapporto
-solo il nome e il percorso del file. Le nostre mailing list hanno un limite
-sulla dimensione di 80k, se hai qualcosa di più grande devi comprimerlo o
-caricarlo.
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="bugreports_system">
-<title>Informazioni di Sistema</title>
-
-<para>
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- La tua distribuzione Linux o il sistema operativo e la versione, per es.:
- <itemizedlist>
- <listitem><para>Red Hat 7.1</para></listitem>
- <listitem><para>Slackware 7.0 + pacchetti sviluppo dalla 7.1 ...</para></listitem>
- </itemizedlist>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- La versione del kernel:
- <screen>uname -a</screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- La versione di libc:
- <screen>ls -l /lib/libc[.-]*</screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Le versioni di gcc e di ld:
- <screen>
-gcc -v
-ld -v<!--
- --></screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- La versione di binutils:
- <screen>as --version</screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se hai dei problemi con la modalità a schermo intero:
- <itemizedlist>
- <listitem><para>Il tipo di gestore di finestre e la versione</para></listitem>
- </itemizedlist>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se hai dei problemi con XVIDIX:
- <itemizedlist>
- <listitem><para>
- La profondità colore di X:
- <screen>xdpyinfo | grep "depth of root"</screen>
- </para></listitem>
- </itemizedlist>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se i bug sono solo nella GUI:
- <itemizedlist>
- <listitem><para>La versione di GTK</para></listitem>
- <listitem><para>La versione di GLIB</para></listitem>
- <listitem><para>La situazione della GUI in cui il bug si presenta</para></listitem>
- </itemizedlist>
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="bugreports_hardware">
-<title>Hardware e driver</title>
-
-<para>
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- Informazioni CPU (questo funziona solo in Linux):
- <screen>cat /proc/cpuinfo</screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- La marca della scheda video ed il modello, per es.:
- <itemizedlist>
- <listitem><para>ASUS V3800U chip: nVidia TNT2 Ultra pro 32MB SDRAM</para></listitem>
- <listitem><para>Matrox G400 DH 32MB SGRAM</para></listitem>
- </itemizedlist>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Il tipo di driver video &amp; la versione, per es.:
- <itemizedlist>
- <listitem><para>X built-in driver</para></listitem>
- <listitem><para>nVidia 0.9.623</para></listitem>
- <listitem><para>Utah-GLX CVS 2001-02-17</para></listitem>
- <listitem><para>DRI from X 4.0.3</para></listitem>
- </itemizedlist>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Il tipo di scheda video &amp; driver, per es.:
- <itemizedlist>
- <listitem><para>Creative SBLive! Gold with OSS driver from oss.creative.com</para></listitem>
- <listitem><para>Creative SB16 with kernel OSS drivers</para></listitem>
- <listitem><para>GUS PnP with ALSA OSS emulation</para></listitem>
- </itemizedlist>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se hai dei dubbi includi l'emissione di <command>lspci -vv</command> su
- sitemi Linux.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="bugreports_configure">
-<title>Problemi del configure</title>
-
-<para>
-Se ricevi degli errori eseguendo <command>./configure</command>, o se fallisce
-la rilevazione automatica di qualcosa, leggi <filename>config.log</filename>.
-Puoi travarci la soluzione, per esempio varie versioni della stessa libreria
-mescolate sul tuo sistema, o hai dimenticato di installare il pacchetto di
-scviluppo (quelli con il suffisso -dev). Se pensi ci sia un bug, includi
-<filename>config.log</filename> nel tuo rapporto sul bug stesso.
-</para>
-</sect2>
-
-<sect2 id="bugreports_compilation">
-<title>Problemi di compilazione</title>
-
-<para>
-Per favore includi questi file:
-<itemizedlist>
- <listitem><para>config.h</para></listitem>
- <listitem><para>config.mak</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="bugreports_playback">
-<title>Problemi in riproduzione</title>
-
-<para>
-Per favore includi l'output di <application>MPlayer</application> al livello
-di verbosità 1, ma ricorda di
-<emphasis role="bold">non troncare tale output</emphasis> quando lo incolli
-nella tua mail. Agli sviluppatori servono tutti i messaggi per diagnosticare
-correttamente un problema. Puoi redirigere l'output in un file in questo modo:
-<screen>
-mplayer -v <replaceable>options</replaceable> <replaceable>filename</replaceable> &gt; mplayer.log 2&gt;&amp;1
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Se il tuo problema è specifico per uno o più file,
-allora per favore carica quello/i incriminato/i in:
-<ulink url="ftp://upload.mplayerhq.hu/MPlayer/incoming/"/>
-</para>
-
-<para>
-Carica anche un piccolo file di testo con lo stesso nome di base del file, con
-un'estensione .txt. Descrivi il problema che hai con quel particolare file e
-includi il tuo indirizzo email così come ll'ouptut di
-<application>MPlayer</application> all livello 1 di verbosità.
-Solitamente i primi 1-5 MB di un file sono abbastanza per riprodurre il
-problema, ma per esserne certi ti chiediamo di fare:
-<screen>
-dd if=<replaceable>tuo_file</replaceable> of=<replaceable>piccolo_file</replaceable> bs=1024k count=5
-</screen>
-Questo copierà i primi 5 mega di '<emphasis role="bold">tuo_file</emphasis>'
-e li scriverà su '<emphasis role="bold">piccolo_file</emphasis>'. Dopo prova
-di nuovo con il file piccolo e se il problema si presenta ancora per noi è
-sufficiente. Per piacere <emphasis role="bold">non inviare mai</emphasis> questi
-file via mail! Caricali sull'FTP, e manda solo il percorso/nome del file nel
-server FTP. Se il file è raggiungibile in rete, allora è sufficiente inviare
-l'URL <emphasis role="bold">preciso</emphasis>.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="bugreports_crash">
-<title>Crash</title>
-
-<para>
-Devi eseguire <application>MPlayer</application> dentro a <command>gdb</command>
-e mandarci l'output completo oppure se hai un <filename>core</filename> dump
-del crash puoi ricavare informazioni utili dal Core file. Qui spiega come:
-</para>
-
-
-<sect3 id="bugreports_debug">
-<title>Come conservare le informazioni di un crash riproducibile</title>
-
-<para>
-Ricompila <application>MPlayer</application> con il codice di debug abilitato:
-<screen>
-./configure --enable-debug=3
-make
-</screen>
-e poi esegui <application>MPlayer</application> da dentro gdb usando:
-<screen>gdb ./mplayer</screen>
-Ora sei dentro gdb, Scrivi:
-<screen>
-run -v <replaceable>opzioni-per-mplayer</replaceable> <replaceable>nomefile</replaceable>
-</screen>
-e riproduci il tuo crash. Appena ci sei riuscito, gdb ti ripresenterà il
-prompt dei comandi, dove devi digitare
-<screen>
-bt
-disass $pc-32 $pc+32
-info all-registers
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="bugreports_core">
-<title>Come ricavare informazioni significative da un core dump</title>
-
-<para>
-Genera il file di comandi seguente:
-<screen>
-bt
-disass $pc-32 $pc+32
-info all-registers
-</screen>
-Poi lancia semplicemente questo comando:
-<screen>
-gdb mplayer --core=core -batch --command=file_comandi &gt; mplayer.bug
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="bugreports_advusers">
-<title>So quello che sto facendo...</title>
-
-<para>
-Se hai generato un rapporto adeguato sul bug seguendo i passi suddetti e sei
-certo che sia un bug in <application>MPlayer</application> e non un problema
-del compilatore o di un file danneggiato, se hai già letto la documentazione
-non sei riuscito a trovare una soluzione, i tuoi driver audio sono OK, allora
-potresti voler iscriverti alla lista MPlayer-advusers e inviare lì il tuo
-rapporto per ottenere una riposta migliore e più rapida.
-</para>
-
-<para>
-Renditi per favore conto che se invii lì domande da niubbo o domande che hanno
-già una risposta nel manuale, sarai ignorato o alimenterai un flame, invece
-di ottenere una risposta adeguata. Non generare flame contro di noi e iscriviti
-a -advusers solo se sai davvero cosa stai facendo e senti di essere un utente
-avanzato di <application>MPlayer</application> o uno sviuppatore. Se rientri in
-questi ranghi non dovrebbe esserti difficile scoprire come iscriverti...
-</para>
-</sect1>
-
-</appendix>
diff --git a/DOCS/xml/it/documentation.xml b/DOCS/xml/it/documentation.xml
deleted file mode 100644
index ec0749d834..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/documentation.xml
+++ /dev/null
@@ -1,180 +0,0 @@
-<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
-<!-- synced with r27843 -->
-
-<bookinfo id="toc">
-<title><application>MPlayer</application> - Il Visualizzatore di film</title>
-<subtitle><ulink url="http://www.mplayerhq.hu"></ulink></subtitle>
-<date>24 marzo 2003</date>
-<copyright>
- <year>2000</year>
- <year>2001</year>
- <year>2002</year>
- <year>2003</year>
- <year>2004</year>
- <year>2005</year>
- <year>2006</year>
- <year>2007</year>
- <year>2008</year>
- <year>2009</year>
- <year>2010</year>
- <holder>MPlayer team</holder>
-</copyright>
-<legalnotice>
- <title>License</title>
- <para>MPlayer is free software; you can redistribute it and/or modify
- it under the terms of the GNU General Public License as published by the
- Free Software Foundation; either version 2 of the License, or (at your
- option) any later version.</para>
-
- <para>MPlayer is distributed in the hope that it will be useful, but
- WITHOUT ANY WARRANTY; without even the implied warranty of MERCHANTABILITY
- or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE. See the GNU General Public License
- for more details.</para>
-
- <para>You should have received a copy of the GNU General Public License
- along with MPlayer; if not, write to the Free Software Foundation,
- Inc., 51 Franklin Street, Fifth Floor, Boston, MA 02110-1301 USA.</para>
-</legalnotice>
-</bookinfo>
-
-
-<preface id="howtoread">
-<title>Come leggere questa documentazione</title>
-
-<para>
-Se installi per la prima volta: assicurati di leggere tutto da qui fino alla
-fine della sezione sull'installazione e segui i collegamenti che troverai. Se
-hai altre domande, ritorna alla <link linkend="toc">Tabella dei Contenuti</link>
-e cerca l'argomento, leggi le <xref linkend="faq"/>, o prova a ricercare nei
-file (con grep, per esempio). Molte domande possono avere una risposta qui da
-qualche parte e le restanti probabilmente sono già state poste nelle nostre
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/design7/mailing_lists.html">mailing list</ulink>.
-Controlla gli
-<ulink url="https://lists.mplayerhq.hu/mailman/listinfo">archivi</ulink>, ci
-sono un sacco di valide informazioni da trovare.
-</para>
-</preface>
-
-
-<chapter id="intro">
-<title>Introduzione</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> è un visualizzatore di filmati per Linux
-(gira su molte altre piattaforme Unix e architetture di CPU non-x86, vedi
-<xref linkend="ports"/>).
-Riproduce la maggior parte dei file del tipo MPEG, VOB, AVI, OGG/OGM, VIVO,
-ASF/WMA/WMV, QT/MOV/MP4, FLI, RM, NuppelVideo, yuv4mpeg, FILM, RoQ, PVA,
-file Matroska, aiutato da molti codec nativi, di Xanim, RealPlayer, o codec DLL
-binari di Win32. Puoi guardare
-VideoCD, SVCD, DVD, 3ivx, RealMedia, Sorenson, Theora, e anche filmati
-MPEG-4 (DivX).
-Un'altra importante caratteristica di <application>MPlayer</application> è il
-supporto per un'ampia gamma di driver di uscita. Funziona con X11, Xv, DGA,
-OpenGL, SVGAlib, fbdev, AAlib, libcaca, DirectFB, ma puoi anche usare GGI e SDL
-(e in questo modo tutti i loro driver) e pure alcuni driver specifici di basso
-livello (per Matrox, 3Dfx e Radeon, Mach64, Permedia3)!
-La maggior parte di essi supporta il ridimensionamento via software o hardware,
-così puoi gustarti i filmati a schermo intero.
-<application>MPlayer</application> supporta la riproduzione attraverso alcune
-schede di decodifica MPEG hardware, come <link linkend="dvb">DVB</link> e
-<link linkend="dxr3">DXR3/Hollywood+</link>. E cosa dire dei grandi e bei
-sottotitoli sfumati con antialias (14 tipi supportati) con font
-europei/ISO 8859-1,2 (ungherese, inglese, ceco, etc), cirillici, coreani,
-e del visualizzatore su schermo (OnScreen Display, OSD)?
-</para>
-
-<para>
-Il riproduttore è decisamente robusto nella riproduzione di file MPEG rovinati
-(utile per alcuni VCD) e riproduce file AVI imperfetti, che sono illeggibili
-con il famoso <application>Windows Media Player</application>.
-Si possono anche leggere gli AVI non indicizzati e puoi ricostruire il loro
-indice temporaneamente con l'opzione <option>-idx</option> o permanentemente
-con <application>MEncoder</application>, abilitando così la ricerca!
-Come puoi vedere, la stabilità e la qualità sono lo cose più importanti,
-ma anche la velocità è impressionante. C'è anche un potente sistema di
-filtri per la manipolazione audio e video.
-</para>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> (<application>MPlayer</application>'s Movie
-Encoder, Codificatore di film di MPlayer) è un semplice codificatore di film,
-progettato per codificare tutti i filmati visualizzabili da
-<application>MPlayer</application>
-(AVI/ASF/OGG/DVD/VCD/VOB/MPG/MOV/VIV/FLI/RM/NUV/NET/PVA)
-in altri formati sempre visualizzabili da <application>MPlayer</application>
-(vedi sotto). Può codificare con vari codec, come MPEG-4 (DivX4)
-(uno o due passi), <systemitem class="library">libavcodec</systemitem>, audio
-PCM/MP3/VBR MP3.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<title>Caratteristiche di <application>MEncoder</application></title>
-<listitem><para>
- Codifica da un'ampia gamma di formati e decodificatori di
- <application>MPlayer</application>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Codifica in tutti i formati da
- <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> di FFmpeg
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Codifica video da sintonizzatori TV compatibili V4L
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Codifica/multiplex in file AVI con interleave con indici corretti
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Creazione di file da flussi audio esterni
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Codifica in 1, 2 o 3 passi
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Audio MP3 VBR
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Audio PCM
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Copia dei flussi
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Sincronizzazione A/V dell'input (basata su PTS, può esser disabilitata con
- l'opzione <option>-mc 0</option>)
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Correzione dei fps con l'opzione <option>-ofps</option> (utile codificando
- VOB a 30000/1001 fps in AVI a 24000/1001 fps)
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Usa il nostro potentissimo sistema di filtri (crop, expand, flip, postprocess,
- rotate, scale, conversione rgb/yuv)
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Può codificare sottotitoli DVD/VOBsub e sottotitoli testuali nel file di
- uscita
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Può codificare sottotitoli DVD in formato VOBsub
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<!-- FIXME: the license should be in bookinfo -->
-<para>
-<application>MPlayer</application> e <application>MEncoder</application>
-possono esser distribuiti nei termini della GNU General Public License Version 2.
-</para>
-
-</chapter>
-
-&install.xml;
-
-&usage.xml;
-&video.xml;
-&ports.xml;
-&mencoder.xml;
-&encoding-guide.xml;
-&faq.xml;
-&bugreports.xml;
-&skin.xml;
diff --git a/DOCS/xml/it/encoding-guide.xml b/DOCS/xml/it/encoding-guide.xml
deleted file mode 100644
index dd326c2fa4..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/encoding-guide.xml
+++ /dev/null
@@ -1,5354 +0,0 @@
-<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
-<!-- 44% synced with r22753 (row 2377) -->
-<chapter id="encoding-guide">
-<title>La codifica con <application>MEncoder</application></title>
-
-<sect1 id="menc-feat-dvd-mpeg4">
-<title>Produrre un rip di un film da DVD in un
- MPEG-4 ("DivX") di alta qualità</title>
-
-<para>
-Una domanda frequente è "Come posso generare il rip con la migliore qualità
-per una dimensione data?". Un'altra domanda è "Come posso fare il rip da DVD
-migliore in assoluto? Non mi interessa la dimensione del file, voglio solo la
-più alta qualità."
-</para>
-
-<para>
-L'ultima domanda è perlomeno forse posta malamente. Dopo tutto, se non ti
-interessa la dimensione del file, perché non ti copi semplicemente l'intero
-flusso video MPEG-2 dal DVD? Certo, avrai un AVI di 5GB, prendere o lasciare,
-ma se vuoi la miglior qualità e non ti importa della dimensione, è
-sicuramente la scelta migliore.
-</para>
-
-<para>
-Invero, la ragione per cui vuoi codificare un DVD in MPEG-4 è proprio perché
-ti interessa <emphasis role="bold">davvero</emphasis> la dimensione del file.
-</para>
-
-<para>
-E' difficile offrire una ricetta da libro su come generare un rip da DVD in
-qualità molto alta. Bisogna considerare vari fattori, e dovresti comprendere
-questi dettagli, altrimenti alla fine probabilmente sarai insoddisfatto del
-risultato. Più sotto evidenziamo alcuni di questi argomenti e poi passiamo ad
-esaminare un esempio. Partiamo dal principio che per codificare il video tu
-stia usando <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> anche se la
-teoria si applica allo stesso modo agli altri codec.
-</para>
-
-<para>
-Se questo ti sembra troppo, dovresti probabilmente usare una delle belle
-interfacce elencate nella
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/design7/projects.html#mencoder_frontends">sezione su MEncoder</ulink>
-nella pagina dei progetti collegati (related projects).
-In tal modo riuscirai ad ottenere rip di alta qualità senza pensarci troppo,
-dato che la maggior parte di questi strumenti sono progettati per prendere
-decisioni sagge al tuo posto.
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-preparing-encode">
-<title>Prepararsi alla codifica: identificare il materiale sorgente e la frequenza fotogrammi (framerate)</title>
-
-<para>
-Prima ancora di pensare a codificare un film, devi fare alcuni passi
-preliminari.
-</para>
-
-<para>
-Il primo e più importante passo prima della codifica dovrebbe essere
-determinare il tipo di contenuto che stai trattando.
-Se il tuo materiale di partenza arriva da un DVD o da TV in
-broadcast/via cavo/satellite, sarà salvato in uno dei due formati: NTSC per
-il Nord America e il Giappone, PAL per l'Europa, etc...
-E' importante tuttavia comprendere che questo è solo il formato per la
-trasmissione in televisione, e spesso <emphasis role="bold">non</emphasis>
-corrisponde al formato originario del film.
-L'esperienza insegna che il materiale NTSC è molto più difficile da
-codificare, perché ci sono più elementi da identificare nel sorgente.
-Per generare una codifica adeguata, devi sapere il formato originario.
-Il non tenerne conto porterà a molti __flaws__ nella tua codifica, inclusi
-artefatti orrendi __combing__ (interlacing) e fotogrammi duplicati o addirittura
-perduti.
-Oltre ad essere brutti, gli artefatti influenzano negativamente l'efficienza
-della codifica: otterrai una peggior qualità a parità di bitrate.
-</para>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-dvd-mpeg4-preparing-encode-fps">
-<title>Identificare la frequenza fotogrammi (framerate) del sorgente</title>
-
-<para>
-C'è qui un elenco di tipi comuni di materiale sorgente, dove facilmente si
-trovano e le loro proprietà:
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Film standard</emphasis>: prodotti per la visione
- su schermi da cinema a 24fps.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Video PAL</emphasis>: registrati con una videocamera
- PAL a 50 campi al secondo.
- Un campo è composto dalle sole linee pari o dispari di un fotogramma.
- La televisione è stata progettata per aggiornarle alternativamente come un
- metodo economico di compressione analogica.
- L'occhio umano teoricamente compensa la cosa, ma una volta che capisci come
- funziona l'interlacciatura imparerai a vederla anche in TV e non ti piacerà
- più la TV.
- Due campi <emphasis role="bold">non</emphasis> fanno un fotogramma intero,
- poiché sono registrati a 1/50 di secondo di distanza nel tempo e quindi non
- si allineano a meno che non ci sia movimento alcuno.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Video NTSC</emphasis>: registrati con una videocamera
- NTSC a 60000/1001 campi al secondi, o 60 campi al secondo nell'era precedente
- al colore.
- Per il resto sono simili ai PAL.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Animazione</emphasis>: solitamente disegnati a 24fps,
- ma se ne trovano anche in tipologie con frequenza di fotogrammi mista.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Computer Graphics (CG)</emphasis>: possono essere con
- qualsiasi frequenza di fotogrammi, ma alcuni sono più comuni di altri;
- sono tipici 24 e 30 fotogrammi al secondo per NTSC e 25fps per PAL.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Vecchi Film</emphasis>: varie e più basse frequenze di
- fotogrammi.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-dvd-mpeg4-preparing-encode-material">
-<title>Identificare il materiale sorgente</title>
-
-<para>
-I film composti da fotogrammi sono indicati come "progressivi", mentre quelli
-composti da campi indipendenti sono chiamati "interlacciati" o video - anche se
-quest'ultimo termine è ambiguo.
-</para>
-
-<para>
-Per complicare ulteriormente le cose, alcuni film possono essere un misto di
-molti dei suddetti.
-</para>
-
-<para>
-La più importante distinzione da farsi tra tutti questi formati è che alcuni
-sono basati su fotogrammi mentre gli altri sono basati su campi.
-<emphasis role="bold">Ogniqualvolta</emphasis> un film viene preparato per la
-visualizzazione in televisione (DVD inclusi), viene convertito in un formato
-basato su campi.
-I vari metodi con cui si può fare sono conosciuti nel loro insieme come
-"telecine", di cui il tristemente famoso "3:2 pulldown" NTSC è una tipologia.
-A meno che il materiale originale sia anch'esso basato su campi (e con la stessa
-frequenza di campi) otterrai un filmato in un formato diverso da quello che è
-in origine.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<title>Ci sono vari tipi usuali di "pulldown":</title>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Pulldown PAL 2:2</emphasis>: il più bello di tutti.
- Ciascun fotogramma viene mostrato per la durata di due campi, estraendo le
- linee pari e dispari e mostrandole alternativamente.
- Se il materiale di origine è a 24fps questo processo velocizza il filmato
- del 4%.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Pulldown PAL 2:2:2:2:2:2:2:2:2:2:2:3</emphasis>:
- Ogni dodicesimo fotogramma viene mostrato per la durata di tre campi, invece
- che solamente per due.
- Questo evita il problema dell'aumento del 4% di velocità, ma rende il
- processo molto più difficile da __reversare__.
- Solitamente viene usato nelle produzioni musicali, dove modificare del 4% la
- velocità rovinerebbe pesantemente la colonna sonora.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Telecine NTSC 3:2</emphasis>: i fotogrammi vengono
- mostrati alternativamente per la durata di 3 o 2 campi.
- Questo porta ad una frequenza di campi di 2.5 volte la frequenza orginaria.
- Il risultato viene anche leggermente rallentato da 60 campi al secondo fino a
- 60000/1001 campi al secondo, per mantenere la frequenza dei campi di NTSC.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Pulldown NTSC 2:2</emphasis>: utilizzato per mostrare
- materiale a 30fps su NTSC.
- Carino, proprio come il pulldown PAL 2:2.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<para>
-Ci sono anche alcuni metodi per convertire tra video NTSC e PAL, ma gli
-arogmenti relativi non sono obiettivo di questa guida.
-Se ti trovi di fronte a un film di questo genere e lo vuoi codificare, la tua
-scelta migliore è cercarne una copia nel formato originale.
-La conversione tra questi due formati è altamente distruttiva e non può
-essere __reversed__ in maniera pulita, perciò la tua codifica __soffrirà__
-molto se eseguita da una sorgente convertita.
-</para>
-
-<para>
-Quando il video viene salvato du un DVD, coppie consecutive di campi sono
-raggruppati in un fotogramma, anche se non sono pensati per esser mostrati
-nello stesso momento.
-Lo standard MPEG-2 usato sui DVD e per la TV digitale fornisce un modo sia per
-codificare i fotogrammi progressivi originali, che uno per memorizzare
-nell'intestazione del fotogramma il numero dei campi per cui il fotogramma
-stesso debba essere mostrato.
-Se viene usato questo metodo il filmato verrà spesso indicato come
-"soft telecine", visto che il procedimento indica semplicemente al lettore DVD
-di applicare il pulldown al film, invece che modificare il film stesso.
-Questa situazione è decisamente preferibile, dato che può essere facilmente
-__reversed__ (__actually ignored__) dal condificatore, e dato che mantiene la
-massima qualità.
-Tuttavia, molti studi di produzione DVD e di trasmissione non usano tecniche di
-codifica appropriate, ma al contrario producono filmati con "hard telecine", in
-cui i campi sono sotanzialmente duplicati nell'MPEG-2 codificato.
-</para>
-
-<para>
-Le modalità per gestire questi casi verranno descritte
-<link linkend="menc-feat-telecine">più avanti in questa guida</link>.
-Per adesso ti lasciamo alcune indicazioni su come identificare il tipo di
-materiale che stai trattando:
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<title>Regioni NTSC:</title>
-<listitem><para>
- Se <application>MPlayer</application> dice che la frequenza fotogrammi passa
- a 24000/1001 durante la visione del film e non ritorna come prima, è quasi
- sicuramente un qualche contenuto progressivo che è stato modificato in
- "soft telecine".
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se <application>MPlayer</application> dice che la frequenza fotogrammi va
- avanti e indietro tra 24000/1001 e 30000/1001 e ogni tanto vedi delle "righe",
- allora ci sono varie possibilità.
- Le parti a 24000/1001 fps sono quasi certamente contenuto progressivo, in
- "soft telecine", ma le parti a 30000/1001 fps possono essere sia contenuto in
- "hard telecine" a 24000/1001 fps che video NTSC a 60000/1001 campi al secondo.
- Usa le stesse linee guida dei due casi seguenti per determinare quale.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se <application>MPlayer</application> non mostra mai una modifica alla
- frequenza dei fotogrammi e ogni singolo fotogramma con del movimento appare
- "rigato", il tuo filmato è video NTSC a 60000/1001 campi al secondo.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se <application>MPlayer</application> non mostra mai una modifica alla
- frequenza dei fotogrammi e due fotogrammi ogni cinque sono "rigati", il tuo
- film è contenuto a 24000/1001fps in "hard telecine".
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<itemizedlist>
-<title>Regioni PAL:</title>
-<listitem><para>
- Se non vedi mai alcuna "riga", il tuo film è pulldown 2:2.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se vedi delle "righe" che vanno e vengono ogni mezzo secondo,
- allora il tuo film è pulldown 2:2:2:2:2:2:2:2:2:2:2:3.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se vedi sempre "righe" durante il movimento, allora il tuo film è video
- PAL a 50 campi al secondo.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<note><title>Consiglio:</title>
-<para>
- <application>MPlayer</application> può rallentare la riproduzione del film
- con l'opzione -speed o riprodurlo fotogramma per fotogramma.
- Prova ad usare <option>-speed</option> 0.2 per guardare molto lentamente il
- film o premi ripetutamente il tasto "<keycap>.</keycap>" per riprodurre un
- fotogramma per volta ed identificare la sequenza, se non riesci a vederla a
- velocità normale.
-</para>
-</note>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-2pass">
-<title>Quantizzatore costante vs. multipassaggio</title>
-
-<para>
-E' possibile codificare il filmato in un'ampia gamma di qualità.
-Con i codificatori video moderni e un pelo di compressione pre-codec
-(ridimensionando e ripulendo), è possibile raggiungere una qualità molto
-buona in 700 MB, per un film di 90-110 minuti in widescreen.
-Inoltre tutti i film tranne i più lunghi possono essere codificati con una
-qualità pressoché perfetta in 1400 MB.
-</para>
-
-<para>
-Ci sono tre approcci per codificare il video: bitrate costante (CBR),
-quantizzatore costante, e multipassaggio (ABR, o bitrate medio).
-</para>
-
-<para>
-La complessità dei fotogrammi di un filmato, e di conseguenza il numero di
-bit necessari per comprimerli, può variare molto da una scena ad un'altra.
-I codificatori video moderni possono adattarsi via via a queste necessità
-e cambiare il bitrate.
-In modalità semplici come CBR, tuttavia, i codificatori non sanno il bitrate
-necessario alle scene venture e perciò non possono stare sopra al bitrate
-richiesto per lunghi periodi di tempo.
-Modalità più avanzate, come la codifica in multipassaggio, possono tener
-conto delle statistiche del passo precedente; questo corregge il problema
-suddetto.
-</para>
-
-<note><title>Nota:</title>
-<para>
-La maggior parte dei codec che gestisce la codifica in ABR può usare solo la
-codifica a due passaggi mentre altri come
-<systemitem class="library">x264</systemitem>,
-<systemitem class="library">Xvid</systemitem> e
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem> gestiscono il
-multipassaggio, che migliora leggermente la qualità ad ogni passo, anche se
-tale moglioramento non è più misurabile né visibile veramente oltre il
-quarto passo o giù di lì.
-Perciò in questa sezione due passaggi e multipassaggio avranno lo stesso
-significato.
-</para>
-</note>
-
-<para>
-In ambedue i modi, il codec video (come
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>) spezza il fotogramma video
-in macroblocchi da 16x16 pixel e poi applica un quantizzatore a ciascun
-macroblocco. Più basso è il quantizzatore, migliore sarà la qualità e
-più alto il bitrate.
-Il metodo usato dal codificatore del filmato per determinare quale quantizzatore
-utilizzare per un dato macroblocco varia ed è altamente configurabile.
-(Questa è una semplificazione estrema del vero processo, ma il concetto di base
-è comodo per capire.)
-</para>
-
-<para>
-Quando specifichi un bitrate constante, il codec video codificherà il video,
-scartando dettagli tanto quanto è necessario e il meno possibile, in modo da
-rimanere al di sotto del bitrate voluto. Se non ti interessa davvero la
-dimensione del file, potresti anche usare CBR e specificare un bitrate
-infinito. (In pratica, questo significa un valore abbastanza alto da non porre
-limiti, come 10000Kbit.) Con nessun limite sul bitrate, il risultato è che il
-codec userà il quantizzatore più basso possibile per ciascun macroblocco
-(come specificato da <option>vqmin</option> per
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>, che è 2 di default).
-Appena specifichi un bitrate abbastanza basso tale che il codec venga forzato
-ad utilizzare un quantizzatore più alto, allora stai sicuramente diminuendo la
-qualità del tuo video.
-Per evitarlo, dovresti probabilmente ridurre la dimensione del tuo video,
-seguendo il metodo descritto più avanti in questa guida.
-In generale dovresti evitare del tutto CBR se ti interessa la qualità.
-</para>
-
-<para>
-Con il quantizzatore costante, il codec utilizza lo stesso quantizzatore per
-ogni macroblocco, come specificato dall'opzione <option>vqscale</option> (per
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>).
-Se vuoi la più alta qualità possibile di rip, sempre ignorantdo il bitrate,
-puoi usare <option>vqscale=2</option>.
-Ciò porterà gli stessi bitrate e PSNR (peak signal-to-noise ratio) come CBR
-con <option>vbitrate</option>=infinito e <option>vqmin</option> di default a 2.
-</para>
-
-<para>
-Il problema con la quantizzazione costante è che usa il quantizzatore indicato
-sia che il macroblocco ne abbia bisogno o no. Perciò è possibile che venga
-usato un quantizzatore più alto su un macroblocco senza sacrificare la
-qualità visiva. Perché sprecare i bit di un quantizzatore basso che non
-serve? La tua CPU ha tanti cicli fin quando c'è tempo, ma c'è solo un certo
-numero di bit sul tuo disco rigido.
-</para>
-
-<para>
-Con una codifica a due passi, il primo codificherà il filmato come se fosse
-CBR, ma manterrà una registrazione delle caratteristiche di ogni fotogramma.
-Questi dati sono poi utilizzati durante il secondo passo in modo da effettuare
-scelte intelligenti su quale quantizzatore usare. Durante le scene con azione
-veloce o molti dettagliate, verrano usati più probabilmente quantizzatori più
-alti, e durante scene lente o con pochi dettagli, verranno usati quantizzatori
-più bassi. Solitamente è molto più importante la quantità di movimento
-che la quantità di dettagli.
-</para>
-
-<para>
-Se usi <option>vqscale=2</option>, allora stai sprecando dei bit. Se usi
-<option>vqscale=3</option>, allora non stai ottenendo la miglior qualità.
-Supponi di rippare un DVD a <option>vqscale=3</option> e che il risultato sia
-1800Kbit. Se fai una codifica a due passi con <option>vbitrate=1800</option> il
-video risultante avrà una <emphasis role="bold">qualità superiore</emphasis>
-a <emphasis role="bold">parità di bitrate</emphasis>.
-</para>
-
-<para>
-Dato che ora sei convinto che i due passaggi siano la strada da percorrere, la
-vera domanda adesso è quale bitrate usare? La risposta à che non c'è una
-risposta definitiva. Idealmente vuoi scegliere un bitrate che porti al miglior
-equilibrio tra qualità e dimensione del file. Tutto ciò varia in dipendenza
-del video di origine.
-</para>
-
-<para>
-Se la dimensione non è importante, un buon punto di partenza per un rip di
-qualità molto elevata è intorno a 2000Kbit più o meno 200Kbit.
-Per video con scene di azione veloce o con molti dettagli, oppure se
-semplicemente hai l'occhio critico, potresti scegliere 2400 o 2600.
-Per alcuni DVD potresti non notare alcuna differenza a 1400Kbit. Sperimentare
-con alcune scene a vari bitrate è una buona idea per farsi un'opinione.
-</para>
-
-<para>
-Se punti a una data dimensione, dovrai calcolare il bitrate in un qualche modo.
-Prima di farlo, però, devi sapere quanto spazio devi riservare per la traccia
-(le tracce) audio, per cui devi dapprima fare il
-<link linkend="menc-feat-dvd-mpeg4-audio">rip di queste</link>.
-Puoi calcolare il bitrate con l'equazione che segue:
-<systemitem>bitrate = (dimensione_voluta_in_Mbytes - dimensione_audio_in_Mbytes)
-* 1024 * 1024 / lunghezza_in_secondi * 8 / 1000</systemitem>
-Per esempio, per far stare un film di due ore su un CD da 702MB, con 60MB di
-traccia audio, il bitrate video diventerà:
-<systemitem>(702 - 60) * 1024 * 1024 / (120*60) * 8 / 1000
-= 740kbps</systemitem>
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-constraints">
-<title>Vincoli per una codifica efficiente</title>
-
-<para>
-A causa della natura del tipo di compressione MPEG, ci sono alcuni vincoli da
-seguire per avere la massima qualità.
-L'MPEG divide il video in quadrati da 16x16 chiamati macroblocchi, ciascuno di
-essi composto da blocchi 4x4 con informazioni sulla luminanza (intensità) e
-due blocchi da 8x8 a metà risoluzione per la crominanza (colore) (uno per
-l'asse rosso-ciano e l'altro per l'asse blu-giallo).
-Anche se la larghezza e l'altezza del tuo filmato non sono multipli di 16 il
-codificatore userà tanti macroblocchi 16x16 in modo da coprire tutta la
-superficie dell'immagine, e lo spazio in esubero sarà sprecato.
-Indi, per migliorare la qualità a una dimensione prefissata è una brutta
-idea utilizzare dimensioni che non siano multiple di 16.
-</para>
-
-<para>
-La maggior parte dei DVD ha anche alcune con bordi neri sui lati. Lasciarli lì
-avrà un'influenza <emphasis role="bold">molto</emphasis> negativa sulla
-qualità in svariati modi.
-</para>
-
-<orderedlist>
-<listitem>
- <para>
- Il tipo di compressione MPEG è pesantemente dipendente dalle trasformazioni
- di dominio frequenti, in particolare la "trasformazione discreta del coseno"
- (Discrete Cosine Transform (DCT)), che xxièe' simile alla trasformazione di
- Fourier. Quest'approccio di codifica è efficiente nella rappresentazione di
- motivi e transizioni delicate, ma trova difficoltà con spigoli più
- definiti. Per codificarli deve usare molti più bit oppure apparirà un
- artefatto conosciuto come 'ringing'.
- </para>
-
- <para>
- La trasformazione di frequenza (DCT) prende luogo separatemente in ogni
- macroblocco (praticamente in ogni blocco) perciò questo problema si applica
- solo quando lo spigolo definito è dentro a un blocco. Se il bordo nero inizia
- esattamente sul lato di un multiplo di 16, questo non e' un problema.
- Tuttavia i bordi neri sui DVD difficilmente sono ben allineati, perciò
- nella realtà dovrai sempre tagliarli via per evitare questi problemi.
- </para>
-</listitem>
-</orderedlist>
-
-<para>
-Oltre alle trasformazioni del dominio di frequenza, il tipo di compressione
-MPEG usa dei vettori di movimento per rappresetare le variazioni da un
-fotogramma al successivo. Naturalmente i vettori di movimento funzionano molto
-meno bene per i nuovi contenuti che arrivano dai bordi dell'immagine, dato che
-non erano presenti nel fotogramma precedente. Fintanto che l'immagine arriva
-fino al bordo dell'area codificata, i vettori di movimento non incontrano
-alcun problema con li contenuto che esce dall'immagine. Tuttavia ci possono
-esser problemi quando ci sono dei bordi neri:
-</para>
-
-<orderedlist continuation="continues">
-<listitem>
- <para>
- Per ogni macroblocco il tipo di compressione MPEG memorizza un vettore, che
- identifica quale parte del fotogramma precedente debba essere copiata nel
- macroblocco stesso, come base per predire il fotogramma successivo. Serve
- codificare solo le differenze restanti. Se un macroblocco oltrepassa il
- bordo dell'immagine e contiene parte del bordo nero, allora i vettori di
- movimento provenienti da altre zone dell'immagine ricopriranno il bordo
- nero. Questo significa che si devono utilizzare molti bit o per riannerire il
- bordo che è stato ricoperto, oppure (più verosimilmente) un vettore di
- movimento non sarà proprio usato e tutti i cambiamenti in questo
- macroblocco dovranno venir esplicitamente codificate. In un modo o nell'altro
- si ricuce di gran lunga l'efficienza della codifica.
- </para>
-
- <para>
- Inoltre questo problema si applica solo se i bordi neri non sono allinati
- su limiti di multipli di 16.
- </para>
-</listitem>
-
-<listitem>
- <para>
- Immagina infine di avere un macroblocco all'interno dell'immagine, ed un
- oggetto che passa da questo blocco verso il bordo dell'immagine. La
- codifica MPEG non può dire "copia la parte che è dentro all'immagine, ma
- non il bordo nero". Perciò anche il bordo nero vi verrà copiato
- all'interno, e molti bit saranno sprecati codificando l'immagine che si
- suppone stia lì.
- </para>
-
- <para>
- Se l'immagine arriva al limite della superficie codificata, l'MPEG ha una
- particolare ottimizzazione che consta nel copiare ripetutamente i pixel sul
- bordo dell'immagine quando un vettore di movimento arriva dall'esterno della
- superficie codificata. Questa funzionalità diventa inutile quando il film
- ha dei bordi neri. Diversamente dai problemi 1 e 2, allineare i bordi a
- multipli di 16 in questo caso non aiuta.
- </para>
-</listitem>
-
-<listitem><para>
- A dispetto del fatto che i bordi siano completamente neri e non cambino mai,
- c'è perlomeno un piccolo spreco nell'avere più macroblocchi.
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<para>
-Per tutte queste ragioni si consiglia di tagliar via completamente i bordi neri.
-Inoltre, se c'è una zona di rumore/distorsione sui bordi dell'immagine,
-tagliarla migliorerà ancora l'efficienza di codifica. I puristi videofili che
-vogliono mantenere il più possibile l'originale potrebbero obiettare su questo
-taglio, ma a meno di non codificare a una quantizzazione costante, la qualità
-guadagnata tagliando sorpasserà di gran lunga la quantità di informazioni
-perse sui bordi.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-crop">
-<title>Tagliare e Ridimensionare</title>
-
-<para>
-Ricorda dalla sezione precedente che la dimensione finale dell'immagine che
-codifichi dovrebbe essere un multiplo di 16 (sia in larghezza che altezza).
-Si può ottenere ciò tagliando, ridimensionando o combinando le due cose.
-</para>
-
-<para>
-Quando tagli, ci sono alcune linee guida che si devono seguire per evitare di
-rovinare il tuo filmato.
-Il formato YUV abituale, 4:2:0, memorizza le informazioni sulla crominanza
-(colore) sottocampionate, per es. la crominanza viene campionata in ogni
-direzione solo la metà di quanto venga la luminanza (intensità).
-Osserva questo diagramma, dove L indica i punti di campionamente della
-luminanza e C quelli della crominanza.
-</para>
-
-<informaltable>
-<?dbhtml table-width="40%" ?>
-<?dbfo table-width="40%" ?>
-<tgroup cols="8" align="center">
-<colspec colnum="1" colname="col1"/>
-<colspec colnum="2" colname="col2"/>
-<colspec colnum="3" colname="col3"/>
-<colspec colnum="4" colname="col4"/>
-<colspec colnum="5" colname="col5"/>
-<colspec colnum="6" colname="col6"/>
-<colspec colnum="7" colname="col7"/>
-<colspec colnum="8" colname="col8"/>
-<spanspec spanname="spa1-2" namest="col1" nameend="col2"/>
-<spanspec spanname="spa3-4" namest="col3" nameend="col4"/>
-<spanspec spanname="spa5-6" namest="col5" nameend="col6"/>
-<spanspec spanname="spa7-8" namest="col7" nameend="col8"/>
- <tbody>
- <row>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- </row>
- <row>
- <entry spanname="spa1-2">C</entry>
- <entry spanname="spa3-4">C</entry>
- <entry spanname="spa5-6">C</entry>
- <entry spanname="spa7-8">C</entry>
- </row>
- <row>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- </row>
- <row>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- </row>
- <row>
- <entry spanname="spa1-2">C</entry>
- <entry spanname="spa3-4">C</entry>
- <entry spanname="spa5-6">C</entry>
- <entry spanname="spa7-8">C</entry>
- </row>
- <row>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- </row>
- </tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-
-<para>
-Come puoi vedere, le righe e le colonne dell'immagine vengono sempre a coppie.
-Quindi i tuoi valori di spostamento e dimensione <emphasis>devono</emphasis>
-essere numeri pari.
-Se non lo sono la crominanza non sarà più allineata correttamente con la
-luminanza.
-In teoria è possibile tagliare con uno spostamento dispari, ma richiede che la
-crominanza venga ricampionata, il che potenzialmente è un'operazione in perdita
-e non è gestita dal filtro crop.
-</para>
-
-<para>
-Inoltre, il video interlacciato viene campionato come segue:
-</para>
-
-<informaltable>
-<?dbhtml table-width="80%" ?>
-<?dbfo table-width="80%" ?>
-<tgroup cols="16" align="center">
-<colspec colnum="1" colname="col1"/>
-<colspec colnum="2" colname="col2"/>
-<colspec colnum="3" colname="col3"/>
-<colspec colnum="4" colname="col4"/>
-<colspec colnum="5" colname="col5"/>
-<colspec colnum="6" colname="col6"/>
-<colspec colnum="7" colname="col7"/>
-<colspec colnum="8" colname="col8"/>
-<colspec colnum="9" colname="col9"/>
-<colspec colnum="10" colname="col10"/>
-<colspec colnum="11" colname="col11"/>
-<colspec colnum="12" colname="col12"/>
-<colspec colnum="13" colname="col13"/>
-<colspec colnum="14" colname="col14"/>
-<colspec colnum="15" colname="col15"/>
-<colspec colnum="16" colname="col16"/>
-<spanspec spanname="spa1-2" namest="col1" nameend="col2"/>
-<spanspec spanname="spa3-4" namest="col3" nameend="col4"/>
-<spanspec spanname="spa5-6" namest="col5" nameend="col6"/>
-<spanspec spanname="spa7-8" namest="col7" nameend="col8"/>
-<spanspec spanname="spa9-10" namest="col9" nameend="col10"/>
-<spanspec spanname="spa11-12" namest="col11" nameend="col12"/>
-<spanspec spanname="spa13-14" namest="col13" nameend="col14"/>
-<spanspec spanname="spa15-16" namest="col15" nameend="col16"/>
- <tbody>
- <row>
- <entry namest="col1" nameend="col8">Campo superiore</entry>
- <entry namest="col9" nameend="col16">Campo inferiore</entry>
- </row>
- <row>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- </row>
- <row>
- <entry spanname="spa1-2">C</entry>
- <entry spanname="spa3-4">C</entry>
- <entry spanname="spa5-6">C</entry>
- <entry spanname="spa7-8">C</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- </row>
- <row>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- </row>
- <row>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- </row>
- <row>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry spanname="spa9-10">C</entry>
- <entry spanname="spa11-12">C</entry>
- <entry spanname="spa13-14">C</entry>
- <entry spanname="spa15-16">C</entry>
- </row>
- <row>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- </row>
- <row>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- </row>
- <row>
- <entry spanname="spa1-2">C</entry>
- <entry spanname="spa3-4">C</entry>
- <entry spanname="spa5-6">C</entry>
- <entry spanname="spa7-8">C</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- </row>
- <row>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- </row>
- <row>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- </row>
- <row>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry spanname="spa9-10">C</entry>
- <entry spanname="spa11-12">C</entry>
- <entry spanname="spa13-14">C</entry>
- <entry spanname="spa15-16">C</entry>
- </row>
- <row>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- <entry>L</entry>
- </row>
- </tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-
-<para>
-Come puoi notare, il motivo non si ripete fino a dopo 4 linee.
-Quindi per il video interlacciato, il tuo spostamento sull'asse y e l'altezza
-devono essere multipli di 4.
-</para>
-
-<para>
-La risoluzione nativa DVD è 720x480 per NTSC e 720x576 per PAL, ma c'è un
-flag per l'aspetto che indica se è full-screen (4:3) o wide-screen (16:9).
-Molti (se non quasi tutti) i DVD in widescreen non sono esattamente 16:9 e
-possono essere sia 1.85:1 o 2.35:1 (cinescope). Questo significa che nel video
-ci saranno bordi neri che bisogna tagliare via.
-</para>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> fornisce un filtro che rileva i valori di
-taglio e fornisce il rettangolo per crop (<option>-vf cropdetect</option>).
-Esegui <application>MPlayer</application> con <option>-vf cropdetect</option> ed
-emetterà le impostazioni di taglio per crop al fine di rimuovere i bordi.
-Dovresti lasciare andare avanti il film abbastanza da ottenere valori di taglio
-precisi.
-</para>
-
-<para>
-Dopodiché prova con <application>MPlayer</application> i valori ottenuti usando
-la linea comando emessa da <option>cropdetect</option>, e correggi il
-rettangolo se e come serve.
-Il filtro <option>rectangle</option> può esserti di aiuto, dato che ti
-permette di impostare interattivamente la posizione del rettangolo di taglio
-sopra al filmato.
-Ricordati di seguire le linee guida sui multipli in modo da non disallineare
-i piani di crominanza.
-</para>
-
-<para>
-In talune occasioni, il ridimensionamento può essere indesiderabile.
-Il ridimensionamento sulla direzione verticale è difficoltoso con video
-interlacciato e se vuoi mantenere l'interlacciamento, dovresti evitare il
-ridimensionamento.
-Se non ridimensionerai, ma vuoi comunque usare dimensioni multiple di 16,
-dovrai tagliare di più.
-Evita di tagliare di meno, dato che i bordi neri sono un male per la codifica!
-</para>
-
-<para>
-Dato che MPEG-4 usa macroblocchi 16x16 vorrai esser sicuro che ambedue le
-dimensioni del video che stai per codificare siano multiple di 16, altrimenti
-perderai in qualità, soprattutto a bitrate più bassi. Puoi farlo abbassando
-la larghezza e l'altezza del rettangolo di taglio al multiplo di 16 più vicino.
-Come detto precedentemente, quando tagli, vorrai aumentare lo scostamento Y
-della metà della differenza tra la nuova e la vecchia altezza, in modo che il
-video risultante sia preso dal centro del fotogramma. Inoltre, a causa del modo
-in cui il video DVD viene campionato, assicurati che lo scostamento sia un
-numero pari. (Infatti, come regola, non utilizzare mai valori dispari per alcun
-parametro quando tagli e ridimensioni un video.) Se non ti va di scartare dei
-pixel in più, potresti piuttosto preferire il ridimensionamento del video.
-Prenderemo in esame questa situazione più avanti.
-Puoi in verità lasciare che tutte le considerazioni suddette vengano fatte
-dal filtro <option>cropdetect</option>, visto che ha un parametro
-<option>round</option> facoltativo, che è impostato a 16 di default.
-</para>
-
-<para>
-Fai anche attenzione ai pixel "mezzi neri" sui bordi. Assicurati di tagliare
-anch'essi, altrimenti sprecherai bit più utili altrove.
-</para>
-
-<para>
-Dopo aver detto e fatto tutto ciò, probabilmente avrei un vide i cui pixel
-non saranno proprio 1.85:1 o 2.35:1, ma piuttosto un valore vicino. Potresti
-calcolare a mano il nuovo rapporto di aspetto, ma
-<application>MEncoder</application> ha un'opzione per <systemitem
-class="library">libavcodec</systemitem> chiamata <option>autoaspect</option>
-che lo farà per te. Non aumentare assolutamente le dimensioni del video per
-avere i pixel quadrati, a meno che tu non voglia sprecare il tuo spazio disco.
-Il ridimensionamento dovrebbe essere eseguito in riproduzione, e per definire
-la risoluzione giusta il riproduttore userà l'aspetto memorizzato nell'AVI.
-Sfortunatamente non tutti i riproduttori verificano l'informazione sul rapporto
-perciò potresti voler comunque effettuare il ridimensionamento.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-resolution-bitrate">
-<title>Scegliere la risoluzione e il bitrate</title>
-
-<para>
-A meno che tu non stia per codificare con quantizzazione costante devi
-impostare un bitrate.
-La logica del bitrate è abbastanza semplice.
-Normalmente il bitrate viene misurato in kilobit (1000 bit) al secondo.
-La dimensione del filmato sul disco è il bitrate moltiplicato per la durata
-del filmato, più un piccolo quantitativo in "surplus" (vedi per esempio la
-sezione sul
-<link linkend="menc-feat-dvd-mpeg4-muxing-avi-limitations">contenitore AVI</link>).
-Altri parametri come ridimensionamento, taglio, etc...
-<emphasis role="bold">non</emphasis> influiscono sulla dimensione del file a
-meno che tu non cambi anche il bitrate!
-</para>
-
-<para>
-Il bitrate <emphasis role="bold">non</emphasis> è direttamente proporzionale
-alla risoluzione.
-Tanto per capirci, un file 320x240 a 200 kbit/sec non avrà la stessa qualità
-dello stesso filmato a 640x480 e 800 kbit/sec!
-Ci sono due ragioni per ciò:
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Percettiva</emphasis>: noti di più gli artefatti MPEG
- quando sono più grandi!
- Gli artefatti appaiono a livello dei blocchi (8x8).
- Il tuo occhio non noterà errori in 4800 piccoli blocchi tanti quanti ne
- vedrà in 1200 grossi blocchi (assumendo che tu li stia ridimensionando tutti
- e due a schermo intero).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Teorica</emphasis> : quando rimpicciolisci un immagine
- ma usi la stessa dimensione dei blocchi (8x8) per la trasformazione spaziale
- della frequenza, hai più dati nelle bande ad alta frequenza. In parole
- povere, ogni pixel contiene più dettagli di quanti ne contenesse prima.
- Quindi anche se la tua immagine rimpicciolita contiene 1/4 delle informazioni
- sulle direzioni spaziali, potrebbe ancora contenere una gran parte delle
- informazioni nel dominio delal frequenza (assumendo che le alte frequenze
- siano sotto-utilizzate nell'immagine di origine a 640x480).
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-</para>
-
-<para>
-Guide precendenti hanno consigliato di scegliere un bitrate e una risoluzione
-in base ad un approccio "bit al secondo", ma di solito ciò non è valido a
-causa delle ragioni suddette.
-Una stima migliore pare essere che il bitrate è proporzionale alla radice
-quadrata della risoluzione, per cui 320x240 e 400 kbit/sec sarà
-paragonabile a 640x480 a 800 kbit/sec.
-Tuttavia ciò non è stato verificato con certezza empirica o teorica.
-Inoltre, dato che i filmati hanno diversi livelli di disturbo, dettaglio, angoli
-di movimento, etc..., è vano dare consigli generici su bit per lunghezza della
-diagonale (analogamente a bit per pixel, usando la radice quadrata).
-</para>
-<para>
-Finora abbiamo parlato della difficoltà nel scegliere un bitrate e una
-risoluzione.
-</para>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-dvd-mpeg4-resolution-bitrate-compute">
-<title>Calcolare la risoluzione</title>
-
-<para>
-I passaggi seguenti ti guideranno nel calcolo della risoluzione per la tua
-codifica senza distorcere troppo il video, tenendo in considerazione vari tipo
-di informazioni riguardo la sorgente video.
-Per prima cosa dovresti calcolare il rapporto di aspetto codificato:
-<systemitem>ARc = (Wc x (ARa / PRdvd )) / Hc</systemitem>
-
-<itemizedlist>
-<title>dove:</title>
-<listitem><para>
- Wc e Hc sono la larghezza e l'altezza del video tagliato,
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- ARa è il rapporto di aspetto mostrato, che di solito è 4/3 o 16/9,
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- PRdvd à il rapporto del pixel del DVD che è uguale a 1.25=(720/576) per DVD
- PAL e 1.5=(720/480) per DVD NTSC.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-
-<para>
-Dopo puoi calcolare la risoluzione X e Y, basandoti su un dato fattore
-di qualità di compressione (Compression Quality, CQ):
-<systemitem>ResY = INT(SQRT( 1000*Bitrate/25/ARc/CQ )/16) * 16</systemitem>
-and
-<systemitem>ResX = INT( ResY * ARc / 16) * 16</systemitem>
-</para>
-
-<para>
-Okay, ma cos'è la CQ?
-Il CQ rappresenta il numero di bit per pixel e per fotogramma in codifica.
-Parlando più semplicemente, più alto è la CQ, più difficilmente si vedranno
-codificati degli artefatti.
-Tuttavia, se desideri una particolare dimensione per il tuo film (per esempio
-1 o 2 CD), hai un numero limitato di bit da utilizzare; devi quindi trovare un
-buon compromesso tra compressione e qualità.
-</para>
-
-<para>
-La CQ dipende dal bitrate, dall'efficienza del codec video e dalla risoluzione
-del filmato.
-Per alzare la CQ, di solito dovrai rimpicciolire il filmato visto che il bitrate
-viene calcolato in funzione della dimensione voluta e della lunghezza del
-filmato, che sono delle costanti.
-Con codec MPEG-4 ASP come <systemitem class="library">Xvid</systemitem> e
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>, una CQ inferiore a 0.18
-solitamente genera un'immagine abbastanza squadrettata, perché non ci sono
-abbastanza bit per codificare l'informazione di ogni macroblocco. (MPEG4, come
-molti altri codec, ragruppa i pixel in blocchi di pixel per comprimere
-l'immagine; se non ci sono abbastanza bit, si vedono i bordi dei blocchi.)
-E' saggio anche prendere una CQ compresa tra 0.20 e 0.22 per un rip a 1 CD,
-e 0.26-0.28 per un rip a 2 CD con impostazioni standard di codifica.
-Opzioni più evolute di codifica come quelle qui indicate per
-<link linkend="menc-feat-mpeg4-lavc-example-settings"><systemitem class="library">libavcodec</systemitem></link>
-e
-<link linkend="menc-feat-xvid-example-settings"><systemitem class="library">Xvid</systemitem></link>
-dovrebbero permetterti di ottenere la stessa qualità con CQ compresa tra
-0.18 e 0.20 per un rip da 1 CD, e da 0.24 a 0.26 per 2 CD.
-Con codec MPEG-4 AVC come <systemitem class="library">x264</systemitem>,
-puoi usare una CQ che varia da 0.14 a 0.16 con opzioni standard di codifica, e
-dovresti riuscire a scendere tra 0.10 e 0.12 con <link linkend="menc-feat-x264-example-settings">impostazioni avanzate di codifica
-<systemitem class="library">x264</systemitem></link>.
-</para>
-
-<para>
-Prendi per favore nota che CQ è solo un valore indicativo, dato che dipende dal
-contenuto che viene codificato, una CQ di 0.18 può andar bene per un Bergman,
-mentre per un film come Matrix, che contiene molte scene ad alta velocità, no.
-D'altro canto è inutile portare la CQ oltre 0.30 dato che sprecherai dei bit
-senza avere alcun guadagno visibile in qualità.
-Nota anche che come detto precedentemente in questa guida, per video a bassa
-risoluzione serve una CQ più alta (in rapporto, per esempio, alla risoluzione
-DVD) perché si vedano bene.
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-filtering">
-<title>Filtraggio</title>
-
-<para>
-Imparare come usare i filtri video di <application>MEncoder</application> è
-essenziale per produrre delle buone codfiche.
-Tutta l'elaborazione video è eseguita attraverso i filtri -- taglio,
-ridimensionamento, aggiustamento del colore, rimozione del disturbo, rilevamento
-margini, deinterlacciatura, telecine, telecine inverso, e deblocco, solo per
-nominarne qualcuno.
-Insieme con la vasta gamma di formati di entrata gestiti, la varietà dei
-filtri disponibili in <application>MEncoder</application> è uno dei suoi
-più grandi vantaggi sugli altri programmi similari.
-</para>
-
-<para>
-I filtri vengono caricati in catena usando l'opzione -vf:
-
-<screen>-vf filtro1=opzioni,filtro2=opzioni,...</screen>
-
-La maggior parte dei filtri riceve alcune opzioni numeriche separate da due
-punti, ma la sintassi per le opzioni cambia da filtro a filtro, indi leggiti la
-pagina man per i dettagli sul filtro che desideri usare.
-</para>
-
-<para>
-I filtri lavorano sul video nell'ordine in cui vengono caricati.
-Per esempio la catena seguente:
-
-<screen>-vf crop=688:464:12:4,scale=640:464</screen>
-
-dapprima taglia la zona 688x464 dell'immagine con uno scostamento dall'alto a
-sinistra di (12,4), e poi ridimensiona il risultato a 640x464.
-</para>
-
-<para>
-Taluni filtri devono essere caricati all'inizio o vicino all'inizio della
-catena di filtri, in modo da trarre vantaggio dalle informazioni che arrivano
-dal decoder video, che potrebbero essere perse o invalidate da altri filtri.
-Gli esempi principali sono <option>pp</option> (post elaborazione
-(postprocessing), solo quando esegue operazioni di deblock o dering),
-<option>spp</option> (un altra post elaborazione per eliminare artefatti MPEG),
-<option>pullup</option> (telecine inverso), e <option>softpulldown</option>
-(per passare da telecine soft a hard).
-</para>
-
-<para>
-In generale vorrai filtrare il meno possibile in modo da rimaner fedele alla
-sorgente DVD originale. Il taglio è spesso necessario (com detto sopra), ma
-evita di ridimensionare il video. Anche se alcune volte si preferisce
-rimpicciolire per poter usare quantizzatori più alti, vogliamo evitare ciò:
-ricorda che abbiamo sin dall'inizio deciso di investire bit in qualità.
-</para>
-
-<para>
-In più, non reimpostare la gamma, il contrasto, la luminosità, etc...
-Quello che si vede bene sul tuo schermo potrebbe non vedersi bene su altro.
-Queste modifiche dovrebbero esser fatte solo durante la riproduzione.
-</para>
-
-<para>
-Una cosa che voresti però fare è tuttavia far passare il video attraverso un
-leggero filtro di rimozione disturbo, come <option>-vf hqdn3d=2:1:2</option>.
-Ancora, è una questione di poter meglio utilizzare quei bit: perché sprecarli
-codificando disturbo mentre puoi semplicemente aggiungerlo di nuovo durante la
-riproduzione? Alzando i parametri per <option>hqdn3d</option> aumenterà
-ancora la compressione, ma se aumenti troppo i valori, rischi un degrado pesante
-dell'immagine. I valori sopra consigliati (<option>2:1:2</option>) sono
-abbastanza conservativi; sentiti libero di sperimentare con valori più alti e
-verificare da solo il risultato.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-interlacing">
-<title>Interlacciamento e Telecine</title>
-
-<para>
-Quasi tutti i film vengono ripresi a 24 fps. Dato che NTSC è 30000/1001 fps,
-si devono eseguire alcune elaborazioni affinché questo video a 24 fps sia
-letto al giusto framerate NTSC. Il processo è chiamato "3:2 pulldown", meglio
-conosciuto come "telecine" (poiché pulldown viene spesso applicato durante il
-processo di telecine), e descritto rozzamente, agisce rallentando il film a
-24000/1001 fps, e ripetendo ogni quarto fotogramma.
-</para>
-
-<para>
-Non viene invece eseguita alcuna elaborazione sul video per i DVD PAL, che
-girano a 25 fps. (Tecnicamente, PAL può subire il telecine, chiamato
-"2:2 pulldown", ma non è usanza abituale.) Il film a 24 fps viene
-semplicemente riprodotto a 25 fps. Il risultato è che il filmato è leggermente
-più veloce, ma a meno che tu non sia un alieno, probabilmente non noterai la
-differenza.
-La maggior parte dei DVD PAL hanno audio corretto ai picchi, in modo che quando
-siano riprodotti a 25 fps le cose suonino giuste, anche se la traccia audio
-(e quindi tutto il filmato) ha un tempo di riproduzione che è il 4% inferiore
-ai DVD NTSC.
-</para>
-
-<para>
-A causa del fatto che il video nei DVD PAL non è stato alterato, non dovrai
-preoccuperti molto della frequenza fotogrammi. La sorgente è 25 fps, e il tuo
-rip sarà a 25 fps. Tuttavia, se stai codificando un film da DVD NTSC,
-potresti dover applicare il telecine inverso.
-</para>
-
-<para>
-Per film ripresi a 24 fps, il video sul DVD NTSC è o con telecine a 30000/1001,
-oppure è progressivo a 24000/1001 fps e destinato a subire il telecine al volo
-da un lettore DVD. D'altro canto le serie TV sono solitamente solo
-interlacciate, senza telecine. Questa non è una regola ferrea: alcune serie TV
-sono interlacciate (come Buffy the Vampire Slayer) mentre alcune sono un misto
-di progressivo e interlacciato (come Angel, o 24).
-</para>
-
-<para>
-Si consiglia vivamente di leggere la sezione su
-<link linkend="menc-feat-telecine">Come trattare il telecine e l'interlacciamento nei DVD NTSC</link>
-per imparare come gestire le varie possibilità.
-</para>
-
-<para>
-Ciononostante, se stai principalmente rippando solo film, solitamente ti
-troverai di fronte a video a 24 fps progressivo o con telecine, nel qual caso
-puoi usare il filtro <option>pullup</option> <option>-vf
-pullup,softskip</option>.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-encoding-interlaced">
-<title>Codificare video interlacciato</title>
-
-<para>
-Se il film che vuoi codificare è interlacciato (video NTSC o PAL) dovrai
-scegliere se vuoi de-interlacciare o no.
-Se da un lato de-interlacciare renderà il tuo filmato utilizzabile su
-schermi a scansione progressiva come monitor di computer o proiettori, porta
-con sé un costo: la frequenza dei campi di 50 o 60000/1001 campi al secondo
-viene dimezzata a 25 o 30000/1001 fotogrammi al secondo, e circa la metà delle
-informazioni nel tuo film saranno perdute, in scene con movimento significativo.
-</para>
-
-<para>
-Per di più, se stai codificando puntando ad alta qualità di archiviazione.
-si consiglia di non de-interlacciare.
-Puoi sempre de-interlacciare il film durante la riproduzione attraverso
-dispositivi a scansione progressiva.
-La potenza dei computer attuali forza per i riproduttori l'utilizzo di un filtro
-di de-interlacciamento, che porta un leggero degrado dell'immagine.
-Ma i lettori del futuro saranno in grado di simulare lo schermo di una TV,
-de-interlacciando a piena frequenza di campi e interpolando 50 o 60000/1001
-fotogrammi interi al secondo dal video interlacciato
-</para>
-
-<para>
-Bisogna porre speciale attenzione quando si lavora con video interlacciato:
-</para>
-
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- Altezza e scostamento del taglio devono essere multipli di 4.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Qualsiasi ridimensionamento verticale va fatto in modalità interlacciata.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- I filtri di post elaborazione e di rimozione disturbo potrebbero non
- funzionare come ci si aspetta a meno che tu non ponga particolare attenzione
- per farli lavorare su un campo per volta, e possono rovinare il video quando
- usati in modo non corretto.
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<para>
-Tenendo a mente queste cose, ecco il nostro primo esempio:
-<screen>
-mencoder <replaceable>capture.avi</replaceable> -mc 0 -oac lavc -ovc lavc -lavcopts \
- vcodec=mpeg2video:vbitrate=6000:ilme:ildct:acodec=mp2:abitrate=224
-</screen>
-Nota le opzioni <option>ilme</option> e <option>ildct</option>.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-av-sync">
-<title>Note sulla sincronizzazione Audio/Video</title>
-
-<para>
-Gli algoritmi di sincronizzazione audio/video di
-<application>MEncoder</application> sono stati progettati con l'intento di
-recuperare file con sincronia danneggiata.
-In alcuni casi tuttavia, possono generare inutili duplicazioni o scarti di
-fotogrammi, e possibilmente leggera desincronia A/V quando vengono usati con
-sorgenti buone (i problemi di sincronizzazione A/V accadono solo se elabori o
-copi la traccia audio mentre transcodifichi il video, il che è decisamente
-consigliato).
-Perciò potresti dover passare ad una sincronizzazione di base con l'opzione
-<option>-mc 0</option>, o metterla nel tuo file di configurazione
-<systemitem>~/.mplayer/mencoder</systemitem>, sempre che tu stia lavorando con
-buone sorgenti (DVD, acquisizione TV, rip MPEG-4 ad alta qualità, etc) e non
-con file ASF/RM/MOV rovinati.
-</para>
-
-<para>
-Se vuoi proteggerti ulteriormente da strani salti e duplicazioni di fotogrammi,
-puoi usare sia <option>-mc 0</option> che <option>-noskip</option>.
-Questo disabiliterà <emphasis>tutte</emphasis> le sincronizzazioni A/V, e
-copierà i fotogrammi uno ad uno, perciò è inutilizzabile se stai usando dei
-filtri che aggiungono o rimuovono arbitrariamente fotogrammi, ovvero se il
-tuo file sorgente ha una frequenza fotogrammi non costante!
-Quindi l'utilizzo di <option>-noskip</option> in linea di massima si sconsiglia.
-</para>
-
-<para>
-Si sa che la cosiddetta codifica audio in "tre passi", che
-<application>MEncoder</application> gestisce, può causare desincronizzazione
-A/V.
-Il che capiterà prontamente se viene usata insieme con alcuni filtri, per cui
-si consiglia di <emphasis>non</emphasis> usare la modalità audio a tre passi.
-Questa caratteristica viene lasciata solo per finalità di compatibilità e
-per utenti esperti che sanno quando sia adeguato usarla e quando no.
-Se non hai mai sentito parlar prima della modalità a tre passi, dimenticati
-di averla anche solo sentita nominare!
-</para>
-
-<para>
-Ci sono anche stati rapporti di desincronia A/V codificando con
-<application>MEncoder</application> da stdin.
-Non farlo! Usa sempre come ingresso un file o un dispositivo CD/DVD/etc.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-codec">
-<title>Scegliere il codec video</title>
-
-<para>
-Quale possa esere il miglior codec video dipende da molti fattori, come
-dimensione, qualità, possibilita di farne lo streaming, usabilit, diffusione,
-alcuni dei quali dipendono fortemente dai gusti personali e dalle variabili
-tecniche in gioco.
-</para>
-<itemizedlist>
-<listitem>
- <para>
- E' abbastanza facile da capire che i codec più recenti sono fatti per
- aumentare qualità e compressione.
- Quindi gli autori di questa guida e moltra altra gente suggeriscono che non
- potete sbagliare
- <footnote id='fn-menc-feat-dvd-mpeg4-codec-cpu'><para>
- Fai comunque attenzione: la decodifica di video MPEG-4 AVC a risoluzione DVD
- richiede una macchina veloce (per es. un Pentium 4 oltre 1.5GHz o un Pentium
- M superiore a 1GHz).
- </para></footnote>
- quando scegliete un qualche codec MPEG-4 AVC come
- <systemitem class="library">x264</systemitem> piuttosto che un codec MPEG-4
- ASP come l'MPEG-4 di <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> o
- <systemitem class="library">Xvid</systemitem>.
- (Per sviluppatori avenzati di codec potrebbe essere interessante leggere
- l'opinione di Michael Niedermayer sul
- "<ulink url="http://guru.multimedia.cx/?p=10">perché MPEG-4 ASP faccia schifo</ulink>"
- (in inglese).)
- Analogamente dovresti ottenere una miglior qualità usando MPEG-4 ASP rispetto
- a quella ottenuta con codec MPEG-2.
- </para>
-
- <para>
- Tuttavia, i codec più recenti che sono sotto pesante sviluppo possono avere
- problemi che non sono ancora stati scoperti, e che possono rovinare una
- codifica.
- Questo è semplicemente il contrappasso per usare la tecnologia di punta.
- </para>
-
- <para>
- Inoltre iniziare ad utilizzare un codec nuovo richiede l'utilizzo di un po'
- di tempo per familiarizzare con le sue opzioni, affinché tu sappia cosa
- impostare per ottenere la qualità dell'immagine voluta.
- </para>
-</listitem>
-
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Compatibilità Hardware</emphasis>:
- Solitamente ci va un po' di tempo prima che i lettori da tavolo incomincino ad
- includere il supporto per il video codec più recente.
- Il risultato è che la maggior parte legge MPEG-1 (come i VCD, XVCD e KVCD),
- MPEG-2 (come DVD, SVCD e KVCD) e MPEG-4 ASP (come DivX,
- LMP4 di <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> e
- <systemitem class="library">Xvid</systemitem>)
- (attenzione: solitamente non sono gestite tutte le caratteristiche
- MPEG-4 ASP).
- Fai per favore riferimento alle specifiche tecniche del tuo lettore (ove
- disponibili) o cerca su internet per ulteriori informazioni.
-</para></listitem>
-
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">Miglior qualità per tempo di codifica</emphasis>:
- Codec che sono in giro da parecchio tempo (come MPEG-4 di
- <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> e
- <systemitem class="library">Xvid</systemitem>) sono spesso molto ottimizzati
- con ogni tipo di algoritmo furbo e codice SIMD in assembly.
- Per questo tendono a fornire il miglior rapporto tra qualità e tempo di
- codifica. Tuttavia, possono avere delle opzioni avanzate che, quando
- abilitate, rendono la codifica molto lenta fornendo poco guadagno.
- </para>
-
- <para>
- Se stai cercando di incrementare la velocità dovresti cercare di non
- modificare troppo le impostazioni di default del codec video (anche se
- dovresti comunque provare le altre opzioni che sono citate in altre sezioni
- di questa guida).
- </para>
-
- <para>
- Puoi tenere in considerazione anche la scelta di un codec che possa eseguire
- elaborazioni multi-thread, anche se ciò è utile solo per utenti di macchine
- con più di una CPU.
- MPEG-4 di <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> lo permette,
- ma il guadagno in velocità è limitato, e c'è un leggere effetto negativo
- sulla qualità dell'immagine.
- La codifica multi-thread di <systemitem class="library">Xvid</systemitem>,
- attivata dall'opzione <option>threads</option>, può essere usata per
- accelerare la velocità di codifica &mdash; tipicamente di circa il 40-60%
- &mdash; con poco se non nessun degrado dell'immagine.
- Anche <systemitem class="library">x264</systemitem> permette la codifica in
- multi-thread, la quale attualmente velocizza la codifica del 94% per core di
- CPU mentre abbassa il PSNR tra 0.005dB e 0.01dB, con impostazioni tipiche.
- </para>
-</listitem>
-
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">Gusto personale</emphasis>:
- Qui è dove capita l'irrazionale: per la stessa ragione per cui alcuni
- restano attaccati a DivX&nbsp;3 per anni, mentre nuovi codec stanno
- facendo meraviglie, alcuni personaggi preferiranno
- <systemitem class="library">Xvid</systemitem> o MPEG-4 di
- <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> a
- <systemitem class="library">x264</systemitem>.
- </para>
- <para>
- Dovresti prendere le tue decisioni; non prendere consigli da gente che
- fanno giuramenti su un codec.
- Prendi alcuni pezzi di esempio da sorgenti grezze e compara le diverse
- opzioni di codifica e di codec per trovare quello che ti garba di più.
- Il miglior codec è quello che riesci a gestire al meglio, e quello che ai
- tuoi occhi e sul tuo schermo si vede meglio.
- <footnote id='fn-menc-feat-dvd-mpeg4-codec-playback'><para>
- La stessa codifica potrebbe non apparire uguale sullo schermo di qualcun
- altro o se riprodotta con un decodificatore differente, perciò controlla
- i tuoi risultati riproducendoli in diverse condizioni.
- </para></footnote>!
- </para>
-</listitem>
-</itemizedlist>
-
-<para>
-Fai per favore riferimento alla sezione
-<link linkend="menc-feat-selecting-codec">selezionare codec e formati contenitore</link>
-per avere un elenco dei codec usabili.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-audio">
-<title>Audio</title>
-
-<para>
-L'audio è un problema di decisamente più facile soluzione: se ti interessa la
-qualità, lascialo semplicemente com'è.
-Anche i flussi AC-3 5.1 sono al massimo a 448Kbit/s, e ne valgono ogni bit.
-Potresti esser tentato di trascodificare l'audio in Vorbis ad alta qualità, ma
-solo perché a tutt'oggi non hai un decodificatore AC-3 pass-through ciò non
-significa che non ne avrai uno in futuro. Assicura un futuro ai tuoi rip da DVD
-preservando il flusso in AC-3.
-Puoi mantenere il flusso AC-3 anche copiandolo direttamente nel flusso video
-<link linkend="menc-feat-mpeg4">durante la codifica</link>.
-Puoi anche estrarre il flusso AC-3 al fine di farne il mux in contenitori come
-NUT o Matroska.
-<screen>
-mplayer <replaceable>file_sorgente.vob</replaceable> -aid 129 -dumpaudio -dumpfile <replaceable>suono.ac3</replaceable>
-</screen>
-effettuerà il dump della traccia audio numero 129 dal file
-<replaceable>file_sorgente.vob</replaceable> nel file
-<replaceable>suono.ac3</replaceable> (NB: i file VOB da DVD spesso usano una
-numerazione dell'audio diversa, il che significa che la traccia audio 129 è la
-seconda traccia del file).
-</para>
-
-<para>
-Alcune volte invece, non hai davvero altra scelta se non comprimere
-ulteriormente il suono per poter usare più bit per il video.
-La maggior parte delle persone sceglie di comprimere l'audio con i codec MP3
-ovvero Vorbis.
-Mentre quest'ultimo è un codec decisamente efficiente per lo spazio, MP3 è
-meglio supportato dai lettori da tavolo, anche se la situazione sta cambiando.
-</para>
-
-<para>
-<emphasis>Non</emphasis> usare <option>-nosound</option> mentre codifichi un
-file con dell'audio, anche se farai la codifica e il mux dell'audio
-separatamente in seguito.
-Anche se potesse andar bene in casi ideali, facilmente usare
-<option>-nosound</option> nasconderà alcuni problemi nelle tue impostazioni di
-codifica sulla riga comando.
-In altre parole mantenere la colonna sonora durante la codifica ti assicura,
-a patto che tu non veda messaggi del tipo
-<quote>Troppi pacchetti audio nel buffer</quote>, di ottenere un'adeguata
-sincronizzazione.
-</para>
-
-<para>
-Devi fare in modo che <application>MEncoder</application> processi il suono.
-Puoi per esempio copiare la colonna sonora originaria durante la codifica con
-<option>-oac copy</option>, o convertirla in un "leggero" PCM WAV mono a 4 kHz
-con <option>-oac pcm -channels 1 -srate 4000</option>.
-In caso contrario in alcuni casi verrà generato un file video che sarà
-desincronizzato con l'audio.
-Casi del genere sono quelli in cui il numero dei fotogrammi video nel file di
-origine non corrisponde alla lunghezza totale dei fotogrammi audio oppure
-ogniqualvolta vi siano delle discontinuità/splice in cui mancano o ci sono
-fotogrammi audio in più.
-Il modo giusto di gestire questo tipo di problemi è inserire del silenzio o
-tagliare l'audio in quei punti.
-Tuttavia <application>MPlayer</application> non è in grado di farlo, per cui se
-fai il demux dell'audio AC-3 e lo codifichi con un'altro programma (o ne fai il
-dump in PCM con <application>MPlayer</application>), gli splice rimarranno
-sbagliati e l'unico modo per correggerli è scartare/duplicare fotogrammi video
-nel punto di splice.
-Fintantochè <application>MEncoder</application> vede l'audio mentre codifica il
-video, può eseguire questo scarto/duplicazione (che solitamente è OK, dato che
-capita con scene nere o cambi scena), ma se <application>MEncoder</application>
-non vede l'audio, processerà i fotogrammi così come sono e alla fine non
-corrisponderanno al flusso audio finale quando per esempio inserirai i flussi
-audio e video dentro a un file Matroska.
-</para>
-
-<para>
-Prima di tutto dovrai convertire l'audio DVD in un file WAV che il codec audio
-possa usare come ingresso.
-Per esempio:
-<screen>
-mplayer <replaceable>file_sorgente.vob</replaceable> -ao pcm:file=<replaceable>suono_destinazione.wav</replaceable> \
- -vc dummy -aid 1 -vo null
-</screen>
-eseguirà il dump della seconda traccia audio dal file
-<replaceable>file_sorgente.vob</replaceable> sul file
-<replaceable>suono_destinazione.wav</replaceable>.
-Potresti voler normalizzare il suono prima della codifica, visto che le tracce
-audio dei DVD spesso sono registrate a volumi bassi.
-Puoi usare per esempio lo strumento <application>normalize</application>, che
-è disponibile nella maggior parte delle distribuzioni.
-Se stai usando Windows, lo stesso mestiere lo può fare uno strumento tipo
-<application>BeSweet</application>.
-Effettuerai la compressione in Vorbis ovvero in MP3.
-
-Per esempio:
-<screen>oggenc -q1 <replaceable>suono_destinazione.wav</replaceable></screen>
-codificherà <replaceable>suono_destinazione.wav</replaceable> con qualità
-di codifica 1, che equivale circa a 80Kb/s, ed è la qualità minima in cui
-dovresti codificare se ti interessa la qualità.
-Fai per favore attenzione che attualmente <application>MEncoder</application>
-non è in grado di fare il mux di tracce audio Vorbis nel file di uscita,
-perché gestisce solo contenitori AVI e MPEG in uscita, ognuno dei quali può
-portare a problemi di sincronizzazione audio/video durante la riproduzione con
-alcuni lettori quando il file AVI contiene flussi audio VBR come Vorbis.
-Non preoccuparti, questa documentazione ti mostrerà come tu possa farlo
-comunque con programmi di terze parti.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-muxing">
-<title>Muxing</title>
-
-<para>
-Ora che hai codificato il tuo video, vorrai verosimilmente farne il mux in un
-contenitore di filmati con una o più tracce audio, come AVI, MPEG, Matroska o
-NUT.
-<application>MEncoder</application> è attualmente in grado di generare in modo
-nativo solo video in formati contenitore MPEG o AVI.
-Per esempio:
-<screen>
-mencoder -oac copy -ovc copy -o <replaceable>film_in_uscita.avi</replaceable> \
- -audiofile <replaceable>audio_in_ingresso.mp2</replaceable> <replaceable>video_in_ingresso.avi</replaceable>
-</screen>
-Questo miscelerà i file video <replaceable>video_in_ingresso.avi</replaceable>
-e audio <replaceable>audio_in_ingresso.mp2</replaceable> nel file AVI
-<replaceable>film_in_uscita.avi</replaceable>.
-Questo comando funziona con audio MPEG-1 layer I, II e III (più comunemente
-conosciuto come MP3), WAV e qualche altro formato audio.
-</para>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> vanta un supporto sperimentale per
-<systemitem class="library">libavformat</systemitem>, che è una libreria del
-progetto FFmpeg che può fare il mux e il demux di svariati contenitori.
-Per esempio:
-<screen>
-mencoder -oac copy -ovc copy -o <replaceable>film_di_uscita.asf</replaceable> -audiofile <replaceable>audio_in_ingresso.mp2</replaceable> \
- <replaceable>video_in_ingresso.avi</replaceable> -of lavf -lavfopts format=asf
-</screen>
-Questo farà la stessa cosa dell'esempio precedente, trannce che il contenitore
-di uscita sarà ASF.
-Per favore nota che questo supporto è altamente sperimentale (ma migliora di
-giorno in giorno), e funzionerà solo se hai compilato
-<application>MPlayer</application> con il supporto per
-<systemitem class="library">libavformat</systemitem> abilitato (il che
-significa che una versione precompilata nella maggior parte dei casi non
-funzionerà).
-</para>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-dvd-mpeg4-muxing-filter-issues">
-<title>Migliorare il mux e l'affidabilità di sincronizzazione A/V</title>
-
-<para>
-Potresti avere dei seri problemi di sincronizzazione cercando di fare il mux
-del tuo video con alcune tracce audio, indipendentemente da come tu corregga il
-ritardo audio, non otterrai mai una sincronia corretta.
-Ciò potrebbe succedere quando usi un qualche filtro video che scarti o duplichi
-alcuni fotogrammi, come il filtro di telecine inverso.
-Si consiglia vivamente di appendere il filtro video <option>harddup</option>
-alla fine della catena dei filtri, per evitare questo tipo di problema.
-</para>
-
-<para>
-Senza <option>harddup</option>, se <application>MEncoder</application> vuole
-duplicare un fotogramma, chiede al muxer di mettere un segno sul contenitore
-affinché l'ultimo fotogramma venga mostrato di nuovo per mantenere la
-sincronia, senza scriverne effettivamente alcuno.
-Con <option>harddup</option>, <application>MEncoder</application> farà
-semplicemente passare di nuovo l'ultimo fotogramma nella catena di filtri.
-Questo significa che il codificatore riceve <emphasis>esattamente</emphasis> lo
-stesso fotogramma due volte, e lo comprime.
-Ciò genera un file leggermente più grosso, ma non causerà problemi
-effettuando il demux o il remux in altri formati contenitore.
-</para>
-
-<para>
-Potresti non avere altra scelta che usare <option>harddup</option> con formati
-contenitore che non siano così legati a <application>MEncoder</application>
-come quelli gestiti attraverso
-<systemitem class="library">libavformat</systemitem>, e che possano non gestire
-la duplicazione fotogrammi a livello contenitore.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-dvd-mpeg4-muxing-avi-limitations">
-<title>Limitazioni del contenitore AVI</title>
-
-<para>
-Anche se AVI è il formato contenitore più ampiamente gestito dopo MPEG-1, ha
-anche molti gravi inconvenienti.
-Forse il più ovvio è lo spreco di banda.
-Per ogni blocco del file AVI, 24 byte sono sprecati per intestazione e indice.
-Questo porta a poco più di 5 MB per ora, o 1-2.5% di dimensione supplementare
-per un film da 700 MB. Potrebbe non sembrare poi così tanto, ma potrebbe far
-la differenza tra poter utilizzare 700 oppure 714 kbit/sec per il video, e ogni
-bit è importante per la qualità.
-</para>
-
-<para>
-Oltre a questa grave inefficenza, AVI ha anche le grandi limitazioni che
-seguono:
-</para>
-
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- Può essere immagazzinato solo contenuto a fps costanti. Questo è decisamente
- limitante se il materiale di origine che vuoi codificare è contenuto misto,
- per esempio un misto di video NTSC e film.
- Ci sono invero alcuni trucchi che possono essere usati per salvare negli AVI
- contenuto a frequenza di fotogrammi mista, ma aumentano il (già immenso)
- spreco di banda di cinque volte o giù di lì e quindi non sono pratici.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- L'audio nei file AVI deve essere a bitrate costante (CBR) o a dimensione di
- fotogramma fissa (per es. tutti i fotogrammi decodificano lo stesso numero di
- campioni).
- Sfortunatamente, il codec più efficente, Vorbis, non ha alcuna delle suddette
- caratteristiche.
- Se decidi di salvare il tuo film in AVI, dovrai perciò usare un codec meno
- efficente, come MP3 o AC-3.
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<para>
-Detto tutto ciò, <application>MEncoder</application> non gestisce attualmente
-la codifica in uscita a fps variabile o la codifica in Vorbis.
-Quindi non noterai le limitazioni su citate se
-<application>MEncoder</application> è l'unico strumento che userai per produrre
-le tue codifiche.
-Tuttavia è possibile usare <application>MEncoder</application> solo per la
-codifica del video, e poi utilizzare strumenti di terze parti per codificare
-l'audio e farne il mux in un altro formato contenitore.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-dvd-mpeg4-muxing-matroska">
-<title>Mux nel contenitore Matroska</title>
-
-<para>
-Matroska è un formato contenitore libero, a standard aperti, che punta ad
-offrire molte caratteristiche avanzate, che contenitori più vecchi come AVI non
-sono in grado di manipolare.
-Per esempio Matroska supporta contenuto audio a bitrate variabile (VBR),
-frequenza fotogrammi variabile (VFR), capitoli, file allegati, codice di
-gestione errori (EDC) e Codec A/V moderni come "Advanced Audio Coding" (AAC),
-"Vorbis" or "MPEG-4 AVC" (H.264), comparato al nulla gestito da AVI.
-</para>
-
-<para>
-Gli strumenti necessari per creare file Matroska sono chiamati nel loro insieme
-<application>mkvtoolnix</application> e sono disponibili per la maggior parte
-delle piattaforme Unix, così come per <application>Windows</application>.
-Dato che Matroska è uno standard aperto, potresti trovare altri strumenti che
-ti tornino più utili, ma dato che mkvtoolnix è il più diffuso, ed è
-supportato dal team stesso di Matroska, illustreremo il suo solo utilizzo.
-</para>
-
-<para>
-Probabilmente il modo più semplice di avvicinarsi a Matroska è utilizzare
-<application>MMG</application>, il frontend grafico fornito con
-<application>mkvtoolnix</application>, e seguire la <ulink url="http://www.bunkus.org/videotools/mkvtoolnix/doc/mkvmerge-gui.html">guida della GUI di mkvmerge (mmg)</ulink>.
-</para>
-
-<para>
-Puoi anche fare il mux dei file audio e video usando la riga comando:
-<screen>
-mkvmerge -o <replaceable>destinazione.mkv</replaceable> <replaceable>video_sorgente.avi</replaceable> <replaceable>audio_sorgente1.mp3</replaceable> <replaceable>audio_sorgente2.ac3</replaceable>
-</screen>
-Questo unirà il file video <replaceable>video_sorgente.avi</replaceable> e i
-due file audio <replaceable>audio_sorgente1.mp3</replaceable> e
-<replaceable>audio_sorgente2.ac3</replaceable> nel file Matroska
-<replaceable>destinazione.mkv</replaceable>.
-Matroska, come detto precedentemente, è in grado di far molto più di questo,
-come tracce audio multiple (inclusa una fine sincronia audio/video), capitoli,
-sottotitoli, salti, etc...
-Fai per favore riferimento alla documentazione di queste applicazioni per
-maggiori delucidazioni.
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-telecine">
-<title>Come trattare telecine e interlacciamento nei DVD NTSC</title>
-
-<sect2 id="menc-feat-telecine-intro">
-<title>Introduzione</title>
-
-<formalpara>
-<title>Cos'è telecine?</title>
-<para>
-Se non comprendi molto quello che è scritto in questo documento, leggi la
-<ulink url="http://en.wikipedia.org/wiki/Telecine">definizione di telecine su Wikipedia</ulink>
-(<ulink url="http://en.wikipedia.org/wiki/Telecine">pagina inglese</ulink>).
-E' una descrizione comprensibile e ragionevolmente completa di cosa si indichi
-con telecine.
-</para></formalpara>
-
-<formalpara>
-<title>Una nota riguardo i numeri.</title>
-<para>
-Molti documenti, inclusa la guida su indicata, fanno riferimento al valore dei
-campi per secondo del video NTSC come 59.94 e i valori corrispondenti di
-fotogrammi al secondo come 29.97 (con telecine e interlacciamento) e 23.976
-(per il progressivo). Per semplicità alcune documentazioni arrotondano tali
-cifre a 60, 30 e 24.
-</para></formalpara>
-
-<para>
-Strettamente parlando, tutti questi numeri sono approssimati. Il video NTSC in
-bianco e nero era esattamente 60 campi al secondo, ma successivamente venne
-scelto 60000/1001 per incastrare i dati del colore e rimanere compatibili con
-le televisioni bianco e nero contemporanee. Anche il video NTSC digitale (come
-quello sui DVD) è a 60000/1001 campi al secondo. Da ciò discende che il video
-interlacciato e telecine è 30000/1001 fotogrammi al secondo; il video
-progressivo è 24000/1001 fotogrammi al secondo.
-</para>
-
-<para>
-Precedenti versioni della documentazioni di <application>MEncoder</application>
-a molti post archiviati della mailig list fanno riferimento a 59.94, 29.97 e
-23.976.
-Tutta la documentazioni di <application>MEncoder</application> è stata
-aggiornata per usare i valori in frazione, e anche tu dovresti usare questi.
-</para>
-
-<para>
-<option>-ofps 23.976</option> è sbagliato.
-<option>-ofps 24000/1001</option> dovrebbe invece essere usato.
-</para>
-
-<formalpara>
-<title>Come viene usato telecine.</title>
-<para>
-Tutto il video pensato per essere riprodotto su televisione NTSC deve essere a
-60000/1001 campi al secondo. I film per la TV e gli spettacoli sono spesso
-registrati direttamente a 60000/1001 campi al secondo, ma la stragrande
-maggioranzna dei film per cinema è filmata a 24 o 24000/1001 fotogrammi al
-secondo. Quando i film da cinema vengono masterizzati su DVD, il video viene
-quindi convertito per la televisione usando un processo chiamato telecine
-(o telecinema).
-</para></formalpara>
-
-<para>
-Su un DVD il video non è praticamente mai memorizzato con 60000/1001 campi al
-secondo. Per un video che originariamente era 60000/1001, ogni coppia di campi
-viene combinata in un fotogramma, risultando in 30000/1001 fotogrammi al
-secondo. I lettori DVD hardware leggono quindi un parametro codificato nel
-flusso video pe rdeterminare se le linee pari o quelle dispari debbano formare
-il primo campo.
-</para>
-
-<para>
-Solitamente il contenuto a 24000/1001 fotogrammi per secondi resta così com'è
-quando viene codificato per un DVD, e il lettore DVD deve eseguire il telecine
-al momento. Alcune volte invece, il video subisce il telecine
-<emphasis>prima</emphasis> di essere scritto su DVD; anche se in origine era a
-24000/1001 fotogrammi al secondi, diventa 60000/1001 campi al secondo. Quando
-viene memorizzato su DVD, le coppie di campi vengono assemblate per formare
-30000/1001 fotogrammi al secondo.
-</para>
-
-<para>
-Guardando i singoli fotogrammi generati da video a 60000/1001 campi al secondo,
-che sia telecine o no, l'interlacciamento è chiaramente visibile ovunque vi sia
-del movimento, dato che un campo (diciamo le linee pari) rappresenta un istante
-nel tempo 1/(60000/1001) secondi dopo l'altro. Riprodurre video interlacciato
-su un computer risulta brutto sia perché il monitor ha una risoluzione maggiore
-sia perché il video viene mostrato un fotogramma dopo l'altro invece che un
-campo dopo l'altro.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<title>Note:</title>
-<listitem><para>
- Questa sezione si applica solo ai DVD NTSC, e non a quelli PAL.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Le righe di esempio per <application>MEncoder</application> proposte nella
- documentazione <emphasis role="bold">non</emphasis> sono pensate per un
- utilizzo reale. Sono solo quelle minimali richieste per codificare la
- relativa categoria di video. Come fare buoni rip di DVD o configurare bene
- <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> per la massima qualità
- non è lo scopo di questa documentazione.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Ci sono alcune note a piè di pagina specifiche di questa guida, così
- indicate:
- <link linkend="menc-feat-telecine-footnotes">[1]</link>
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-telecine-ident">
-<title>Come scoprire il tipo di video che possiedi</title>
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-ident-progressive">
-<title>Progressivo</title>
-
-<para>
-Il video progressivo è stato originariamente filmato a 24000/1001 fps, e
-memorizzato sul DVD senza modifica alcuna.
-</para>
-
-<para>
-Quando riproduci un DVD progressivo con <application>MPlayer</application>,
-<application>MPlayer</application> emette la riga seguente appena il video
-inizia la riproduzione:
-<screen>
-demux_mpg: 24000/1001 fps progressive NTSC content detected, switching framerate.
-</screen>
-Da qui in poi, demux_mpg non dovrebbe mai comunicare di aver trovato
-"30000/1001 fps NTSC content" (contenuto NTSC a 30000/1001 fps).
-</para>
-
-<para>
-Quando guardi video progressivo, non dovresti mai vedere alcuna interlacciatura.
-Fai tuttavia attenzione, poiché alcune volte c'è una piccola parte in telecine
-infilata dove non te la aspetteresti. Ho trovato alcuni DVD di spettacoli
-televisivi che hanno un secondo di telecine ad ogni cambio di scena, o anche in
-momenti casuali. Una volta ho guardato un DVD che aveva una prima parte
-progressiva e la seconda in telecine. Se vuoi esserne
-<emphasis>davvero</emphasis> certo, devi controllare tutto il video:
-<screen>mplayer dvd://1 -nosound -vo null -benchmark</screen>
-Using <option>-benchmark</option> makes
-L'utilizzo di <option>-benchmark</option> fa sì che
-<application>MPlayer</application> riproduca il filmato il più velocemente
-possibile; tuttavia, in dipendenza dal tuo hardware, può metterci un po'.
-Ogni volta che demux_mpg segnala un cambio nella frequenza fotogrammi
-(framerate), la linea immediatamente sopra ti dirà il tempo ove è cambiata.
-</para>
-
-<para>
-Alcune volte il video progressivo sui DVD viene indicato come "soft-telecine"
-perché è fatto in modo che il lettore DVD esegua il telecine.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-ident-telecined">
-<title>Telecine</title>
-
-<para>
-Il video in telecine è stato filmato in origine a 24000/1001, ma ha subito il
-telecine <emphasis>prima</emphasis> di essere scritto sul DVD.
-</para>
-
-<para>
-Quando <application>MPlayer</application> riproduce video in telecine non
-segnala (mai) alcun cambio di framerate.
-</para>
-
-<para>
-Guardado un video in telecine, noterai artefatti che sembrano "lampeggiare":
-appaiono e scompaiono ripetutamente.
-Puoi notarlo meglio facendo quello che segue
-<orderedlist>
-<listitem><screen>mplayer dvd://1</screen></listitem>
-<listitem><para>
- Ricerca una parte con movimento.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Usa il tasto <keycap>.</keycap> per avanzare di un fotogramma per volta.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Guarda il pattern dei fotogrammi che paiono interlacciati e di quelli
- progressivi. Se il pattern che vedi è PPPII,PPPII,PPPII,... allora il video
- è in telecine. Se vedi qualche altro pattern, allora il video può aver
- subito il telecine attraverso qualche metodo strano;
- <application>MEncoder</application> può effettuare la conversione senza
- perdita da telecine non standard a progressivo. Se non vedi alcun pattern,
- allora molto probabilmente è interlacciato.
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-</para>
-
-<para>
-Alcune volte il video in telecine sui DVD viene indicato come "hard-telecine".
-Dato che l'hard-telecine è già a 60000/1001 campi al secondi, il lettore DVD
-riproduce il video senza elaborazione alcuna.
-</para>
-
-<para>
-Un altro modo per scoprire se la tua sorgente è in telecine o no è riprodurla
-con le opzioni <option>-vf pullup</option> e <option>-v</option> da riga
-comando per vedere come <option>pullup</option> relaziona i fotogrammi.
-Se la sorgente è in telecine, dovresti vedere sulla console un pattern 3:2 con
-<systemitem>0+.1.+2</systemitem> e <systemitem>0++1</systemitem> che si
-alternano.
-Questa tecnica ha il vantaggio di evitare di guardare la sorgente per doverla
-identificare, il che può tornare utile se vuoi automatizzare la procedura di
-codifica ovvero se vuoi eseguire tale procedura in remoto su una connessione
-lenta.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-ident-interlaced">
-<title>Interlacciato</title>
-
-<para>
-Il video interlacciato è stato filmato in origine a 60000/1001 campi al
-secondo ed è memorizzato sul DVD a 30000/1001 fotogrammi al secondo. L'effetto
-di interlacciatura (spesso chimato "combing") è un risultato di coppie di
-campi che vengono combinate in fotogrammi. Ogni campo è spostato di
-1/(60000/1001) secondi e quando vengono mostrati contemporaneamente la
-differenza si nota.
-</para>
-
-<para>
-Come per il video in telecine, <application>MPlayer</application> non dovrebbe
-mai segnalare alcun cambio di framerete, riproducendo contenuto interlacciato.
-</para>
-
-<para>
-Quando guardi attentamente un video interlacciato avanzando fotogramma per
-fotogramma col tasto <keycap>.</keycap>, noterai che ogni singolo fotogramma è
-interlacciato.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-ident-mixedpt">
-<title>Progressivo e telecine mescolati</title>
-
-<para>
-Tutto il contenuto di un video "progressivo e telecine mescolati" è stato
-in origine filmato a 24000/1001 fotogrammi al secondo, ma alcune parti alla
-fine hanno subito il telecine.
-</para>
-
-<para>
-Quando <application>MPlayer</application> riproduce questa tipologia di video
-salta (spesso ripetutamente) avanti e indietro tra "30000/1001 fps NTSC" e
-"24000/1001 fps progressive NTSC". Controlla le ultime righe dell'emissione di
-<application>MPlayer</application> per vedere questi messaggi.
-</para>
-
-<para>
-Dovresti controllare le sezioni "30000/1001 fps NTSC" per assicurarti che siano
-davvero in telecine e non solamente interlacciate.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-ident-mixedpi">
-<title>Progressivo e interlacciato mescolati</title>
-
-<para>
-Nei contenuti con video "progressivo e interlacciato mescolati", il video
-progressivo e interlacciato sono mescolati tra loro.
-</para>
-
-<para>
-Questa categoria è decisamente simile a "progressivo e telecine mescolati",
-fino a quando non controlli le parti a 30000/1001 fps e scopri che non hanno
-il pattern del telecine.
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-telecine-encode">
-<title>Come codificare ciascuna categoria</title>
-<para>
-Come menzionato all'inizio, le linee di esempio qui sotto per
-<application>MEncoder</application> <emphasis role="bold">non</emphasis> sono
-pensate per essere usate davvero; dimostrano solamente i parametri minimi per
-codificare correttamente ciascuna categoria.
-</para>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-encode-progressive">
-<title>Progressivo</title>
-<para>
-Il video progressivo non richiede particolari filtri per la codifica. L'unico
-parametrioche devi assicurarti di usare è <option>-ofps 24000/1001</option>.
-Se non lo usi, <application>MEncoder</application> cercherà di codificare a
-30000/1001 fps e duplicherà i fotogrammi.
-</para>
-
-<para>
-<screen>mencoder dvd://1 -oac copy -ovc lavc -ofps 24000/1001</screen>
-</para>
-
-<para>
-Spesso e volentieri capita che un video che sembra progressivo contenga anche
-alcune brevi parti di telecine mescolate. A meno che tu non sia sicuro,
-conviene trattare il video come
-<link linkend="menc-feat-telecine-encode-mixedpt">progressivo e telecine mescolati</link>.
-Il calo di prestazioni è piccolo
-<link linkend="menc-feat-telecine-footnotes">[3]</link>.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-encode-telecined">
-<title>Telecine</title>
-
-<para>
-Il telecine può essere invertito per ricavare il contenuto originario a
-24000/1001 usando un processo conosciuto come telecine-inverso.
-<application>MPlayer</application> include vari filtri per ottenere ciò;
-il filtro migliore, <option>pullup</option>, è descritto nella sezione
-<link linkend="menc-feat-telecine-encode-mixedpt">progressivo e telecine
-mescolati</link>.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-encode-interlaced">
-<title>Interlacciato</title>
-
-<para>
-Nella maggior parte dei casi reali non è possibile ricavare un video
-progressivo completo da contenuto interlacciato. L'unico modo di farlo senza
-perdere metà della risoluzione verticale è raddoppiare il framerate e provare
-ad "indovinare" quello che forma le linee corrispondenti per ogni campo
-(questo ha delle controindicazioni - vedi il metodo 3).
-</para>
-
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- Codifica il video in forma interlacciata. Normalmente l'interlacciatura fa a
- pugni con l'abilità del codificatore di comprimere bene, ma
- <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> ha due parametri
- appositamente per gestire un pochino meglio il video interlacciato:
- <option>ildct</option> e <option>ilme</option>. Inoltre viene caldamente
- consigliato l'utilizzo di <option>mbd=2</option>
- <link linkend="menc-feat-telecine-footnotes">[2] </link> poiché
- codificherà i macroblocchi come non interlacciati in posti dove non c'è
- movimento. Nota che <option>-ofps</option> qui NON serve.
- <screen>mencoder dvd://1 -oac copy -ovc lavc -lavcopts ildct:ilme:mbd=2</screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Usa un filtro di de-interlacciatura prima della codifica. Ci sono vari filtri
- disponibili tra cui scegliere, ognuno dei quali con i suoi pro e i suoi
- contro. Controlla <option>mplayer -pphelp</option> e
- <option>mplayer -vf help</option> per vedere cosa c'è disponibile
- (fa in grep per "deint"), leggi il <ulink url="http://guru.multimedia.cx/deinterlacing-filters/">confronto tra filtri di deinterlacciatura
- (Deinterlacing filters comparison)</ulink> di Michael Niedermayer, e cerca
- nelle <ulink url="http://www.mplayerhq.hu/design7/mailing_lists.html">
- mailing list di MPlayer</ulink> per trovare discussioni riguardanti i vari
- filtri.
- Di nuovo il framerate non cambia, indi niente <option>-ofps</option>.
- Inoltre, la deinterlacciatura dovrebbe essere eseguita dopo il ritaglio
- <link linkend="menc-feat-telecine-footnotes">[1]</link> e prima del
- ridimensionamento.
- <screen>mencoder dvd://1 -oac copy -vf yadif -ovc lavc</screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Sfortunatamente, quest'opzione non funziona bene con
- <application>MEncoder</application>; dovrebbe funzionar bene con
- <application>MEncoder G2</application>, ma ancora non esiste. Puoi subire
- dei crash. Tuttavia l'obiettivo di <option>-vf tfields</option> è di
- generare un fotogramma completo da ogni campo, portando il framerate a
- 60000/1001. Il vantaggio di questo approccio è che non viene mai perso alcun
- dato; d'altro canto, dato che ogni fotogramma deriva da un solo campo, le
- righe mancanti devono essere interpolate in qualche modo. Non ci sono metodi
- veramente validi per ricreare i dati mancanti, quindi il risultato apparirà
- molto simile a quando vengono usati dei filtri di deinterlacciatura.
- La generazione delle righe che mancano è foriera di altri problemi,
- solamente per il fatto che i dati sono raddoppiati. Conseguentemente per
- mantenere la qualità si rendono necessari bitrate più elevati e viene usata
- una maggior potenza di CPU sia per la codifica che la decodifica.
- tfields ha varie opzioni su come generare le righe mancanti di ogni
- fotogramma. Se usi questo metodo, fai riferimento al manuale, e scegli
- l'opzione che può andar meglio per il tuo materiale sorgente. Fai attenzione
- che usando <option>tfields</option> <emphasis role="bold">devi</emphasis>
- specificare sia <option>-fps</option> che <option>-ofps</option> pari al
- doppio della sorgente originaria.
- <screen>
-mencoder dvd://1 -oac copy -vf tfields=2 -ovc lavc \
- -fps 60000/1001 -ofps 60000/1001<!--
- --></screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se conti di ridurre drasticamente le dimensioni puoi estrarre e decodificare
- sono uno dei due campi. Perderai di sicuro metà della risoluzione verticale,
- ma se pensi di ridurla almeno a 1/2 dell'originale, la perdità non sarà poi
- molta. Il risultato sarà un file progressivo a 30000/1001 fotogrammi per
- secondo. La procedura è utilizzare <option>-vf field</option>, poi crop
- <link linkend="menc-feat-telecine-footnotes">[1]</link> e scale in modo
- corretto. Ricorda che dovrai correggere scale per compensare la risoluzione
- verticale dimezzata.
- <screen>mencoder dvd://1 -oac copy -vf field=0 -ovc lavc</screen>
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-encode-mixedpt">
-<title>Progressivo e telecine mescolati</title>
-
-<para>
-Per poter portare un video progressivo e telecine mescolati in un video
-completamente progressivo, le parti in telecine devono essere passate in
-telecine inverso. Ci son tre modi per ottenere ciò, e sono descritti qui sotto.
-Nota che dovresti <emphasis role="bold">sempre</emphasis> effettuare il
-telecine inverso prima di ogni ridimensionamento; a meno che tu non sappia
-davvero cosa tu stia facendo, applica il telecine inverso anche prima del ritaglio (crop)
-<link linkend="menc-feat-telecine-footnotes">[1]</link>.
-In questo caso serve <option>-ofps 24000/1001</option> perché il video in
-uscita sarà a 24000/1001 fotogrammi al secondo.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <option>-vf pullup</option> è studiata per togliere il telecine da materiale
- in telecine lasciando stare le parti in progressivo. Per poter funzionare
- correttamente, <option>pullup</option> <emphasis role="bold">deve</emphasis>
- essere seguita dal filtro <option>softskip</option> altrimenti
- <application>MEncoder</application> andrà in crash.
- <option>pullup</option> è tuttavia il modo migliore e più preciso disponibile
- per codificare sia telecine che "progressivo e telecine mescolati".
- <screen>
-mencoder dvd://1 -oac copy -vf pullup,softskip
- -ovc lavc -ofps 24000/1001<!--
- --></screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Un metodo più vecchio, invece di togliere il telecine dove c'è, è portare
- in telecine le parti che non lo sono e dopo invertire il telecine su tutto il
- video. Sembra incasinato? softpulldown è un filtro che prende tutto il video
- e lo porta in telecine. Se facciamo seguire a softpulldown
- <option>detc</option> oppure <option>ivtc</option>, il risultato finale sarà
- completamente progressivo. Serve <option>-ofps 24000/1001</option>.
- <screen>
-mencoder dvd://1 -oac copy -vf softpulldown,ivtc=1 -ovc lavc -ofps 24000/1001
- </screen>
-</para></listitem>
-
-<listitem><para>
- Non ho usato <option>-vf filmdint</option>, ma questa è l'opinione che ne ha
- D Richard Felker III:
-
- <blockquote><para>E' OK, ma IMO cerca troppo spesso di deinterlacciare
- piuttosto che invertire il telecine (come molti lettori DVD da tavolo &amp;
- televisioni progressive), il che porta orrendi sfarfallii e altri
- artefatti. Se vuoi utilizzarlo devi perlomeno spendere un po' di tempo ad
- impostare le opzioni e controllare i risultati prima di esser certo che non
- faccia danni.
- </para></blockquote>
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-telecine-encode-mixedpi">
-<title>Progressivo e interlacciato mescolati</title>
-
-<para>
-Ci sono due opzioni per gestire questa categoria, ognuna delle quali è un
-compromesso. Dovresti decidere basandoti sulla lunghezza/durata di uno dei due
-tipi.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<listitem>
- <para>
- Trattarlo come progressivo. Le parti interlacciate sembreranno interlacciate,
- e alcuni dei campi interlacciati dovranno essere scartati, apportando un
- pelino di saltellamenti impari. Se vuoi puoi utilizzare un filtro di
- postelaborazione, ma potrebbe leggermente inficiare le parti progressive.
- </para>
-
- <para>
- Questa opzione non sarebbe decisamente da usare se casomai ti interessi
- riprodurre il video su un dispositivo interlacciato (con una sche da TV, per
- esempio). Se hai fotogrammi interlacciati in un video a 24000/1001 fotogrammi
- al secondo, verranno messi in telecine con i fotogrammi progressivi.
- Metà dei "fotogrammi" interlacciati saranno mostrati per la durata di tre
- campi (3/(60000/1001) secondi), risultando in un effetto alla "salto indietro
- nel tempo" che è bruttino. Se solo provi a far in questo modo,
- <emphasis role="bold">devi</emphasis> usare in filtro di deinterlacciamento
- come <option>lb</option> o <option>l5</option>.
- </para>
-
- <para>
- Può anche essere una brutta idea per un display progressivo. Scarterà coppie
- di campi interlacciati consecutivi, dando una discontinuità che si vede
- maggiormente con il secondo metodo, che mostra per due volte alcuni
- fotogrammi progressivi. Il video interlacciato a 30000/1001 fotogrammi per
- secondo è di suo un pochino zoppo dato che sarebbe da mostrare a 60000/1001
- campi al secondo, quindi i fotogrammi duplicati non si notano così tanto.
- </para>
-
- <para>
- In ogni modo è meglio tenere in considerazione il tuo contenuto e come
- intendi riprodurlo. Se il tuo video è al 90% progressivo e non pensi di
- riprodurlo mai su una TV, dovresti propendere per l'approccio progressivo.
- Se è progressivo solo per metà, probabilmente ti converrà codificarlo come
- se fosse interlacciato.
- </para>
-</listitem>
-
-<listitem><para>
- Trattarlo come interlacciato. Alcuni fotogrammi delle parti progressive
- verranno duplicati, portando saltelli impari. Ancora, i filtri di
- deinterlacciamento potrebbero inficiare le parti progressive.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-telecine-footnotes">
-<title>Note a pie' pagina</title>
-
-<orderedlist>
-<listitem>
- <formalpara>
- <title>Riguardo il taglio (crop):</title>
- <para>
- I dati video sui DVD sono memorizzati in un formato conosciuto come YUV 4:2:0.
- In un video YUV, la luminosità ("luma") e il colore ("chroma") vengono
- salvati separatamente. Dato che l'occhio umano è in qualche modo meno
- sensibile al colore che alla luminosità, in un'immagine YUV 4:2:0 c'è solo
- un pixel chroma ogni quattro pixel luma. In un'immagine progressiva, ogni
- quadrato di quattro pixel luma (due per lato) ha in comune un pixel chroma.
- Devi prima ridimensionare lo YUV 4:2:0 progressivo a una risoluzione pari, e
- anche utilizzare lo scostamento. Per esempio,
- <option>crop=716:380:2:26</option> è OK ma
- <option>crop=716:380:3:26 </option> non lo è.
- </para>
- </formalpara>
-
- <para>
- Quando gestisci YUV 4:2:0 interlacciato, la situazione è un pelo più
- complessa. Invece di avere quattro pixel luma nel
- <emphasis>fotogramma</emphasis> che condividono un pixel chroma, quattro
- pixel in ogni <emphasis>campo</emphasis> condividono un pixel chroma.
- Quando i campi vengono interlacciati per formare un fotogramma, ogni
- "scanline" è alta un pixel. Ora, invece di avere tutti i quattro pixel luma
- in un quadrato, ci sono due pixel affiancati, e gli altri due pixel sono
- affiancati due scanline più sotto. I due pixel luma nella scanline di mezzo
- sono di un altro campo, e quindi condividono un pixel chroma differente con
- due pixel due scanline dopo. Tutta questa confusione rende necessario avere
- dimensione verticale pari e lo scostamento deve essere un multiplo di quattro.
- La dimensione orizzontale può rimanere dispari.
- </para>
-
- <para>
- Per video in telecine, si consiglia di effettuare il taglio dopo l'inversione
- del telecine. Una volta che il video è progressivo ti serve solo tagliare di
- numeri dispari. Se davvero vuoi ottenere il piccolo aumento di velocità che
- puoi avere tagliando prima, devi prima tagliare in verticale di multipli di
- quattro, altrimenti il filtro di telecine inverso non riceverà dati corretti.
- </para>
-
- <para>
- Per video interlacciato (non in telecine), devi sempre tagliare
- verticalmente di multipli di quattro a meno che tu non stia usando
- <option>-vf field</option> prima del taglio.
- </para>
-</listitem>
-
-<listitem><formalpara>
- <title>Riguardo i parameti di codifica e la qualità:</title>
- <para>
- Il fatto che qui venga cosigliata <option>mbd=2</option> non significa che
- non si debba usare altrimenti. Insieme con <option>trell</option>,
- <option>mbd=2</option> è una delle due opzioni di
- <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> che ottimizzano al
- meglio la qualità e sarebbero sempre da utilizzare entrambe a meno che
- l'aumento della velocità di codifica sua proibitivo (ad es. per la codifica
- in tempo reale (realtime)). Ci sono molte altre opzioni di
- <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> che aumentano la
- qualità (e rallentano la codifica), ma questo non è l'obiettivo di
- questa documentaziione.
- </para>
-</formalpara></listitem>
-
-<listitem><formalpara>
- <title>About the performance of pullup:</title>
- <para>
- It is safe to use <option>pullup</option> (along with <option>softskip
- </option>) on progressive video, and is usually a good idea unless
- the source has been definitively verified to be entirely progressive.
- The performace loss is small for most cases. On a bare-minimum encode,
- <option>pullup</option> causes <application>MEncoder</application> to
- be 50% slower. Adding sound processing and advanced <option>lavcopts
- </option> overshadows that difference, bringing the performance
- decrease of using <option>pullup</option> down to 2%.
- </para>
-</formalpara></listitem>
-</orderedlist>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-enc-libavcodec">
-<title>Encoding with the <systemitem class="library">libavcodec</systemitem>
- codec family</title>
-
-<para>
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>
-provides simple encoding to a lot of interesting video and audio formats.
-You can encode to the following codecs (more or less up to date):
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-enc-libavcodec-video-codecs">
-<title><systemitem class="library">libavcodec</systemitem>'s
- video codecs</title>
-
-<para>
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="2">
-<thead>
- <row><entry>Video codec name</entry><entry>Description</entry></row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>mjpeg</entry>
- <entry>Motion JPEG</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>ljpeg</entry>
- <entry>lossless JPEG</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>jpegls</entry>
- <entry>JPEG LS</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>targa</entry>
- <entry>Targa image</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>gif</entry>
- <entry>GIF image</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>bmp</entry>
- <entry>BMP image</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>png</entry>
- <entry>PNG image</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>h261</entry>
- <entry>H.261</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>h263</entry>
- <entry>H.263 </entry>
-</row>
-<row>
- <entry>h263p</entry>
- <entry>H.263+</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>mpeg4</entry>
- <entry>ISO standard MPEG-4 (DivX, Xvid compatible)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>msmpeg4</entry>
- <entry>pre-standard MPEG-4 variant by MS, v3 (AKA DivX3)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>msmpeg4v2</entry>
- <entry>pre-standard MPEG-4 by MS, v2 (used in old ASF files)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>wmv1</entry>
- <entry>Windows Media Video, version 1 (AKA WMV7)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>wmv2</entry>
- <entry>Windows Media Video, version 2 (AKA WMV8)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>rv10</entry>
- <entry>RealVideo 1.0</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>rv20</entry>
- <entry>RealVideo 2.0</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>mpeg1video</entry>
- <entry>MPEG-1 video</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>mpeg2video</entry>
- <entry>MPEG-2 video</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>huffyuv</entry>
- <entry>lossless compression</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>ffvhuff</entry>
- <entry>FFmpeg modified huffyuv lossless</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>asv1</entry>
- <entry>ASUS Video v1</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>asv2</entry>
- <entry>ASUS Video v2</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>ffv1</entry>
- <entry>FFmpeg's lossless video codec</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>svq1</entry>
- <entry>Sorenson video 1</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>flv</entry>
- <entry>Sorenson H.263 used in Flash Video</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>flashsv</entry>
- <entry>Flash Screen Video</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>dvvideo</entry>
- <entry>Sony Digital Video</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>snow</entry>
- <entry>FFmpeg's experimental wavelet-based codec</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>zbmv</entry>
- <entry>Zip Blocks Motion Video</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-
-The first column contains the codec names that should be passed after the
-<literal>vcodec</literal> config,
-like: <option>-lavcopts vcodec=msmpeg4</option>
-</para>
-
-<informalexample><para>
-An example with MJPEG compression:
-<screen>
-mencoder dvd://2 -o <replaceable>title2.avi</replaceable> -ovc lavc -lavcopts vcodec=mjpeg -oac copy
-</screen>
-</para></informalexample>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-enc-libavcodec-audio-codecs">
-<title><systemitem class="library">libavcodec</systemitem>'s
- audio codecs</title>
-
-<para>
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="2">
-<thead>
-<row><entry>Audio codec name</entry><entry>Description</entry></row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>ac3</entry>
- <entry>Dolby Digital (AC-3)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>adpcm_*</entry>
- <entry>Adaptive PCM formats - see supplementary table</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>flac</entry>
- <entry>Free Lossless Audio Codec (FLAC)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>g726</entry>
- <entry>G.726 ADPCM</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>libfaac</entry>
- <entry>Advanced Audio Coding (AAC) - using FAAC</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>libgsm</entry>
- <entry>ETSI GSM 06.10 full rate</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>libgsm_ms</entry>
- <entry>Microsoft GSM</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>libmp3lame</entry>
- <entry>MPEG-1 audio layer 3 (MP3) - using LAME</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>mp2</entry>
- <entry>MPEG-1 audio layer 2 (MP2)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>pcm_*</entry>
- <entry>PCM formats - see supplementary table</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>roq_dpcm</entry>
- <entry>Id Software RoQ DPCM</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>sonic</entry>
- <entry>experimental FFmpeg lossy codec</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>sonicls</entry>
- <entry>experimental FFmpeg lossless codec</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>vorbis</entry>
- <entry>Vorbis</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>wmav1</entry>
- <entry>Windows Media Audio v1</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>wmav2</entry>
- <entry>Windows Media Audio v2</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-
-The first column contains the codec names that should be passed after the
-<literal>acodec</literal> option, like: <option>-lavcopts acodec=ac3</option>
-</para>
-
-<informalexample><para>
-An example with AC-3 compression:
-<screen>
-mencoder dvd://2 -o <replaceable>title2.avi</replaceable> -oac lavc -lavcopts acodec=ac3 -ovc copy
-</screen>
-</para></informalexample>
-
-<para>
-Contrary to <systemitem class="library">libavcodec</systemitem>'s video
-codecs, its audio codecs do not make a wise usage of the bits they are
-given as they lack some minimal psychoacoustic model (if at all)
-which most other codec implementations feature.
-However, note that all these audio codecs are very fast and work
-out-of-the-box everywhere <application>MEncoder</application> has been
-compiled with <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> (which
-is the case most of time), and do not depend on external libraries.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-lavc-encoding-options">
-<title>Encoding options of libavcodec</title>
-
-<para>
-Ideally, you would probably want to be able to just tell the encoder to switch
-into "high quality" mode and move on.
-That would probably be nice, but unfortunately hard to implement as different
-encoding options yield different quality results depending on the source
-material. That is because compression depends on the visual properties of the
-video in question.
-For example, anime and live action have very different properties and
-thus require different options to obtain optimum encoding.
-The good news is that some options should never be left out, like
-<option>mbd=2</option>, <option>trell</option>, and <option>v4mv</option>.
-See below for a detailed description of common encoding options.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<title>Options to adjust:</title>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vmax_b_frames</emphasis>: 1 or 2 is good, depending on
- the movie.
- Note that if you need to have your encode be decodable by DivX5, you
- need to activate closed GOP support, using
- <systemitem class="library">libavcodec</systemitem>'s <option>cgop</option>
- option, but you need to deactivate scene detection, which
- is not a good idea as it will hurt encode efficiency a bit.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vb_strategy=1</emphasis>: helps in high-motion scenes.
- On some videos, vmax_b_frames may hurt quality, but vmax_b_frames=2 along
- with vb_strategy=1 helps.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">dia</emphasis>: motion search range. Bigger is better
- and slower.
- Negative values are a completely different scale.
- Good values are -1 for a fast encode, or 2-4 for slower.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">predia</emphasis>: motion search pre-pass.
- Not as important as dia. Good values are 1 (default) to 4. Requires preme=2
- to really be useful.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">cmp, subcmp, precmp</emphasis>: Comparison function for
- motion estimation.
- Experiment with values of 0 (default), 2 (hadamard), 3 (dct), and 6 (rate
- distortion).
- 0 is fastest, and sufficient for precmp.
- For cmp and subcmp, 2 is good for anime, and 3 is good for live action.
- 6 may or may not be slightly better, but is slow.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">last_pred</emphasis>: Number of motion predictors to
- take from the previous frame.
- 1-3 or so help at little speed cost.
- Higher values are slow for no extra gain.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">cbp, mv0</emphasis>: Controls the selection of
- macroblocks. Small speed cost for small quality gain.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">qprd</emphasis>: adaptive quantization based on the
- macroblock's complexity.
- May help or hurt depending on the video and other options.
- This can cause artifacts unless you set vqmax to some reasonably small value
- (6 is good, maybe as low as 4); vqmin=1 should also help.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">qns</emphasis>: very slow, especially when combined
- with qprd.
- This option will make the encoder minimize noise due to compression
- artifacts instead of making the encoded video strictly match the source.
- Do not use this unless you have already tweaked everything else as far as it
- will go and the results still are not good enough.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vqcomp</emphasis>: Tweak ratecontrol.
- What values are good depends on the movie.
- You can safely leave this alone if you want.
- Reducing vqcomp puts more bits on low-complexity scenes, increasing it puts
- them on high-complexity scenes (default: 0.5, range: 0-1. recommended range:
- 0.5-0.7).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vlelim, vcelim</emphasis>: Sets the single coefficient
- elimination threshold for luminance and chroma planes.
- These are encoded separately in all MPEG-like algorithms.
- The idea behind these options is to use some good heuristics to determine
- when the change in a block is less than the threshold you specify, and in
- such a case, to just encode the block as "no change".
- This saves bits and perhaps speeds up encoding. vlelim=-4 and vcelim=9
- seem to be good for live movies, but seem not to help with anime;
- when encoding animation, you should probably leave them unchanged.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">qpel</emphasis>: Quarter pixel motion estimation.
- MPEG-4 uses half pixel precision for its motion search by default,
- therefore this option comes with an overhead as more information will be
- stored in the encoded file.
- The compression gain/loss depends on the movie, but it is usually not very
- effective on anime.
- qpel always incurs a significant cost in CPU decode time (+25% in
- practice).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">psnr</emphasis>: does not affect the actual encoding,
- but writes a log file giving the type/size/quality of each frame, and
- prints a summary of PSNR (Peak Signal to Noise Ratio) at the end.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<itemizedlist>
-<title>Options not recommended to play with:</title>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vme</emphasis>: The default is best.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">lumi_mask, dark_mask</emphasis>: Psychovisual adaptive
- quantization.
- You do not want to play with those options if you care about quality.
- Reasonable values may be effective in your case, but be warned this is very
- subjective.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">scplx_mask</emphasis>: Tries to prevent blocky
- artifacts, but postprocessing is better.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-mpeg4-lavc-example-settings">
-<title>Encoding setting examples</title>
-
-<para>
-The following settings are examples of different encoding
-option combinations that affect the speed vs quality tradeoff
-at the same target bitrate.
-</para>
-
-<para>
-All the encoding settings were tested on a 720x448 @30000/1001 fps
-video sample, the target bitrate was 900kbps, and the machine was an
-AMD-64 3400+ at 2400 MHz in 64 bits mode.
-Each encoding setting features the measured encoding speed (in
-frames per second) and the PSNR loss (in dB) compared to the "very
-high quality" setting.
-Please understand that depending on your source, your machine type
-and development advancements, you may get very different results.
-</para>
-
-<para>
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="4">
-<thead>
-<row>
- <entry>Description</entry>
- <entry>Encoding options</entry>
- <entry>speed (in fps)</entry>
- <entry>Relative PSNR loss (in dB)</entry>
-</row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>Very high quality</entry>
- <entry><option>vcodec=mpeg4:mbd=2:mv0:trell:v4mv:cbp:last_pred=3:predia=2:dia=2:vmax_b_frames=2:vb_strategy=1:precmp=2:cmp=2:subcmp=2:preme=2:qns=2</option></entry>
- <entry>6fps</entry>
- <entry>0dB</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>High quality</entry>
- <entry><option>vcodec=mpeg4:mbd=2:trell:v4mv:last_pred=2:dia=-1:vmax_b_frames=2:vb_strategy=1:cmp=3:subcmp=3:precmp=0:vqcomp=0.6:turbo</option></entry>
- <entry>15fps</entry>
- <entry>-0.5dB</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Fast</entry>
- <entry><option>vcodec=mpeg4:mbd=2:trell:v4mv:turbo</option></entry>
- <entry>42fps</entry>
- <entry>-0.74dB</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Realtime</entry>
- <entry><option>vcodec=mpeg4:mbd=2:turbo</option></entry>
- <entry>54fps</entry>
- <entry>-1.21dB</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="custommatrices">
-<title>Custom inter/intra matrices</title>
-
-<para>
-With this feature of
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>
-you are able to set custom inter (I-frames/keyframes) and intra
-(P-frames/predicted frames) matrices. It is supported by many of the codecs:
-<systemitem>mpeg1video</systemitem> and <systemitem>mpeg2video</systemitem>
-are reported as working.
-</para>
-
-<para>
-A typical usage of this feature is to set the matrices preferred by the
-<ulink url="http://www.kvcd.net/">KVCD</ulink> specifications.
-</para>
-
-<para>
-The <emphasis role="bold">KVCD "Notch" Quantization Matrix:</emphasis>
-</para>
-
-<para>
-Intra:
-<screen>
- 8 9 12 22 26 27 29 34
- 9 10 14 26 27 29 34 37
-12 14 18 27 29 34 37 38
-22 26 27 31 36 37 38 40
-26 27 29 36 39 38 40 48
-27 29 34 37 38 40 48 58
-29 34 37 38 40 48 58 69
-34 37 38 40 48 58 69 79
-</screen>
-
-Inter:
-<screen>
-16 18 20 22 24 26 28 30
-18 20 22 24 26 28 30 32
-20 22 24 26 28 30 32 34
-22 24 26 30 32 32 34 36
-24 26 28 32 34 34 36 38
-26 28 30 32 34 36 38 40
-28 30 32 34 36 38 42 42
-30 32 34 36 38 40 42 44
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Usage:
-<screen>
-mencoder <replaceable>input.avi</replaceable> -o <replaceable>output.avi</replaceable> -oac copy -ovc lavc \
- -lavcopts inter_matrix=...:intra_matrix=...
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-<screen>
-mencoder <replaceable>input.avi</replaceable> -ovc lavc -lavcopts \
-vcodec=mpeg2video:intra_matrix=8,9,12,22,26,27,29,34,9,10,14,26,27,29,34,37,\
-12,14,18,27,29,34,37,38,22,26,27,31,36,37,38,40,26,27,29,36,39,38,40,48,27,\
-29,34,37,38,40,48,58,29,34,37,38,40,48,58,69,34,37,38,40,48,58,69,79\
-:inter_matrix=16,18,20,22,24,26,28,30,18,20,22,24,26,28,30,32,20,22,24,26,\
-28,30,32,34,22,24,26,30,32,32,34,36,24,26,28,32,34,34,36,38,26,28,30,32,34,\
-36,38,40,28,30,32,34,36,38,42,42,30,32,34,36,38,40,42,44 -oac copy -o svcd.mpg
-</screen>
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-dvd-mpeg4-example">
-<title>Example</title>
-
-<para>
-So, you have just bought your shiny new copy of Harry Potter and the Chamber
-of Secrets (widescreen edition, of course), and you want to rip this DVD
-so that you can add it to your Home Theatre PC. This is a region 1 DVD,
-so it is NTSC. The example below will still apply to PAL, except you will
-omit <option>-ofps 24000/1001</option> (because the output framerate is the
-same as the input framerate), and of course the crop dimensions will be
-different.
-</para>
-
-<para>
-After running <option>mplayer dvd://1</option>, we follow the process
-detailed in the section <link linkend="menc-feat-telecine">How to deal
-with telecine and interlacing in NTSC DVDs</link> and discover that it is
-24000/1001 fps progressive video, which means that we need not use an inverse
-telecine filter, such as <option>pullup</option> or
-<option>filmdint</option>.
-</para>
-
-<para id="menc-feat-dvd-mpeg4-example-crop">
-Next, we want to determine the appropriate crop rectangle, so we use the
-cropdetect filter:
-<screen>mplayer dvd://1 -vf cropdetect</screen>
-Make sure you seek to a fully filled frame (such as a bright scene,
-past the opening credits and logos), and
-you will see in <application>MPlayer</application>'s console output:
-<screen>crop area: X: 0..719 Y: 57..419 (-vf crop=720:362:0:58)</screen>
-We then play the movie back with this filter to test its correctness:
-<screen>mplayer dvd://1 -vf crop=720:362:0:58</screen>
-And we see that it looks perfectly fine. Next, we ensure the width and
-height are a multiple of 16. The width is fine, however the height is
-not. Since we did not fail 7th grade math, we know that the nearest
-multiple of 16 lower than 362 is 352.
-</para>
-
-<para>
-We could just use <option>crop=720:352:0:58</option>, but it would be nice
-to take a little off the top and a little off the bottom so that we
-retain the center. We have shrunk the height by 10 pixels, but we do not
-want to increase the y-offset by 5-pixels since that is an odd number and
-will adversely affect quality. Instead, we will increase the y-offset by
-4 pixels:
-<screen>mplayer dvd://1 -vf crop=720:352:0:62</screen>
-Another reason to shave pixels from both the top and the bottom is that we
-ensure we have eliminated any half-black pixels if they exist. Note that if
-your video is telecined, make sure the <option>pullup</option> filter (or
-whichever inverse telecine filter you decide to use) appears in the filter
-chain before you crop. If it is interlaced, deinterlace before cropping.
-(If you choose to preserve the interlaced video, then make sure your
-vertical crop offset is a multiple of 4.)
-</para>
-
-<para>
-If you are really concerned about losing those 10 pixels, you might
-prefer instead to scale the dimensions down to the nearest multiple of 16.
-The filter chain would look like:
-<screen>-vf crop=720:362:0:58,scale=720:352</screen>
-Scaling the video down like this will mean that some small amount of
-detail is lost, though it probably will not be perceptible. Scaling up will
-result in lower quality (unless you increase the bitrate). Cropping
-discards those pixels altogether. It is a tradeoff that you will want to
-consider for each circumstance. For example, if the DVD video was made
-for television, you might want to avoid vertical scaling, since the line
-sampling corresponds to the way the content was originally recorded.
-</para>
-
-<para>
-On inspection, we see that our movie has a fair bit of action and high
-amounts of detail, so we pick 2400Kbit for our bitrate.
-</para>
-
-<para>
-We are now ready to do the two pass encode. Pass one:
-<screen>
-mencoder dvd://1 -ofps 24000/1001 -oac copy -o <replaceable>Harry_Potter_2.avi</replaceable> -ovc lavc \
- -lavcopts vcodec=mpeg4:vbitrate=2400:v4mv:mbd=2:trell:cmp=3:subcmp=3:autoaspect:vpass=1 \
- -vf pullup,softskip,crop=720:352:0:62,hqdn3d=2:1:2
-</screen>
-And pass two is the same, except that we specify <option>vpass=2</option>:
-<screen>
-mencoder dvd://1 -ofps 24000/1001 -oac copy -o <replaceable>Harry_Potter_2.avi</replaceable> -ovc lavc \
- -lavcopts vcodec=mpeg4:vbitrate=2400:v4mv:mbd=2:trell:cmp=3:subcmp=3:autoaspect:vpass=2 \
- -vf pullup,softskip,crop=720:352:0:62,hqdn3d=2:1:2
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-The options <option>v4mv:mbd=2:trell</option> will greatly increase the
-quality at the expense of encoding time. There is little reason to leave
-these options out when the primary goal is quality. The options
-<option>cmp=3:subcmp=3</option> select a comparison function that
-yields higher quality than the defaults. You might try experimenting with
-this parameter (refer to the man page for the possible values) as
-different functions can have a large impact on quality depending on the
-source material. For example, if you find
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem> produces too much
-blocky artifacting, you could try selecting the experimental NSSE as
-comparison function via <option>*cmp=10</option>.
-</para>
-
-<para>
-For this movie, the resulting AVI will be 138 minutes long and nearly
-3GB. And because you said that file size does not matter, this is a
-perfectly acceptable size. However, if you had wanted it smaller, you
-could try a lower bitrate. Increasing bitrates have diminishing
-returns, so while we might clearly see an improvement from 1800Kbit to
-2000Kbit, it might not be so noticeable above 2000Kbit. Feel
-free to experiment until you are happy.
-</para>
-
-<para>
-Because we passed the source video through a denoise filter, you may want
-to add some of it back during playback. This, along with the
-<option>spp</option> post-processing filter, drastically improves the
-perception of quality and helps eliminate blocky artifacts in the video.
-With <application>MPlayer</application>'s <option>autoq</option> option,
-you can vary the amount of post-processing done by the spp filter
-depending on available CPU. Also, at this point, you may want to apply
-gamma and/or color correction to best suit your display. For example:
-<screen>
-mplayer <replaceable>Harry_Potter_2.avi</replaceable> -vf spp,noise=9ah:5ah,eq2=1.2 -autoq 3
-</screen>
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-xvid">
-<title>Encoding with the <systemitem class="library">Xvid</systemitem>
- codec</title>
-
-<para>
-<systemitem class="library">Xvid</systemitem> is a free library for
-encoding MPEG-4 ASP video streams.
-Before starting to encode, you need to <link linkend="xvid">
-set up <application>MEncoder</application> to support it</link>.
-</para>
-
-<para>
-This guide mainly aims at featuring the same kind of information
-as x264's encoding guide.
-Therefore, please begin by reading
-<link linkend="menc-feat-x264-encoding-options-intro">the first part</link>
-of that guide.
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-xvid-intro">
-<title>What options should I use to get the best results?</title>
-
-<para>
-Please begin by reviewing the
-<systemitem class="library">Xvid</systemitem> section of
-<application>MPlayer</application>'s man page.
-This section is intended to be a supplement to the man page.
-</para>
-
-<para>
-The Xvid default settings are already a good tradeoff between
-speed and quality, therefore you can safely stick to them if
-the following section puzzles you.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-xvid-encoding-options">
-<title>Encoding options of <systemitem class="library">Xvid</systemitem></title>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vhq</emphasis>
- This setting affects the macroblock decision algorithm, where the
- higher the setting, the wiser the decision.
- The default setting may be safely used for every encode, while
- higher settings always help PSNR but are significantly slower.
- Please note that a better PSNR does not necessarily mean
- that the picture will look better, but tells you that it is
- closer to the original.
- Turning it off will noticeably speed up encoding; if speed is
- critical for you, the tradeoff may be worth it.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">bvhq</emphasis>
- This does the same job as vhq, but does it on B-frames.
- It has a negligible impact on speed, and slightly improves quality
- (around +0.1dB PSNR).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">max_bframes</emphasis>
- A higher number of consecutive allowed B-frames usually improves
- compressibility, although it may also lead to more blocking artifacts.
- The default setting is a good tradeoff between compressibility and
- quality, but you may increase it up to 3 if you are bitrate-starved.
- You may also decrease it to 1 or 0 if you are aiming at perfect
- quality, though in that case you should make sure your
- target bitrate is high enough to ensure that the encoder does not
- have to increase quantizers to reach it.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">bf_threshold</emphasis>
- This controls the B-frame sensitivity of the encoder, where a higher
- value leads to more B-frames being used (and vice versa).
- This setting is to be used together with <option>max_bframes</option>;
- if you are bitrate-starved, you should increase both
- <option>max_bframes</option> and <option>bf_threshold</option>,
- while you may increase <option>max_bframes</option> and reduce
- <option>bf_threshold</option> so that the encoder may use more
- B-frames in places that only <emphasis role="bold">really</emphasis>
- need them.
- A low number of <option>max_bframes</option> and a high value of
- <option>bf_threshold</option> is probably not a wise choice as it
- will force the encoder to put B-frames in places that would not
- benefit from them, therefore reducing visual quality.
- However, if you need to be compatible with standalone players that
- only support old DivX profiles (which only supports up to 1
- consecutive B-frame), this would be your only way to
- increase compressibility through using B-frames.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">trellis</emphasis>
- Optimizes the quantization process to get an optimal tradeoff
- between PSNR and bitrate, which allows significant bit saving.
- These bits will in return be spent elsewhere on the video,
- raising overall visual quality.
- You should always leave it on as its impact on quality is huge.
- Even if you are looking for speed, do not disable it until you
- have turned down <option>vhq</option> and all other more
- CPU-hungry options to the minimum.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">hq_ac</emphasis>
- Activates a better coefficient cost estimation method, which slightly
- reduces filesize by around 0.15 to 0.19% (which corresponds to less
- than 0.01dB PSNR increase), while having a negligible impact on speed.
- It is therefore recommended to always leave it on.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">cartoon</emphasis>
- Designed to better encode cartoon content, and has no impact on
- speed as it just tunes the mode decision heuristics for this type
- of content.
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">me_quality</emphasis>
- This setting is to control the precision of the motion estimation.
- The higher <option>me_quality</option>, the more
- precise the estimation of the original motion will be, and the
- better the resulting clip will capture the original motion.
- </para>
- <para>
- The default setting is best in all cases;
- thus it is not recommended to turn it down unless you are
- really looking for speed, as all the bits saved by a good motion
- estimation would be spent elsewhere, raising overall quality.
- Therefore, do not go any lower than 5, and even that only as a last
- resort.
- </para>
-</listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">chroma_me</emphasis>
- Improves motion estimation by also taking the chroma (color)
- information into account, whereas <option>me_quality</option>
- alone only uses luma (grayscale).
- This slows down encoding by 5-10% but improves visual quality
- quite a bit by reducing blocking effects and reduces filesize by
- around 1.3%.
- If you are looking for speed, you should disable this option before
- starting to consider reducing <option>me_quality</option>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">chroma_opt</emphasis>
- Is intended to increase chroma image quality around pure
- white/black edges, rather than improving compression.
- This can help to reduce the "red stairs" effect.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">lumi_mask</emphasis>
- Tries to give less bitrate to part of the picture that the
- human eye cannot see very well, which should allow the encoder
- to spend the saved bits on more important parts of the picture.
- The quality of the encode yielded by this option highly depends
- on personal preferences and on the type and monitor settings
- used to watch it (typically, it will not look as good if it is
- bright or if it is a TFT monitor).
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">qpel</emphasis>
- Raise the number of candidate motion vectors by increasing
- the precision of the motion estimation from halfpel to
- quarterpel.
- The idea is to find better motion vectors which will in return
- reduce bitrate (hence increasing quality).
- However, motion vectors with quarterpel precision require a
- few extra bits to code, but the candidate vectors do not always
- give (much) better results.
- Quite often, the codec still spends bits on the extra precision,
- but little or no extra quality is gained in return.
- Unfortunately, there is no way to foresee the possible gains of
- <option>qpel</option>, so you need to actually encode with and
- without it to know for sure.
- </para>
- <para>
- <option>qpel</option> can be almost double encoding time, and
- requires as much as 25% more processing power to decode.
- It is not supported by all standalone players.
- </para>
-</listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">gmc</emphasis>
- Tries to save bits on panning scenes by using a single motion
- vector for the whole frame.
- This almost always raises PSNR, but significantly slows down
- encoding (as well as decoding).
- Therefore, you should only use it when you have turned
- <option>vhq</option> to the maximum.
- <systemitem class="library">Xvid</systemitem>'s GMC is more
- sophisticated than DivX's, but is only supported by few
- standalone players.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-xvid-encoding-profiles">
-<title>Encoding profiles</title>
-
-<para>
-Xvid supports encoding profiles through the <option>profile</option> option,
-which are used to impose restrictions on the properties of the Xvid video
-stream such that it will be playable on anything which supports the
-chosen profile.
-The restrictions relate to resolutions, bitrates and certain MPEG-4
-features.
-The following table shows what each profile supports.
-</para>
-
-<informaltable>
-<tgroup cols="16" align="center">
-<colspec colnum="1" colname="col1"/>
-<colspec colnum="2" colname="col2"/>
-<colspec colnum="3" colname="col3"/>
-<colspec colnum="4" colname="col4"/>
-<colspec colnum="5" colname="col5"/>
-<colspec colnum="6" colname="col6"/>
-<colspec colnum="7" colname="col7"/>
-<colspec colnum="8" colname="col8"/>
-<colspec colnum="9" colname="col9"/>
-<colspec colnum="10" colname="col10"/>
-<colspec colnum="11" colname="col11"/>
-<colspec colnum="12" colname="col12"/>
-<colspec colnum="13" colname="col13"/>
-<colspec colnum="14" colname="col14"/>
-<colspec colnum="15" colname="col15"/>
-<colspec colnum="16" colname="col16"/>
-<colspec colnum="17" colname="col17"/>
-<spanspec spanname="spa2-5" namest="col2" nameend="col5"/>
-<spanspec spanname="spa6-11" namest="col6" nameend="col11"/>
-<spanspec spanname="spa12-17" namest="col12" nameend="col17"/>
-<tbody>
-<row>
- <entry></entry>
- <entry spanname="spa2-5">Simple</entry>
- <entry spanname="spa6-11">Advanced Simple</entry>
- <entry spanname="spa12-17">DivX</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Profile name</entry>
- <entry>0</entry>
- <entry>1</entry>
- <entry>2</entry>
- <entry>3</entry>
- <entry>0</entry>
- <entry>1</entry>
- <entry>2</entry>
- <entry>3</entry>
- <entry>4</entry>
- <entry>5</entry>
- <entry>Handheld</entry>
- <entry>Portable NTSC</entry>
- <entry>Portable PAL</entry>
- <entry>Home Theater NTSC</entry>
- <entry>Home Theater PAL</entry>
- <entry>HDTV</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Width [pixels]</entry>
- <entry>176</entry>
- <entry>176</entry>
- <entry>352</entry>
- <entry>352</entry>
- <entry>176</entry>
- <entry>176</entry>
- <entry>352</entry>
- <entry>352</entry>
- <entry>352</entry>
- <entry>720</entry>
- <entry>176</entry>
- <entry>352</entry>
- <entry>352</entry>
- <entry>720</entry>
- <entry>720</entry>
- <entry>1280</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Height [pixels]</entry>
- <entry>144</entry>
- <entry>144</entry>
- <entry>288</entry>
- <entry>288</entry>
- <entry>144</entry>
- <entry>144</entry>
- <entry>288</entry>
- <entry>288</entry>
- <entry>576</entry>
- <entry>576</entry>
- <entry>144</entry>
- <entry>240</entry>
- <entry>288</entry>
- <entry>480</entry>
- <entry>576</entry>
- <entry>720</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Frame rate [fps]</entry>
- <entry>15</entry>
- <entry>15</entry>
- <entry>15</entry>
- <entry>15</entry>
- <entry>30</entry>
- <entry>30</entry>
- <entry>15</entry>
- <entry>30</entry>
- <entry>30</entry>
- <entry>30</entry>
- <entry>15</entry>
- <entry>30</entry>
- <entry>25</entry>
- <entry>30</entry>
- <entry>25</entry>
- <entry>30</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Max average bitrate [kbps]</entry>
- <entry>64</entry>
- <entry>64</entry>
- <entry>128</entry>
- <entry>384</entry>
- <entry>128</entry>
- <entry>128</entry>
- <entry>384</entry>
- <entry>768</entry>
- <entry>3000</entry>
- <entry>8000</entry>
- <entry>537.6</entry>
- <entry>4854</entry>
- <entry>4854</entry>
- <entry>4854</entry>
- <entry>4854</entry>
- <entry>9708.4</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Peak average bitrate over 3 secs [kbps]</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>800</entry>
- <entry>8000</entry>
- <entry>8000</entry>
- <entry>8000</entry>
- <entry>8000</entry>
- <entry>16000</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Max. B-frames</entry>
- <entry>0</entry>
- <entry>0</entry>
- <entry>0</entry>
- <entry>0</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>0</entry>
- <entry>1</entry>
- <entry>1</entry>
- <entry>1</entry>
- <entry>1</entry>
- <entry>2</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>MPEG quantization</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Adaptive quantization</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Interlaced encoding</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Quaterpixel</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Global motion compensation</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry>X</entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
- <entry></entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-xvid-example-settings">
-<title>Encoding setting examples</title>
-
-<para>
-The following settings are examples of different encoding
-option combinations that affect the speed vs quality tradeoff
-at the same target bitrate.
-</para>
-
-<para>
-All the encoding settings were tested on a 720x448 @30000/1001 fps
-video sample, the target bitrate was 900kbps, and the machine was an
-AMD-64 3400+ at 2400 MHz in 64 bits mode.
-Each encoding setting features the measured encoding speed (in
-frames per second) and the PSNR loss (in dB) compared to the "very
-high quality" setting.
-Please understand that depending on your source, your machine type
-and development advancements, you may get very different results.
-</para>
-
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="4">
-<thead>
-<row><entry>Description</entry><entry>Encoding options</entry><entry>speed (in fps)</entry><entry>Relative PSNR loss (in dB)</entry></row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>Very high quality</entry>
- <entry><option>chroma_opt:vhq=4:bvhq=1:quant_type=mpeg</option></entry>
- <entry>16fps</entry>
- <entry>0dB</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>High quality</entry>
- <entry><option>vhq=2:bvhq=1:chroma_opt:quant_type=mpeg</option></entry>
- <entry>18fps</entry>
- <entry>-0.1dB</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Fast</entry>
- <entry><option>turbo:vhq=0</option></entry>
- <entry>28fps</entry>
- <entry>-0.69dB</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Realtime</entry>
- <entry><option>turbo:nochroma_me:notrellis:max_bframes=0:vhq=0</option></entry>
- <entry>38fps</entry>
- <entry>-1.48dB</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-x264">
-<title>Encoding with the
- <systemitem class="library">x264</systemitem> codec</title>
-
-<para>
-<systemitem class="library">x264</systemitem> is a free library for
-encoding H.264/AVC video streams.
-Before starting to encode, you need to
-<link linkend="x264">set up <application>MEncoder</application> to support it</link>.
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-x264-encoding-options">
-<title>Encoding options of x264</title>
-
-<para>
-Please begin by reviewing the
-<systemitem class="library">x264</systemitem> section of
-<application>MPlayer</application>'s man page.
-This section is intended to be a supplement to the man page.
-Here you will find quick hints about which options are most
-likely to interest most people. The man page is more terse,
-but also more exhaustive, and it sometimes offers much better
-technical detail.
-</para>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-x264-encoding-options-intro">
-<title>Introduction</title>
-
-<para>
-This guide considers two major categories of encoding options:
-</para>
-
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- Options which mainly trade off encoding time vs. quality
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Options which may be useful for fulfilling various personal
- preferences and special requirements
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<para>
-Ultimately, only you can decide which options are best for your
-purposes. The decision for the first class of options is the simplest:
-you only have to decide whether you think the quality differences
-justify the speed differences. For the second class of options,
-preferences may be far more subjective, and more factors may be
-involved. Note that some of the "personal preferences and special
-requirements" options can still have large impacts on speed or quality,
-but that is not what they are primarily useful for. A couple of the
-"personal preference" options may even cause changes that look better
-to some people, but look worse to others.
-</para>
-
-<para>
-Before continuing, you need to understand that this guide uses only one
-quality metric: global PSNR.
-For a brief explanation of what PSNR is, see
-<ulink url="http://en.wikipedia.org/wiki/PSNR">the Wikipedia article on PSNR</ulink>.
-Global PSNR is the last PSNR number reported when you include
-the <option>psnr</option> option in <option>x264encopts</option>.
-Any time you read a claim about PSNR, one of the assumptions
-behind the claim is that equal bitrates are used.
-</para>
-
-<para>
-Nearly all of this guide's comments assume you are using two pass.
-When comparing options, there are two major reasons for using
-two pass encoding.
-First, using two pass often gains around 1dB PSNR, which is a
-very big difference.
-Secondly, testing options by doing direct quality comparisons
-with one pass encodes introduces a major confounding
-factor: bitrate often varies significantly with each encode.
-It is not always easy to tell whether quality changes are due
-mainly to changed options, or if they mostly reflect essentially
-random differences in the achieved bitrate.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-x264-encoding-options-speedvquality">
-<title>Options which primarily affect speed and quality</title>
-
-<itemizedlist>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">subq</emphasis>:
- Of the options which allow you to trade off speed for quality,
- <option>subq</option> and <option>frameref</option> (see below) are usually
- by far the most important.
- If you are interested in tweaking either speed or quality, these
- are the first options you should consider.
- On the speed dimension, the <option>frameref</option> and
- <option>subq</option> options interact with each other fairly
- strongly.
- Experience shows that, with one reference frame,
- <option>subq=5</option> (the default setting) takes about 35% more time than
- <option>subq=1</option>.
- With 6 reference frames, the penalty grows to over 60%.
- <option>subq</option>'s effect on PSNR seems fairly constant
- regardless of the number of reference frames.
- Typically, <option>subq=5</option> achieves 0.2-0.5 dB higher global
- PSNR in comparison <option>subq=1</option>.
- This is usually enough to be visible.
- </para>
- <para>
- <option>subq=6</option> is slower and yields better quality at a reasonable
- cost.
- In comparison to <option>subq=5</option>, it usually gains 0.1-0.4 dB
- global PSNR with speed costs varying from 25%-100%.
- Unlike other levels of <option>subq</option>, the behavior of
- <option>subq=6</option> does not depend much on <option>frameref</option>
- and <option>me</option>. Instead, the effectiveness of <option>subq=6
- </option> depends mostly upon the number of B-frames used. In normal
- usage, this means <option>subq=6</option> has a large impact on both speed
- and quality in complex, high motion scenes, but it may not have much effect
- in low-motion scenes. Note that it is still recommended to always set
- <option>bframes</option> to something other than zero (see below).
- </para>
- <para>
- <option>subq=7</option> is the slowest, highest quality mode.
- In comparison to <option>subq=6</option>, it usually gains 0.01-0.05 dB
- global PSNR with speed costs varying from 15%-33%.
- Since the tradeoff encoding time vs. quality is quite low, you should
- only use it if you are after every bit saving and if encoding time is
- not an issue.
- </para>
-</listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">frameref</emphasis>:
- <option>frameref</option> is set to 1 by default, but this
- should not be taken to imply that it is reasonable to set it to 1.
- Merely raising <option>frameref</option> to 2 gains around
- 0.15dB PSNR with a 5-10% speed penalty; this seems like a good tradeoff.
- <option>frameref=3</option> gains around 0.25dB PSNR over
- <option>frameref=1</option>, which should be a visible difference.
- <option>frameref=3</option> is around 15% slower than
- <option>frameref=1</option>.
- Unfortunately, diminishing returns set in rapidly.
- <option>frameref=6</option> can be expected to gain only
- 0.05-0.1 dB over <option>frameref=3</option> at an additional
- 15% speed penalty.
- Above <option>frameref=6</option>, the quality gains are
- usually very small (although you should keep in mind throughout
- this whole discussion that it can vary quite a lot depending on your source).
- In a fairly typical case, <option>frameref=12</option>
- will improve global PSNR by a tiny 0.02dB over
- <option>frameref=6</option>, at a speed cost of 15%-20%.
- At such high <option>frameref</option> values, the only really
- good thing that can be said is that increasing it even further will
- almost certainly never <emphasis role="bold">harm</emphasis>
- PSNR, but the additional quality benefits are barely even
- measurable, let alone perceptible.
- </para>
- <note><title>Note:</title>
- <para>
- Raising <option>frameref</option> to unnecessarily high values
- <emphasis role="bold">can</emphasis> and
- <emphasis role="bold">usually does</emphasis>
- hurt coding efficiency if you turn CABAC off.
- With CABAC on (the default behavior), the possibility of setting
- <option>frameref</option> "too high" currently seems too remote
- to even worry about, and in the future, optimizations may remove
- the possibility altogether.
- </para></note>
- <para>
- If you care about speed, a reasonable compromise is to use low
- <option>subq</option> and <option>frameref</option> values on
- the first pass, and then raise them on the second pass.
- Typically, this has a negligible negative effect on the final
- quality: You will probably lose well under 0.1dB PSNR, which
- should be much too small of a difference to see.
- However, different values of <option>frameref</option> can
- occasionally affect frametype decision.
- Most likely, these are rare outlying cases, but if you want to
- be pretty sure, consider whether your video has either
- fullscreen repetitive flashing patterns or very large temporary
- occlusions which might force an I-frame.
- Adjust the first-pass <option>frameref</option> so it is large
- enough to contain the duration of the flashing cycle (or occlusion).
- For example, if the scene flashes back and forth between two images
- over a duration of three frames, set the first pass
- <option>frameref</option> to 3 or higher.
- This issue is probably extremely rare in live action video material,
- but it does sometimes come up in video game captures.
- </para>
-</listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">me</emphasis>:
- This option is for choosing the motion estimation search method.
- Altering this option provides a straightforward quality-vs-speed
- tradeoff. <option>me=dia</option> is only a few percent faster than
- the default search, at a cost of under 0.1dB global PSNR. The
- default setting (<option>me=hex</option>) is a reasonable tradeoff
- between speed and quality. <option>me=umh</option> gains a little under
- 0.1dB global PSNR, with a speed penalty that varies depending on
- <option>frameref</option>. At high values of
- <option>frameref</option> (e.g. 12 or so), <option>me=umh</option>
- is about 40% slower than the default <option> me=hex</option>. With
- <option>frameref=3</option>, the speed penalty incurred drops to
- 25%-30%.
- </para>
- <para>
- <option>me=esa</option> uses an exhaustive search that is too slow for
- practical use.
- </para>
-</listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">partitions=all</emphasis>:
- This option enables the use of 8x4, 4x8 and 4x4 subpartitions in
- predicted macroblocks (in addition to the default partitions).
- Enabling it results in a fairly consistent
- 10%-15% loss of speed. This option is rather useless in source
- containing only low motion, however in some high-motion source,
- particularly source with lots of small moving objects, gains of
- about 0.1dB can be expected.
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">bframes</emphasis>:
- If you are used to encoding with other codecs, you may have found
- that B-frames are not always useful.
- In H.264, this has changed: there are new techniques and block
- types that are possible in B-frames.
- Usually, even a naive B-frame choice algorithm can have a
- significant PSNR benefit.
- It is interesting to note that using B-frames usually speeds up
- the second pass somewhat, and may also speed up a single
- pass encode if adaptive B-frame decision is turned off.
- </para>
- <para>
- With adaptive B-frame decision turned off
- (<option>x264encopts</option>'s <option>nob_adapt</option>),
- the optimal value for this setting is usually no more than
- <option>bframes=1</option>, or else high-motion scenes can suffer.
- With adaptive B-frame decision on (the default behavior), it is
- safe to use higher values; the encoder will reduce the use of
- B-frames in scenes where they would hurt compression.
- The encoder rarely chooses to use more than 3 or 4 B-frames;
- setting this option any higher will have little effect.
- </para>
-</listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">b_adapt</emphasis>:
- Note: This is on by default.
- </para>
- <para>
- With this option enabled, the encoder will use a reasonably fast
- decision process to reduce the number of B-frames used in scenes that
- might not benefit from them as much.
- You can use <option>b_bias</option> to tweak how B-frame-happy
- the encoder is.
- The speed penalty of adaptive B-frames is currently rather modest,
- but so is the potential quality gain.
- It usually does not hurt, however.
- Note that this only affects speed and frametype decision on the
- first pass.
- <option>b_adapt</option> and <option>b_bias</option> have no
- effect on subsequent passes.
- </para>
-</listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">b_pyramid</emphasis>:
- You might as well enable this option if you are using >=2 B-frames;
- as the man page says, you get a little quality improvement at no
- speed cost.
- Note that these videos cannot be read by libavcodec-based decoders
- older than about March 5, 2005.
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">weight_b</emphasis>:
- In typical cases, there is not much gain with this option.
- However, in crossfades or fade-to-black scenes, weighted
- prediction gives rather large bitrate savings.
- In MPEG-4 ASP, a fade-to-black is usually best coded as a series
- of expensive I-frames; using weighted prediction in B-frames
- makes it possible to turn at least some of these into much smaller
- B-frames.
- Encoding time cost is minimal, as no extra decisions need to be made.
- Also, contrary to what some people seem to guess, the decoder
- CPU requirements are not much affected by weighted prediction,
- all else being equal.
- </para>
- <para>
- Unfortunately, the current adaptive B-frame decision algorithm
- has a strong tendency to avoid B-frames during fades.
- Until this changes, it may be a good idea to add
- <option>nob_adapt</option> to your x264encopts, if you expect
- fades to have a large effect in your particular video
- clip.
- </para>
-</listitem>
-<listitem id="menc-feat-x264-encoding-options-speedvquality-threads">
- <para>
- <emphasis role="bold">threads</emphasis>:
- This option allows to spawn threads to encode in parallel on multiple CPUs.
- You can manually select the number of threads to be created or, better, set
- <option>threads=auto</option> and let
- <systemitem class="library">x264</systemitem> detect how many CPUs are
- available and pick an appropriate number of threads.
- If you have a multi-processor machine, you should really consider using it
- as it can to increase encoding speed linearly with the number of CPU cores
- (about 94% per CPU core), with very little quality reduction (about 0.005dB
- for dual processor, about 0.01dB for a quad processor machine).
- </para>
-</listitem>
-</itemizedlist>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-x264-encoding-options-misc-preferences">
-<title>Options pertaining to miscellaneous preferences</title>
-
-<itemizedlist>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">Two pass encoding</emphasis>:
- Above, it was suggested to always use two pass encoding, but there
- are still reasons for not using it. For instance, if you are capturing
- live TV and encoding in realtime, you are forced to use single-pass.
- Also, one pass is obviously faster than two passes; if you use the
- exact same set of options on both passes, two pass encoding is almost
- twice as slow.
- </para>
- <para>
- Still, there are very good reasons for using two pass encoding. For
- one thing, single pass ratecontrol is not psychic, and it often makes
- unreasonable choices because it cannot see the big picture. For example,
- suppose you have a two minute long video consisting of two distinct
- halves. The first half is a very high-motion scene lasting 60 seconds
- which, in isolation, requires about 2500kbps in order to look decent.
- Immediately following it is a much less demanding 60-second scene
- that looks good at 300kbps. Suppose you ask for 1400kbps on the theory
- that this is enough to accomodate both scenes. Single pass ratecontrol
- will make a couple of "mistakes" in such a case. First of all, it
- will target 1400kbps in both segments. The first segment may end up
- heavily overquantized, causing it to look unacceptably and unreasonably
- blocky. The second segment will be heavily underquantized; it may look
- perfect, but the bitrate cost of that perfection will be completely
- unreasonable. What is even harder to avoid is the problem at the
- transition between the two scenes. The first seconds of the low motion
- half will be hugely over-quantized, because the ratecontrol is still
- expecting the kind of bitrate requirements it met in the first half
- of the video. This "error period" of heavily over-quantized low motion
- will look jarringly bad, and will actually use less than the 300kbps
- it would have taken to make it look decent. There are ways to
- mitigate the pitfalls of single-pass encoding, but they may tend to
- increase bitrate misprediction.
- </para>
- <para>
- Multipass ratecontrol can offer huge advantages over a single pass.
- Using the statistics gathered from the first pass encode, the encoder
- can estimate, with reasonable accuracy, the "cost" (in bits) of
- encoding any given frame, at any given quantizer. This allows for
- a much more rational, better planned allocation of bits between the
- expensive (high-motion) and cheap (low-motion) scenes. See
- <option>qcomp</option> below for some ideas on how to tweak this
- allocation to your liking.
- </para>
- <para>
- Moreover, two passes need not take twice as long as one pass. You can
- tweak the options in the first pass for higher speed and lower quality.
- If you choose your options well, you can get a very fast first pass.
- The resulting quality in the second pass will be slightly lower because size
- prediction is less accurate, but the quality difference is normally much
- too small to be visible. Try, for example, adding
- <option>subq=1:frameref=1</option> to the first pass
- <option>x264encopts</option>. Then, on the second pass, use slower,
- higher-quality options:
- <option>subq=6:frameref=15:partitions=all:me=umh</option>
- </para>
-</listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Three pass encoding</emphasis>?
- x264 offers the ability to make an arbitrary number of consecutive
- passes. If you specify <option>pass=1</option> on the first pass,
- then use <option>pass=3</option> on a subsequent pass, the subsequent
- pass will both read the statistics from the previous pass, and write
- its own statistics. An additional pass following this one will have
- a very good base from which to make highly accurate predictions of
- framesizes at a chosen quantizer. In practice, the overall quality
- gain from this is usually close to zero, and quite possibly a third
- pass will result in slightly worse global PSNR than the pass before
- it. In typical usage, three passes help if you get either bad bitrate
- prediction or bad looking scene transitions when using only two passes.
- This is somewhat likely to happen on extremely short clips. There are
- also a few special cases in which three (or more) passes are handy
- for advanced users, but for brevity, this guide omits discussing those
- special cases.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">qcomp</emphasis>:
- <option>qcomp</option> trades off the number of bits allocated
- to "expensive" high-motion versus "cheap" low-motion frames. At
- one extreme, <option>qcomp=0</option> aims for true constant
- bitrate. Typically this would make high-motion scenes look completely
- awful, while low-motion scenes would probably look absolutely
- perfect, but would also use many times more bitrate than they
- would need in order to look merely excellent. At the other extreme,
- <option>qcomp=1</option> achieves nearly constant quantization parameter
- (QP). Constant QP does not look bad, but most people think it is more
- reasonable to shave some bitrate off of the extremely expensive scenes
- (where the loss of quality is not as noticeable) and reallocate it to
- the scenes that are easier to encode at excellent quality.
- <option>qcomp</option> is set to 0.6 by default, which may be slightly
- low for many peoples' taste (0.7-0.8 are also commonly used).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">keyint</emphasis>:
- <option>keyint</option> is solely for trading off file seekability against
- coding efficiency. By default, <option>keyint</option> is set to 250. In
- 25fps material, this guarantees the ability to seek to within 10 seconds
- precision. If you think it would be important and useful to be able to
- seek within 5 seconds of precision, set <option>keyint=125</option>;
- this will hurt quality/bitrate slightly. If you care only about quality
- and not about seekability, you can set it to much higher values
- (understanding that there are diminishing returns which may become
- vanishingly low, or even zero). The video stream will still have seekable
- points as long as there are some scene changes.
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">deblock</emphasis>:
- This topic is going to be a bit controversial.
- </para>
- <para>
- H.264 defines a simple deblocking procedure on I-blocks that uses
- pre-set strengths and thresholds depending on the QP of the block
- in question.
- By default, high QP blocks are filtered heavily, and low QP blocks
- are not deblocked at all.
- The pre-set strengths defined by the standard are well-chosen and
- the odds are very good that they are PSNR-optimal for whatever
- video you are trying to encode.
- The <option>deblock</option> allow you to specify offsets to the preset
- deblocking thresholds.
- </para>
- <para>
- Many people seem to think it is a good idea to lower the deblocking
- filter strength by large amounts (say, -3).
- This is however almost never a good idea, and in most cases,
- people who are doing this do not understand very well how
- deblocking works by default.
- </para>
- <para>
- The first and most important thing to know about the in-loop
- deblocking filter is that the default thresholds are almost always
- PSNR-optimal.
- In the rare cases that they are not optimal, the ideal offset is
- plus or minus 1.
- Adjusting deblocking parameters by a larger amount is almost
- guaranteed to hurt PSNR.
- Strengthening the filter will smear more details; weakening the
- filter will increase the appearance of blockiness.
- </para>
- <para>
- It is definitely a bad idea to lower the deblocking thresholds if
- your source is mainly low in spacial complexity (i.e., not a lot
- of detail or noise).
- The in-loop filter does a rather excellent job of concealing
- the artifacts that occur.
- If the source is high in spacial complexity, however, artifacts
- are less noticeable.
- This is because the ringing tends to look like detail or noise.
- Human visual perception easily notices when detail is removed,
- but it does not so easily notice when the noise is wrongly
- represented.
- When it comes to subjective quality, noise and detail are somewhat
- interchangeable.
- By lowering the deblocking filter strength, you are most likely
- increasing error by adding ringing artifacts, but the eye does
- not notice because it confuses the artifacts with detail.
- </para>
- <para>
- This <emphasis role="bold">still</emphasis> does not justify
- lowering the deblocking filter strength, however.
- You can generally get better quality noise from postprocessing.
- If your H.264 encodes look too blurry or smeared, try playing with
- <option>-vf noise</option> when you play your encoded movie.
- <option>-vf noise=8a:4a</option> should conceal most mild
- artifacting.
- It will almost certainly look better than the results you
- would have gotten just by fiddling with the deblocking filter.
- </para>
-</listitem>
-</itemizedlist>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-x264-example-settings">
-<title>Encoding setting examples</title>
-
-<para>
-The following settings are examples of different encoding
-option combinations that affect the speed vs quality tradeoff
-at the same target bitrate.
-</para>
-
-<para>
-All the encoding settings were tested on a 720x448 @30000/1001 fps
-video sample, the target bitrate was 900kbps, and the machine was an
-AMD-64 3400+ at 2400 MHz in 64 bits mode.
-Each encoding setting features the measured encoding speed (in
-frames per second) and the PSNR loss (in dB) compared to the "very
-high quality" setting.
-Please understand that depending on your source, your machine type
-and development advancements, you may get very different results.
-</para>
-
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="4">
-<thead>
-<row>
- <entry>Description</entry>
- <entry>Encoding options</entry>
- <entry>speed (in fps)</entry>
- <entry>Relative PSNR loss (in dB)</entry>
-</row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>Very high quality</entry>
- <entry><option>subq=6:partitions=all:8x8dct:me=umh:frameref=5:bframes=3:b_pyramid:weight_b</option></entry>
- <entry>6fps</entry>
- <entry>0dB</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>High quality</entry>
- <entry><option>subq=5:8x8dct:frameref=2:bframes=3:b_pyramid:weight_b</option></entry>
- <entry>13fps</entry>
- <entry>-0.89dB</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>Fast</entry>
- <entry><option>subq=4:bframes=2:b_pyramid:weight_b</option></entry>
- <entry>17fps</entry>
- <entry>-1.48dB</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-video-for-windows">
-<title>
- Encoding with the <systemitem class="library">Video For Windows</systemitem>
- codec family
-</title>
-
-<para>
-Video for Windows provides simple encoding by means of binary video codecs.
-You can encode with the following codecs (if you have more, please tell us!)
-</para>
-
-<para>
-Note that support for this is very experimental and some codecs may not work
-correctly. Some codecs will only work in certain colorspaces, try
-<option>-vf format=bgr24</option> and <option>-vf format=yuy2</option>
-if a codec fails or gives wrong output.
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-enc-vfw-video-codecs">
-<title>Video for Windows supported codecs</title>
-
-<para>
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="4">
-<thead>
-<row>
- <entry>Video codec file name</entry>
- <entry>Description (FourCC)</entry>
- <entry>md5sum</entry>
- <entry>Comment</entry>
-</row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>aslcodec_vfw.dll</entry>
- <entry>Alparysoft lossless codec vfw (ASLC)</entry>
- <entry>608af234a6ea4d90cdc7246af5f3f29a</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>avimszh.dll</entry>
- <entry>AVImszh (MSZH)</entry>
- <entry>253118fe1eedea04a95ed6e5f4c28878</entry>
- <entry>needs <option>-vf format</option></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>avizlib.dll</entry>
- <entry>AVIzlib (ZLIB)</entry>
- <entry>2f1cc76bbcf6d77d40d0e23392fa8eda</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>divx.dll</entry>
- <entry>DivX4Windows-VFW</entry>
- <entry>acf35b2fc004a89c829531555d73f1e6</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>huffyuv.dll</entry>
- <entry>HuffYUV (lossless) (HFYU)</entry>
- <entry>b74695b50230be4a6ef2c4293a58ac3b</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>iccvid.dll</entry>
- <entry>Cinepak Video (cvid)</entry>
- <entry>cb3b7ee47ba7dbb3d23d34e274895133</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>icmw_32.dll</entry>
- <entry>Motion Wavelets (MWV1)</entry>
- <entry>c9618a8fc73ce219ba918e3e09e227f2</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>jp2avi.dll</entry>
- <entry>ImagePower MJPEG2000 (IPJ2)</entry>
- <entry>d860a11766da0d0ea064672c6833768b</entry>
- <entry><option>-vf flip</option></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>m3jp2k32.dll</entry>
- <entry>Morgan MJPEG2000 (MJ2C)</entry>
- <entry>f3c174edcbaef7cb947d6357cdfde7ff</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>m3jpeg32.dll</entry>
- <entry>Morgan Motion JPEG Codec (MJPG)</entry>
- <entry>1cd13fff5960aa2aae43790242c323b1</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>mpg4c32.dll</entry>
- <entry>Microsoft MPEG-4 v1/v2</entry>
- <entry>b5791ea23f33010d37ab8314681f1256</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>tsccvid.dll</entry>
- <entry>TechSmith Camtasia Screen Codec (TSCC)</entry>
- <entry>8230d8560c41d444f249802a2700d1d5</entry>
- <entry>shareware error on windows</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>vp31vfw.dll</entry>
- <entry>On2 Open Source VP3 Codec (VP31)</entry>
- <entry>845f3590ea489e2e45e876ab107ee7d2</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>vp4vfw.dll</entry>
- <entry>On2 VP4 Personal Codec (VP40)</entry>
- <entry>fc5480a482ccc594c2898dcc4188b58f</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>vp6vfw.dll</entry>
- <entry>On2 VP6 Personal Codec (VP60)</entry>
- <entry>04d635a364243013898fd09484f913fb</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>vp7vfw.dll</entry>
- <entry>On2 VP7 Personal Codec (VP70)</entry>
- <entry>cb4cc3d4ea7c94a35f1d81c3d750bc8d</entry>
- <entry>wrong FourCC?</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>ViVD2.dll</entry>
- <entry>SoftMedia ViVD V2 codec VfW (GXVE)</entry>
- <entry>a7b4bf5cac630bb9262c3f80d8a773a1</entry>
- <entry></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>msulvc06.DLL</entry>
- <entry>MSU Lossless codec (MSUD)</entry>
- <entry>294bf9288f2f127bb86f00bfcc9ccdda</entry>
- <entry>
- Decodable by <application>Window Media Player</application>,
- not <application>MPlayer</application> (yet).
- </entry>
-</row>
-<row>
- <entry>camcodec.dll</entry>
- <entry>CamStudio lossless video codec (CSCD)</entry>
- <entry>0efe97ce08bb0e40162ab15ef3b45615</entry>
- <entry>sf.net/projects/camstudio</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-
-The first column contains the codec names that should be passed after the
-<literal>codec</literal> parameter,
-like: <option>-xvfwopts codec=divx.dll</option>
-The FourCC code used by each codec is given in the parentheses.
-</para>
-
-<informalexample>
-<para>
-An example to convert an ISO DVD trailer to a VP6 flash video file
-using compdata bitrate settings:
-<screen>
-mencoder -dvd-device <replaceable>zeiram.iso</replaceable> dvd://7 -o <replaceable>trailer.flv</replaceable> \
--ovc vfw -xvfwopts codec=vp6vfw.dll:compdata=onepass.mcf -oac mp3lame \
--lameopts cbr:br=64 -af lavcresample=22050 -vf yadif,scale=320:240,flip \
--of lavf -lavfopts i_certify_that_my_video_stream_does_not_use_b_frames
-</screen>
-</para>
-</informalexample>
-</sect2>
-
-<sect2 id="menc-feat-video-for-windows-bitrate-settings">
-<title>Using vfw2menc to create a codec settings file.</title>
-
-<para>
-To encode with the Video for Windows codecs, you will need to set bitrate
-and other options. This is known to work on x86 on both *NIX and Windows.
-</para>
-<para>
-First you must build the <application>vfw2menc</application> program.
-It is located in the <filename class="directory">TOOLS</filename> subdirectory
-of the MPlayer source tree.
-To build on Linux, this can be done using <application>Wine</application>:
-<screen>winegcc vfw2menc.c -o vfw2menc -lwinmm -lole32</screen>
-
-To build on Windows in <application>MinGW</application> or
-<application>Cygwin</application> use:
-<screen>gcc vfw2menc.c -o vfw2menc.exe -lwinmm -lole32</screen>
-
-To build on <application>MSVC</application> you will need getopt.
-Getopt can be found in the original <application>vfw2menc</application>
-archive available at:
-The <ulink url="http://oss.netfarm.it/mplayer-win32.php">MPlayer on win32</ulink> project.
-</para>
-<informalexample>
-<para>
-Below is an example with the VP6 codec.
-<screen>
-vfw2menc -f VP62 -d vp6vfw.dll -s firstpass.mcf
-</screen>
-This will open the VP6 codec dialog window.
-Repeat this step for the second pass
-and use <option>-s <replaceable>secondpass.mcf</replaceable></option>.
-</para>
-</informalexample>
-<para>
-Windows users can use
-<option>-xvfwopts codec=vp6vfw.dll:compdata=dialog</option> to have
-the codec dialog display before encoding starts.
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-quicktime-7">
-<title>Using <application>MEncoder</application> to create
-<application>QuickTime</application>-compatible files</title>
-
-
-<sect2 id="menc-feat-quicktime-7-why-use-it">
-<title>Why would one want to produce <application>QuickTime</application>-compatible Files?</title>
-
-<para>
- There are several reasons why producing
- <application>QuickTime</application>-compatible files can be desirable.
-</para>
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- You want any computer illiterate to be able to watch your encode on
- any major platform (Windows, Mac OS X, Unices &hellip;).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <application>QuickTime</application> is able to take advantage of more
- hardware and software acceleration features of Mac OS X than
- platform-independent players like <application>MPlayer</application>
- or <application>VLC</application>.
- That means that your encodes have a chance to be played smoothly by older
- G4-powered machines.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <application>QuickTime</application> 7 supports the next-generation codec H.264,
- which yields significantly better picture quality than previous codec
- generations (MPEG-2, MPEG-4 &hellip;).
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect2>
-
-<sect2 id="menc-feat-quicktime-7-constraints">
-<title><application>QuickTime</application> 7 limitations</title>
-
-<para>
- <application>QuickTime</application> 7 supports H.264 video and AAC audio,
- but it does not support them muxed in the AVI container format.
- However, you can use <application>MEncoder</application> to encode
- the video and audio, and then use an external program such as
- <application>mp4creator</application> (part of the
- <ulink url="http://mpeg4ip.sourceforge.net/">MPEG4IP suite</ulink>)
- to remux the video and audio tracks into an MP4 container.
-</para>
-
-<para>
- <application>QuickTime</application>'s support for H.264 is limited,
- so you will need to drop some advanced features.
- If you encode your video with features that
- <application>QuickTime</application> 7 does not support,
- <application>QuickTime</application>-based players will show you a pretty
- white screen instead of your expected video.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">B-frames</emphasis>:
- <application>QuickTime</application> 7 supports a maximum of 1 B-frame, i.e.
- <option>-x264encopts bframes=1</option>. This means that
- <option>b_pyramid</option> and <option>weight_b</option> will have no
- effect, since they require <option>bframes</option> to be greater than 1.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Macroblocks</emphasis>:
- <application>QuickTime</application> 7 does not support 8x8 DCT macroblocks.
- This option (<option>8x8dct</option>) is off by default, so just be sure
- not to explicitly enable it. This also means that the <option>i8x8</option>
- option will have no effect, since it requires <option>8x8dct</option>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Aspect ratio</emphasis>:
- <application>QuickTime</application> 7 does not support SAR (sample
- aspect ratio) information in MPEG-4 files; it assumes that SAR=1. Read
- <link linkend="menc-feat-quicktime-7-scale">the section on scaling</link>
- for a workaround.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-</sect2>
-
-<sect2 id="menc-feat-quicktime-7-crop">
-<title>Cropping</title>
-<para>
- Suppose you want to rip your freshly bought copy of "The Chronicles of
- Narnia". Your DVD is region 1,
- which means it is NTSC. The example below would still apply to PAL,
- except you would omit <option>-ofps 24000/1001</option> and use slightly
- different <option>crop</option> and <option>scale</option> dimensions.
-</para>
-
-<para>
- After running <option>mplayer dvd://1</option>, you follow the process
- detailed in the section <link linkend="menc-feat-telecine">How to deal
- with telecine and interlacing in NTSC DVDs</link> and discover that it is
- 24000/1001 fps progressive video. This simplifies the process somewhat,
- since you do not need to use an inverse telecine filter such as
- <option>pullup</option> or a deinterlacing filter such as
- <option>yadif</option>.
-</para>
-
-<para>
- Next, you need to crop out the black bars from the top and bottom of the
- video, as detailed in <link linkend="menc-feat-dvd-mpeg4-example-crop">this</link>
- previous section.
-</para>
-
-</sect2>
-
-<sect2 id="menc-feat-quicktime-7-scale">
-<title>Scaling</title>
-
-<para>
- The next step is truly heartbreaking.
- <application>QuickTime</application> 7 does not support MPEG-4 videos
- with a sample aspect ratio other than 1, so you will need to upscale
- (which wastes a lot of disk space) or downscale (which loses some
- details of the source) the video to square pixels.
- Either way you do it, this is highly inefficient, but simply cannot
- be avoided if you want your video to be playable by
- <application>QuickTime</application> 7.
- <application>MEncoder</application> can apply the appropriate upscaling
- or downscaling by specifying respectively <option>-vf scale=-10:-1</option>
- or <option>-vf scale=-1:-10</option>.
- This will scale your video to the correct width for the cropped height,
- rounded to the closest multiple of 16 for optimal compression.
- Remember that if you are cropping, you should crop first, then scale:
-
- <screen>-vf crop=720:352:0:62,scale=-10:-1</screen>
-</para>
-
-</sect2>
-
-<sect2 id="menc-feat-quicktime-7-avsync">
-<title>A/V sync</title>
-
-<para>
- Because you will be remuxing into a different container, you should
- always use the <option>harddup</option> option to ensure that duplicated
- frames are actually duplicated in the video output. Without this option,
- <application>MEncoder</application> will simply put a marker in the video
- stream that a frame was duplicated, and rely on the client software to
- show the same frame twice. Unfortunately, this "soft duplication" does
- not survive remuxing, so the audio would slowly lose sync with the video.
-</para>
-
-<para>
- The final filter chain looks like this:
- <screen>-vf crop=720:352:0:62,scale=-10:-1,harddup</screen>
-</para>
-
-</sect2>
-
-<sect2 id="menc-feat-quicktime-7-bitrate">
-<title>Bitrate</title>
-
-<para>
- As always, the selection of bitrate is a matter of the technical properties
- of the source, as explained
- <link linkend="menc-feat-dvd-mpeg4-resolution-bitrate">here</link>, as
- well as a matter of taste.
- This movie has a fair bit of action and lots of detail, but H.264 video
- looks good at much lower bitrates than XviD or other MPEG-4 codecs.
- After much experimentation, the author of this guide chose to encode
- this movie at 900kbps, and thought that it looked very good.
- You may decrease bitrate if you need to save more space, or increase
- it if you need to improve quality.
-</para>
-
-</sect2>
-
-<sect2 id="menc-feat-quicktime-7-example">
-<title>Encoding example</title>
-
-<para>
- You are now ready to encode the video. Since you care about
- quality, of course you will be doing a two-pass encode. To shave off
- some encoding time, you can specify the <option>turbo</option> option
- on the first pass; this reduces <option>subq</option> and
- <option>frameref</option> to 1. To save some disk space, you can
- use the <option>ss</option> option to strip off the first few seconds
- of the video. (I found that this particular movie has 32 seconds of
- credits and logos.) <option>bframes</option> can be 0 or 1.
- The other options are documented in <link
- linkend="menc-feat-x264-encoding-options-speedvquality">Encoding with
- the <systemitem class="library">x264</systemitem> codec</link> and
- the man page.
-
- <screen>mencoder dvd://1 -o /dev/null -ss 32 -ovc x264 \
--x264encopts pass=1:turbo:bitrate=900:bframes=1:\
-me=umh:partitions=all:trellis=1:qp_step=4:qcomp=0.7:direct_pred=auto:keyint=300 \
--vf crop=720:352:0:62,scale=-10:-1,harddup \
--oac faac -faacopts br=192:mpeg=4:object=1 -channels 2 -srate 48000 \
--ofps 24000/1001</screen>
-
- If you have a multi-processor machine, don't miss the opportunity to
- dramatically speed-up encoding by enabling
- <link linkend="menc-feat-x264-encoding-options-speedvquality-threads">
- <systemitem class="library">x264</systemitem>'s multi-threading mode</link>
- by adding <option>threads=auto</option> to your <option>x264encopts</option>
- command-line.
-</para>
-
-<para>
- The second pass is the same, except that you specify the output file
- and set <option>pass=2</option>.
-
- <screen>mencoder dvd://1 <emphasis role="bold">-o narnia.avi</emphasis> -ss 32 -ovc x264 \
--x264encopts <emphasis role="bold">pass=2</emphasis>:turbo:bitrate=900:frameref=5:bframes=1:\
-me=umh:partitions=all:trellis=1:qp_step=4:qcomp=0.7:direct_pred=auto:keyint=300 \
--vf crop=720:352:0:62,scale=-10:-1,harddup \
--oac faac -faacopts br=192:mpeg=4:object=1 -channels 2 -srate 48000 \
--ofps 24000/1001</screen>
-</para>
-
-<para>
- The resulting AVI should play perfectly in
- <application>MPlayer</application>, but of course
- <application>QuickTime</application> can not play it because it does
- not support H.264 muxed in AVI.
- So the next step is to remux the video into an MP4 container.
-</para>
-</sect2>
-
-<sect2 id="menc-feat-quicktime-7-remux">
-<title>Remuxing as MP4</title>
-
-<para>
- There are several ways to remux AVI files to MP4. You can use
- <application>mp4creator</application>, which is part of the
- <ulink url="http://mpeg4ip.sourceforge.net/">MPEG4IP suite</ulink>.
-</para>
-
-<para>
- First, demux the AVI into separate audio and video streams using
- <application>MPlayer</application>.
-
- <screen>mplayer narnia.avi -dumpaudio -dumpfile narnia.aac
-mplayer narnia.avi -dumpvideo -dumpfile narnia.h264</screen>
-
- The filenames are important; <application>mp4creator</application>
- requires that AAC audio streams be named <systemitem>.aac</systemitem>
- and H.264 video streams be named <systemitem>.h264</systemitem>.
-</para>
-
-<para>
- Now use <application>mp4creator</application> to create a new
- MP4 file out of the audio and video streams.
-
- <screen>mp4creator -create=narnia.aac narnia.mp4
-mp4creator -create=narnia.h264 -rate=23.976 narnia.mp4</screen>
-
- Unlike the encoding step, you must specify the framerate as a
- decimal (such as 23.976), not a fraction (such as 24000/1001).
-</para>
-
-<para>
- This <systemitem>narnia.mp4</systemitem> file should now be playable
- with any <application>QuickTime</application> 7 application, such as
- <application>QuickTime Player</application> or
- <application>iTunes</application>. If you are planning to view the
- video in a web browser with the <application>QuickTime</application>
- plugin, you should also hint the movie so that the
- <application>QuickTime</application> plugin can start playing it
- while it is still downloading. <application>mp4creator</application>
- can create these hint tracks:
-
- <screen>mp4creator -hint=1 narnia.mp4
-mp4creator -hint=2 narnia.mp4
-mp4creator -optimize narnia.mp4</screen>
-
- You can check the final result to ensure that the hint tracks were
- created successfully:
-
- <screen>mp4creator -list narnia.mp4</screen>
-
- You should see a list of tracks: 1 audio, 1 video, and 2 hint tracks.
-
-<screen>Track Type Info
-1 audio MPEG-4 AAC LC, 8548.714 secs, 190 kbps, 48000 Hz
-2 video H264 Main@5.1, 8549.132 secs, 899 kbps, 848x352 @ 23.976001 fps
-3 hint Payload mpeg4-generic for track 1
-4 hint Payload H264 for track 2
-</screen>
-</para>
-
-</sect2>
-
-<sect2 id="menc-feat-quicktime-7-metadata">
-<title>Adding metadata tags</title>
-
-<para>
- If you want to add tags to your video that show up in iTunes, you can use
- <ulink url="http://atomicparsley.sourceforge.net/">AtomicParsley</ulink>.
-
- <screen>AtomicParsley narnia.mp4 --metaEnema --title "The Chronicles of Narnia" --year 2005 --stik Movie --freefree --overWrite</screen>
-
- The <option>--metaEnema</option> option removes any existing metadata
- (<application>mp4creator</application> inserts its name in the
- "encoding tool" tag), and <option>--freefree</option> reclaims the
- space from the deleted metadata.
- The <option>--stik</option> option sets the type of video (such as Movie
- or TV Show), which iTunes uses to group related video files.
- The <option>--overWrite</option> option overwrites the original file;
- without it, <application>AtomicParsley</application> creates a new
- auto-named file in the same directory and leaves the original file
- untouched.
-</para>
-
-</sect2>
-
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-vcd-dvd">
-<title>Using <application>MEncoder</application>
- to create VCD/SVCD/DVD-compliant files</title>
-
-<sect2 id="menc-feat-vcd-dvd-constraints">
-<title>Format Constraints</title>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> is capable of creating VCD, SCVD
-and DVD format MPEG files using the
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem> library.
-These files can then be used in conjunction with
-<ulink url="http://www.gnu.org/software/vcdimager/vcdimager.html">vcdimager</ulink>
-or
-<ulink url="http://dvdauthor.sourceforge.net/">dvdauthor</ulink>
-to create discs that will play on a standard set-top player.
-</para>
-
-<para>
-The DVD, SVCD, and VCD formats are subject to heavy constraints.
-Only a small selection of encoded picture sizes and aspect ratios are
-available.
-If your movie does not already meet these requirements, you may have
-to scale, crop or add black borders to the picture to make it
-compliant.
-</para>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-constraints-resolution">
-<title>Format Constraints</title>
-
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="9">
-<thead>
-<row>
- <entry>Format</entry>
- <entry>Resolution</entry>
- <entry>V. Codec</entry>
- <entry>V. Bitrate</entry>
- <entry>Sample Rate</entry>
- <entry>A. Codec</entry>
- <entry>A. Bitrate</entry>
- <entry>FPS</entry>
- <entry>Aspect</entry>
-</row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>NTSC DVD</entry>
- <entry>720x480, 704x480, 352x480, 352x240</entry>
- <entry>MPEG-2</entry>
- <entry>9800 kbps</entry>
- <entry>48000 Hz</entry>
- <entry>AC-3,PCM</entry>
- <entry>1536 kbps (max)</entry>
- <entry>30000/1001, 24000/1001</entry>
- <entry>4:3, 16:9 (only for 720x480)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>NTSC DVD</entry>
- <entry>352x240<footnote id='fn-rare-resolutions'><para>
- These resolutions are rarely used for DVDs because
- they are fairly low quality.</para></footnote></entry>
- <entry>MPEG-1</entry>
- <entry>1856 kbps</entry>
- <entry>48000 Hz</entry>
- <entry>AC-3,PCM</entry>
- <entry>1536 kbps (max)</entry>
- <entry>30000/1001, 24000/1001</entry>
- <entry>4:3, 16:9</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>NTSC SVCD</entry>
- <entry>480x480</entry>
- <entry>MPEG-2</entry>
- <entry>2600 kbps</entry>
- <entry>44100 Hz</entry>
- <entry>MP2</entry>
- <entry>384 kbps (max)</entry>
- <entry>30000/1001</entry>
- <entry>4:3</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>NTSC VCD</entry>
- <entry>352x240</entry>
- <entry>MPEG-1</entry>
- <entry>1150 kbps</entry>
- <entry>44100 Hz</entry>
- <entry>MP2</entry>
- <entry>224 kbps</entry>
- <entry>24000/1001, 30000/1001</entry>
- <entry>4:3</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>PAL DVD</entry>
- <entry>720x576, 704x576, 352x576, 352x288</entry>
- <entry>MPEG-2</entry>
- <entry>9800 kbps</entry>
- <entry>48000 Hz</entry>
- <entry>MP2,AC-3,PCM</entry>
- <entry>1536 kbps (max)</entry>
- <entry>25</entry>
- <entry>4:3, 16:9 (only for 720x576)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>PAL DVD</entry>
- <entry>352x288<footnoteref linkend='fn-rare-resolutions'/></entry>
- <entry>MPEG-1</entry>
- <entry>1856 kbps</entry>
- <entry>48000 Hz</entry>
- <entry>MP2,AC-3,PCM</entry>
- <entry>1536 kbps (max)</entry>
- <entry>25</entry>
- <entry>4:3, 16:9</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>PAL SVCD</entry>
- <entry>480x576</entry>
- <entry>MPEG-2</entry>
- <entry>2600 kbps</entry>
- <entry>44100 Hz</entry>
- <entry>MP2</entry>
- <entry>384 kbps (max)</entry>
- <entry>25</entry>
- <entry>4:3</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>PAL VCD</entry>
- <entry>352x288</entry>
- <entry>MPEG-1</entry>
- <entry>1152 kbps</entry>
- <entry>44100 Hz</entry>
- <entry>MP2</entry>
- <entry>224 kbps</entry>
- <entry>25</entry>
- <entry>4:3</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-
-<para>
-If your movie has 2.35:1 aspect (most recent action movies), you will
-have to add black borders or crop the movie down to 16:9 to make a DVD or VCD.
-If you add black borders, try to align them at 16-pixel boundaries in
-order to minimize the impact on encoding performance.
-Thankfully DVD has sufficiently excessive bitrate that you do not have
-to worry too much about encoding efficiency, but SVCD and VCD are
-highly bitrate-starved and require effort to obtain acceptable quality.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-constraints-gop">
-<title>GOP Size Constraints</title>
-
-<para>
-DVD, VCD, and SVCD also constrain you to relatively low
-GOP (Group of Pictures) sizes.
-For 30 fps material the largest allowed GOP size is 18.
-For 25 or 24 fps, the maximum is 15.
-The GOP size is set using the <option>keyint</option> option.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-constraints-bitrate">
-<title>Bitrate Constraints</title>
-
-<para>
-VCD video is required to be CBR at 1152 kbps.
-This highly limiting constraint also comes along with an extremly low vbv
-buffer size of 327 kilobits.
-SVCD allows varying video bitrates up to 2500 kbps, and a somewhat less
-restrictive vbv buffer size of 917 kilobits is allowed.
-DVD video bitrates may range anywhere up to 9800 kbps (though typical
-bitrates are about half that), and the vbv buffer size is 1835 kilobits.
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-vcd-dvd-output">
-<title>Output Options</title>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> has options to control the output
-format.
-Using these options we can instruct it to create the correct type of
-file.
-</para>
-
-<para>
-The options for VCD and SVCD are called xvcd and xsvcd, because they
-are extended formats.
-They are not strictly compliant, mainly because the output does not
-contain scan offsets.
-If you need to generate an SVCD image, you should pass the output file to
-<ulink url="http://www.gnu.org/software/vcdimager/vcdimager.html">vcdimager</ulink>.
-</para>
-
-<para>
-VCD:
-<screen>-of mpeg -mpegopts format=xvcd</screen>
-</para>
-
-<para>
-SVCD:
-<screen>-of mpeg -mpegopts format=xsvcd</screen>
-</para>
-
-<para>
-DVD (with timestamps on every frame, if possible):
-<screen>-of mpeg -mpegopts format=dvd:tsaf</screen>
-</para>
-
-<para>
-DVD with NTSC Pullup:
-<screen>-of mpeg -mpegopts format=dvd:tsaf:telecine -ofps 24000/1001</screen>
-This allows 24000/1001 fps progressive content to be encoded at 30000/1001
-fps whilst maintaing DVD-compliance.
-</para>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-output-aspect">
-<title>Aspect Ratio</title>
-
-<para>
-The aspect argument of <option>-lavcopts</option> is used to encode
-the aspect ratio of the file.
-During playback the aspect ratio is used to restore the video to the
-correct size.
-</para>
-
-<para>
-16:9 or "Widescreen"
-<screen>-lavcopts aspect=16/9</screen>
-</para>
-
-<para>
-4:3 or "Fullscreen"
-<screen>-lavcopts aspect=4/3</screen>
-</para>
-
-<para>
-2.35:1 or "Cinemascope" NTSC
-<screen>-vf scale=720:368,expand=720:480 -lavcopts aspect=16/9</screen>
-To calculate the correct scaling size, use the expanded NTSC width of
-854/2.35 = 368
-</para>
-
-<para>
-2.35:1 or "Cinemascope" PAL
-<screen>-vf scale=720:432,expand=720:576 -lavcopts aspect=16/9</screen>
-To calculate the correct scaling size, use the expanded PAL width of
-1024/2.35 = 432
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-a-v-sync">
-<title>Maintaining A/V sync</title>
-
-<para>
-In order to maintain audio/video synchronization throughout the encode,
-<application>MEncoder</application> has to drop or duplicate frames.
-This works rather well when muxing into an AVI file, but is almost
-guaranteed to fail to maintain A/V sync with other muxers such as MPEG.
-This is why it is necessary to append the
-<option>harddup</option> video filter at the end of the filter chain
-to avoid this kind of problem.
-You can find more technical information about <option>harddup</option>
-in the section
-<link linkend="menc-feat-dvd-mpeg4-muxing-filter-issues">Improving muxing and A/V sync reliability</link>
-or in the manual page.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-output-srate">
-<title>Sample Rate Conversion</title>
-
-<para>
-If the audio sample rate in the original file is not the same as
-required by the target format, sample rate conversion is required.
-This is achieved using the <option>-srate</option> option and
-the <option>-af lavcresample</option> audio filter together.
-</para>
-
-<para>
-DVD:
-<screen>-srate 48000 -af lavcresample=48000</screen>
-</para>
-
-<para>
-VCD and SVCD:
-<screen>-srate 44100 -af lavcresample=44100</screen>
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-vcd-dvd-lavc">
-<title>Using libavcodec for VCD/SVCD/DVD Encoding</title>
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-lavc-intro">
-<title>Introduction</title>
-
-<para>
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem> can be used to
-create VCD/SVCD/DVD compliant video by using the appropriate options.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-lavc-options">
-<title>lavcopts</title>
-
-<para>
-This is a list of fields in <option>-lavcopts</option> that you may
-be required to change in order to make a complaint movie for VCD, SVCD,
-or DVD:
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">acodec</emphasis>:
- <option>mp2</option> for VCD, SVCD, or PAL DVD;
- <option>ac3</option> is most commonly used for DVD.
- PCM audio may also be used for DVD, but this is mostly a big waste of
- space.
- Note that MP3 audio is not compliant for any of these formats, but
- players often have no problem playing it anyway.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">abitrate</emphasis>:
- 224 for VCD; up to 384 for SVCD; up to 1536 for DVD, but commonly
- used values range from 192 kbps for stereo to 384 kbps for 5.1 channel
- sound.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vcodec</emphasis>:
- <option>mpeg1video</option> for VCD;
- <option>mpeg2video</option> for SVCD;
- <option>mpeg2video</option> is usually used for DVD but you may also use
- <option>mpeg1video</option> for CIF resolutions.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">keyint</emphasis>:
- Used to set the GOP size.
- 18 for 30fps material, or 15 for 25/24 fps material.
- Commercial producers seem to prefer keyframe intervals of 12.
- It is possible to make this much larger and still retain compatibility
- with most players.
- A <option>keyint</option> of 25 should never cause any problems.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vrc_buf_size</emphasis>:
- 327 for VCD, 917 for SVCD, and 1835 for DVD.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vrc_minrate</emphasis>:
- 1152, for VCD. May be left alone for SVCD and DVD.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vrc_maxrate</emphasis>:
- 1152 for VCD; 2500 for SVCD; 9800 for DVD.
- For SVCD and DVD, you might wish to use lower values depending on your
- own personal preferences and requirements.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vbitrate</emphasis>:
- 1152 for VCD;
- up to 2500 for SVCD;
- up to 9800 for DVD.
- For the latter two formats, vbitrate should be set based on personal
- preference.
- For instance, if you insist on fitting 20 or so hours on a DVD, you
- could use vbitrate=400.
- The resulting video quality would probably be quite bad.
- If you are trying to squeeze out the maximum possible quality on a DVD,
- use vbitrate=9800, but be warned that this could constrain you to less
- than an hour of video on a single-layer DVD.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">vstrict</emphasis>:
- <option>vstrict</option>=0 should be used to create DVDs.
- Without this option, <application>MEncoder</application> creates a
- stream that cannot be correctly decoded by some standalone DVD
- players.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-lavc-examples">
-<title>Examples</title>
-
-<para>
-This is a typical minimum set of <option>-lavcopts</option> for
-encoding video:
-</para>
-<para>
-VCD:
-<screen>
--lavcopts vcodec=mpeg1video:vrc_buf_size=327:vrc_minrate=1152:\
-vrc_maxrate=1152:vbitrate=1152:keyint=15:acodec=mp2
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-SVCD:
-<screen>
--lavcopts vcodec=mpeg2video:vrc_buf_size=917:vrc_maxrate=2500:vbitrate=1800:\
-keyint=15:acodec=mp2
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-DVD:
-<screen>
--lavcopts vcodec=mpeg2video:vrc_buf_size=1835:vrc_maxrate=9800:vbitrate=5000:\
-keyint=15:vstrict=0:acodec=ac3
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-lavc-advanced">
-<title>Advanced Options</title>
-
-<para>
-For higher quality encoding, you may also wish to add quality-enhancing
-options to lavcopts, such as <option>trell</option>,
-<option>mbd=2</option>, and others.
-Note that <option>qpel</option> and <option>v4mv</option>, while often
-useful with MPEG-4, are not usable with MPEG-1 or MPEG-2.
-Also, if you are trying to make a very high quality DVD encode, it may
-be useful to add <option>dc=10</option> to lavcopts.
-Doing so may help reduce the appearance of blocks in flat-colored areas.
-Putting it all together, this is an example of a set of lavcopts for a
-higher quality DVD:
-</para>
-
-<para>
-<screen>
--lavcopts vcodec=mpeg2video:vrc_buf_size=1835:vrc_maxrate=9800:vbitrate=8000:\
-keyint=15:trell:mbd=2:precmp=2:subcmp=2:cmp=2:dia=-10:predia=-10:cbp:mv0:\
-vqmin=1:lmin=1:dc=10:vstrict=0
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-vcd-dvd-audio">
-<title>Encoding Audio</title>
-
-<para>
-VCD and SVCD support MPEG-1 layer II audio, using one of
-<systemitem class="library">toolame</systemitem>,
-<systemitem class="library">twolame</systemitem>,
-or <systemitem class="library">libavcodec</systemitem>'s MP2 encoder.
-The libavcodec MP2 is far from being as good as the other two libraries,
-however it should always be available to use.
-VCD only supports constant bitrate audio (CBR) whereas SVCD supports
-variable bitrate (VBR), too.
-Be careful when using VBR because some bad standalone players might not
-support it too well.
-</para>
-
-<para>
-For DVD audio, <systemitem class="library">libavcodec</systemitem>'s
-AC-3 codec is used.
-</para>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-audio-toolame">
-<title>toolame</title>
-
-<para>
-For VCD and SVCD:
-<screen>-oac toolame -toolameopts br=224</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-audio-twolame">
-<title>twolame</title>
-
-<para>
-For VCD and SVCD:
-<screen>-oac twolame -twolameopts br=224</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-audio-lavc">
-<title>libavcodec</title>
-
-<para>
-For DVD with 2 channel sound:
-<screen>-oac lavc -lavcopts acodec=ac3:abitrate=192</screen>
-</para>
-
-<para>
-For DVD with 5.1 channel sound:
-<screen>-channels 6 -oac lavc -lavcopts acodec=ac3:abitrate=384</screen>
-</para>
-
-<para>
-For VCD and SVCD:
-<screen>-oac lavc -lavcopts acodec=mp2:abitrate=224</screen>
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="menc-feat-vcd-dvd-all">
-<title>Putting it all Together</title>
-
-<para>
-This section shows some complete commands for creating VCD/SVCD/DVD
-compliant videos.
-</para>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-all-pal-dvd">
-<title>PAL DVD</title>
-
-<para>
-<screen>
-mencoder -oac lavc -ovc lavc -of mpeg -mpegopts format=dvd:tsaf \
- -vf scale=720:576,harddup -srate 48000 -af lavcresample=48000 \
- -lavcopts vcodec=mpeg2video:vrc_buf_size=1835:vrc_maxrate=9800:vbitrate=5000:\
-keyint=15:vstrict=0:acodec=ac3:abitrate=192:aspect=16/9 -ofps 25 \
- -o <replaceable>movie.mpg</replaceable> <replaceable>movie.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-all-ntsc-dvd">
-<title>NTSC DVD</title>
-
-<para>
-<screen>
-mencoder -oac lavc -ovc lavc -of mpeg -mpegopts format=dvd:tsaf \
- -vf scale=720:480,harddup -srate 48000 -af lavcresample=48000 \
- -lavcopts vcodec=mpeg2video:vrc_buf_size=1835:vrc_maxrate=9800:vbitrate=5000:\
-keyint=18:vstrict=0:acodec=ac3:abitrate=192:aspect=16/9 -ofps 30000/1001 \
- -o <replaceable>movie.mpg</replaceable> <replaceable>movie.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-all-pal-ac3-copy">
-<title>PAL AVI Containing AC-3 Audio to DVD</title>
-
-<para>
-If the source already has AC-3 audio, use -oac copy instead of re-encoding it.
-<screen>
-mencoder -oac copy -ovc lavc -of mpeg -mpegopts format=dvd:tsaf \
- -vf scale=720:576,harddup -ofps 25 \
- -lavcopts vcodec=mpeg2video:vrc_buf_size=1835:vrc_maxrate=9800:vbitrate=5000:\
-keyint=15:vstrict=0:aspect=16/9 -o <replaceable>movie.mpg</replaceable> <replaceable>movie.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-all-ntsc-ac3-copy">
-<title>NTSC AVI Containing AC-3 Audio to DVD</title>
-
-<para>
-If the source already has AC-3 audio, and is NTSC @ 24000/1001 fps:
-<screen>
-mencoder -oac copy -ovc lavc -of mpeg -mpegopts format=dvd:tsaf:telecine \
- -vf scale=720:480,harddup -lavcopts vcodec=mpeg2video:vrc_buf_size=1835:\
- vrc_maxrate=9800:vbitrate=5000:keyint=15:vstrict=0:aspect=16/9 -ofps 24000/1001 \
- -o <replaceable>movie.mpg</replaceable> <replaceable>movie.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-all-pal-svcd">
-<title>PAL SVCD</title>
-
-<para>
-<screen>
-mencoder -oac lavc -ovc lavc -of mpeg -mpegopts format=xsvcd -vf \
- scale=480:576,harddup -srate 44100 -af lavcresample=44100 -lavcopts \
- vcodec=mpeg2video:mbd=2:keyint=15:vrc_buf_size=917:vrc_minrate=600:\
-vbitrate=2500:vrc_maxrate=2500:acodec=mp2:abitrate=224 -ofps 25 \
- -o <replaceable>movie.mpg</replaceable> <replaceable>movie.avi</replaceable>
- </screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-all-ntsc-svcd">
-<title>NTSC SVCD</title>
-
-<para>
-<screen>
-mencoder -oac lavc -ovc lavc -of mpeg -mpegopts format=xsvcd -vf \
- scale=480:480,harddup -srate 44100 -af lavcresample=44100 -lavcopts \
- vcodec=mpeg2video:mbd=2:keyint=18:vrc_buf_size=917:vrc_minrate=600:\
-vbitrate=2500:vrc_maxrate=2500:acodec=mp2:abitrate=224 -ofps 30000/1001 \
- -o <replaceable>movie.mpg</replaceable> <replaceable>movie.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-all-pal-vcd">
-<title>PAL VCD</title>
-
-<para>
-<screen>
-mencoder -oac lavc -ovc lavc -of mpeg -mpegopts format=xvcd -vf \
- scale=352:288,harddup -srate 44100 -af lavcresample=44100 -lavcopts \
- vcodec=mpeg1video:keyint=15:vrc_buf_size=327:vrc_minrate=1152:\
-vbitrate=1152:vrc_maxrate=1152:acodec=mp2:abitrate=224 -ofps 25 \
- -o <replaceable>movie.mpg</replaceable> <replaceable>movie.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="menc-feat-vcd-dvd-all-ntsc-vcd">
-<title>NTSC VCD</title>
-
-<para>
-<screen>
-mencoder -oac lavc -ovc lavc -of mpeg -mpegopts format=xvcd -vf \
- scale=352:240,harddup -srate 44100 -af lavcresample=44100 -lavcopts \
- vcodec=mpeg1video:keyint=18:vrc_buf_size=327:vrc_minrate=1152:\
-vbitrate=1152:vrc_maxrate=1152:acodec=mp2:abitrate=224 -ofps 30000/1001 \
- -o <replaceable>movie.mpg</replaceable> <replaceable>movie.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-</sect1>
-</chapter>
diff --git a/DOCS/xml/it/faq.xml b/DOCS/xml/it/faq.xml
deleted file mode 100644
index 10e7a484b5..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/faq.xml
+++ /dev/null
@@ -1,1316 +0,0 @@
-<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
-<!-- synced with r27683 -->
-<chapter id="faq" xreflabel="FAQ">
-<title>Frequently Asked Questions</title>
-
-<qandaset defaultlabel="qanda">
-
-<qandadiv id="faq-development">
-<title>Sviluppo</title>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso creare una patch adeguata per <application>MPlayer</application>?
-</para></question>
-<answer><para>
-Abbiamo scritto un <ulink url="../../tech/patches.txt">breve documento</ulink>
-che descrive tutti i dettagli necessari. Per favore seguine le istruzioni.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come traduco <application>MPlayer</application> in una nuova lingua?
-</para></question>
-<answer><para>
-Leggi l'<ulink url="../../tech/translations.txt">HOWTO sulle traduzioni</ulink>,
-dovrebbe spiegare tutto. Puoi ottenere maggior aiuto sulla mailing list
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/mailman/listinfo/mplayer-translations">MPlayer-translations</ulink>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso supportare lo sviluppo di <application>MPlayer</application>?
-</para></question>
-<answer><para>
-Siamo più che felici di accettare le vostre
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/donations.html">donazioni</ulink> hardware
-e software.
-Ci aiutano a migliorare continuamente <application>MPlayer</application>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come divento uno sviluppatore di <application>MPlayer</application>?
-</para></question>
-<answer><para>
-Sviluppatori e redattori della documentazione sono sempre i benvenuti.
-Leggi la <ulink url="../../tech/">documentazione tecnica</ulink> per un primo
-approccio. Poi dovresti iscriverti alla mailing list
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/mailman/listinfo/mplayer-dev-eng">MPlayer-dev-eng</ulink>
-e cominciare a scrivere codice. Se vuoi aiutarci con la documentazione,
-iscriviti alla mailing list
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/mailman/listinfo/mplayer-docs">MPlayer-docs</ulink>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Perché non usate autoconf/automake?
-</para></question>
-<answer><para>
-Abbiamo un nostro sistema di compilazione modulare, autoprodotto. Fa
-un lavoro ragionevolmente buono, perciò, perché cambiarlo? E poi, non ci
-piacciono gli auto* strumenti, proprio come ad
-<ulink url="http://freshmeat.net/articles/view/889/">altre persone</ulink>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-</qandadiv>
-
-<!-- ********** -->
-
-<qandadiv id="faq-compilation-installation">
-<title>Compilazione e installazione</title>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-La compilazione fallisce con un errore e <application>gcc</application> se ne
-esce con qualche messaggio criptico contenente la frase
-<systemitem>internal compiler error</systemitem> o
-<systemitem>unable to find a register to spill</systemitem> o
-<systemitem>can't find a register in class `GENERAL_REGS'
-while reloading `asm'</systemitem>.
-</para></question>
-<answer><para>
-Sei incappato un un baco di <application>gcc</application>. Per favore
-<ulink url="http://gcc.gnu.org/bugs.html">riporta l'errore al gruppo di gcc</ulink>
-e non a noi. Per qualche ragione <application>MPlayer</application> pare
-riuscire ad attivare bachi del compilatore frequentemente. Tuttavia non
-possiamo correggerli e neanche aggiungere workaround nei nostri sorgenti per i
-bachi nel compilatore. Per evitare questi problemi, o ti affidi a una versione
-del compilatore ritenuta affidabile, o lo aggiorni spesso.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ci sono pacchetti binari (Debian/RPM) di <application>MPlayer</application>?
-</para></question>
-<answer><para>
-Vedi le sezioni <link linkend="debian">Debian</link> e
-<link linkend="rpm">RPM</link> per i dettagli.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso compilare <application>MPlayer</application> a 32 bit su un Athlon a 64 bit?
-</para></question>
-<answer><para>
-Prova le seguenti opzioni di configure:
-<screen>
-./configure --target=i386-linux --cc="gcc -m32" --as="as --32" --with-extralibdir=/usr/lib
-</screen>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-configure si ferma con questo testo, e <application>MPlayer</application> non compila!
-<screen>Your gcc does not support even i386 for '-march' and '-mcpu'</screen>
-</para></question>
-<answer><para>
-Il tuo gcc non è installato correttamente, controlla il file
-<filename>config.log</filename>.log per i dettagli.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ho una Matrox G200/G400/G450/G550, come compilo/uso il driver
-<systemitem>mga_vid</systemitem>?
-</para></question>
-<answer><para>
-Leggi la sezione <link linkend="mga_vid">mga_vid</link>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Durante il 'make', <application>MPlayer</application> si lamenta che mancano le
-librerie di X11. Non capisco, io <emphasis>ho</emphasis> X11 installato!?
-</para></question>
-<answer><para>
-... ma non hai il pacchetto di sviluppo di X11 installato, o non è installato
-correttamente.
-Si chiama <filename>XFree86-devel*</filename> sotto Red Hat,
-<filename>xlibs-dev</filename> in Debian Woody e
-<filename>libx11-dev</filename> in Debian Sarge. Controlla anche se esistono i
-collegamenti simbolici
-<filename class="directory">/usr/X11</filename> e
-<filename class="directory">/usr/include/X11</filename>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-La compilazione sotto Mac OS 10.3 dà molti errori di link.
-</para></question>
-<answer>
-<para>
-L'errore che riscontri nella fase di link probabilmente è simile a questo:
-<screen>
-ld: Undefined symbols:
-_LLCStyleInfoCheckForOpenTypeTables referenced from QuartzCore expected to be defined in ApplicationServices
-_LLCStyleInfoGetUserRunFeatures referenced from QuartzCore expected to be defined in ApplicationServices
-</screen>
-Questo problema è dato dal fatto che gli sviluppatori di Apple usano 10.4 per
-compilare il loro software e distribuiscono i binari per il 10.3 usando
-Aggiornamento Software.
-Gli 'undefined symbols' sono presenti in Mac OS 10.4, ma non in 10.3.
-Una soluzione può essere retrocedere a QuickTime 7.0.1.
-Qui c'è una soluzione migliore.
-</para>
-<para>
-Scarica una
-<ulink url="http://rapidshare.de/files/20281171/CompatFrameworks.tgz.html">copia più vecchia dei framework</ulink>.
-Questo ti farà avere un file compresso che contiene il Framework di QuickTime
-7.0.1 e un Framework QuartzCore del 10.3.
-</para>
-<para>
-Decomprimi da qualche parte i file tranne che nella tua cartella Sistema.
-(per es. non installare questi framework nella tua
-<filename class="directory">/System/Library/Frameworks</filename>!
-Usare questa copia precedente serve solo ad aggirare i problemi di link!)
-<screen>gunzip &lt; CompatFrameworks.tgz | tar xvf -</screen>
-In config.mak, dovresti aggiungere
-<systemitem>-F/percorso/dove/hai/estratto</systemitem>
-alla variabile <systemitem>OPTFLAGS</systemitem>.
-Se stai usando <application>X-Code</application>, devi semplicemente
-selezionare questi framework al posto di quelli di sistema.
-</para>
-<para>
-Il binario di <application>MPlayer</application> risultante userà
-effettivamente il framework installato sul tuo sistema attraverso i link
-dinamici risolti durante l'esecuzione
-(Puoi verificarlo usando <systemitem>otool -l</systemitem>).
-</para>
-</answer>
-</qandaentry>
-</qandadiv>
-
-<!-- ********** -->
-
-<qandadiv id="faq-general">
-<title>Domande generali</title>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ci sono mailing list su <application>MPlayer</application>?
-</para></question>
-<answer><para>
-Sì. Vedi la
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/design7/mailing_lists.html">sezione mailing lists</ulink>
-sul nostro sito.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ho trovato un brutto baco cercando di riprodurre il mio video preferito!
-Chi dovrei informare?
-</para></question>
-<answer><para>
-Leggi per favore le
-<link linkend="bugreports">linee guida per segnalare i bug</link> e segui le
-istruzioni.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ho dei problemi a leggere dei file col codec ... . Posso usarli?
-</para></question>
-<answer><para>
-Controlla la
-<ulink url="../../codecs-status.html">tabella di stato dei codec</ulink>, se
-non contiene il tuo codec, leggi
-l'HOWTO sull'<ulink url="../../tech/win32-codec-howto">importazione codec Win32</ulink> e
-contattaci.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Quando avvio la riproduzione, esce questo messaggio, ma tutto sembra a posto:
-<screen>Linux RTC init: ioctl (rtc_pie_on): Permission denied</screen>
-</para></question>
-<answer><para>
-Ti serve un kernel appositamente impostato per usare il codice di
-temporizzazione per RTC.
-Per i dettagli leggi la sezione della documentazione su
-<link linkend="rtc">RTC</link>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso salvare un'istantanea (screenshot)?
-</para></question>
-<answer><para>
-Per poter salvare un'istananea devi usare un driver di uscita video che non
-utilizzi un sistema di overlay. Sotto X11, <option>-vo x11</option> fara ciò,
-sotto Windows funziona <option>-vo directx:noaccel</option>.
-</para>
-<para>
-Alternativamente puoi eseguire <application>MPlayer</application> con il filtro
-video <systemitem>screenshot</systemitem> (<option>-vf screenshot</option>),
-e premere <keycap>s</keycap> per fare un'istantanea.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Qual'è il significato dei numeri sulla linea di stato?
-</para></question>
-<answer><para>
-Esempio:
-<screen>
-A: 2.1 V: 2.2 A-V: -0.167 ct: 0.042 57/57 41% 0% 2.6% 0 4 49% 1.00x
-</screen>
-<variablelist>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>A: 2.1</systemitem></term>
- <listitem><para>posizione audio in secondi</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>V: 2.2</systemitem></term>
- <listitem><para>posizione video in secondi</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>A-V: -0.167</systemitem></term>
- <listitem><para>differenza audio-video in secondi (ritardo)</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>ct: 0.042</systemitem></term>
- <listitem><para>sincronizzazione A/V totale eseguita</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>57/57</systemitem></term>
- <listitem><para>
- fotogrammi riprodotti/decodificati (contando dall'ultimo posizionamento)
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>41%</systemitem></term>
- <listitem><para>
- utilizzo di CPU da parte del codec video, in percentuale
- (per lo slice rendering e il direct rendering include video_out)
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>0%</systemitem></term>
- <listitem><para>utilizzo di CPU da parte del video_out</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>2.6%</systemitem></term>
- <listitem><para>
- utilizzo di CPU da parte del codec audio, in percentuale
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>0</systemitem></term>
- <listitem><para>
- fotogrammi scartati per mantenere la sincronizzazione A-V
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>4</systemitem></term>
- <listitem><para>
- livello corrente della post-elaborazione dell'immagine
- (quando si usa <option>-autoq</option>)
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>49%</systemitem></term>
- <listitem><para>
- dimensione corrente della cache usata (intorno al 50% è normale)
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>1.00x</systemitem></term>
- <listitem><para>
- velocità di riproduzione come fattore della velocità originaria
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-Molti di essi sono presenti per finalità di debug, usa l'opzione
-<option>-quiet</option> per farli sparire.
-Potresti notare che l'utilizzo di CPU del video_out sia zero (0%) per alcuni
-file. Questo perché viene invocato direttamente dal codec, perciò non può
-venir misurato separatamente. Se vuoi sapere la velocità del video_out,
-confronta la differenza riproducendo il file con <option>-vo null</option> e
-con il tuo driver di uscita video usuale.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ci sono dei messaggi di errore circa un file non trovato
-<filename>/usr/local/lib/codecs/</filename> ...
-</para></question>
-<answer><para>
-Scarica e installa i codec binari dalla nostra
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/design7/dload.html">pagina di download</ulink>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso far sì che <application>MPlayer</application> si ricordi le
-opzioni che uso per un dato file, per es. <filename>filmato.avi</filename>?
-</para></question>
-<answer><para>
-Crea un file con nome <filename>filmato.avi.conf</filename> con le opzioni
-specifiche per il file e mettilo in
-<filename class="directory">~/.mplayer</filename> o nella stessa directory del
-file stesso.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-I sottotitoli sono molto belli, i migliori ch'io abbia mai visto, ma rallentano
-la riproduzione! So che è strano ...
-</para></question>
-<answer><para>
-Dopo aver eseguito <filename>./configure</filename>,
-modifica <filename>config.h</filename> e sostituisci
-<systemitem>#undef FAST_OSD</systemitem> con
-<systemitem>#define FAST_OSD</systemitem>. Poi ricompila.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Non riesco ad aprire il menu della GUI. Premo il tasto destro, ma non accedo
-ad alcuna voce del menu!
-</para></question>
-<answer><para>
-Stai usando FVWM? Prova a fare così:
-<orderedlist>
-<!-- TODO: substitute with italian translation of menu items -->
-<listitem><para>
- <menuchoice><guimenu>Start</guimenu><guisubmenu>Settings</guisubmenu>
- <guisubmenu>Configuration</guisubmenu>
- <guimenuitem>Base Configuration</guimenuitem></menuchoice>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Imposta <systemitem>Use Applications position hints</systemitem> a
- <systemitem>Yes</systemitem>
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso eseguire <application>MPlayer</application> in background?
-</para></question>
-<answer><para>
-Usa:
-<screen>
-mplayer <replaceable>opzioni</replaceable> <replaceable>nomefile</replaceable> &lt; /dev/null &amp;
-</screen>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-</qandadiv>
-
-<!-- ********** -->
-
-<qandadiv id="faq-playback">
-<title>Problemi di riproduzione</title>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Non riesco ad isolare la causa di qualche strano problema di riproduzione.
-</para></question>
-<answer><para>
-Hai un file randagio <filename>codecs.conf</filename> in
-<filename>~/.mplayer/</filename>, <filename>/etc/</filename>,
-<filename>/usr/local/etc/</filename> o in posti simili? Cancellalo,
-un file <filename>codecs.conf</filename> non aggiornato può causare strani
-problemi ed è usabile solo dagli sviluppatori che stanno lavorando sul
-supporto codec. Ha più importanza delle impostazioni codec interne di
-<application>MPlayer</application>, il che crea macello se vengono fatte delle
-modifiche incompatibili in nuove versioni del programma. A meno che non sia
-usato da esperti, è la ricetta per il disastro, nella forma di crash e problemi
-di riproduzione apparentemente casuali e difficili da localizzare. Se lo hai
-ancora in qualche dove sul tuo sistema, dovresti cancellarlo.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come faccio a far sì che i sottotitoli vengano visualizzati sui margini neri
-esterni al film?
-</para></question>
-<answer><para>
-Usa il filtro video <systemitem>expand</systemitem> per aumentare l'area
-verticale su cui il film viene visualizzato, e posiziona il film stesso sul
-bordo superiore, per esempio:
-<screen>mplayer -vf expand=0:-100:0:0 -slang it dvd://1</screen>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come seleziono le tracce audio/sottotitoli di un file DVD, OGM, Matroska o NUT?
-</para></question>
-<answer><para>
-Devi usare <option>-aid</option> ("audio ID") o <option>-alang</option>
-("audio language"), <option>-sid</option> ("subtitle ID") o
-<option>-slang</option> ("subtitle language"), per esempio:
-<screen>
-mplayer -alang eng -slang eng <replaceable>esempio.mkv</replaceable>
-mplayer -aid 1 -sid 1 <replaceable>esempio.mkv</replaceable>
-</screen>
-Per vedere quelle disponibili:
-<screen>
-mplayer -vo null -ao null -frames 0 -v <replaceable>nomefile</replaceable> | grep sid
-mplayer -vo null -ao null -frames 0 -v <replaceable>nomefile</replaceable> | grep aid
-</screen>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Sto cercando di riprodurre un qualche file da internet ma non ce la fa.
-</para></question>
-<answer><para>
-Prova a riprodurre il flusso con l'opzione <option>-playlist</option>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ho scaricato un film da una rete P2P e non funziona!
-</para></question>
-<answer><para>
-Il tuo file molto probabilmente è danneggiato o è un falso (fake). Se l'hai
-avuto da un amico e lui dice che si vede, prova a confrontarne gli hash
-<application>md5sum</application>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ho problemi con la visualizzazione dei miei sottotitoli, aiuto!!
-</para></question>
-<answer><para>
-Assicurati di avere i font correttamente installati. Ripeti di nuovo i passaggi
-nella parte <link linkend="fonts-osd">Font e OSD</link> della sezione
-installazione. Se stai usando dei font TrueType, controlla di avere la libreria
-<systemitem class="library">FreeType</systemitem> installata. Altre soluzioni
-sono di controllare i tuoi sottotitoli con un editor di testo o con altri
-riproduttori. Prova anche a convertirli in altri formati.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Perché <application>MPlayer</application> non funziona in Fedora Core?
-</para></question>
-<answer><para>
-C'è un brutto rapporto in Fedora tra exec-shield, prelink, e una qualsiasi
-applicazione che usi le DLL di Windows
-(proprio come <application>MPlayer</application>).
-</para>
-<para>
-Il problema è che exec-shield rende casuale l'indirizzo di caricamento di
-tutte le librerie di sistema. Questa casualità è al livello di prelink
-(una volta ogni due settimane).
-</para>
-<para>
-Quando <application>MPlayer</application> cerca di caricare una DLL di Windows
-lo vuole fare ad un indirizzo specifico (0x400000). Se una libreria importante
-di sistema è già lì, <application>MPlayer</application> andrà in crash.
-(Un tipico sintomo potrebbe essere un segmentation fault cercando di
-riprodurre file Windows Media 9.)
-</para>
-<para>
-Se hai questo problema hai due opzioni:
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- Aspetta due settimane. Potrebbe ricominciare a funzionare.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Ri-linka tutti i binari sul sistema con diverse opzioni di prelink. Qui ci
- sono le istruzioni passo per passo:
- </para>
- <procedure>
- <step><para>
- Modifica il file <filename>/etc/syconfig/prelink</filename> e sostituisci
- <programlisting>PRELINK_OPTS=-mR</programlisting> con
- <programlisting>PRELINK_OPTS="-mR --no-exec-shield"</programlisting>
- </para></step>
- <step><para>
- <command>touch /var/lib/misc/prelink.force</command>
- </para></step>
- <step><para>
- <command>/etc/cron.daily/prelink</command>
- (Questo ri-linka tutte le applicazioni, e ci mette un po'.)
- </para></step>
- <step><para>
- <command>execstack -s <replaceable>/percorso/di/</replaceable>mplayer</command>
- (Questo disabilita exec-shield per il binario di
- <application>MPlayer</application>.)
- </para></step>
- </procedure>
-</listitem>
-</itemizedlist>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-<application>MPlayer</application> muore con
-<screen>MPlayer interrupted by signal 4 in module: decode_video</screen>
-</para></question>
-<answer><para>
-Non utilizzare <application>MPlayer</application> su una CPU diversa da quella
-per cui è stato compilato, o ricompilalo con rilevamento della CPU durante
-l'esecuzione (<command>./configure --enable-runtime-cpudetection</command>).
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Quando cerco di acquisire dal mio sintonizzatore, ci riesco, ma i colori sono
-strani. Con altre applicazioni è OK.
-</para></question>
-<answer><para>
-Probabilmente la tua scheda riporta alcuni spazi colore come supportati mentre
-in verità non li supporta. Prova con YUY2 al posto dello YV12 di default
-(vedi la sezione <link linkend="tv-input">TV</link>).
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ottengo dei valori percentuali molto strani (decisamente troppo alti)
-riproducendo file sul mio portatile.
-</para></question>
-<answer><para>
-E' un effetto del sistema di gestione/risparmio energetico del tuo portatile
-(del BIOS, non del kernel). Collega l'alimentazione esterna
-<emphasis role="bold">prima</emphasis> di accendere il tuo portatile. Puoi
-anche provare se
-<ulink url="http://www.kernel.org/pub/linux/utils/kernel/cpufreq/cpufreq.html">cpufreq</ulink>
-può esserti d'aiuto (un'interfaccia SpeedStep per Linux).
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Quando eseguo <application>MPlayer</application> da utente
-<systemitem class="username">root</systemitem> sul mio portatile,
-l'audio e il video vanno totalmente fuori sincronia.
-Funziona normalmente quando lo eseguo da utente normale.
-</para></question>
-<answer><para>
-C'è un altro effetto del sistema di risparmio energetico (vedi sopra). Collega
-l'alimentazione esterna <emphasis role="bold">prima</emphasis> di accendere il
-tuo portatile o usa l'opzione <option>-nortc</option>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Riproducendo un film, questo di colpo diventa scattoso e ottengo il messaggio
-seguente:
-<screen>Badly interleaved AVI file detected - switching to -ni mode...</screen>
-</para></question>
-<answer><para>
-File con interleave errato e <option>-cache</option> non funzionano bene
-insieme. Prova con <option>-nocache</option>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-</qandadiv>
-
-<!-- ********** -->
-
-<qandadiv id="faq-driver">
-<title>Problemi dei driver video/audio (vo/ao)</title>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Quando riproduco a schermo intero ottengo solo bordi neri intorno all'immagine e
-nessun vero ridimensionamento in modalità a schermo intero.
-</para></question>
-<answer><para>
-Il tuo driver di uscita video non gestisce il ridimensionamento via hardware e
-dato che il ridimensionamento software può essere incredibilmente lento,
-<application>MPlayer</application> non lo abilita in automatico. Molto
-probabilmente stai usando il driver di uscita video
-<systemitem>x11</systemitem> invece di <systemitem>xv</systemitem>.
-Prova ad aggiungere <option>-vo xv</option> alla riga comando oppure leggi la
-<link linkend="video">sezione video</link> per trovare driver di uscita video
-alternativi. L'opzione <option>-zoom</option> abilita esplicitamente il
-ridimensionamento software.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ho appena installato <application>MPlayer</application>. Quando voglio aprire
-un file video causa un errore fatale:
-<screen>Errore aprendo/inizializzando il dispositivo uscita video (-vo) selezionato!</screen>
-Come posso risovlere il mio problema?
-</para></question>
-<answer><para>
-Cambia semplicemente il dispositivo di uscita video. Lancia i comandi seguenti
-per ottenere una lista dei driver di uscita video disponibili:
-<screen>mplayer -vo help</screen>
-Dopo aver scelto il driver di uscita video corretto, aggiungilo al tuo file di
-configurazione. Aggiungi
-<programlisting>
-vo = <replaceable>selected_vo</replaceable>
-</programlisting>
-in <filename>~/.mplayer/config</filename> e/o
-<programlisting>
-vo_driver = <replaceable>selected_vo</replaceable>
-</programlisting>
-in <filename>~/.mplayer/gui.conf</filename>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ho dei problemi con <replaceable>[il tuo window manager]</replaceable>
-e le modalità a schermo pieno di xv/xmga/sdl/x11 ...
-</para></question>
-<answer><para>
-Leggi le <link linkend="bugreports">linee guida per segnalare i bug</link> e
-mandaci un appropriato rapporto sul bug.
-Prova anche facendo esperimenti con l'opzione <option>-fstype</option>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Riproducendo un file AVI, l'audio perde la sincronizzazione.
-</para></question>
-<answer><para>
-Prova le opzioni <option>-bps</option> o <option>-nobps</option>. Se non
-migliora, leggi le
-<link linkend="bugreports">linee guida per segnalare i bug</link> e carica il
-file sul sito FTP.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Il mio computer riproduce gli AVI MS DivX a risoluzione ~ 640x300 e l'audio
-MP3 stereo è troppo lento.
-Quando uso l'opzione <option>-nosound</option>, tutto è OK (ma silenzioso).
-</para></question>
-<answer><para>
-La tua macchina è troppo lenta o il driver della tua scheda video è bucato.
-Consulta la documentazione per scoprire se puoi migliorare le prestazioni.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come faccio ad usare <application>dmix</application> con
-<application>MPlayer</application>?
-</para></question>
-<answer><para>
-Dopo aver configurato il tuo
-<ulink url="http://alsa.opensrc.org/index.php?page=DmixPlugin">asoundrc</ulink>
-devi usare <option>-ao alsa:device=dmix</option>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Riproducendo un video non sento alcun suono e ricevo messaggi di errore simili
-a questo:
-<screen>
-AO: [oss] 44100Hz 2ch Signed 16-bit (Little-Endian)
-audio_setup: Can't open audio device /dev/dsp: Device or resource busy
-couldn't open/init audio device -> NOSOUND
-Audio: no sound!!!
-Start playing...
-</screen>
-</para></question>
-<answer><para>
-Stai usando KDE o GNOME con il demone audio aRts o ESD? Prova a disabilitare
-il demone audio o usa le opzioni <option>-ao arts</option> o
-<option>-ao esd</option> per far sì che <application>MPlayer</application> usi
-Arts o ESD.
-Potresti anche star utilizzando ALSA senza l'emulazione OSS, prova a caricare i
-moduli del kernel ALSA per OSS o ad aggiungere <option>-ao alsa</option> alla
-tua riga comando per usare direttamente il driver di uscita audio ALSA.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Avviando <application>MPlayer</application> in KDE ottengo solo una schermata
-nera e non succede nulla. Dopo circa un minuto inizia la riproduzione del video.
-</para></question>
-<answer><para>
-Il demone audio di KDE, aRts, blocca il dispositivo audio. O attendi fino a
-quando il video parte oppure disabiliti il demone aRts nel centro di controllo.
-Se vuoi utilizzare l'audio aRts, specifica l'uscita audio attraverso il nostro
-driver aRts nativo(<option>-ao arts</option>). Se va in errore o non è
-compilato, prova con SDL (<option>-ao sdl</option>) e assicurati che la tuo SDL
-possa gestire l'audio aRts. Un'ulteriore possibilità è avviare
-<application>MPlayer</application> con artsdsp.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ho problemi di sincronia A/V.
-Alcuni miei AVI vengono riprodotti bene, ma alcuni vanno a velocià doppia!
-</para></question>
-<answer><para>
-Hai una scheda/driver audio bacati. Molto probabilmente sono fissati a 44100Hz,
-e stai cercando di riprodurre un file che ha un audio a 22050Hz. Prova il
-filtro audio <systemitem>resample</systemitem>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Quando riproduco questo film ho desincronizzazione video-audio e/o
-<application>MPlayer</application> va in crash con il seguente messaggio:
-<screen>
-DEMUXER: Too many (945 in 8390980 bytes) video packets in the buffer!
-</screen>
-</para></question>
-<answer><para>
-Questo può avere varie motivazioni.
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- La tua CPU <emphasis>e/o</emphasis> la tua scheda video
- <emphasis>e/o</emphasis> il tuo bus sono troppo lenti.
- <application>MPlayer</application> emette un messaggio se il caso è questo
- (e il contatore dei fotogrammi scartati sale velocemente)
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se è un AVI, magari ha un cattivo interleave, prova l'opzione
- <option>-ni</option> per aggirare il problema.
- Oppure potrebbe avere un'intestazione malformata, in questo caso possono
- aiutare <option>-nobps</option> e/o <option>-mc 0</option>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Molti file FLV saranno riprodotti correttamente solo con
- <option>-correct-pts</option>.
- Sfortunatamente <application>MEncoder</application> non ha questa opzione, ma
- puoi provare a specificare manualmente <option>-fps</option> con il valore
- giusto, se lo conosci.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Il tuo driver audio è bacato.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come faccio ad eliminare la desincronizzazione A/V durante la
-ricerca attraverso flussi RealMedia?
-</para></question>
-<answer><para>
-<option>-mc 0.1</option> può aiutare.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-</qandadiv>
-
-<!-- ********** -->
-
-<qandadiv id="faq-dvd">
-<title>Riproduzione DVD</title>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Circa la navigazione/menu del DVD?
-</para></question>
-<answer><para>
-<application>MPlayer</application> non supporta i menu dei DVD a causa di
-severe limitazioni architetturali che impediscono la gestione corretta di
-fermi immagine e contenuto interattivo. Se vuoi avere degli attraenti menu,
-dovrai usare un altro riproduttore come <application>xine</application>,
-<application>vlc</application> o <application>Ogle</application>.
-Se vuoi vedere la navigazione del DVD in <application>MPlayer</application>
-dovrai implementarla tu stesso, ma fai attenzione che non è un'impresa da poco.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Non riesco a guardare alcun DVD recente di Sony Pictures/BMG.
-</para></question>
-<answer><para>
-Questo è normale; sei stato fregato e ti hanno venduto un disco
-intenzionalmente rovinato. L'unico modo di riprodurre questi DVD è aggirare i
-blocchi rovinati del disco usando DVDnav al posto di mpdvdkit2.
-Puoi farlo compilando <application>MPlayer</application> col supporto DVDnav
-a poi sostituendo dvdnav:// a dvd:// sulla riga comando.
-DVDnav è mutualmente esclusivo rispetto a mpdvdkit2, perciò assicurati di
-passare l'opzione <option>--disable-mpdvdkit</option> allo script configure.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Riguardo i sottotitoli? <application>MPlayer</application> può mostrarli?
-</para></question>
-<answer><para>
-Sì. Vedi il <link linkend="dvd">capitolo sui DVD</link>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso impostare il codice di zona del mio lettore DVD? Non ho Windows!
-</para></question>
-<answer><para>
-Usa lo
-<ulink url="http://linvdr.org/projects/regionset/">strumento regionset</ulink>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Non riesco a riprodurre un DVD, MPlayer si blocca o emette degli errori tipo
-"Encrypted VOB file!".
-</para></question>
-<answer><para>
-Il codice di decrittazione CSS non funziona con alcuni lettori DVD a meno che
-il codice di zona non sia correttamente impostato. Vedi la risposta alla
-domanda precedente.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Devo essere (setuid) root per riuscire a riprodurre un DVD?
-</para></question>
-<answer><para>
-No. Tuttavia devi avere i diritti adeguati per la voce del dispositivo del DVD
-(in <filename class="directory">/dev/</filename>).
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-E' possibile riprodurre/codificare solo dei capitoli voluti?
-</para></question>
-<answer><para>
-Sì, prova l'opzione <option>-chapter</option>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-La mia riproduzione DVD è fiacca!
-</para></question>
-<answer><para>
-Usa l'opzione <option>-cache</option> (descritta nella pagina man) e prova ad
-abilitare il DMA per il DVD con lo strumento <command>hdparm</command>
-(spiegato nel <link linkend="drives">capitolo sui CD</link>).
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Ho copiato un DVD usando vobcopy. Come lo riproduco/codifico dal mio disco
-fisso?
-</para></question>
-<answer><para>
-Use the <option>-dvd-device</option> option to refer to the directory
-that contains the files:
-Usa l'opzione <option>-dvd-device</option> per indicare la directory che
-contiene i file:
-<screen>
-mplayer dvd://1 -dvd-device <replaceable>/percorso/della/directory</replaceable>
-</screen>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-</qandadiv>
-
-
-<qandadiv id="faq-features">
-<title>Richieste di funzionalità</title>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Se <application>MPlayer</application> è in pausa e provo a fare una ricerca o
-premo un qualsiasi tasto, <application>MPlayer</application> esce dalla pausa.
-Mi piacerebbe poter fare la ricerca nel film in pausa.
-</para></question>
-<answer><para>
-Questo è molto laborioso da implementare, senza perdere la sincronia A/V.
-Tutti i tentativi finora sono falliti, ma le patch sono benvenute.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Mi piacerebbe fare la ricerca di +/- 1 fotogramma, invece che di 10 secondi.
-</para></question>
-<answer><para>
-Puoi avanzare di un fotogramma premendo <keycap>.</keycap>.
-Se il film non era in pausa, dopo lo rimarrà
-(vedi la pagina man per i dettagli).
-I passi all'indietro difficilmente saranno implementati nel breve termine.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-</qandadiv>
-
-<!-- ********** -->
-
-<qandadiv id="faq-encoding">
-<title>Codifica</title>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-How can I encode?
-Come posso codificare?
-</para></question>
-<answer><para>
-Leggi la sezione su
-<link linkend="mencoder"><application>MEncoder</application></link>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso fare un dump completo di un DVD su un file?
-</para></question>
-<answer><para>
-Una volta che hai scelto il tuo titolo, e ti sei assicurato che venga riprodotto
-correttamente con <application>MPlayer</application>, usa l'opzione
-<option>-dumpstream</option>.
-Per esempio:
-<screen>
-mplayer dvd://5 -dumpstream -dumpfile <replaceable>dvd_dump.vob</replaceable>
-</screen>
-farà il dump del quinto titolo del DVD sul file
-<replaceable>dvd_dump.vob</replaceable>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso creare automaticamente dei (S)VCD?
-</para></question>
-<answer><para>
-Prova lo script <filename>mencvcd.sh</filename> dalla sottodirectory
-<filename class="directory">TOOLS</filename>.
-Con quello puoi codificare DVD, o altri film, nel formato VCD o SVCD e anche
-scriverli direttamente su CD.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso creare dei (S)VCD?
-</para></question>
-<answer><para>
-Versioni recenti di <application>MEncoder</application> possono generare
-direttamente dei file MPEG-2 che possono essere utilizzati come base per creare
-un VCD o un SVCD e sono probabilmente riproducibili al volo su tutte le
-piattaforme (per esempio, per condividere un video dalla camera digitale con i
-tuoi amici non avvezzi ai computer).
-Leggi per favore
-<link linkend="menc-feat-vcd-dvd">Usare MEncoder per creare file compatibili VCD/SVCD/DVD</link>
-per ulteriori dettagli.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso unire due file video?
-</para></question>
-<answer><para>
-I file MPEG possono venir concatenati in un singolo file con fortuna.
-Per il file AVI, devi usare il supporto di <application>MEncoder</application>
-per file multipli nel modo seguente:
-<screen>
-mencoder -ovc copy -oac copy -o <replaceable>out.avi</replaceable> <replaceable>file1.avi</replaceable> <replaceable>file2.avi</replaceable>
-</screen>
-Questo funzionerà solo se i file hanno la stessa risoluzione e usano lo
-stesso codec.
-Puoi anche provare
-<ulink url="http://fixounet.free.fr/avidemux/">avidemux</ulink> e
-<application>avimerge</application> (parte del pacchetto di strumenti
-<ulink url="http://www.transcoding.org/">transcode</ulink>).
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso correggere file AVI con indice danneggiato o cattivo interleave?
-</para></question>
-<answer><para>
-Per evitare di dover usare <option>-idx</option> per essere in grado di fare la
-ricerca in file AVI con indice danneggiato oppure <option>-ni</option> per
-riprodurre file AVI con un cattivo interleave, usa il comando
-<screen>
-mencoder <replaceable>origine.avi</replaceable> -idx -ovc copy -oac copy -o <replaceable>destinazione.avi</replaceable>
-</screen>
-per copiare i flussi video e audio su di un nuovo file AVI rigenerando l'indice
-e facendo l'interleave corretto dei dati.
-Di certo questo non può correggere possibili problemi nei flussi video e/o
-audio.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso correggere il rapporto di aspetto di un file AVI?
-</para></question>
-<answer><para>
-Puoi fare ciò grazie all'opzione <option>-force-avi-aspect</option> di
-<application>MEncoder</application>, che sovrascrive l'aspetto memorizzato
-nell'opzione vprp dell'intestazione AVI OpenDML. Per esempio:
-<screen>
-mencoder <replaceable>origine.avi</replaceable> -ovc copy -oac copy -o <replaceable>destinazione.avi</replaceable> -force-avi-aspect 4/3
-</screen>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso fare il backup e la codifica di un file VOB con un'inizio rovinato?
-</para></question>
-<answer><para>
-Il problema principale di quando vuoi codificare un file VOB rovinato
-<footnote id='fn-corrupted-files-or-copy-protection'><para>
-In parte, alcune forme di protezione di copia usate nei DVD possono esser
-considerate contenuto rovinato.
-</para></footnote>
-è che sarà difficile ottenere una condifica con sincronia A/V perfetta.
-Una soluzione è semplicemente tagliar via la parte rovinata e codificare solo
-quella a posto.
-Per prima cosa devi trovare dove inizia la parte a posto:
-<screen>
-mplayer <replaceable>origine.vob</replaceable> -sb <replaceable>num_di_byte_da_saltare</replaceable>
-</screen>
-Poi puoi creare un nuovo file che contiene solo la parte a posto:
-<screen>
-dd if=<replaceable>origine.vob</replaceable> of=<replaceable>destinazione_tagliata.vob</replaceable> skip=1 ibs=<replaceable>num_di_byte_da_saltare</replaceable>
-</screen>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Non riesco a codificare i sottotitoli DVD dentro all'AVI!
-</para></question>
-<answer><para>
-Devi specificare correttamente l'opzione <option>-sid</option>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso codificare solo determinati capitoli di un DVD?
-</para></question>
-<answer><para>
-Usa adeguatamente l'opzione <option>-chapter</option>, così:
-<option>-chapter 5-7</option>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Sto cercando di lavorare con file di 2GB+ su un filesystem VFAT. Funziona?
-</para></question>
-<answer><para>
-No, VFAT non supporta file di 2GB+.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Qual'è il significato dei numeri sulla linea di stato durante il processo
-di codifica?
-</para></question>
-<answer><para>
-Esempio:
-<screen>
-Pos: 264.5s 6612f ( 2%) 7.12fps Trem: 576min 2856mb A-V:0.065 [2126:192]
-</screen>
-<variablelist>
- <varlistentry>
- <term><systemitem>Pos: 264.5s</systemitem></term>
- <listitem><para>posizione temporale nel flusso codificato</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>6612f</systemitem></term>
- <listitem><para>numero di fotogrammi codificati</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>( 2%)</systemitem></term>
- <listitem><para>porzione del flusso in entrata codificato</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>7.12fps</systemitem></term>
- <listitem><para>velocità di codifica</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>Trem: 576min</systemitem></term>
- <listitem><para>tempo rimanente di codifica stimato</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>2856mb</systemitem></term>
- <listitem><para>dimensione stimata della codifica definitiva</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>A-V:0.065</systemitem></term>
- <listitem><para>ritardo corrente tra i flussi audio e video</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><systemitem>[2126:192]</systemitem></term>
- <listitem><para>
- frequenza video media (in kb/s) e frequenza audio media (in kb/s)
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Perché la frequenza consigliata emessa da <application>MEncoder</application>
-ha un valore negativo?
-</para></question>
-<answer><para>
-Perché la frequenza (bitrate) in cui hai codificato l'audio è troppo grande
-per poter far stare un film su un CD. Controlla di avere libmp3lame installata
-correttamente.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Non riesco a codificare un ASF in AVI/MPEG-4 (DivX) perché usa 1000 fps.
-</para></question>
-<answer><para>
-Visto che ASF usa una frequenza dei fotogrammi variabile mentre AVI ne usa una
-fissa, devi impostarla a mano con l'opzione <option>-ofps</option>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso mettere i sottotitoli nel file di destinazione?
-</para></question>
-<answer><para>
-Passa semplicemente a <application>MEncoder</application> l'opzione
-<option>-sub &lt;filename&gt;</option> (o <option>-sid</option>,
-rispettivamente).
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come faccio a codificare solo l'audio da un video musicale?
-</para></question>
-<answer><para>
-Direttamente non è possibile, ma puoi provare questo (nota la
-<emphasis role="bold">&amp;</emphasis> alla fine del comando di
-<command>mplayer</command>):
-<screen>
-mkfifo <replaceable>encode</replaceable>
-mplayer -ao pcm -aofile <replaceable>encode</replaceable> dvd://1 &amp;
-lame <replaceable>le_tue_opzioni</replaceable> <replaceable>encode</replaceable> <replaceable>musica.mp3</replaceable>
-rm <replaceable>encode</replaceable>
-</screen>
-Questo ti permette di usare un qualsiasi codificatore, non solo
-<application>LAME</application>, nel comando suddetto sostituisci semplicemente
-<command>lame</command> con il tuo codificatore audio preferito.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Perché riproduttori di terze parti non riescono a riprodurre filmati MPEG-4
-codificati da <application>MEncoder</application> con versione superiore alla
-1.0pre7?
-</para></question>
-<answer><para>
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>, la libreria nativa per la
-codifica MPEG-4 distribuita usualmente con <application>MEncoder</application>,
-quando codificava video MPEG-4 era solita impostare il FourCC a 'DIVX'
-(il FourCC è una tag AVI per identificare il software usato per la codifica e
-il software relativo da usare per decodificare il video).
-Ciò portava molte persone a pensare che
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem> fosse una libreria di
-codifica DivX, mentre in realtà è una libreria di codifica completamente
-diversa, che implementa lo standard MPEG-4 molto meglio di come faccia DivX.
-Così, il nuovo FourCC di default usato da
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem> è 'FMP4', ma puoi
-modificare questo comportamente usando l'opzione <option>-ffourcc</option> di
-<application>MEncoder</application>.
-Puoi anche cambiare allo stesso modo il FourCC di file esistenti:
-<screen>
-mencoder <replaceable>origine.avi</replaceable> -o <replaceable>destinazione.avi</replaceable> -ffourcc XVID
-</screen>
-Fai attenzione che questo imposterà il FourCC a XVID invece che a DIVX.
-Si consiglia così, dato che DIVX significa DivX4, che è un codec MPEG-4 molto
-basilare, mentre DX50 e XVID indicano entrambi un MPEG-4 completo (ASP).
-Inoltre, se imposti il FourCC a DIVX, dei brutti software o lettori da tavolo
-potrebbero annsapare su alcune caratteristiche avanzate che
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem> supporta, ma DivX no;
-dall'altro lato <systemitem class="library">Xvid</systemitem> è più simile a
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem> in termini di funzinalità,
-ed è supportato da tutti i riproduttori decenti.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso codificare un file solo audio?
-</para></question>
-<answer><para>
-Usa <filename>aconvert.sh</filename> dalla sottodirectory
-<filename class="directory">TOOLS</filename> dei sorgenti di MPlayer.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-Come posso riprodurre sottotitoli impacchettati in un AVI?
-</para></question>
-<answer><para>
-Usa <filename>avisubdump.c</filename> dalla sottodirectory
-<ulink url="http://xlife.zuavra.net/curse/0012/">questa documentazione sull'estrazione/demultiplex dei sottotitoli impacchettati in file AVI OpenDML</ulink>.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-
-<qandaentry>
-<question><para>
-MPlayer non potrebbe...
-</para></question>
-<answer><para>
-Dai un'occhiata alla sottodirectory <filename class="directory">TOOLS</filename>
-per una raccolta di vari script e hack.
-<filename>TOOLS/README</filename> contiene la documentazione.
-</para></answer>
-</qandaentry>
-</qandadiv>
-
-</qandaset>
-
-</chapter>
diff --git a/DOCS/xml/it/install.xml b/DOCS/xml/it/install.xml
deleted file mode 100644
index 5dcc1a595b..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/install.xml
+++ /dev/null
@@ -1,528 +0,0 @@
-<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
-<!-- synced with r27852 -->
-<chapter id="install">
-<title>Installazione</title>
-
-<para>
-Una rapida guida di installazione si può trovare nel file
-<filename>README</filename>.
-Per favore leggi prima quello, poi torna qui per il resto dei dettagli scabrosi.
-</para>
-
-<para>
-In questa sezione verrai guidato attraverso il processo di compilazione e di
-configurazione di <application>MPlayer</application>. Non è semplice, ma non
-sarà necessariamente difficile. Se ti si presenta un'esperienza diversa da
-quella descritta, per favore cerca in questa documentazione e troverai le
-risposte.
-</para>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="softreq">
-<title>Prerequisiti Software</title>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">binutils</emphasis> - la versione consigliata è
- <emphasis role="bold">2.11.x</emphasis>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">gcc</emphasis> - le versioni consigliate sono la 2.95
- e le 3.4+. La 2.96 e le 3.0.x sono conosciute per generare codice bucato,
- anche la 3.1 e la 3.2 hanno problemi, la 3.3 alcuni piccoli.
- Su architettura PowerPC, usa le 4.x.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Xorg/XFree86</emphasis> - la versione consigliata è
- 4.3 o successiva. Assicurati che anche i
- <emphasis role="bold">pacchetti di sviluppo</emphasis> (dev) siano installati,
- altrimenti non funzionerà.
- Non hai assolutamente bisogno di X, alcuni driver di uscita video funzionano
- senza.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">GNU make</emphasis> 3.81
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">FreeType</emphasis> - per l'OSD e i sottotitoli è
- richiesta la versione 2.0.9 o successiva.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">ALSA</emphasis> - facoltativo, per il supporto di
- uscita audio ALSA. Richiesta almeno la 0.9.0rc4.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">libjpeg</emphasis> -
- richiesto per il driver opzionale di uscita video JPEG.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">libpng</emphasis> -
- richiesto per il driver opzionale di uscita video PNG.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">directfb</emphasis> - facoltativo, richiesta la
- versione 0.9.13 o successiva per il driver di uscita video directfb.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">lame</emphasis> - 3.90 o successivo consigliato,
- necessario per codificare audio MP3 con <application>MEncoder</application>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">zlib</emphasis> - consigliato, usato da molti codec.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold"><ulink url="http://www.live555.com/mplayer/">LIVE555 Streaming Media</ulink></emphasis>
- - facoltativo, necessario per alcuni flussi RTSP/RTP
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">cdparanoia</emphasis> - facoltativo, per supporto CDDA
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">libxmms</emphasis> - facoltativo, per il supporto del
- plugin di ingresso XMMS input plugin. Richiesta almeno la 1.2.7.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">libsmb</emphasis> - facoltativo, per il supporto di
- rete SMB
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold"><ulink url="http://www.underbit.com/products/mad/">libmad</ulink></emphasis>
- - facoltativo, per la decodifica MP3 veloce solo a interi su piattaforme
- senza FPU
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="features">
-<title>Caratteristiche</title>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- Decidi se ti serve la GUI (interfaccia grafica). Se sì, vedi la sezione
- <link linkend="gui">GUI</link> prima di compilare.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se vuoi installare <application>MEncoder</application> (il nostro grande
- codificatore per tutte le occasioni), vedi la sezione per
- <link linkend="mencoder"><application>MEncoder</application></link>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se hai un <emphasis role="bold">sintonizzatore TV</emphasis> compatibile V4L
- e desideri vedere/catturare e codificare filmati con
- <application>MPlayer</application>, leggi la sezione
- <link linkend="tv-input">ingresso TV</link>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se hai un <emphasis role="bold">sintonizzatore radio</emphasis> compatibile
- V4L e desideri sentire e registrare il suono con
- <application>MPlayer</application>, leggi la sezione
- <link linkend="radio">radio</link>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- C'è un buon supporto per <emphasis role="bold">Menu OSD</emphasis>
- pronto per l'uso. Controlla la sezione <link linkend="subosd">Menu OSD</link>.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<para>
-Poi compila <application>MPlayer</application>:
-<screen>
-./configure
-make
-make install
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-A questo punto, <application>MPlayer</application> è pronto per l'utilizzo.
-Controlla se hai un file <filename>codecs.conf</filename> nella tua directory
-utente (<filename>~/.mplayer/codecs.conf</filename>) rimasto da precedenti
-versioni di <application>MPlayer</application>. Se lo trovi, cancellalo.
-</para>
-
-<para>
-Gli utenti Debian possono costruirsi un pacchetto .deb per conto loro, è molto
-semplice.
-Basta eseguire
-<screen>fakeroot debian/rules binary</screen>
-nella directory radice di <application>MPlayer</application>. Vedi
-<link linkend="debian">pacchetti Debian</link> per instruzioni dettagliate.
-</para>
-
-<para>
-<emphasis role="bold">Controlla sempre l'output di</emphasis>
-<filename>./configure</filename> e il file
-<filename>config.log</filename>, essi contengono informazioni su cosa
-sarà compilato e cosa no. Puoi anche voler guardare i file
-<filename>config.h</filename> e <filename>config.mak</filename>.
-Se hai alcune librerie installate, ma non rilevate da
-<filename>./configure</filename>, allora controlla di avere anche i file
-header corretti (di solito i pacchetti -dev ) e di versioni corrispondenti.
-Il file <filename>config.log</filename> solitamente ti dice cosa manca.
-</para>
-
-<para>
-Anche se non obbligatorio, i font dovrebbero essere installati, per avere l'OSD
-e la funzione sottotitoli. Il metodo consigliato è installare un file di
-font TTF e dire a <application>MPlayer</application> di usarlo.
-Vedi la sezione <link linkend="subosd">Sottotitoli e OSD</link> per i dettagli.
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="gui">
-<title>E relativamente alla GUI?</title>
-
-<para>
-La GUI abbisogna di GTK 1.2.x o GTK 2.0 (non è completamente in GTK, ma i
-pannelli lo sono), per cui le <systemitem class="library">GTK</systemitem> (e
-le controparti di sviluppo, solitamente chiamate
-<systemitem class="library">gtk-dev</systemitem>) devono essere installate.
-Puoi compilare la GUI specificando <option>--enable-gui</option> quando esegui
-<filename>./configure</filename>.
-Poi, per girare in modalità GUI, devi lanciare il binario
-<command>gmplayer</command>.
-</para>
-
-<para>
-Siccome <application>MPlayer</application> non ha una skin inclusa, devi
-scaricarne una se vuoi usare la GUI. Vedi la
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/dload.html">pagina di download</ulink>.
-Dovrebbe essere decompressa nella directory di sistema (<filename
-class="directory">$PREFIX/share/mplayer/skins</filename>) o dell'utente
-<filename class="directory">$HOME/.mplayer/skins</filename>.
-<application>MPlayer</application> di default cerca in questi percorsi una
-directory chiamata <filename class="directory">default</filename>, ma puoi
-usare l'opzione <option>-skin <replaceable>nomeskin</replaceable></option>,
-o la voce <literal>skin=nomeskin</literal> nel file di configurazione, per
-utilizzare la skin nella directory
-<filename class="directory">*/skins/nomeskin</filename>.
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="fonts-osd">
-<title>Font e OSD</title>
-
-<para>
-Devi dire a <application>MPlayer</application> quale font usare per usufruire
-dell'OSD e dei sottotitoli. Un qualsiasi font TrueType o basato su bitmap
-funzionerà. Tuttavia si consigliano i font TrueType in quanto hanno una resa
-grafica migliore, possono essere ridimensionati correttamente rispetto alla
-dimensione del filmato e gestiscono meglio differenti codifiche.
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="truetype-fonts">
-<title>Font TrueType</title>
-
-<para>
-Ci sono due modi di far funzionare i font TrueType. Il primo consiste nel
-passare l'opzione <option>-font</option> sulla riga comando per specificare un
-file di font TrueType. Questa opzione sarà una buona candidata da mettere nel
-tuo file di configurazione (vedi la pagina di manuale per i dettagli).
-Il secondo è creare un collegamento simbolico al font di tua scelta,
-con nome <filename>subfont.ttf</filename>. Sia
-<screen>
-ln -s <replaceable>/percorso/del/font_di_esempio.ttf</replaceable> ~/.mplayer/subfont.ttf
-</screen>
-singolarmente per ciascun utente, oppure uno di sistema:
-<screen>
-ln -s <replaceable>/percorso/del/font_di_esempio.ttf</replaceable> $PREFIX/share/mplayer/subfont.ttf
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Se <application>MPlayer</application> è compilato con il supporto per
-<systemitem class="library">fontconfig</systemitem>, i metodi precedenti
-non funzioneranno, piuttosto <option>-font</option> si aspetterà un nome di
-font <systemitem class="library">fontconfig</systemitem> e il
-suo default sarà il font sans-serif. Esempio:
-<screen>
-mplayer -font <replaceable>'Bitstream Vera Sans'</replaceable> <replaceable>anime.mkv</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Per ottenere una lista dei font conosciuti da
-<systemitem class="library">fontconfig</systemitem>, usa il comando
-<command>fc-list</command>.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="bitmap-fonts">
-<title>Font bitmap</title>
-
-<para>
-Se per qualche ragione desideri o ti serve utilizzare font bitmap, scaricali
-dal nostro sito. Puoi scegliere tra vari
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/MPlayer/releases/fonts/">font ISO</ulink>
-e qualche font <ulink
-url="http://www.mplayerhq.hu/MPlayer/contrib/fonts/">creato dagli utenti</ulink>
-in varie codifiche.
-</para>
-
-<para>
-Decomprimi il file che hai scaricato, in
-<filename class="directory">~/.mplayer</filename> o
-<filename class="directory">$PREFIX/share/mplayer</filename>.
-Poi rinomina o crea un collegamento simbolico ad una delle directory
-<filename class="directory">font</filename>, per esempio:
-<screen>
-ln -s <replaceable>~/.mplayer/arial-24</replaceable> ~/.mplayer/font
-</screen>
-<screen>
-ln -s <replaceable>$PREFIX/share/mplayer/arial-24</replaceable> $PREFIX/share/mplayer/font
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-I font dovrebbero avere un file <filename>font.desc</filename> appropriato che
-relazioni le posizioni unicode con la pagina di codici corrente dei sottotitoli
-di testo. Un'altra soluzione sarebbe avere sottotitoli in UTF-8 e usare
-l'opzione <option>-utf8</option> oppure dare al file dei sottotitoli lo stesso
-nome del tuo file video, con un'estensione <filename>.utf</filename> e
-posizionarlo nella stessa directory del file video stesso.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="osdmenu">
-<title>Menu OSD</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> possiede un'interfaccia per i Menu OSD
-completamente personalizzabile.
-</para>
-
-<note><para>
-il menu Preferenze attualmente NON E' IMPLEMENTATO!
-</para></note>
-
-<orderedlist>
-<title>Installazione</title>
-<listitem><para>
- compila <application>MPlayer</application> passando
- a <filename>./configure</filename> l'opzione <option>--enable-menu</option>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- assicurati di avere un font OSD installato
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- copia <filename>etc/menu.conf</filename> nella tua directory
- <filename class="directory">.mplayer</filename>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- copia <filename>etc/input.conf</filename> nella tua directory
- <filename class="directory">.mplayer</filename>, oppure nella directory di
- configurazione di sistema di <application>MPlayer</application> (default:
- <filename class="directory">/usr/local/etc/mplayer</filename>)
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- controlla e modifica <filename>input.conf</filename> per abilitare i tasti
- di movimento nel menu (è lì spiegato)
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- avvia <application>MPlayer</application> come nell'esempio seguente:
- <screen>mplayer -menu <replaceable>file.avi</replaceable></screen>
- </para></listitem>
-<listitem><para>
- premi quualcuno dei tasti menu che hai definito
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="codec_installation">
-<title>Installazione codec</title>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="xvid">
-<title>Xvid</title>
-
-<para>
-<ulink url="http://www.xvid.org">Xvid</ulink> è un codec video libero
-compatibile MPEG-4 ASP. Nota che Xvid non è necessario per decodificare video
-codificato in Xvid. Viene usata di default
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>, dato che è più veloce.
-</para>
-
-<procedure>
-<title>Installare <systemitem class="library">Xvid</systemitem></title>
-<para>
- Come molti software open source, è disponibili in due modi:
- <ulink url="http://www.xvid.org/downloads.html">rilasci ufficiali</ulink>
- e la versione in CVS.
- La versione CVS solitamente è solitamente abbastanza stabile da utilizzare,
- visto che la maggior parte delle volte include fix per i bachi che esistono
- nei rilasci.
- Ecco quello che devi fare per far sì che la versione CVS di
- <systemitem class="library">Xvid</systemitem> funzioni con
- <application>MEncoder</application>:
-</para>
-<step><para>
- <screen>cvs -z3 -d:pserver:anonymous@cvs.xvid.org:/xvid login</screen>
-</para></step>
-<step><para>
- <screen>cvs -z3 -d:pserver:anonymous@cvs.xvid.org:/xvid co xvidcore</screen>
-</para></step>
-<step><para>
- <screen>cd xvidcore/build/generic</screen>
-</para></step>
-<step><para>
- <screen>./bootstrap.sh &amp;&amp; ./configure</screen>
- Puoi dover aggiungere alcune opzioni (controlla quello che emette
- <command>./configure --help</command>).
-</para></step>
-<step><para>
- <screen>make &amp;&amp; make install</screen>
-</para></step>
-<step><para>
- Ricompila <application>MPlayer</application>.
-</para></step>
-</procedure>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="x264">
-<title><systemitem class="library">x264</systemitem></title>
-
-<para>
-<ulink url="http://developers.videolan.org/x264.html"><systemitem class="library">x264</systemitem></ulink>
-è una libreria per creare flussi video H.264.
-I sorgenti di <application>MPlayer</application> vengono aggiornati
-ogniqualvolta ci sia un cambiamento nelle API di
-<systemitem class="library">x264</systemitem>, quindi si consiglia sempre di
-utilizzare la versione Subversion di <application>MPlayer</application>.
-</para>
-
-<para>
-Se hai un client GIT installato, si possono ottenere i sorgenti più recenti di
-x264 col seguente comando:
-<screen>git clone git://git.videolan.org/x264.git</screen>
-
-Dopodiché lo si compila e installa nel solito modo:
-<screen>./configure &amp;&amp; make &amp;&amp; make install</screen>
-
-Poi riesegui <filename>./configure</filename> affinché
-<application>MPlayer</application> rilevi la presenza di
-<systemitem class="library">x264</systemitem>.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="amr">
-<title>AMR</title>
-
-<para>
-Il codec voce Adaptive Multi-Rate è usato nei telefoni cellulari di terza
-generazione (3G).
-La referenza per l'implementazione è disponibile da
-<ulink url="http://www.3gpp.org">The 3rd Generation Partnership Project</ulink>
-(gratuita per uso personale).
-Per abilitarne il supporto, scarica e installa le librerie per
-<ulink url="http://www.penguin.cz/~utx/amr">AMR-NB e AMR-WB</ulink>
-seguendo le istruzioni da quella pagina.
-Dopodiché ricompila <application>MPlayer</application>.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="xmms">
-<title>XMMS</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> può utilizzare i plugin di ingresso di
-<application>XMMS</application> per riprodurre molti formati file. Ci sono
-plugin per i suoni dei videgiochi SNES, SID (dal Commodore 64), molti formati
-Amiga, .xm, .it, VQF, musepack, Bonk, shorten e molti altri. Puoi trovarli sulla
-<ulink url="http://www.xmms.org/plugins.php?category=input">pagina dei plugin di ingresso di XMMS</ulink>.
-</para>
-
-<para>
-Per questa caratteristica devi avere <application>XMMS</application> e
-compilare <application>MPlayer</application> con
-<filename>./configure --enable-xmms</filename>.
-</para>
-</sect2>
-
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="rtc">
-<title>RTC</title>
-
-<para>
-Ci sono tre metodi di temporizzazione in <application>MPlayer</application>.
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Per utilizzare il vecchio metodo</emphasis>, non devi
- fare nulla. Utilizza <systemitem>usleep()</systemitem> per gestire la
- sincronizzazione A/V, con una precisione di +/- 10ms.
- Tuttavia delle volte la sincronizzazione serve che sia ancora più precisa.
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">Il nuovo codice per la temporizzazione</emphasis> usa
- l'RTC (RealTime Clock) per il suo compito, poiché ha timer precisi di 1ms.
- L'opzione <option>-rtc</option> lo abilita, ma è richiesto un kernel
- adeguatamente preparato.
- Se stai utilizzando un kernel 2.4.19pre8 o successivo, puoi impostare
- la frequenza massima dell'RTC per gli utenti normali attraverso il
- filesystem <systemitem class="systemname">/proc </systemitem>. Usa uno dei
- comandi seguenti per abilitare l'RTC per gli utenti normali:
- <screen>echo 1024 &gt; /proc/sys/dev/rtc/max-user-freq</screen>
- <screen>sysctl dev/rtc/max-user-freq=1024</screen>
- Puoi rendere queste modifiche definitive aggiungendo l'ultimo al file
- <filename>/etc/sysctl.conf</filename>.
- </para>
- <para>
- Puoi verificare l'efficienza del nuovo temporizzatore nella riga di stato.
- Le funzioni di risparmio energetico dei BIOS di alcuni portatili con CPU
- speedstep interagiscono male con l'RTC. Audio e video possono perdere di
- sincronia. Collegare il cavo di alimentazione prima di accendere il portatile
- pare esser di aiuto. In alcune combinazioni hardware (confermato usando DVD
- non DMA su una scheda ALi1541) l'utilizzo dell'RTC può portare una
- riproduzione saltellante. In questi casi si raccomanda di utilizzare il terzo
- metodo.
- </para>
-</listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Il terzo codice di temporizzazione</emphasis> viene
- abilitato tramite l'opzione <option>-softsleep</option>. Ha l'efficienza
- dell'RTC, ma non lo utilizza. D'altro canto, richiede più CPU.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-</sect1>
-
-</chapter>
diff --git a/DOCS/xml/it/mencoder.xml b/DOCS/xml/it/mencoder.xml
deleted file mode 100644
index dedd53c31f..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/mencoder.xml
+++ /dev/null
@@ -1,780 +0,0 @@
-<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
-<!-- synced with r27843 -->
-<chapter id="mencoder">
-<title>Utilizzo base di <application>MEncoder</application></title>
-
-<para>
-Per la lista completa delle opzioni disponibili ed esempi per
-<application>MEncoder</application>, leggi per favore la pagina di manuale. Per
-una serie di esempi pronti all'uso e guide dettagliate sull'utilizzo di
-svariati parametri di codifica leggi le
-<ulink url="../../tech/encoding-tips.txt">indicazioni per la codifica</ulink>
-che sono stati selezionati da vari thread sulla mailing list MPlayer-users.
-Cerca
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/pipermail/mencoder-users/">qui</ulink>
-negli archivi e soprattutto per cose più vecchie, anche
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/pipermail/mplayer-users/">qui</ulink> per
-una buona serie di discussioni riguardanti tutti gli aspetti e i problemi
-relativi alla codifica con <application>MEncoder</application>.
-</para>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-selecting-codec">
-<title>Selezionare codec e formati contenitore</title>
-
-<para>
-I codec audio e video per la codifica vengono selezionati rispettivamente con
-le opzioni <option>-oac</option> e <option>-ovc</option>.
-Esegui per esempio:
-<screen>mencoder -ovc help</screen>
-per elencare tutti i codec video supportati dalla versione di
-<application>MEncoder</application> sul tuo sistema.
-Sono disponibili le scelte seguenti:
-</para>
-
-<para>
-Codec audio:
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="2">
-<thead>
-<row><entry>Nome codec audio</entry><entry>Descrizione</entry></row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>mp3lame</entry>
- <entry>codifica in MP3 VBR, ABR o CBR MP3 tramite LAME</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>lavc</entry>
- <entry>usa uno dei codec audio di
- <link linkend="menc-feat-enc-libavcodec-audio-codecs"><systemitem class="library">libavcodec</systemitem></link></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>faac</entry>
- <entry>codificatore audio FAAC AAC</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>toolame</entry>
- <entry>codificatore MPEG Audio Layer 2</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>twolame</entry>
- <entry>codificatore MPEG Audio Layer 2 basato su tooLAME</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>pcm</entry>
- <entry>audio PCM non compresso</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>copy</entry>
- <entry>non ricodifica, copia solo il flusso compresso</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-</para>
-
-<para>
-Codec video:
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="2">
-<thead>
-<row><entry>Nome codec video</entry><entry>Descrizione</entry></row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>lavc</entry>
- <entry>usa uno dei codec video di <link linkend="menc-feat-enc-libavcodec-video-codecs"><systemitem class="library">libavcodec</systemitem></link></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>xvid</entry>
- <entry>Xvid, codec MPEG-4 Advanced Simple Profile (ASP)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>x264</entry>
- <entry>x264, codec MPEG-4 Advanced Video Coding (AVC), AKA H.264</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>nuv</entry>
- <entry>nuppel video, utilizzato da alcune applicazioni in tempo reale</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>raw</entry>
- <entry>fotogrammi video non compressi</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>copy</entry>
- <entry>non ricodifica, copia solo il flusso compresso</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>frameno</entry>
- <entry>usato per codifica a 3 passaggi (non consigliato)</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-</para>
-
-<para>
-I formati contenitore di uscita si selezionano con l'opzione
-<option>-of</option>.
-Scrivi:
-<screen>mencoder -of help</screen>
-per elencare tutti i contenitori supportati dalla versione di
-<application>MEncoder</application> sul tuo sistema.
-Sono disponibili le scelte seguenti:
-</para>
-
-<para>
-Formati contenitore:
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="2">
-<thead>
-<row><entry>Nome formato contenitore</entry><entry>Descrizione</entry></row>
-</thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>lavf</entry>
- <entry>uno dei contenitori supportati da
- <systemitem class="library">libavformat</systemitem></entry>
-</row>
-<row>
- <entry>avi</entry>
- <entry>Audio-Video Interleaved</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>mpeg</entry>
- <entry>MPEG-1 e MPEG-2 PS</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>rawvideo</entry>
- <entry>flusso video grezzo (nessun mux - solo un flusso video)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>rawaudio</entry>
- <entry>flusso audio grezzo (nessun mux - solo un flusso audio)</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-Il contenitore AVI è il formato contenitore nativo per
-<application>MEncoder</application>, il che significa che è quello meglio
-gestito e quello per cui <application>MEncoder</application> è stato
-progettato.
-Come su specificato, si possono utilizzare altri formati contenitore, ma
-potresti avere qualche problema utilizzandoli.
-</para>
-
-<para>
-Contenitori <systemitem class="library">libavformat</systemitem>:
-</para>
-
-<para>
-Se hai impostato <systemitem class="library">libavformat</systemitem> per fare
-il mux del file di uscita (usando <option>-of lavf</option>), il giusto formato
-contenitore verrà determinato dall'estensione del file di uscita.
-Puoi forzare un formato contenitore specifico con l'opzione
-<option>format</option> di <systemitem class="library">libavformat</systemitem>.
-
-<informaltable frame="all">
-<tgroup cols="2">
-<thead>
-<row><entry>nome contenitore <systemitem class="library">libavformat</systemitem></entry>
-<entry>Descrizione</entry>
-</row></thead>
-<tbody>
-<row>
- <entry>mpg</entry>
- <entry>MPEG-1 e MPEG-2 PS</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>asf</entry>
- <entry>Advanced Streaming Format</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>avi</entry>
- <entry>Audio-Video Interleaved</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>wav</entry>
- <entry>Audio Waveform</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>swf</entry>
- <entry>Macromedia Flash</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>flv</entry>
- <entry>Macromedia Flash video</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>rm</entry>
- <entry>RealMedia</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>au</entry>
- <entry>SUN AU</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>nut</entry>
- <entry>contenitore "aperto" NUT (sperimentale e non ancora spec-compliant)</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>mov</entry>
- <entry>QuickTime</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>mp4</entry>
- <entry>formato MPEG-4</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>dv</entry>
- <entry>contenitore Sony Digital Video</entry>
-</row>
-<row>
- <entry>mkv</entry>
- <entry>contenitore "aperto" audio/video Matroska</entry>
-</row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-Come puoi notare, <systemitem class="library">libavformat</systemitem> permette
-a <application>MEncoder</application> di fare il mux in una buona quantità
-di contenitori.
-Sfortunatamente, dato che <application>MEncoder</application> non è stato
-progettato dall'inizio per supportare formati contenitore diversi da AVI,
-dovresti essere piuttosto paranoici riguardo al file risultante.
-Assicurati per favore che la sincronizzazione audio/video sia a posto e che il
-file possa essere riprodotto correttamente da altri programmi oltre a
-<application>MPlayer</application>.
-</para>
-
-<example id="encode_to_macromedia_flash_format">
-<title>codificare nel formato Macromedia Flash</title>
-<para>
-Creare un video Macromedia Flash che sia riproducibile in un browser internet
-con il plugin Macromedia Flash:
-<screen>
-mencoder <replaceable>input.avi</replaceable> -o <replaceable>output.flv</replaceable> -of lavf \
- -oac mp3lame -lameopts abr:br=56 -srate 22050 -ovc lavc \
- -lavcopts vcodec=flv:vbitrate=500:mbd=2:mv0:trell:v4mv:cbp:last_pred=3
-</screen>
-</para>
-</example>
-
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-selecting-input">
-<title>Selezionare il file in ingresso o il dispositivo</title>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> può codificare da file o direttamente da
-un disco DVD o VCD.
-Includi semplicemente nella riga comando il nome file per codificare dal file
-stesso, oppure <option>dvd://</option><replaceable>numero_titolo</replaceable>
-o <option>vcd://</option><replaceable>numero_traccia</replaceable> per
-codificare da un titolo DVD o da una traccia VCD.
-Se hai già copiato un DVD sul tuo disco fisso (puoi usare uno strumento come
-<application>dvdbackup</application>, disponibile per la maggior parte dei
-sistemi) e desideri codificare da tale copia, dovresti ancora usare la sintassi
-<option>dvd://</option>, insieme con <option>-dvd-device</option> seguita dal
-percorso della radice del DVD copiato.
-
-Le opzioni <option>-dvd-device</option> e <option>-cdrom-device</option>
-possono anche essere usate per reimpostare i percorsi dei dispositivi al fine
-di leggere direttamente dal disco, se i valori di default
-<filename>/dev/dvd</filename> e <filename>/dev/cdrom</filename> non funzionano
-sul tuo sistema.
-</para>
-
-<para>
-Durante la codifica da DVD, spesso si vogliono selezionare un capitolo o una
-serie di capitoli da codificare.
-Per questo fine puoi usare l'opzione <option>-chapter</option>.
-Per esempio, <option>-chapter</option> <replaceable>1-4</replaceable>
-codificherà solo i capitoli dall'1 al 4 dal DVD.
-Questo è particolarmente utile se vuoi fare una codifica in 1400 MB destinata
-a due CD, visto che puoi esser sicuro che il punto di divisione sia proprio tra
-un capitolo e l'altro invece che a metà di una scena.
-</para>
-
-<para>
-Se hai una scheda di acquisizione TV supportata, puoi anche codificare dal
-dispositivo di ingresso TV.
-Usa <option>tv://</option><replaceable>numero_canale</replaceable> come
-nome file e <option>-tv</option> per configurare varie opzioni di acquisizione.
-L'ingresso DVB funziona in modo simile.
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-mpeg4">
-<title>Codificare MPEG-4 ("DivX") in due passaggi</title>
-
-<para>
-La definizione viene dal fatto che questo metodo codifica il file
-<emphasis>due volte</emphasis>. La prima codifica (dubbed pass) genera alcuni
-file temporanei (<filename>*.log</filename>) con una dimensione di pochi
-megabyte, non cancellarli dopo il primo passaggio (puoi cancellare l'AVI o
-meglio ancora non creare alcun video ridirezionandolo verso
-<filename>/dev/null</filename> o verso <filename>NUL</filename> sotto Windows).
-Nel secondo passaggio viene creato il secondo file di output, usando i dati
-del bitrate presi dai file temporanei. Il file risultante avrà una qualità
-dell'immagine decisamente migliore. Se questa è la prima volta che senti
-parlare di quasta cosa ti conviene leggere qualcuna delle guide disponibili su
-internet.
-</para>
-
-<example id="copy_audio_track">
-<title>copiare la traccia audio</title>
-<para>
-La codifica in due passaggi della seconda traccia di un DVD in un AVI MPEG-4
-("DivX") copiando la traccia audio.
-<screen>
-mencoder dvd://2 -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:vpass=1 -oac copy -o /dev/null
-mencoder dvd://2 -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:mbd=2:trell:vpass=2 \
- -oac copy -o <replaceable>output.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</example>
-
-<example id="encode_audio_track">
-<title>codificare la traccia audio</title>
-<para>
-La codifica in due passaggi della seconda traccia di un DVD in un AVI MPEG-4
-("DivX") codificando la traccia audio in MP3.
-Fai attenzione se usi questo metodo, dato che in alcuni casi può portare
-desincronizzazione audio/video.
-<screen>
-mencoder dvd://2 -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:vpass=1 \
- -oac mp3lame -lameopts vbr=3 -o /dev/null
-mencoder dvd://2 -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:mbd=2:trell:vpass=2 \
- -oac mp3lame -lameopts vbr=3 -o <replaceable>output.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</example>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-handheld-psp">
-<title>Codificare nel formato video per Sony PSP</title>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> fornisce la codifica in formato video Sony
-PSP, ma, relativamente alla revisione del software PSP, i vincoli possono
-essere diverse.
-Dovresti accertarti di rispettare i seguenti vincoli:
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Bitrate</emphasis>: non dovrebbe oltrepassare i
- 1500kbps, tuttavia, versioni precedenti supportavano quasi ogni frequenza a
- patto che l'intestazione non dicesse che era troppo alta.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Dimensioni</emphasis>: la larghezza e l'altezza del
- video PSP dovrebbero essere multipli di 16 e il prodotto larghezza * altezza
- dovrebbe essere &lt;= 64000.
- In alcune circostanze, potrebbe essere possibile che la PSP riproduca
- risoluzioni più grandi.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Audio</emphasis>: la frequenza dovrebbe essere 24kHz
- per video MPEG-4, e 48kHz per H.264.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-
-<example id="encode_for_psp">
-<title>codificare per PSP</title>
-<para>
-<screen>
-mencoder -ofps 30000/1001 -af lavcresample=24000 -vf harddup -oac lavc \
- -ovc lavc -lavcopts aglobal=1:vglobal=1:vcodec=mpeg4:acodec=libfaac \
- -of lavf -lavfopts format=psp \
- <replaceable>input.video</replaceable> -o <replaceable>output.psp</replaceable>
-</screen>
-Nota che puoi impostare il titolo del video con
-<option>-info name=<replaceable>TitoloFilmato</replaceable></option>.
-</para>
-</example>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-mpeg">
-<title>Codificare in formato MPEG</title>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> può generare file nel formato di output
-MPEG (MPEG-PS).
-Di solito, quando stai usando video MPEG-1 o MPEG-2, è perché stai codificando
-per un formato vincolato come SVCD, VCD, o DVD.
-Le richieste specifiche per questi formati sono spiegate nella sezione
-<link linkend="menc-feat-vcd-dvd">creazione di VCD e DVD</link>.
-</para>
-
-<para>
-Per modificare il formato file di uscita di <application>MEncoder</application>,
-usa l'opzione <option>-of mpeg</option>.
-</para>
-
-<informalexample>
-<para>
-Esempio:
-<screen>
-mencoder <replaceable>input.avi</replaceable> -of mpeg -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg1video \
- -oac copy <replaceable>altre_opzioni</replaceable> -o <replaceable>output.mpg</replaceable>
-</screen>
-Creare un file MPEG-1 che possa essere riprodotto da sistemi con un supporto
-multimediale minimale, come l'installazione di default di Windows:
-<screen>
-mencoder <replaceable>input.avi</replaceable> -of mpeg -mpegopts format=mpeg1:tsaf:muxrate=2000 \
- -o <replaceable>output.mpg</replaceable> -oac lavc -lavcopts acodec=mp2:abitrate=224 -ovc lavc \
- -lavcopts vcodec=mpeg1video:vbitrate=1152:keyint=15:mbd=2:aspect=4/3
-</screen>
-Lo stesso, ma usando il muxer MPEG di
-<systemitem class="library">libavformat</systemitem>:
-<screen>
-mencoder <replaceable>input.avi</replaceable> -o <replaceable>VCD.mpg</replaceable> -ofps 25 -vf scale=352:288,harddup -of lavf \
- -lavfopts format=mpg -oac lavc -lavcopts acodec=mp2:abitrate=224 -ovc lavc \
- -lavcopts vcodec=mpeg1video:vrc_buf_size=327:keyint=15:vrc_maxrate=1152:vbitrate=1152:vmax_b_frames=0
-</screen>
-</para>
-</informalexample>
-
-<note><title>Consiglio:</title>
-<para>
-Se per qualche motivo la qualità video del secondo passaggio non ti soddisfa,
-puoi rilanciare la tua codifica video con un diverso bitrate di uscita,
-sempre che tu abbia tenuto i file con le statistiche del passaggio precedente.
-Questo è possbilie dato che l'obiettivo principale del file delle statistiche
-è registrarsi la complessità di ciascun frame, che non dipende direttamente
-dal bitrate. Dovresti tuttavia essere consapevole che otterrai i risultati
-migliori se tutti i passaggi sono eseguiti con bitrate non troppo diversi tra
-loro.
-</para>
-</note>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-rescale">
-<title>Ridimensionare filmati</title>
-
-<para>
-Spesso emerge la necessità di ridimensionare le immagini del filmato.
-Le ragioni possono essere molte: diminuire la dimensione del file, la banda di
-rete, etc... Molte persone ridimensionano anche quando convertono DVD o CVD in
-AVI DivX. Se desideri ridimensionare, leggi la sezione
-<link linkend="aspect">Preservare il rapporto di aspetto</link>.
-</para>
-
-<para>
-Il processo di ridimensionamento è gestito dal filtro video
-<literal>scale</literal>:
-<option>-vf scale=<replaceable>larghezza</replaceable>:<replaceable>altezza</replaceable></option>.
-La sua qualità può essere impostata con l'opzione <option>-sws</option>.
-Se non è specificato, <application>MEncoder</application> userà 2: bicubico.
-</para>
-
-<para>
-Uso:
-<screen>
-mencoder <replaceable>input.mpg</replaceable> -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:mbd=2:trell \
- -vf scale=640:480 -o <replaceable>output.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-streamcopy">
-<title>Copia dei flussi</title>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> può gestire i flussi in ingresso in due
-modi: <emphasis role="bold">codifica</emphasis> o
-<emphasis role="bold">copia</emphasis>. Questa sezione tratta la
-<emphasis role="bold">copia</emphasis>.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Flussi video</emphasis> (opzione <option>-ovc copy</option>):
- si possono fare delle cose carine :) Come infilare (senza converzione!) video
- FLI o VIVO o MPEG-1 in un file AVI! Di sicuro solo
- <application>MPlayer</application> può riprodurre file siffatti :)
- E probabilmente non ha alcuna utilità. Razionalmente: la copia dei flussi
- video può essere utile per esempio quando si deve codificare solo il flusso
- audio (come da PCM non compresso a MP3).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Flussi audio</emphasis> (opzione <option>-oac copy</option>):
- direttamente. E' possibile prendere un file audio esterno (MP3, WAV) e farne
- il mux nel flusso di uscita. Usa l'opzione
- <option>-audiofile <replaceable>nomefile</replaceable></option> per farlo.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<para>
-Usare <option>-oac copy</option> per copiare da un formato contenitore ad un
-altro potrebbe richiedere l'utilizzo di <option>-fafmttag</option> per
-conservare l'etichetta del formato audio del file di partenza.
-Per esempio, se stai convertendo un file NSV con audio AAC a un contenitore AVI,
-l'etichetta del formato audio sarà sbagliata e bisognerà modificarla.
-Per una lista delle etichette dei formati audio, controlla
-<filename>codecs.conf</filename>.
-</para>
-
-<para>
-Esempio:
-<screen>
-mencoder <replaceable>input.nsv</replaceable> -oac copy -fafmttag 0x706D \
- -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:mbd=2:trell -o <replaceable>output.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-enc-images">
-<title>Codificare file immagine multipli (JPEG, PNG, TGA, etc.)</title>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> è in grado di creare filmati da uno o più
-file immagine JPEG, PNG, TGA o altri. Con una semplioce copia fotogrammi può
-creare file MJPEG (Motion JPEG), MPNG (Motion PNG) o MTGA (Motion TGA).
-</para>
-
-<orderedlist>
-<title>Spiegazione del processo:</title>
-<listitem><para>
- <application>MEncoder</application> <emphasis>decodifica</emphasis> le
- immagini in entrata con <systemitem class="library">libjpeg</systemitem>
- (decodificando PNG, userà <systemitem class="library">libpng</systemitem>).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <application>MEncoder</application> passa poi le immagini decodificate al
- compressore video scelto (DivX4, Xvid, FFmpeg msmpeg4, etc.).
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<formalpara>
-<title>Esempi</title>
-<para>
-La spiegazione dell'opzione <option>-mf</option> è nella pagina man.
-
-<informalexample>
-<para>
-Creare un file MPEG-4 da tutti i file JPEG nella directory corrente:
-<screen>
-mencoder mf://*.jpg -mf w=800:h=600:fps=25:type=jpg -ovc lavc \
- -lavcopts vcodec=mpeg4:mbd=2:trell -oac copy -o <replaceable>output.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</informalexample>
-
-<informalexample>
-<para>
-Creare un file MPEG-4 da alcuni file JPEG nella directory corrente:
-<screen>
-mencoder mf://<replaceable>frame001.jpg,frame002.jpg</replaceable> -mf w=800:h=600:fps=25:type=jpg \
- -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:mbd=2:trell -oac copy -o <replaceable>output.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</informalexample>
-
-<informalexample>
-<para>
-Creare un file MPEG-4 da una lista definita di file JPEG (lista.txt nella
-directory corrente contiene la lista dei file da usare come sorgente, uno per
-riga):
-<screen>
-mencoder mf://<replaceable>@lista.txt</replaceable> -mf w=800:h=600:fps=25:type=jpg \
- -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:mbd=2:trell -oac copy -o <replaceable>output.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</informalexample>
-
-Puoi mescolare diversi tipi di immagine, senza considerare il metodo che usi
-&mdash; nomi file singoli, wildcard o file da una lista &mdash; posto ovviamente
-che abbiano la stessa dimensione.
-Per cui puoi per es. prendere il fotogramma dei titoli da un file PNG e poi
-fare una presentazione delle tue foto in JPEG.
-
-<informalexample>
-<para>
-Creare un file Motion JPEG (MJPEG) da tutti i file JPEG nella directory
-corrente:
-<screen>
-mencoder mf://*.jpg -mf w=800:h=600:fps=25:type=jpg -ovc copy -oac copy -o <replaceable>output.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</informalexample>
-
-<informalexample>
-<para>
-Creare un file non compresso da tutti i file PNG nella directory corrente:
-<screen>
-mencoder mf://*.png -mf w=800:h=600:fps=25:type=png -ovc raw -oac copy -o <replaceable>output.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</informalexample>
-
-<note><para>
-La larghezza deve essere un intero multipli di 4, è una limitazione del
-formato grezzo RAW RGB AVI.
-</para></note>
-
-<informalexample>
-<para>
-Creare un file Motion PNG (MPNG) da tutti i file PNG nella directory corrente:
-<screen>
-mencoder mf://*.png -mf w=800:h=600:fps=25:type=png -ovc copy -oac copy -o <replaceable>output.avi</replaceable><!--
---></screen>
-</para>
-</informalexample>
-
-<informalexample>
-<para>
-Creare un file Motion TGA (MTGA) da tutti i file TGA nella directory corrente:
-<screen>
-mencoder mf://*.tga -mf w=800:h=600:fps=25:type=tga -ovc copy -oac copy -o <replaceable>output.avi</replaceable><!--
---></screen>
-</para>
-</informalexample>
-</para>
-</formalpara>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="menc-feat-extractsub">
-<title>Estrarre sottotitoli DVD in un file VOBsub</title>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> è in grado di estrarre i sottotitoli da un
-DVD in file formattati VOBsub. Essi sono composti da una coppia di file che
-terminano in <filename>.idx</filename> e <filename>.sub</filename> e sono
-solitamente compressi in un singolo archivio <filename>.rar</filename>.
-<application>MPlayer</application> può riprodurli con le opzioni
-<option>-vobsub</option> e <option>-vobsubid</option>.
-</para>
-
-<para>
-Specifica il nome di base (per es. senza l'estensione <filename>.idx</filename>
-o <filename>.sub</filename>) del file di uscita con <option>-vobsubout</option>
-e l'indice per questo sottotitolo nel file risultante con
-<option>-vobsuboutindex</option>.
-</para>
-
-<para>
-Se i dati in entrata non arrivano da un DVD usa <option>-ifo</option> per
-indicare il file <filename>.ifo</filename> che serve per costruire il
-risultante file <filename>.idx</filename>.
-</para>
-
-<para>
-Se i dati in entrata non arrivano da un DVD e non hai il file
-<filename>.ifo</filename> dovrai usare l'opzione <option>-vobsubid</option> per
-impostare l'id della lingua da scrivere nel file <filename>.idx</filename>.
-</para>
-
-<para>
-Se esistono già i file <filename>.idx</filename> e <filename>.sub</filename>
-ogni esecuzione aggiungerà il sottotitolo selezionato. Perciò dovresti
-cancellarli prima di iniziare.
-</para>
-
-<example id="copying_two_subtitles_from_a_dvd_while_doing_two_pass_encoding">
-<title>Copiare due sottotitoli da un DVD durante la codifica in due passaggi</title>
-<screen>
-rm <replaceable>sottotitoli.idx</replaceable> <replaceable>sottotitoli.sub</replaceable>
-mencoder dvd://1 -oac copy -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:vpass=1 \
- -vobsubout <replaceable>sottotitoli</replaceable> -vobsuboutindex 0 -sid 2
-mencoder dvd://1 -oac copy -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:mbd=2:trell:vpass=2 \
- -vobsubout <replaceable>sottotitoli</replaceable> -vobsuboutindex 1 -sid 5<!--
---></screen>
-</example>
-
-<example id="copying_a_french_subtitle_from_an_mpeg_file">
-<title>Copiare i sottotitoli francesi da un file MPEG</title>
-<screen>
-rm <replaceable>sottotitoli.idx</replaceable> <replaceable>sottotitoli.sub</replaceable>
-mencoder <replaceable>film.mpg</replaceable> -ifo <replaceable>film.ifo</replaceable> -vobsubout <replaceable>sottotitoli</replaceable> -vobsuboutindex 0 \
- -vobsuboutid fr -sid 1 -nosound -ovc copy
-</screen>
-</example>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="aspect">
-<title>Preservare il rapporto di aspetto</title>
-
-<para>
-I file dei DVD e dei VCD (per es. MPEG-1/2) contengono un valore del rapporto
-d'aspetto che instruisce il riproduttore su come ridimensionare il flusso video,
-così gli umani non avranno teste a uovo (es.: 480x480 + 4:3 = 640x480).
-Tuttavia, codificando in file AVI (DivX), devi fare attenzione che
-l'intestazione AVI non salva questo valore. Ridimensionare il film è disgustoso
-e una perdita di tempo, ci deve essere un modo migliore!
-</para>
-
-<para>C'è</para>
-
-<para>
-MPEG-4 ha un caratteristica unica: il flusso video può contenere il rapporto
-di aspetto che serve. Sì, proprio come i MPEG-1/2 (DVD, SVCD) e H.263.
-Tristemente, ci sono pochi riproduttori oltre ad
-<application>MPlayer</application> che gestiscono questo attributo MPEG-4.
-</para>
-
-<para>
-Questa caratteristica può essere usata solo con il codec
-<systemitem>mpeg4</systemitem> di
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>.
-Ricorda: anche se <application>MPlayer</application> riprodurrà correttamente
-il file generato, altri riproduttori potrebbero usare il rapporto di aspetto
-sbagliato.
-</para>
-
-<para>
-Devi assolutamente tagliare le bande nere sopra e sotto all'immagine del film.
-Vedi la pagina man per l'utilizzo dei filtri <systemitem>cropdetect</systemitem>
-e <systemitem>crop</systemitem>.
-</para>
-
-<para>
-Uso
-<screen>mencoder <replaceable>svcd-di-esempio.mpg</replaceable> -vf crop=714:548:0:14 -oac copy -ovc lavc \
- -lavcopts vcodec=mpeg4:mbd=2:trell:autoaspect -o <replaceable>output.avi</replaceable></screen>
-</para>
-</sect1>
-
-</chapter>
diff --git a/DOCS/xml/it/ports.xml b/DOCS/xml/it/ports.xml
deleted file mode 120000
index 59b479c2ac..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/ports.xml
+++ /dev/null
@@ -1 +0,0 @@
-../en/ports.xml \ No newline at end of file
diff --git a/DOCS/xml/it/skin.xml b/DOCS/xml/it/skin.xml
deleted file mode 120000
index 3895b649ac..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/skin.xml
+++ /dev/null
@@ -1 +0,0 @@
-../en/skin.xml \ No newline at end of file
diff --git a/DOCS/xml/it/usage.xml b/DOCS/xml/it/usage.xml
deleted file mode 100644
index 88c57d2203..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/usage.xml
+++ /dev/null
@@ -1,1818 +0,0 @@
-<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
-<!-- synced with r25146 -->
-<chapter id="usage">
-<title>Utilizzo</title>
-
-<sect1 id="commandline">
-<title>Riga comando</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> usa una sequenza di riproduzione complessa.
-Le opzioni passate sulla riga comando possono venir applicate a tutti i
-file/URL o solo ad alcuni, a seconda della loro posizione. Per esempio
-<screen>mplayer -vfm ffmpeg movie1.avi movie2.avi</screen>
-userà i decodificatori FFmpeg per ambedue i file, mentre
-<screen>
-mplayer -vfm ffmpeg <replaceable>movie1.avi</replaceable> <replaceable>movie2.avi</replaceable> -vfm dmo
-</screen>
-riprodurrà il secondo file con un decodificatore DMO.
-</para>
-
-<para>
-Puoi raggruppare file/URL insieme usando <literal>{</literal> e
-<literal>}</literal>. Torna utile con l'opzione <option>-loop</option>:
-<screen>mplayer { 1.avi -loop 2 2.avi } -loop 3</screen>
-Il comando precedente riprodurrà i file in quest'ordine:
-1, 1, 2, 1, 1, 2, 1, 1, 2.
-</para>
-
-<para>
-Riprodurre un file:
-<synopsis>
-<command>mplayer</command><!--
---> [<replaceable>opzioni</replaceable>]<!--
---> [<replaceable>percorso</replaceable>/]<replaceable>nomefile</replaceable>
-</synopsis>
-</para>
-
-<para>
-Un altro modo di riprodurre un file:
-<synopsis>
-<command>mplayer</command><!--
---> [<replaceable>opzioni</replaceable>]<!--
---> <replaceable>file:///uri-escaped-path</replaceable>
-</synopsis>
-</para>
-
-<para>
-Riprodurre più file:
-<synopsis>
-<command>mplayer</command><!--
---> [<replaceable>opzioni di default</replaceable>]<!--
---> [<replaceable>percorso</replaceable>/]<replaceable>nomefile1</replaceable><!--
---> [<replaceable>opzioni per nomefile1</replaceable>]<!--
---> <replaceable>nomefile2</replaceable><!--
---> [<replaceable>opzioni per nomefile2</replaceable>] ...
-</synopsis>
-</para>
-
-<para>
-Riprodurre VCD:
-<synopsis>
-<command>mplayer</command> [<replaceable>opzioni</replaceable>]<!--
---> vcd://<replaceable>numerotraccia</replaceable><!--
---> [-cdrom-device <replaceable>/dev/cdrom</replaceable>]
-</synopsis>
-</para>
-
-<para>
-Riprodurre DVD:
-<synopsis>
-<command>mplayer</command> [<replaceable>opzioni</replaceable>]<!--
---> dvd://<replaceable>numerotitolo</replaceable><!--
---> [-dvd-device <replaceable>/dev/dvd</replaceable>]
-</synopsis>
-</para>
-
-<para>
-Riprodurre da WWW:
-<synopsis>
-<command>mplayer</command> [<replaceable>opzioni</replaceable>]<!--
---> http://<replaceable>sito.com/file.asf</replaceable>
-</synopsis>
-(possono venir usate anche le playlist)
-</para>
-
-<para>
-Riprodurre da RTSP:
-<synopsis>
-<command>mplayer</command> [<replaceable>opzioni</replaceable>]<!--
---> rtsp://<replaceable>server.di.esempio.com/nomeFlusso</replaceable>
-</synopsis>
-</para>
-
-<para>
-Esempi:
-<screen>
-mplayer -vo x11 <replaceable>/mnt/Films/Contact/contact2.mpg</replaceable>
-mplayer vcd://<replaceable>2</replaceable> -cdrom-device <replaceable>/dev/hdc</replaceable>
-mplayer -afm 3 <replaceable>/mnt/DVDtrailers/alien4.vob</replaceable>
-mplayer dvd://<replaceable>1</replaceable> -dvd-device <replaceable>/dev/hdc</replaceable>
-mplayer -abs 65536 -delay -0.4 -nobps <replaceable>~/movies/test.avi</replaceable><!--
---></screen>
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="subosd">
-<title>Sottotitoli e OSD</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> può visualizzare sottotitoli insieme con i
-file video.
-Attualmente sono supportati i seguenti formati:
-<itemizedlist>
- <listitem><para>VOBsub</para></listitem>
- <listitem><para>OGM</para></listitem>
- <listitem><para>CC (closed caption)</para></listitem>
- <listitem><para>MicroDVD</para></listitem>
- <listitem><para>SubRip</para></listitem>
- <listitem><para>SubViewer</para></listitem>
- <listitem><para>Sami</para></listitem>
- <listitem><para>VPlayer</para></listitem>
- <listitem><para>RT</para></listitem>
- <listitem><para>SSA</para></listitem>
- <listitem><para>PJS (Phoenix Japanimation Society)</para></listitem>
- <listitem><para>MPsub</para></listitem>
- <listitem><para>AQTitle</para></listitem>
- <listitem><para>
- <ulink url="http://unicorn.us.com/jacosub/">JACOsub</ulink>
- </para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> può fare il dump dei suddetti formati di
-sottotitoli (<emphasis role="bold">tranne i primi tre</emphasis>) nei formati
-di destinazione seguenti, con le rispettive opzioni:
-<itemizedlist>
- <listitem><para>MPsub: <option>-dumpmpsub</option></para></listitem>
- <listitem><para>SubRip: <option>-dumpsrtsub</option></para></listitem>
- <listitem><para>MicroDVD: <option>-dumpmicrodvdsub</option></para></listitem>
- <listitem><para>JACOsub: <option>-dumpjacosub</option></para></listitem>
- <listitem><para>Sami: <option>-dumpsami</option></para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-
-<para>
-<application>MEncoder</application> può fare il dump dei sottotitoli DVD nel
-formato <link linkend="menc-feat-extractsub">VOBsub</link>.
-</para>
-
-<para>
-Le opzioni da riga comando sono leggermente differenti per i diversi formati:
-</para>
-
-<formalpara>
-<title>Sottotitoli VOBsub</title>
-<para>
-I sottotitoli VOBsub consistono in un grande (qualche megabyte) file
-<filename>.SUB</filename>, e un file <filename>.IDX</filename> e/o
-<filename>.IFO</filename> facoltativi. Se hai dei file tipo
-<filename><replaceable>esempio.sub</replaceable></filename>,
-<filename><replaceable>esempio.ifo</replaceable></filename> (facoltativo),
-<filename><replaceable>esempio.idx</replaceable></filename> - devi passare a
-<application>MPlayer</application> le opzioni <option>-vobsub esempio
-[-vobsubid <replaceable>id</replaceable>]</option>
-(il percorso completo è facoltativo). L'opzione <option>-vobsubid</option> è
-come <option>-sid</option> per i DVD, con essa puoi scegliere tra le tracce
-(lingue) dei sottotitoli. Nel caso in cui <option>-vobsubid</option> sia omessa,
-<application>MPlayer</application> cercherà di utilizzare la lingua
-fornita dall'opzione <option>-slang</option> e ricadrà sul
-<systemitem>langidx</systemitem> nel file <filename>.IDX</filename> per
-impostare la lingua dei sottotitoli. Se fallisce, non ci saranno sottotitoli.
-</para>
-</formalpara>
-
-<formalpara>
-<title>Altri sottotitoli</title>
-<para>
-Gli altri formati consistono in un file di testo singolo contenente tempo,
-posizionamento e informazioni di testo. Utilizzo: se hai un file tipo
-<filename><replaceable>esempio.txt</replaceable></filename>, devi passare
-l'opzione <option>-sub <replaceable>esempio.txt</replaceable></option>
-(il percorso completo è facoltativo).
-</para>
-</formalpara>
-
-<variablelist>
-<title>Regolazione tempi e posizionamento dei sottotitoli:</title>
-<varlistentry>
- <term><option>-subdelay <replaceable>sec</replaceable></option></term>
- <listitem><para>
- Differisce i sottotitoli di <option><replaceable>sec</replaceable></option>
- secondi.
- Può essere un valore negativo. Il valore viene aggiunto al contatore
- della posizione nel filmato.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-subfps <replaceable>FREQUENZA</replaceable></option></term>
- <listitem><para>
- Specifica la frequenza fotogrammi/secondo del file sottotitoli
- (valore decimale).
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-subpos <replaceable>0-100</replaceable></option></term>
- <listitem><para>
- Specifica la posizione dei sottotitoli.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-
-<para>
-Se subisci un ritardo crescente tra il filmato e i sottotitoli quando usi un
-file sottotitoli MicroDVD, molto facilmente la frequenza del filmato e del file
-dei sottotitoli sono diverse. Per favore nota che il formato sottotitoli
-MicroDVD usa numeri assoluti di fotogrammi per la sua temporizzazione, ma non
-vi è alcuna informazione sugli fps, per cui con tale formato bisognerebbe
-usare l'opzione <option>-subfps</option>. Se vuoi risolvere questo problema
-permanentemente, devi convertire manualmente la frequenza fotogrammi del file
-dei sottotitoli.
-<application>MPlayer</application> può fare questa conversione per te:
-
-<screen>
-mplayer -dumpmicrodvdsub -fps <replaceable>fps_sottotitoli</replaceable> -subfps <replaceable>fps_avi</replaceable> \
- -sub <replaceable>nomefile_sottotitoli</replaceable> <replaceable>dummy.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Riguardo i sottotitoli DVD, leggi la sezione <link linkend="dvd">DVD</link>.
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="control">
-<title>Controlli</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> ha un livello di controllo completamente
-configurabile, guidato da comandi, che ti lascia controllare
-<application>MPlayer</application> con la tastiera, il mouse, un joystick o
-un telecomando (usando LIRC). Vedi la pagina man per la lista completa dei
-controlli da tastiera.
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="ctrl-cfg">
-<title>Configurazione controlli</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> ti permette di collegare un qualsiasi
-tasto/bottone ad un qualsiasi comando di <application>MPlayer</application>
-usando un semplice file di configurazione.
-La sintassi consiste di un valore chiave seguito da un comando. Il percorso del
-file di configurazione di default è
-<filename>$HOME/.mplayer/input.conf</filename>, ma può essere reimpostato
-usando l'opzione <option>-input <replaceable>conf</replaceable></option>
-(i percorsi sono relativi a <filename>$HOME/.mplayer</filename>).
-</para>
-
-<para>
-Puoi ottenere una lista completa dei valori chiave supportati eseguendo
-<command>mplayer -input keylist</command>
-e una lista completa dei comandi disponibili eseguendo
-<command>mplayer -input cmdlist</command>.
-</para>
-
-<example id="input_control_file">
-<title>Un semplice file di controllo dell'input</title>
-<programlisting>
-##
-## MPlayer input control file
-##
-
-RIGHT seek +10
-LEFT seek -10
-- audio_delay 0.100
-+ audio_delay -0.100
-q quit
-&gt; pt_step 1
-&lt; pt_step -1
-ENTER pt_step 1 1<!--
---></programlisting>
-</example>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="lirc">
-<title>Controllo da LIRC</title>
-
-<para>
-Linux Infrared Remote Control - usa un ricevitore IR facile da costruire in
-casa, un (quasi) qualsiasi telecomando e con esso puoi controllare la tua
-macchina Linux!
-Più informazioni su di esso sulla
-<ulink url="http://www.lirc.org">homepage di LIRC</ulink>.
-</para>
-
-<para>
-Se hai il pacchetto LIRC installato, <filename>configure</filename> lo
-rileverà. Se tutto è andato bene, <application>MPlayer</application>
-scriverà "<systemitem>Configurazione del supporto per LIRC...</systemitem>"
-(o "<systemitem>Setting up LIRC support...</systemitem>") all'avvio. Se ci
-sarà un errore, te lo dirà. Se non c'è messaggio alcuno circa LIRC,
-non vi è il supporto compilato. Tutto qua :-)
-</para>
-
-<para>
-Il nome dell'applicazione per <application>MPlayer</application> è
-- sorpresa - <filename>mplayer</filename>.
-Puoi usare qualsiasi comando di <application>MPlayer</application> e anche
-passare più di un comando separandoli con <literal>\n</literal>.
-Non dimenticarti di abilitare l'opzione repeat in <filename>.lircrc</filename>
-quando ciò abbia senso (ricerca, volume, etc). Qui c'è un estratto di un
-<filename>.lircrc</filename> di esempio:
-</para>
-
-<programlisting>
-begin
- button = VOLUME_PLUS
- prog = mplayer
- config = volume 1
- repeat = 1
-end
-
-begin
- button = VOLUME_MINUS
- prog = mplayer
- config = volume -1
- repeat = 1
-end
-
-begin
- button = CD_PLAY
- prog = mplayer
- config = pause
-end
-
-begin
- button = CD_STOP
- prog = mplayer
- config = seek 0 1\npause
-end<!--
---></programlisting>
-
-<para>
-Se non ti piace il percorso standard del file di configurazione di lirc
-(<filename>~/.lircrc</filename>) usa l'opzione <option>-lircconf
-<replaceable>nomefile</replaceable></option> per indicare un altro file.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="slave-mode">
-<title>Modalità slave</title>
-
-<para>
-La modalità slave ti permette di costruire semplici frontend per
-<application>MPlayer</application>. Se eseguito con l'opzione
-<option>-slave</option> <application>MPlayer</application> leggerà comandi
-separati da un acapo (\n) dalllo standard input (stdin).
-I comandi sono documentati nel file
-<ulink url="../../tech/slave.txt">slave.txt</ulink>.
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="streaming">
-<title>Riproduzione (streaming) da rete o da pipe</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> può riprodurre file dalla rete, usando
-i protocolli HTTP, FTP, MMS o RTSP/RTP.
-</para>
-
-<para>
-La riproduzione funziona semplicemente passando l'URL sulla riga comando.
-<application>MPlayer</application> onora la variabile d'ambiente
-<envar>http_proxy</envar>, usando un proxy quando disponibile.
-Si può anche forzare l'uso di un proxy:
-<screen>
-mplayer <replaceable>http_proxy://proxy.micorsops.com:3128/http://micorsops.com:80/stream.asf</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> può leggere dallo standard input
-(<emphasis>non</emphasis> named pipes). Ciò può essere usato per riprodurre
-via FTP:
-<screen>
-wget <replaceable>ftp://micorsops.com/qualcosa.avi</replaceable> -O - | mplayer -
-</screen>
-</para>
-
-<note><para>
-Si raccomanda inoltre di abilitare <option>-cache</option> riproducendo da rete:
-<screen>
-wget <replaceable>ftp://micorsops.com/qualcosa.avi</replaceable> -O - | mplayer -cache 8192 -
-</screen>
-</para></note>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="streaming-save">
-<title>Salvare il contenuto in streaming</title>
-
-<para>
-Una volte che riesci nel far riprodurre a <application>MPlayer</application>
-il tuo flusso internet preferito, puoi usare l'opzione
-<option>-dumpstream</option> per salvare il flusso in un file.
-Per esempio:
-<screen>
-mplayer <replaceable>http://217.71.208.37:8006</replaceable> -dumpstream -dumpfile <replaceable>stream.asf</replaceable>
-</screen>
-salverà il contenuto riprodotto da
-<replaceable>http://217.71.208.37:8006</replaceable> dentro a
-<replaceable>stream.asf</replaceable>.
-Ciò funziona con tutti i protocolli supportati da
-<application>MPlayer</application>, come MMS, RSTP, e così via.
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="drives">
-<title>Lettori CD/DVD</title>
-
-<para>
-I lettori CD-ROM recenti possono raggiungere velocità molto alte, ma molti
-lettori sono capaci di girare a velocità ridotte. Ci sono diversi motivi che
-possono farti pensare di cambiare la velocità di un'unità CD-ROM:
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- Ci sono state notifiche di errori di lettura ad alte velocità, specialmente
- con CD-ROM malamente pressati. Ridurre la velocità può prevenire la
- perdita di dati in queste circostanze.
-</para></listitem>
-
-<listitem><para>
- Molti lettori CD-ROM sono fastidiosamente rumorosi, una minor velocità
- può ridurre il rumore.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="drives_linux">
-<title>Linux</title>
-
-<para>
-Puoi diminuire la velocità delle unità CD-ROM IDE con
-<command>hdparm</command>, <command>setcd</command> o <command>cdctl</command>.
-Funziona così:
-<screen>hdparm -E <replaceable>[velocità]</replaceable> <replaceable>[dispositivo cdrom]</replaceable></screen>
-<screen>setcd -x <replaceable>[velocità]</replaceable> <replaceable>[dispositivo cdrom]</replaceable></screen>
-<screen>cdctl -bS <replaceable>[velocità]</replaceable></screen>
-</para>
-
-<para>
-Se stai usando l'emulazione SCSI, puoi dover applicare le impostazioni al
-lettore IDE reale, e non al dispositivo emulato come SCSI.
-</para>
-
-<para>
-Se hai i privilegi di root può essere di aiuto anche il comando seguente:
-<screen>echo file_readahead:2000000 &gt; /proc/ide/<replaceable>[dispositivo cdrom]</replaceable>/settings</screen>
-</para>
-
-<para>
-<screen>hdparm -d1 -a8 -u1 <replaceable>[dispositivo cdrom]</replaceable></screen>
-Ciò imposta la lettura in prefetch dei file a 2MB, che aiuta con CD-ROM
-graffiati. Se la imposti troppo alta, il lettore continuerà ad aumentare e
-diminuire la velocità, e le prestazioni diminuiranno drasticamente.
-Si raccomanda di regolare il tuo lettore CD-ROM anche con
-<command>hdparm</command>:
-<screen>hdparm -d1 -a8 -u1 <replaceable>[dispositivo cdrom]</replaceable></screen>
-</para>
-
-<para>
-Questo abilita l'accesso in DMA, la pre-lettura, e la mascheratura IRQ (leggi
-la pagina man di <command>hdparm</command> per una spiegazione dettagliata).
-</para>
-
-<para>
-Per favore fai riferimento a
-"<filename>/proc/ide/<replaceable>[dispositivo cdrom]</replaceable>/settings</filename>"
-per regolare con precisione il tuo CD-ROM.
-</para>
-
-<para>
-I lettori SCSI non hanno un modo uniforme di impostare questi parametri (ne
-conosci uno? diccelo!). C'è uno strumento che funziona con i
-<ulink url="http://das.ist.org/~georg/">lettori SCSI Plextor</ulink>.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="drives_freebsd">
-<title>FreeBSD</title>
-
-<para>velocità:
-<screen>
-cdcontrol [-f <replaceable>dispositivo</replaceable>] speed <replaceable>[velocità]</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>DMA:
-<screen>
-sysctl hw.ata.atapi_dma=1
-</screen>
-</para>
-
-</sect2>
-
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="dvd">
-<title>Riproduzione DVD</title>
-
-<para>
-Per una lista completa delle opzioni disponibili per favore leggi la pagina man.
-La sintassi per riprodurre un DVD normale è la seguente:
-<screen>
-mplayer dvd://<replaceable>&lt;traccia&gt;</replaceable> [-dvd-device <replaceable>&lt;dispositivo&gt;</replaceable>]
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Esempio:
-<screen>mplayer dvd://1 -dvd-device /dev/hdc</screen>
-</para>
-
-<para>
-Se hai compilato <application>MPlayer</application> con il supporto per dvdnav,
-la sintassi è la stessa, tranne che devi usare dvdnav:// invece di dvd://.
-</para>
-
-<para>
-Il dispositivo DVD di default è <filename>/dev/dvd</filename>. Se la tua
-impostazione è diversa, crea un collegamento simbolico o indica il dispositivo
-giusto dalla riga comando con l'opzione <option>-dvd-device</option>.
-</para>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> usa <systemitem>libdvdread</systemitem> e
-<systemitem>libdvdcss</systemitem> per la riproduzione e la decrittazione dei
-DVD. Queste due librerie sono contenute nei sorgenti di
-<application>MPlayer</application>, non hai bisogno di installarle
-separatamente. Puoi anche usare le controparti di sistema delle due librerie,
-ma questa non è la soluzione raccomandata, in quanto può portare a bachi,
-incompatibilità di librerie e minor velocità.
-</para>
-
-<note><para>
-Nel caso di problemi di decodifica di DVD, prova a disabilitare il supermount,
-o qualsiasi altra utilità. Alcuni lettori RPC-2 possono anche aver bisogno di
-avere il codice di zona impostato.
-</para></note>
-
-<formalpara>
-<title>Decrittazione DVD</title>
-<para>
-La decrittazione dei DVD viene fatta da <systemitem>libdvdcss</systemitem>. La
-modalità può esser specificata attraverso la variabile d'ambiente
-<envar>DVDCSS_METHOD</envar>, vedi la pagina di manuale per i dettagli.
-</para>
-</formalpara>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="region_code">
-<title>Codici regionali</title>
-<para>
-I lettori DVD al giorno d'oggi sono venduti con una costrizione senza senso
-chiamata <ulink url="http://it.wikipedia.org/wiki/DVD-Video#Codici_regionali">codice regionale</ulink>
-(<ulink url="http://en.wikipedia.org/wiki/DVD_region_code">in inglese</ulink>).
-Questa è una strategia per forzare i lettori DVD ad accettare solamente DVD
-prodotti per una delle sei diverse regioni in cui è stato diviso il mondo.
-Come un gruppo di persone possano sedersi attorno ad un tavolo, partorire
-un'idea del genere ed aspettarsi che il mondo del 21° secolo si pieghi ai loro
-voleri, è aldilà di ogni comprensione.
-</para>
-
-<para>
-I lettori che forzano l'impostazione regionale solo via software sono anche
-conosciuti come lettori RPC-1, quelli che lo gestiscono via hardware come RPC-2.
-I lettori RPC-2 permettono la modifica della regione per cinque volte, prima
-che resti bloccata.
-Sotto Linux puoi usare lo strumento
-<ulink url="http://linvdr.org/projects/regionset/">regionset</ulink> per
-per impostare il codice regionale del tuo lettore DVD.
-</para>
-
-<para>
-Grazie al cielo, è possibile convertire lettori RPC-2 in lettori RPC-1
-attraverso un aggiornamento del firmware. Inserisci il modello del tuo lettore
-DVD nel tuo motore di ricerca preferito oppure dai un'occhiata ai forum e alle
-sezioni di download di
-<ulink url="http://www.rpc1.org/">"The firmware page"</ulink>.
-Anche se si devono applicare le solite precauzioni per l'aggiornamento del
-firmware, le esperienze relative alla rimozione della forzatura del codice
-regionale sono generalmente positive.
-</para>
-</sect2>
-
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="vcd">
-<title>Riproduzione VCD</title>
-
-<para>
-Per una lista completa delle opzioni disponibili per favore leggi la pagina man.
-La sintassi per riprodurre un Video CD (VCD) normale è la seguente:
-<screen>mplayer vcd://<replaceable>&lt;traccia&gt;</replaceable> [-cdrom-device <replaceable>&lt;dispositivo&gt;</replaceable>]</screen>
-Esempio:
-<screen>mplayer vcd://2 -cdrom-device /dev/hdc</screen>
-Il dispositivo VCD di default è <filename>/dev/cdrom</filename>. Se la tua
-impostazione è diversa, crea un collegamento simbolico o indica il dispositivo
-giusto dalla riga comando con l'opzione <option>-cdrom-device</option>.
-</para>
-
-<note><para>
-Perlomeno i lettori CD-ROM Plextor e alcuni Toshiba SCSI hanno prestazioni
-orribili leggendo i VCD. Questo perché l'<systemitem>ioctl</systemitem>
-CDROMREADRAW non è implementata appieno per questi lettori. Se hai una qualche
-conoscenza della programmazione SCSI, per favore
-<ulink url="../../tech/patches.txt">aiutaci</ulink> ad implementare un supporto
-SCSI generico per i VCD.
-</para></note>
-
-<para>
-Nel frattempo puoi estrarre i dati dal VCD con
-<ulink url="http://ftp.ntut.edu.tw/ftp/OS/Linux/packages/X/viewers/readvcd/">readvcd</ulink>
-e riprodurre con <application>MPlayer</application> il file così ricavato.
-</para>
-
-<formalpara>
-<title>Struttura VCD</title>
-<para>
-Un Video CD (VCD) è fatto di settori CD-ROM XA, per es. tracce CD-ROM mode 2
-form 1 e 2:
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- La prima traccia è in formato mode 2 form 2 il che significa che usa una
- correzione errori L2. La traccia contiene un filesystem ISO-9660 con 2048
- byte/settore. Il filesystem contiene delle informazioni metadati VCD, così
- come fermi-immagine spesso usati nei menu. I segmenti MPEG per i menu possono
- anche essere salvati nella prima traccia, ma gli MPEG devono essere
- spezzettati in una serie di blocchi di 150 settori. Il filesystem ISO-9660
- può contenere altri file o programmi che non sono essenziali per le
- operazioni VCD.
-</para></listitem>
-
-<listitem><para>
- Le seconde e restanti tracce spesso sono tracce MPEG (filmato) di basso
- livello di 2324 byte/settore, contenenti un pacchetto dati MPEG PS per
- settore. Queste sono in formato mode 2 form 1, così da poter archiviare più
- dati per settore con la perdita di qualche correzione di errore. E' anche
- valido avere tracce CD-DA in un VCD dopo la prima traccia.
- In alcuni sistemi operativi c'è qualche trucchetto che fa apparire queste
- tracce non ISO-9660 in un filesystem. In altri sistemi operativi come
- GNU/Linux non è (ancora) così. Qui i dati MPEG
- <emphasis role="bold">non possono venir montati</emphasis>. Siccome molti
- film sono dentro questo tipo di tracce, dovresti provare prima
- <option>vcd://2</option>.
-</para></listitem>
-
-<listitem><para>
- Ci sono dischi VCD senza la prima traccia (traccia singola e proprio nessun
- filesystem). Essi sono comunque riproducibili, ma non possono essere montati.
-</para></listitem>
-
-<listitem><para>
- La definizione dello standard VCD viene chiamato il "White Book" Philips, e
- non è disponibile on-line visto che deve essere acquistato da Philips.
- Informazioni più dettagliate sui Video CD si possono trovare nella
- <ulink url="http://www.vcdimager.org/pub/vcdimager/manuals/0.7/vcdimager.html#SEC4">documentazione di vcdimager</ulink>.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-</formalpara>
-
-<formalpara>
-<title>Riguardo i file .DAT</title>
-<para>
-Il file .DAT da ~600MB visibile sulla prima traccia del filsystem VCD montato
-non è un vero file! Viene anche detto "ISO gateway", creato per permettere a
-Windows di gestire tali tracce (Windows non permette alle applicazioni alcun
-accesso di basso livello ai dispositivi). Sotto Linux non puoi copiare o
-riprodurre questi file (contengono spazzatura). Sotto Windows è possibile
-che il driver iso9660 emuli la lettura a basso livello delle tracce nel file.
-Per riprodurre un file .DAT ti serve il driver per il kernel che si può
-trovare nella versione per Linux di PowerDVD. Esso ha un driver modificato per
-il filesystem iso9660 (<filename>vcdfs/isofs-2.4.X.o</filename>), che è in
-grado di emulare le tracce di basso livello attraverso quel file fantasma .DAT.
-Se monti il disco usando il loro driver, puoi poi copiare e anche riprodurre i
-file .DAT con <application>MPlayer</application>. Ma non funzionerà col driver
-iso9660 standard del kernel Linux! Usa invece <option>vcd://</option>.
-Alternative per copiare i VCD sono il nuovo driver del kernel
-<ulink url="http://www.elis.rug.ac.be/~ronsse/cdfs/">cdfs</ulink> (non incluso
-nel kernel ufficiale), che mostra le sessioni dei CD come file immagine, e
-<ulink url="http://cdrdao.sf.net/">cdrdao</ulink>, un'applicazione per
-copiare/fare il dump di CD bit-per-bit.
-</para>
-</formalpara>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="edl" xreflabel="Edit Decision Lists (EDL)">
-<title>Edit Decision Lists (EDL) (liste di decisione di modifica)</title>
-
-<para>
-Il sistema della lista di decisione di modifica (EDL) ti permette di saltare
-o di silenziare automaticamente alcune parti dei video durante la riproduzione,
-basandosi su un file di configurazione EDL specifico per il filmato.
-</para>
-
-<para>
-Questo torna utile per colore che vogliono guardare un film in modalità
-"amichevole per la famiglia". Puoi eliminare violenze, profanità,
-Jar-Jar Binks... da un filmato, secondo i tuoi gusti personali. Oltre a
-ciò, ci sono altri utilizzi, come saltare automaticamente le pubblicità nei
-file video che guardi.
-</para>
-
-<para>
-Il formato del file EDL è piuttosto scarno. C'è un comando per ogni riga che
-indica cosa fare (saltare/silenziare) e quando farlo (usando la posizione in
-secondi).
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="edl_using">
-<title>Usare un file EDL</title>
-
-<para>
-Includi l'opzione <option>-edl &lt;nomefile&gt;</option> quando esegui
-<application>MPlayer</application>, con il nome del file EDL che vuoi sia
-applicato al video.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="edl_making">
-<title>Creare un file EDL</title>
-
-<para>
-Il formato corrente dei file EDL è:
-<programlisting>[secondi inizio] [secondi fine] [azione]</programlisting>
-Dove i secondi sono numeri decimali e l'azione è <literal>0</literal> per
-saltare o <literal>1</literal> per silenziare. Esempio:
-<programlisting>
-5.3 7.1 0
-15 16.7 1
-420 422 0
-</programlisting>
-Questo farà saltare il video dal secondo 5.3 al secondo 7.1, poi lo
-silenzierà a 15 secondi, toglierà il muto a 16.7 e salterà dal secondo 420
-al 422. Queste azioni saranno eseguite quando il tempo della riproduzione
-raggiunge i tempi indicati nel file.
-</para>
-
-<para>
-Per creare un file EDL da cui partire, usa l'opzione <option>-edlout
-&lt;nomefile&gt;</option>.
-Durante la riproduzione, premi semplicemente <keycap>i</keycap> per segnare
-l'inizio e la fine di un blocco di salto. Una voce corrispondente sarà
-scritta nel file per quella posizione. Puoi poi tornare indietro e rifinire
-il file EDL generato così come cambiare l'operazione di default, che è
-saltare il blocco indicato da ogni riga.
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="advaudio" xreflabel="Advanced Audio">
-<title>Audio avanzato</title>
-
-<sect2 id="advaudio-surround">
-<title>Riproduzione Surround/Multicanale</title>
-
-<sect3 id="advaudio-surround-DVD">
-<title>DVD</title>
-
-<para>
-La maggior parte dei DVD e molti altri file includono audio in surround.
-<application>MPlayer</application> supporta la riproduzione in surround, ma non
-la abilita di default poiché gli equipaggiamenti audio stereo sono molto più
-diffusi. Per riprodurre un file che ha più di due canali audio usa
-<option>-channels</option>.
-Per esempio, per riprodurre un DVD con audio 5.1:
-<screen>mplayer dvd://1 -channels 6</screen>
-Nota che a dispetto del nome "5.1" ci sono attualmente 6 canali discreti.
-Se possiedi un equipaggiamento audio surround puoi mettere tranquillamente
-l'opzione <option>channels</option> nel tuo file di configurazione di
-<application>MPlayer</application> <filename>~/.mplayer/config</filename>.
-Per esempio, per avere una riproduzione quadrifonica di default, aggiungi la
-riga seguente:
-<programlisting>channels=4</programlisting>
-<application>MPlayer</application> riprodurrà l'audio in quattro canali quando
-tutti e quattro sono disponibili.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="advaudio-surround-stereoinfour">
-<title>Riprodurre file stereo su quattro altoparlanti</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> non duplica alcun canale di default, né lo
-fanno molti driver audio. Se vuoi farlo manualmente:
-<screen>mplayer <replaceable>filename</replaceable> -af channels=2:2:0:1:0:0</screen>
-Vedi la sezione sul
-<link linkend="advaudio-channels-copying">copiare i canali</link> per una
-spiegazione.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="advaudio-surround-passthrough">
-<title>AC-3/DTS Passthrough</title>
-
-<para>
-I DVD solitamente hanno un audio surround codificato in formato AC-3
-(Dolby Digital) o DTS (Digital Theater System). Alcuni equipaggiamenti audio
-moderni sono capaci di decodificare internamente questi formati.
-<application>MPlayer</application> può esser configurato in modo da far
-passare i dati audio senza decodificarli. Ciò funzionerà solo se hai un
-connettore S/PDIF (Sony/Philips Digital Interface) sulla tua scheda audio.
-</para>
-
-<para>
-Se il tuo equipaggiamento audio può decodificare sua AC-3 che DTS, puoi
-tranquillamente abilitare il passthrough per ambi i formati. In caso contrario,
-abilita il passthrough solo per il formato che il tuo equipaggiamento supporta.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<title>Per abilitare il passthrough dalla riga comando:</title>
-<listitem><para>
- Per solo AC-3, usa <option>-ac hwac3</option>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Per solo DTS, usa <option>-ac hwdts</option>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Per AC-3 e DTS, usa <option>-afm hwac3</option>
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<itemizedlist>
-<title>Per abilitare il passthrough nel file di configurazione di
- <application>MPlayer</application>:</title>
-<listitem><para>
- Per solo AC-3, usa <option>ac=hwac3,</option>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Per solo DTS, usa <option>ac=hwdts,</option>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Per AC-3 e DTS, usa <option>afm=hwac3</option>
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<para>
-Nota che c'è una virgola (",") alla fine di <option>ac=hwac3,</option> e
-<option>ac=hwdts,</option>. Ciò farà sì che
-<application>MPlayer</application> ricada sui codec che utilizza di solito
-quando riproduce un file che non ha audio AC-3 o DTS.
-Per <option>afm=hwac3</option> non serve una virgola;
-<application>MPlayer</application> gestirà comunque la situazione quando viene
-specificata una famiglia audio.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="hwmpa-surround-passthrough">
-<title>MPEG audio Passthrough</title>
-
-<para>
-Le trasimissioni TV digitali (come DVB e ATSC) e alcuni DVD spesso hanno flussi
-audio MPEG (per esser precisi MP2).
-Alcuni decodificatori hardware come schede full DVB e adattatori DXR2 possono
-decodificare nativamente questo formato.
-<application>MPlayer</application> può esser configurato in modo da far
-passare i dati audio senza decodificarli.
-</para>
-
-<para>
-Per usare questo codec:
-<screen> mplayer -ac hwmpa </screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="advaudio-surround-matrix">
-<title>Matrix-encoded audio</title>
-
-<para>
-<emphasis>***DA FARE***</emphasis>
-</para>
-
-<para>
-Questa sezione deve ancora essere scritta e non può esser completata finché
-qualcuno non ci fornisca audio di esempio da testare. Se hai un qualche file
-con audio matrix-encoded, sai dove trovarne uno, oppure hai una qualche
-informazione che possa aiutare, per favore invia un messaggio alla mailing list
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/mailman/listinfo/mplayer-docs">MPlayer-DOCS</ulink>.
-Scrivi "[matrix-encoded audio]" nell'oggetto.
-
-</para>
-
-<para>
-Se nessun file o nessuna informazione arriverà, questa sezione sarà rimossa.
-</para>
-
-<para>
-Ottimi link:
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <ulink url="http://electronics.howstuffworks.com/surround-sound5.htm">http://electronics.howstuffworks.com/surround-sound5.htm</ulink>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <ulink url="http://www.extremetech.com/article2/0,1697,1016875,00.asp">http://www.extremetech.com/article2/0,1697,1016875,00.asp</ulink>
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="advaudio-surround-hrtf">
-<title>Emulazione del surround nelle cuffie</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> include un filtro HRTF (Head Related Transfer
-Function) basato su un
-<ulink url="http://sound.media.mit.edu/KEMAR.html">progetto MIT</ulink>
-in cui le misurazioni sono prese da microfoni montati su una finta testa umana.
-</para>
-
-<para>
-Anche se non è possibile imitare esattamente un sistema surround, il filtro
-HRTF di <application>MPlayer</application> fornisce un audio con maggior
-immersione nello spazio attraverso cuffie a due canali. Il solito missaggio
-semplicemente combina tutti i canali in due; invece combinando i canali,
-<option>hrtf</option> genera leggere eco, aumenta leggermente le separazioni
-stereo, e altera il volume di alcune frequenze. Se HRTF suoni meglio può
-dipendere dalla sorgente audio e da una questione di gusto personale, ma è
-sicuramente il caso di provarlo.
-</para>
-
-<para>
-Per riprodurre un DVD con HRTF:
-<screen>mplayer dvd://1 -channels 6 -af hrtf</screen>
-</para>
-
-<para>
-<option>hrtf</option> lavora bene solo con 5 o 6 canali. Inoltre,
-<option>hrtf</option> richiede un audio a 48kHz. L'audio dei DVD è già a
-48kHz, ma se hai un file con una differente frequenza di campionamento rispetto
-a quella che vuoi riprodurre con <option>hrtf</option> devi ricampionarla:
-<screen>
-mplayer <replaceable>nomefile</replaceable> -channels 6 -af resample=48000,hrtf
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="advaudio-surround-troubleshooting">
-<title>Risoluzione problemi</title>
-
-<para>
-Se non senti nessuno suono uscire dai tuoi canali surround, controlla le
-impostazioni del tuo mixer con un programma apposito come
-<application>alsamixer</application>; le uscite audio sono spesso silenziate
-(mute) e il volume impostato a zero di default.
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="advaudio-channels">
-<title>Manipolazione dei canali</title>
-
-<sect3 id="advaudio-channels-general">
-<title>Informazioni generali</title>
-
-<para>
-Sfortunatamente, non c'è uno standard per come i canali siano ordinati.
-Gli ordinamenti sotto elencati sono quelli dell'AC-3 e sono abbastanza tipici;
-provali e vedi se la tua sorgente corrisponde. I canali sono numerati a partire
-dallo 0.
-
-<orderedlist spacing="compact">
-<title>mono</title>
- <listitem override="0"><para>centrale</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<orderedlist spacing="compact">
-<title>stereo</title>
- <listitem override="0"><para>sinistro</para></listitem>
- <listitem><para>destro</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<orderedlist spacing="compact">
-<title>quadrifonico</title>
- <listitem override="0"><para>sinistro frontale</para></listitem>
- <listitem><para>destro frontale</para></listitem>
- <listitem><para>sinistro posteriore</para></listitem>
- <listitem><para>destro posteriore</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<orderedlist spacing="compact">
-<title>surround 4.0</title>
- <listitem override="0"><para>sinistro frontale</para></listitem>
- <listitem><para>destro frontale</para></listitem>
- <listitem><para>centrale posteriore</para></listitem>
- <listitem><para>centrale frontale</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<orderedlist spacing="compact">
-<title>surround 5.0</title>
- <listitem override="0"><para>sinistro frontale</para></listitem>
- <listitem><para>destro frontale</para></listitem>
- <listitem><para>sinistro posteriore</para></listitem>
- <listitem><para>destrale posteriore</para></listitem>
- <listitem><para>centrale frontale</para></listitem>
-</orderedlist>
-
-<orderedlist spacing="compact">
-<title>surround 5.1</title>
- <listitem override="0"><para>sinistro frontale</para></listitem>
- <listitem><para>destro frontale</para></listitem>
- <listitem><para>sinistro posteriore</para></listitem>
- <listitem><para>destro posteriore</para></listitem>
- <listitem><para>centrale frontale</para></listitem>
- <listitem><para>subwoofer</para></listitem>
-</orderedlist>
-</para>
-
-<para>
-L'opzione <option>-channels</option> viene usata per richiedere il numero di
-canali al decodificatore audio, Alcuni codec audio usano il numero di canali
-specificato per decidere se sottomiscelare la sorgente, se necessario.
-Nota che ciò non sempre influenza il numero dei canali di uscita. Per esempio,
-usando <option>-channels 4</option> per riprodurre un file stereo MP3 porterà
-comunque ad un'uscita a 2 canali, visto che il codec MP3 non genera i canali
-extra.
-</para>
-
-<para>
-Il filtro audio <option>channels</option> può essere usato per creare o
-rimuovere canali ed è utile per controllare il numero di canali passati alla
-scheda audio. Vedi le sezioni seguenti per ulteriori informazioni sulla
-manipolazione dei canali.
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="advaudio-channels-mono">
-<title>Riprodurre mono con due altoparlanti</title>
-
-<para>
-Il mono suona molto meglio quando riprodotto attraverso due altoparlanti -
-specialmente usando delle cuffie. I file audio che hanno veramente un canale
-sono riprodotti automaticamente attraverso due altoparlanti; sfortunatamente,
-molti file con suono in mono sono in verità codificati come stereo con un
-canale slienziato. Il modo più semplice e a prova di cretino per far sì
-che entrambi gli altoparlanti emettano lo stesso audio è il filtro
-<option>extrastereo</option>:
-<screen>mplayer <replaceable>nomefile</replaceable> -af extrastereo=0</screen>
-</para>
-
-<para>
-Ciò equilibra ambedue i canali, portando al risultato di entrambi i canali
-alla metà del volume di quello originario. La sezione seguente ha esempi di
-altri modi di far ciò senza una riduzione del volume, ma sono molto complessi
-e richiedono varie opzioni a seconda del canale che vuoi mantenere. Se davvero
-devi mantenere il volume, potrebbe essere più semplice sperimentare con il
-filtro <option>volume</option> e trovare il valore giusto. Per esempio:
-<screen>
-mplayer <replaceable>nomefile</replaceable> -af extrastereo=0,volume=5
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="advaudio-channels-copying">
-<title>Copiare/spostare i canali</title>
-
-<para>
-Il filtro <option>channels</option> può spostare alcuni o tutti i canali.
-Impostare tutte le sotto-opzioni per il filtro <option>channels</option> può
-essere complicato e richiede un pò di attenzione.
-
-<orderedlist spacing="compact">
-<listitem><para>
- Decidi quanti canali di uscita ti servono. Questa è la prima sotto-opzione.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Conta quanti spostamenti di canali farai. Questa è la seconda sotto-opzione.
- Ciascun canale può venir spostato a vari canali diversi allo stesso tempo,
- ma tieni a mente che quando un canale viene spostato (anche verso una
- destinazione sola) il canale sorgente resterà vuoto finché un altro canale
- non verrà spostato su di esso. Per copiare un canale, mantenendo la sorgente
- intatta, sposta semplicemente il canale sia verso la destinazione che verso
- la sorgente. Per esempio:
- <programlisting>
-channel 2 --> channel 3
-channel 2 --> channel 2<!--
- --></programlisting>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Scrivi le copiature di canali come paia di sotto-opzioni. Nota che il primo
- canale è 0, il secondo è 1, etc. L'ordine di queste sotto-opzioni non è
- importante a patto che esse siano correttamente raggruppate in coppie
- <replaceable>sorgente:destinazione</replaceable>.
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-</para>
-
-<bridgehead>Esempio: un canale in due altoparlanti</bridgehead>
-<para>
-Qui c'è un esempio di un altro modo di riprodurre un canali in entrambi gli
-altoparlanti. Per questo esempio supponi che il canale sinistro debba essere
-riprodotto e il canale destro scartato. Seguendo i passaggi suddetti:
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- In modo da fornire un canale di uscita per ognuno dei due altoparlanti, la
- prima sotto-opzione deve essere "2".
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Il canale sinistro deve essere spostato al canale destro, e anche spostato
- su sé stesso cosicché non sia vuoto. Questo è un totale di due spostamenti,
- facendo sì che anche la seconda sotto-opzione sia "2".
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Per spostare il canale sinistro (canale 0) nel canale destro (canale 1), la
- coppia di sotto-opzioni è "0:1", e "0:0" sposta il canale sinistro su sé
- stesso.
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-Mettendo tutto insieme si ottiene:
-<screen>
-mplayer <replaceable>nomefile</replaceable> -af channels=2:2:0:1:0:0
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Il vantaggio che ha questo esempio rispetto a <option>extrastereo</option> è
-che il volume di ciascun canale di uscita è lo stesso del canale di entrata.
-Lo svantaggio è che le sotto-opzioni diventano "2:2:1:0:1:1" quando il canale
-voluto è quello destro. Inoltre, è più difficile da ricordare e da scrivere.
-</para>
-
-<bridgehead>Esempio: canale sinistro in due altoparlanti - scorciatoia</bridgehead>
-<para>
-Veramente c'è un modo molto più facile di usare il filtro
-<option>channels</option> per riprodurre il canale sinistro in entrambi gli
-altoparlanti:
-<screen>mplayer <replaceable>nomefile</replaceable> -af channels=1</screen>
-Il secondo canale viene scartato, e, senza ulteriori sotto-opzioni, l'unico
-canale rimanente resta il solo. I driver della scheda audio automaticamente
-riproducono un singolo canale in ambedue gli altoparlanti. Ciò funziona sono
-quando il canale voluto è sulla sinistra.
-</para>
-
-<bridgehead>Esempio: duplicare i canali frontali sui posteriori</bridgehead>
-<para>
-Un'altra operazione comune è duplicare il canali frontali e riprodurli anche
-sugli altoparlanti posteriori in un'impostazione quadrifonica.
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- Ci devono essere quattro canali di uscita. La prima sotto-opzione è "4".
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Ciascuno dei due canali frontali deve essere spostato sul corrispondente
- posteriore e anche su sé stesso. Quindi sono quattro spostamenti, indi la
- seconda sotto-opzione è "4".
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Il canale frontale sinistro (canale 0) deve essere spostato sul posteriore
- sinistro (canale 2): "0:2". Il sinistro frontale deve anche venir spostato su
- sé stesso: "0:0". Il canale frontale destro (canale 1) viene spostato sul
- posteriore destro (canale 3): "1:3", e anche su sé stesso: "1:1".
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-Combina tutte le sotto-opzioni per ottenere:
-<screen>
-mplayer <replaceable>nomefile</replaceable> -af channels=4:4:0:2:0:0:1:3:1:1
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-
-
-<sect3 id="advaudio-channels-mixing">
-<title>Miscelare i canali</title>
-
-<para>
-Il filtro <option>pan</option> può miscelare i canali in proporzione
-specificate dall'utente. Questo permette di fare tutto quello che può fare
-il filtro <option>channels</option> e oltre. Sfortunatamente, le sotto-opzioni
-sono molto più complicate.
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- Decidi con quanti canali lavorare. Puoi aver bisogno di indicare ciò con
- l'opzione <option>-channels</option> e/o <option>-af channels</option>.
- Gli esempi seguenti di mostreranno quando usare cosa.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Decidi quanti canali passare a <option>pan</option> (i canali decodificati
- oltre questi vengono scartati). Questa è la prima sotto-opzione, e controlla
- anche quanti canali utilizzare in uscita.
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- Le restanti sotto-opzioni indicano quanto di ogni canale viene miscelato
- in ciascuno degli altri canali. Questa è la parte difficile. Per diminuire
- l'impresa, spezza le sotto-opzioni in diversi gruppi, un gruppo per ogni
- canale di uscita. Ogni sotto-opzione in un gruppo corrisponde ad un canale di
- ingresso. Il numero che specifichi sarà la percentuale del canale di
- ingresso che viene miscelata nel canale di uscita.
- </para>
- <para>
- <option>pan</option> accetta valori da 0 a 512, significando dallo 0% al
- 51200% del volume originale. Fai attenzione quando usi valori superiori a 1.
- Ciò non solo ti darà un volume più alto, ma se oltrepassi la scala di
- campionamento della tua scheda audio puoi sentire terribili pop e click.
- Se vuoi puoi far seguire <option>pan</option> da <option>,volume</option> per
- abilitare il clipping, ma è meglio tenere i valori di <option>pan</option>
- bassi abbastanza affinché il clipping non sia necessario.
- </para>
-</listitem>
-</orderedlist>
-</para>
-
-<bridgehead>Esempio: un canale in due altoparlanti</bridgehead>
-<para>
-Qui c'è un altro esempio per riprodurre il canale sinistro in due altoparlanti.
-Segui i passaggi suddetti:
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- <option>pan</option> deve uscire con due canali, indi la prima sotto-opzione
- è "2".
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Visto che abbiamo due canali di ingresso, ci saranno due gruppi di
- sotto-opzioni.
- Visto che ci sono anche due canali di uscita, ci saranno due sotto-opzioni
- per gruppo.
- Il canale sinistro dal file dovrà finire con volume pieno sui nuovi canali
- sinistro e destro.
- Così il primo gruppo di sotto-opzioni è "1:1".
- Il canale destro dovrebbe venir scartato, così il secondo sarà "0:0".
- Un qualsiasi valore di 0 alla fine può essere omesso, ma per facilità di
- comprensione li lasceremo lì.
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-Mettendo insieme queste opzioni si ottiene:
-<screen>mplayer <replaceable>nomefile</replaceable> -af pan=2:1:1:0:0</screen>
-Se si vuole il canale destro invece del sinistro, le sotto-opzioni di
-<option>pan</option> saranno "2:0:0:1:1".
-</para>
-
-
-<bridgehead>Esempio: canale sinistro in due altoparlanti - scorciatoia</bridgehead>
-<para>
-Come con <option>channels</option>, c'è una scorciatoia che funziona solo col canale sinistro:
-<screen>mplayer <replaceable>nomefile</replaceable> -af pan=1:1</screen>
-Visto che <option>pan</option> ha solo un canale di ingresso (l'altro canale
-viene scartato), c'è un solo gruppo con una sola sotto-opzione, che specifica
-che quel solo canale ottenga il 100% di sé stesso.
-</para>
-
-<bridgehead>Esempio: sottomiscelare PCM a 6 canali</bridgehead>
-<para>
-Il decodificatore di <application>MPlayer</application> per PCM a 6 canali non
-è in grado di sottomiscelare. C'è un modo di sottomiscelare PCM usando
-<option>pan</option>:
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- Il numero di canali di uscita è 2, indi la prima sotto-opzione è "2".
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Con sei canali di ingresso ci saranno sei gruppi di opzioni. Fortunatamente,
- visto che ci interessa solo l'uscita dei primi due canali, abbiamo solo
- bisogno di preparere due gruppi; i rimanenti quattro gruppi possono essere
- omessi. Attenzione che non tutti i file audio multicanale hanno lo stesso
- ordine dei canali! Questo esempio mostra il sottomissaggio di un file con gli
- stessi canali di AC-3 5.1:
- <programlisting>
-0 - frontale sinistro
-1 - frontale destro
-2 - posteriore sinistro
-3 - posteriore destro
-4 - frontale centrale
-5 - subwoofer<!--
- --></programlisting>
- Il primo gruppo di sotto-opzioni elenca le percentuali del volume originario,
- che, rispettivamente, ogni canale di uscita deve ricevere dal canale frontale
- sinistro: "1:0".
- Il canale frontale destro dovrà finire nell'uscita di destra: "0:1".
- Lo stesso vale per i canali posteriori: "1:0" e "0:1".
- Il canale centrale va su entrambi i canali con metà del volume:
- "0.5:0.5", e il subwoofer va in entrambi a volume pieno: "1:1".
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-Metti tutto insieme, per avere:
-<screen>
-mplayer <replaceable>6-canali.wav</replaceable> -af pan=2:1:0:0:1:1:0:0:1:0.5:0.5:1:1
-</screen>
-Le percentuali suddette sono solo un rozzo esempio. Sentiti libero di
-modificarle.
-</para>
-
-<bridgehead>Esempio: riprodurre audio 5.1 su grossi altoparlanti senza un subwoofer</bridgehead>
-<para>
-Se hai un paio di grossi altoparlanti puoi non voler sprecare dei soldi per
-compare un subwoofer per un sistema audio 5.1 completo. Se usi
-<option>-channels 5</option> per richiedere che liba52 decodifichi audio 5.1
-in 5.0, il canale del subwoofer viene semplicemente scartato. Se vuoi
-distribuire il canale del subwoofer per conto tuo devi sottomiscelarlo a mano
-con <option>pan</option>:
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- Since <option>pan</option> needs to examine all six channels, specify
- <option>-channels 6</option> so liba52 decodes them all.
- Siccome pan ha bisogno di esaminare tutti e sei i canali, specifica
- -channels 6 così che liba52 li decodifichi tutti quanti.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <option>pan</option> outputs to only five channels, the first suboption is 5.
- pan emette solo cinque canali, così la prima sotto-opzione è 5.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Sei canali di ingresso e cinque di uscita significano sei gruppi di cinque
- sotto-opzioni.
- <itemizedlist spacing="compact">
- <listitem><para>
- Il canale sinistro frontale semplicemente si riproduce su sé stesso:
- "1:0:0:0:0"
- </para></listitem>
- <listitem><para>
- Lo stesso per il canale frontale destro:
- "0:1:0:0:0"
- </para></listitem>
- <listitem><para>
- Lo stesso per il canale posteriore sinistro:
- "0:0:1:0:0"
- </para></listitem>
- <listitem><para>
- E anche per il canale posteriore destro:
- "0:0:0:1:0"
- </para></listitem>
- <listitem><para>
- Anche quello centrale frontale:
- "0:0:0:0:1"
- </para></listitem>
- <listitem><para>
- E ora dobbiamo decidere cosa fare col subwoofer, per es. metà nel frontale
- destro e metà nel frontale sinistro:
- "0.5:0.5:0:0:0"
- </para></listitem>
- </itemizedlist>
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-Combina tutte queste opzioni per ottenere:
-<screen>
-mplayer <replaceable>dvd://1</replaceable> -channels 6 -af pan=5:1:0:0:0:0:0:1:0:0:0:0:0:1:0:0:0:0:0:1:0:0:0:0:0:1:0.5:0.5:0:0:0
-</screen>
-</para>
-</sect3>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="advaudio-volume">
-<title>Regolazione volume via software</title>
-
-<para>
-Alcune tracce audio sono troppo silenziose per essere ascoltate bene senza
-amplificazione. Questo diventa un problema quando il tuo equipaggiamento non
-può amplificare il segnale per te. L'opzione <option>-softvol</option> indica
-a <application>MPlayer</application> di utilizzare un mixer interno. Puoi poi
-usare i tasti di regolazione volume (di default <keycap>9</keycap> e
-<keycap>0</keycap>) per raggiungere livelli di volume molto più alti. Nota che
-ciò non bypassa il mixer della tua scheda audio;
-<application>MPlayer</application> amplifica solo il segnale prima di inviarlo
-alla tua scheda audio. L'esempio che segue è un buon punto di partenza:
-<screen>
-mplayer <replaceable>file-silente</replaceable> -softvol -softvol-max 300
-</screen>
-L'opzione <option>-softvol-max</option> specifica il massimo volume permesso di
-uscita come una percentuale del volume originario. Per esempio,
-<option>-softvol-max 200</option> farà sì che il volume sia regolato fino a
-due volte il valore originale. E' sicuro indicare un valore alto con
-<option>-softvol-max</option>; il volume più alto non sarà usato fino a
-quando non userai i tasti di regolazione. L'unico svantaggio di un valore alto
-è che, dato che <application>MPlayer</application> regola il volume come una
-percentuale del massimo, non avrai un controllo così preciso usando i tasti
-di regolazione del volume. Usa un valore più basso con
-<option>-softvol-max</option> e/o specifica <option>-volstep 1</option> se ti
-serve maggior precisione.
-</para>
-
-<para>
-L'opzione <option>-softvol</option> funziona controllando il filtro audio
-<option>volume</option>. Se vuoi riprodurre un file a un dato volume sin
-dall'avvio puoi specificare <option>volume</option> manualmente:
-<screen>mplayer <replaceable>file-silente</replaceable> -af volume=10</screen>
-Questo riprodurrà il file con un guadagno di 10 decibel. Stai attento quando
-usi il filtro <option>volume</option> - puoi facilmente farti male alle
-orecchie se usi un valore troppo alto. Parti dal basso e sali gradualmente fino
-a quando capisci quanta regolazione è richiesta. Inoltre, se tu specifichi
-valori troppo alti, <option>volume</option> può aver bisogno di fare il clip
-del segnale per evitare di mandare alla tua scheda audio dati che siano fuori
-dalla gamma consentita; ciò risulterà in un audio distorto.
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="tv-input" xreflabel="TV input">
-<title>Ingresso TV</title>
-
-<para>
-Questa sezione tratta di come abilitare la <emphasis role="bold">
-visione/acquisizione da sintonizzatori TV compatibili V4L</emphasis>. Vedi la
-pagina man per una descrizione delle opzioni e i controlli da tastiera per la TV.
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="tv-compilation">
-<title>Compilazione</title>
-
-<procedure>
-<step><para>
- Per prima cosa, devi ricompilare. <filename>./configure</filename> rileverà
- gli header del kernel per la roba v4l e l'esistenza delle voci
- <filename>/dev/video*</filename>. Se ciò esiste, il supporto TV verrà
- compilato (guarda l'emissione di <filename>./configure</filename>).
-</para></step>
-<step><para>
- Assicurati che il tuo sintonizzatore funzioni con altri software TV per
- Linux, per esempio <application>XawTV</application>.
-</para></step>
-</procedure>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="tv-tips">
-<title>Consigli per l'uso</title>
-
-<para>
-La lista completa delle opzioni è disponibile nella pagina di manuale.
-Qui ci sono giusto alcuni consigli:
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- Usa l'opzione <option>channels</option>. Un esempio:
- <screen>-tv channels=26-MTV1,23-TV2</screen>
- Spiegazione: con questa opzione, solo i canali 26 e 23 saranno
- utilizzabili. Ci sarà un simpatico testo OSD quando cambi canale, mostrante
- il nome del canale stesso. Gli spazi nel nome di canale devono essere
- sostituiti con il carattere "_".
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Scegli una sana dimensione dell'immagine. Le dimensioni dell'immagine
- risultante dovrebbero essere divisibili per 16.
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- Se catturi il video con una risoluzione verticale maggiore di metà della
- risoluzione completa (per es. 288 per PAL o 240 per NTSC), allora i
- 'fotogrammi' che otterrai saranno reali coppie interlacciate di campi.
- A seconda di quello che vuoi fare con il video puoi lasciarle in questa forma,
- deinterlacciarle distruttivamente, oppure spezzare le coppie in campi singoli.
- </para>
- <para>
- In caso contrario otterrai un filmato che risulta distorto durante le scene
- ad alto movimento e il controllore della frequenza probabilmente sarà
- incapace di mantenere la frequenza specificata, visto che gli artefatti
- dell'interlacciamento producono un alto numero di dettagli e quindi occupano
- molta banda. Puoi abilitare il deinterlacciamento con
- <option>-vf pp=DEINT_TYPE</option>. Solitamente <option>pp=lb</option> fa un
- buon lavoro, ma può essere oggetto di preferenze personali.
- Vedi anche gli altri algoritmi di deinterlacciamento nel manuale e provali.
- </para>
-</listitem>
-<listitem><para>
- Taglia via le zone morte. Quando catturi video, le zone sui bordi spesso
- sono nere o contengono del disturbo. Questo consuma un sacco di banda non
- necessaria. Per essere precisi non sono le zone nere in sé, ma quel salto tra
- il nero e la parte chiara dell'immagine video che la sprecano, ma ciò non è
- importante per adesso. Prima di iniziare l'acquisizione, imposta gli
- argomenti dell'opzione <option>crop</option> affinché tutta la porcheria ai
- margini venga tagliata via. E ancora, non dimenticarti di mantenere 'sane'
- le dimensioni dell'immagine risultante.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Controlla il carico della CPU. Non dovrebbe oltrepassare il 90% nella
- maggior parte del tempo. Se hai un grosso buffer di cattura,
- <application>MEncoder</application> può gestire un sovraccarico per pochi
- secondi, ma non di più. E' meglio disattivare screensaver 3D OpenGL e cose
- del genere.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Non pacioccare con il clock di sistema. <application>MEncoder</application>
- usa il clock di sistema per gestire la sincronizzazione A/V. Se tu modifichi
- il clock di sistema (specialmente all'indietro nel tempo),
- <application>MEncoder</application> resta confuso e perderai dei
- fotogrammi. Questo è un fattore importante se sei collegato alla rete e usi
- un qualche software di sincronizzazione dell'ora come NTP. Dovresti
- disabilitare NTP durante il processo di acquisizione se vuoi che la cattura
- sia affidabile.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Non modificare <option>outfmt</option> (il formato di uscita) a meno che tu
- non sappia cosa stia facendo oppure la tua scheda/il tuo driver non supportino
- davvero quello di default (spazio colore YV12). Nelle precedenti versioni di
- <application>MPlayer</application>/<application>MEncoder</application>
- era necessario indicare il formato di uscita. Questo problema dovrebbe
- esser stato risolto nelle versioni correnti e outfmt non è più richiesto,
- e quello di default va bene la maggior parte delle volte. Per esempio, se stai
- catturando in DivX con <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> e
- specifichi <option>outfmt=RGB24</option> per aumentare la qualità delle
- immagini acquisite, l'immagine stessa verraà comunque convertita di nuovo
- in YV12, perciò l'unica cosa che otterrai sarà spreco di CPU.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Ci sono vari modi per la cattura dell'audio. Puoi acquisire il suono sia
- usando la tua scheda audio attraverso una connessione via cavo esterna tra la
- scheda video e il line-in, sia usando l'ADC integrato nel chip bt878.
- Nell'ultimo caso, devi caricare il driver
- <emphasis role="bold">btaudio</emphasis>. Leggi il file
- <filename>linux/Documentation/sound/btaudio</filename> (nei sorgenti del
- kernel, non di <application>MPlayer</application>) per alcune istruzioni su
- come usare tale driver.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Se <application>MEncoder</application> non può aprire il dispositivo audio,
- assicurati che sia veramente disponibile. Ci sono alcuni problemi con sound
- server come aRts (KDE) o ESD (GNOME). Se hai una scheda audio full duplex
- (quasi tutte le schede decenti lo supportano, ad oggi), e stai usando KDE,
- prova a controllare l'opzione "full duplex" nel menu preferenze del sound
- server.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="tv-examples">
-<title>Esempi</title>
-
-<informalexample><para>
-Uscita fasulla, verso AAlib :)
-<screen>mplayer -tv driver=dummy:width=640:height=480 -vo aa tv://</screen>
-</para></informalexample>
-
-<informalexample><para>
-Ingresso da V4L standard:
-<screen>
-mplayer -tv driver=v4l:width=640:height=480:outfmt=i420 -vc rawi420 -vo xv tv://
-</screen>
-</para></informalexample>
-
-<informalexample><para>
-Un esempio più complesso. Questo fa sì che <application>MEncoder</application>
-catturi l'immagine PAL completa, tagli i margini, e deinterlacci l'immagine
-usando un algoritmo di sfumatura lineare. L'audio viene compresso con una
-frequenza costante di 64kbps, usando il codec LAME. Questa impostazione è
-utilizzabile per acquisire film.
-<screen>
-mencoder -tv driver=v4l:width=768:height=576 -oac mp3lame -lameopts cbr:br=64\
- -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:vbitrate=900 \
- -vf crop=720:544:24:16,pp=lb -o <replaceable>uscita.avi</replaceable> tv://
-</screen>
-</para></informalexample>
-
-<informalexample><para>
-Questo in più ridimensionerà l'immagine a 384x288 e comprimerà il video
-con una frequenza di 350kbps in modalità ad alta qualità. L'opzione vqmax
-rilascia il quantizzatore e permette al compressore video di raggiungere
-davvero una così bassa frequenza anche a spese della qualità. Questo puà
-essere usato per acquisire lunghe serie TV, dove la qualità video non è
-così importante.
-<screen>
-mencoder -tv driver=v4l:width=768:height=576 \
- -ovc lavc -lavcopts vcodec=mpeg4:vbitrate=350:vhq:vqmax=31:keyint=300 \
- -oac mp3lame -lameopts cbr:br=48 -sws 1 -o <replaceable>uscita.avi</replaceable>\
- -vf crop=720:540:24:18,pp=lb,scale=384:288 tv://
-</screen>
-E' anche possibile specificare dimensioni immagine inferiori nell'opzione
-<option>-tv</option> e omettere il ridimensionamento software ma questo
-approccio usa la massima informazione disponibile ed è un po' più
-resiliente ai disturbi. I chip bt8x8 possono calcolare la media dei pixel solo
-sulla direzione orizzontale a causa di una limitazione hardware.
-</para></informalexample>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="tv-teletext">
-<title>Televideo (teletext)</title>
-
-<para>
-Il televideo è attualmente disponibile solo in
-<application>MPlayer</application> per i driver v4l e v4l2.
-</para>
-
-<sect2 id="tv-teletext-implementation-notes">
-<title>Note sull'implementazione</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> gestisce il testo normale, la grafica e i
-collegamenti per la navigazione.
-Sfortunatamente, le pagine colorate non sono ancora decodificate completamente -
-tutte le pagine vengono mostrate in scala di grigi.
-Vengono gestite anche le pagine dei sottotitoli (conosciute anche come
-'Closed Captions').
-</para>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> inizia a memorizzare nella cache tutte le
-pagine di televideo sin dall'inizio della ricezione dall'ingresso TV, perciò
-non devi attendere fino a quando si carica la pagina voluta.
-</para>
-
-<para>
-Nota: usare il televideo con <option>-vo xv</option> genera strani colori.
-</para>
-</sect2>
-
-<sect2 id="tv-teletext-usage">
-<title>Usare il televideo</title>
-
-<para>
-Per abilitare la decodifica del televideo devi specificare il dispositivo VBI da
-cui ottenere i dati televideo (solitamente <filename>/dev/vbi0</filename> per
-Linux). Puoi fare ciò speificando <option>tdevice</option> nel tuo file di
-configurazione, come mostrato qui sotto:
-<screen>tv=tdevice=/dev/vbi0</screen>
-</para>
-
-<para>
-Potresti voler indicare il codice di lingua del televideo per la tua zona.
-Per elencare tutti i codici di zona disponibili usa
-<screen>tv=tdevice=/dev/vbi0:tlang=<replaceable>-1</replaceable></screen>
-Qui c'è un esempio per il russo:
-<screen>tv=tdevice=/dev/vbi0:tlang=<replaceable>33</replaceable></screen>
-</para>
-</sect2>
-
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="radio">
-<title>Radio</title>
-
-<sect2 id="radio-input" xreflabel="Radio input">
-<title>Ingresso radio</title>
-
-<para>
-Questa sezione tratta di come abilitare l'ascolto della radio da un
-sintonizzatore compatibile V4L. Guarda la pagina man per una descrizione delle
-opzioni e dei controlli di tastiera per la radio.
-</para>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect3 id="radio-compilation">
-<title>Compilazione</title>
-
-<procedure>
-<step><para>
- Per prima cosa devi compilare <application>MPlayer</application> usando
- <filename>./configure</filename> con <option>--enable-radio</option> e
- (se vuoi il supporto per la cattura) <option>--enable-radio-capture</option>.
-</para></step>
-<step><para>
- Assicurati che il tuo sintonizzatore funzioni con altri software radio per
- Linux, per esempio <application>XawTV</application>.
-</para></step>
-</procedure>
-</sect3>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect3 id="radio-tips">
-<title>Consigli per l'uso</title>
-
-<para>
-La lista completa delle opzioni è disponibile nella pagina di manuale.
-Qui ci sono giusto alcuni consigli:
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- Usa l'opzione <option>channels</option>. Un esempio:
- <screen>-radio channels=104.4-Sibir,103.9-Maximum</screen>
- Spiegazione: con questa opzione, solo le stazioni radio 104.4 e 103.9 saranno
- utilizzabili. Ci sarà un simpatico testo OSD quando cambi canale, mostrante
- il nome del canale stesso. Gli spazi nel nome di canale devono essere
- sostituiti con il carattere "_".
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Ci sono vari modi per catturare l'audio. Puoi catturare il suono sia usando
- la tua scheda video attraverso un cavo di connessione esterno tra la scheda
- video e la line-in, ovvero usare l'ADC integrato nel chip saa7134.
- Nell'ultimo caso, devi caricare il driver
- <systemitem>saa7134-alsa</systemitem> o <systemitem>saa7134-oss</systemitem>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <application>MEncoder</application> non può essere utilizzato per la cattura
- audio, poiché per funzionare richiede un flusso video. Per cui puoi usare o
- <application>arecord</application> dal progetto ALSA oppure usare l'opzione
- <option>-ao pcm:file=file.wav</option>. Nell'ultimo caso non sentirai suono
- alcuno (a meno che tu non stia usando un cavo line-in e abbia tolto il mute
- dal line-in).
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-</sect3>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect3 id="radio-examples">
-<title>Esempi</title>
-
-<informalexample><para>
-Ingresso da V4L standard (usando un cavo su line-in, cattura disabilitata):
-<screen>mplayer radio://104.4</screen>
-</para></informalexample>
-
-<informalexample><para>
-Ingresso da V4L standard (usando un cavo su line-in, cattura disabilitata,
-interfaccia V4Lv1):
-<screen>mplayer -radio driver=v4l radio://104.4</screen>
-</para></informalexample>
-
-<informalexample><para>
-Riprodurre il secondo canale della lista canali:
-<screen>mplayer -radio channels=104.4=Sibir,103.9=Maximm radio://2</screen>
-</para></informalexample>
-
-<informalexample>
-<para>
-Ridirigere il suono dall'ADC integrato della scheda radio al bus PCI.
-In questo esempio il sintonizzatore viene usato come una seconda scheda audio
-(ALSA device hw:1,0). Per schede basate su saa7134 deve esser caricato il modulo
-<systemitem>saa7134-alsa</systemitem> o <systemitem>saa7134-oss</systemitem>.
-<screen>
-mplayer -rawaudio rate=32000 radio://2/capture \
- -radio adevice=hw=1.0:arate=32000:channels=104.4=Sibir,103.9=Maximm
-</screen>
-<note>
-<para>
-Usando i nomi dispositivi ALSA, i due punti devono esser sostituiti con il
-segno di uguale, le virgole con punti.
-</para>
-</note>
-</para>
-</informalexample>
-</sect3>
-</sect2>
-
-</sect1>
-</chapter>
diff --git a/DOCS/xml/it/video.xml b/DOCS/xml/it/video.xml
deleted file mode 100644
index cf980b0df2..0000000000
--- a/DOCS/xml/it/video.xml
+++ /dev/null
@@ -1,2722 +0,0 @@
-<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
-<!-- synced with r27770 -->
-<chapter id="video">
-<title>Dispositivi di uscita video</title>
-
-<sect1 id="mtrr">
-<title>Impostare gli MTRR</title>
-
-<para>
-Si consiglia vivamente di controllare che i registri MTRR siano impostati
-correttamente, al fine di migliorare molto le prestazioni.
-</para>
-
-<para>
-Fai un <command>cat /proc/mtrr</command>:
-<screen>
-<prompt>--($:~)--</prompt> cat /proc/mtrr
-reg00: base=0xe4000000 (3648MB), size= 16MB: write-combining, count=9
-reg01: base=0xd8000000 (3456MB), size= 128MB: write-combining, count=1<!--
---></screen>
-</para>
-
-<para>
-E' giusto, mostra la mia Matrox G400 con 16MB di memoria. L'ho fatto da
-XFree 4.x.x, che imposta i registri MTRR automaticamente.
-</para>
-
-<para>
-Se non ha funzionato, devi farlo a mano. Per prima cosa, devi trovare
-l'indirizzo di base. Hai 3 modi per trovarlo:
-
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- dai messaggi di avvio di X11, per esempio:
- <screen>
-(--) SVGA: PCI: Matrox MGA G400 AGP rev 4, Memory @ 0xd8000000, 0xd4000000
-(--) SVGA: Linear framebuffer at 0xD8000000<!--
- --></screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- da <filename>/proc/pci</filename> (usa il comando
- <command>lspci -v</command>):
- <screen>
-01:00.0 VGA compatible controller: Matrox Graphics, Inc.: Unknown device 0525
-Memory at d8000000 (32-bit, prefetchable)<!--
- --></screen>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- dai messaggi del driver del kernel mga_vid (usa <command>dmesg</command>):
- <screen>mga_mem_base = d8000000</screen>
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-</para>
-
-<para>
-Ora troviamo la dimensione della memoria. Questo è molto facile, converti
-semplicemente la video RAM in esadecimale, o usa questa tabella:
-<informaltable frame="none">
-<tgroup cols="2">
-<tbody>
- <row><entry>1 MB</entry><entry>0x100000</entry></row>
- <row><entry>2 MB</entry><entry>0x200000</entry></row>
- <row><entry>4 MB</entry><entry>0x400000</entry></row>
- <row><entry>8 MB</entry><entry>0x800000</entry></row>
- <row><entry>16 MB</entry><entry>0x1000000</entry></row>
- <row><entry>32 MB</entry><entry>0x2000000</entry></row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-</para>
-
-<para>
-Ora che sai l'indirizzo di base e la dimensione della memoria, impostiamo i
-registri MTRR!
-Per esempio, per la scheda Matrox suddetta (<literal>base=0xd8000000</literal>)
-con 32MB di ram (<literal>size=0x2000000</literal>) esegui semplicemente:
-<screen>
-echo "base=0xd8000000 size=0x2000000 type=write-combining" &gt; /proc/mtrr
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Non tutte le CPU hanno gli MTRR. Per esempio le CPU K6-2 più vecchie (intorno
-ai 266MHz, stepping 0) non hanno degli MTRR, ma gli stepping 12 invece sì
-(esegui <command>cat /proc/cpuinfo</command> per verificarlo).
-</para>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="xv">
-<title>Xv</title>
-
-<para>
-In XFree86 4.0.2 o successivi, puoi utilizzare le funzioni YUV hardware della
-tua scheda usando l'estensione XVideo. Questo è quello che fa l'opzione
-<option>-vo xv</option>. Inoltre, il driver supporta l'impostazione di
-luminosità/contrasto/tonalità/etc (a meno che tu non usi il vecchio e
-lento codec DirectShow DivX, che le supporta ovunque), vedi la pagina man.
-</para>
-
-<para>
-In order to make this work, be sure to check the following:
-Per far sì che funzioni, assicurati di controllare le seguenti:
-
-<orderedlist>
-<listitem><para>
- Che tu usi XFree86 4.0.2 o superiore (le versioni precedenti non hanno XVideo)
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Che la tua scheda supporti l'accelerazione hardware (le schede moderne
- la supportano)
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Che X carichi l'estensione XVideo, è un qualcosa del genere:
- <programlisting>(II) Loading extension XVideo</programlisting>
- in <filename>/var/log/XFree86.0.log</filename>
- <note><para>
- Questo carica solo l'estensione per XFree86. In una buona installazione
- viene sempre caricata, e non significa che il supporto per l'XVideo della
- <emphasis role="bold">scheda</emphasis> sia presente!
- </para></note>
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Che la tua scheda abbia il supporto Xv sotto Linux. Per controllare, prova con
- <command>xvinfo</command>, è parte della distribuzione di XFree86. Dovrebbe
- mostrarti un lungo testo, simile al seguente:
- <screen>
-X-Video Extension version 2.2
-screen #0
- Adaptor #0: "Savage Streams Engine"
- number of ports: 1
- port base: 43
- operations supported: PutImage
- supported visuals:
- depth 16, visualID 0x22
- depth 16, visualID 0x23
- number of attributes: 5
-(...)
- Number of image formats: 7
- id: 0x32595559 (YUY2)
- guid: 59555932-0000-0010-8000-00aa00389b71
- bits per pixel: 16
- number of planes: 1
- type: YUV (packed)
- id: 0x32315659 (YV12)
- guid: 59563132-0000-0010-8000-00aa00389b71
- bits per pixel: 12
- number of planes: 3
- type: YUV (planar)
-(...etc...)<!--
---></screen>
- Deve supportare i formati pixel YUY2 packed e YV12 planar per poter essere
- utilizzabile con <application>MPlayer</application>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- E infine, controlla che <application>MPlayer</application> sia stato compilato
- col supporto per 'xv'. Lancia un <command>mplayer -vo help | grep xv </command>.
- Se il supporto per 'xv' è compilato, dovrebbe uscire una linea come la
- seguente:
- <screen> xv X11/Xv</screen>
-</para></listitem>
-</orderedlist>
-</para>
-
-
-<sect2 id="tdfx">
-<title>Schede 3dfx</title>
-
-<para>
-I vecchi driver 3dfx avevano notoriamente dei problemi con l'accelerazione
-XVideo, non erano compatibili con gli spazi colore YV12 e YUY2. Verifica di
-avere XFree86 4.2.0 o superiore, può gestire YV12 e YUY2, mentre le versioni
-precedenti, 4.1.0 incluso,
-<emphasis role="bold">vanno in crash con YV12</emphasis>. Se hai degli strani
-risultati usando <option>-vo xv</option>, prova SDL (anch'essa ha XVideo) e vedi
-se aiuta. Controlla la sezione su <link linkend="sdl">SDL</link> per i dettagli.
-</para>
-
-<para>
-<emphasis role="bold">OPPURE</emphasis>, prova il NUOVO driver
-<option>-vo tdfxfb</option>! Vedi la sezione
-<link linkend="tdfxfb">tdfxfb</link>
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="s3">
-<title>Schede S3</title>
-
-<para>
-Le S3 Savage3D dovrebbero funzionare bene, ma per le Savage4, usa XFree86 4.0.3
-o superiore (nel caso tu abbia problemi di immagini, prova a 16bpp). Per le
-S3 Virge invece: c'è il supporto per xv, ma la scheda in sé è molto lenta,
-per cui ti conviene venderla.
-</para>
-
-<para>
-Non c'è un driver framebuffer nativo per le schede S3 Virge simile a tdfxfb.
-Configura il tuo framebuffer (per es. aggiungi
-"<option>vga=792 video=vesa:mtrr</option>" alla riga di avvio del kernel) e usa
-<option>-vo s3fb</option> (<option>-vf yuy2</option> e <option>-dr</option>
-aiutano).
-</para>
-
-<note><para>
-Non è ben chiaro il perché i modelli Savage non abbiano il supporto YV12 e
-facciano la conversione con il driver (lento). Se pensi sia colpa della scheda,
-cerca un driver più recente, o chiedi gentilmente di un driver abilitato
-MMX/3DNow! sulla mailing list MPlayer-users.
-</para></note>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="nvidia">
-<title>Schede nVidia</title>
-
-<para>
-nVidia non è sempre una scelta molto buona sotto Linux... Il driver
-open-source di XFree86 supporta la maggior parte di queste schede, ma in alcuni
-casi, dovrai usare il driver proprietario a sorgenti chiusi di nVidia,
-disponibile sul
-<ulink url="http://www.nvidia.com/object/linux.html">sito nVidia</ulink>.
-Ti servirà sempre questo driver anche se vuoi l'accelerazione 3D.
-</para>
-
-<para>
-Le schede Riva128 non hanno il supporto XVideo con il driver nVidia di
-XFree86 :(
-Lamentati con nVidia.
-</para>
-
-<para>
-Tuttavia, <application>MPlayer</application> contiene un driver
-<link linkend="vidix">VIDIX</link> per la maggior parte delle schede nVidia.
-Attualmente è a livello di sviluppo beta e ha alcuni problemi. Per
-ulteriori informazioni, vedi la sezione
-<link linkend="vidix-nvidia">VIDIX nVidia</link>.
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="ati">
-<title>Schede ATI</title>
-
-<para>
-Il <ulink url="http://gatos.sf.net">driver GATOS</ulink>
-(che dovresti usare a meno che tu non abbia una Rage128 o una Radeon) di
-default ha il VSYNC abilitato. Ciò significa che la velocità di decodifica
-(!) è sincronizzata alla frequenza di aggiornamento del monitor. Se la
-riproduzione ti pare lenta, prova a disabilitare in qualche modo VSYNC, o ad
-impostare la frequenza di aggiornamento a n*(fps del film) Hz.
-</para>
-
-<para>
-Read the <link linkend="vidix">VIDIX</link> section.
-Radeon VE - se ti serve X, per questa scheda usa XFree86 4.2.0 o superiore.
-Il TV out non è supportato. Ovviamente con <application>MPlayer</application>
-puoi felicemente avere un display <emphasis role="bold">accelerato</emphasis>,
-con o senza l'<emphasis role="bold">uscita TV</emphasis>, e non servono
-librerie né X.
-Leggi la sezione <link linkend="vidix">VIDIX</link>.
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="neomagic">
-<title>Schede NeoMagic</title>
-
-<para>
-Queste schede si possono trovare in molti portatili. Devi usare XFree86 4.3.0 o
-superiore, o alternativamente usare i
-<ulink url="http://www.mplayerhq.hu/MPlayer/contrib/NeoMagic-driver/">driver con Xv</ulink>
-di Stefan Seyfried.
-Scegli semplicemente quello che ti serve in base alla tua versione di XFree86.
-</para>
-
-<para>
-XFree86 4.3.0 include il supporto per Xv, caomunque Bohdan Horst ha postato
-una piccola <ulink url="http://www.mplayerhq.hu/MPlayer/contrib/NeoMagic-driver/neo_driver.patch">patch</ulink> ai sorgenti di XFree86 che velocizza fino a
-quattro volte le operazioni sul framebuffer (quindi XVideo).
-La patch è stata poi incorporata in XFree86 CVS e dovrebbe esserci nei rilasci
-successivi al 4.3.0.
-</para>
-
-<para>
-Per permettere la riproduzione di contenuti della dimensione DVD, modifica il
-tuo XF86Config in questo modo:
-<programlisting>
-Section "Device"
- [...]
- Driver "neomagic"
- <emphasis>Option "OverlayMem" "829440"</emphasis>
- [...]
-EndSection<!--
---></programlisting>
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="trident">
-<title>Schede Trident</title>
-
-<para>
-Se vuoi usare Xv con una scheda Trident, assunto il fatto che con 4.1.0 non
-funziona, intalla Xfree 4.2.0. Il 4.2.0 aggiunge il supporto per Xv a schermo
-intero con la scheda Cyberblade XP.
-</para>
-
-<para>
-Alternativamente, <application>MPlayer</application> contiene un driver
-<link linkend="vidix">VIDIX</link> per le schede Cyberblade/i1.
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="kyro">
-<title>Schede Kyro/PowerVR</title>
-
-<para>
-Se vuoi usare Xv con una scheda basata su Kyro (per esempio la Hercules
-Prophet 4000XT), dovresti scaricare i driver dal
-<ulink url="http://www.powervr.com/">sito di PowerVR</ulink>.
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="intel">
-<title>Schede Intel</title>
-
-<para>
-Queste schede si possono trovare in molti portatili. Si consiglia un Xorg
-recente.
-</para>
-
-<para>
-Per permettere la riproduzione di contenuti a dimensione DVD (o superiore)
-modifica il tuo file di configurazione XF86Config/xorg.conf nel modo seguente:
-<programlisting>
-Section "Device"
- [...]
- Driver "intel"
- <emphasis>Option "LinearAlloc" "6144"</emphasis>
- [...]
-EndSection
-</programlisting>
-L'assenza di questa opzione di solito porta a un errore del tipo
-<screen>X11 error: BadAlloc (insufficient resources for operation)</screen>
-quando si cerca di usare <option>-vo xv</option>.
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="dga">
-<title>DGA</title>
-
-<formalpara>
-<title>PREAMBOLO</title>
-<para>
-Questa documento cerca di spiegare in poche parole cosa sia DGA e cosa possa
-fare (e cosa no) il driver di uscita video DGA di
-<application>MPlayer</application>.
-</para>
-</formalpara>
-
-<formalpara>
-<title>COS'E' DGA</title>
-<para>
-<acronym>DGA</acronym> è il nome breve di <emphasis>Direct Graphics
-Access</emphasis> (accesso grafico diretto) ed è un modo per fa sì
-che un programma scavalchi l'X server e modifichi direttamente la memoria
-del framebuffer. In termini tecnici la memoria del framebuffer viene
-rimappata nello spazio di memoria del tuo processo.
-Questo è permesso dal kernel solo se hai provilegi di superutente. Puoi averli
-o autenticandoti come <systemitem class="username">root</systemitem> o
-impostando il bit SUID sull'eseguibile di <application>MPlayer</application>
-(<emphasis role="bold">sconsigliato</emphasis>).
-</para>
-</formalpara>
-<para>
-Ci sono due versioni di DGA: DGA1 usato da XFree 3.x.x e DGA2 che è stato
-introdotto con XFree 4.0.1.
-</para>
-
-<para>
-DGA1 fornisce solamente accesso diretto al framebuffer come descritto sopra.
-Per modificare la risoluzione del segnale video devi affidarti all'estensione
-XVidMode.
-</para>
-
-<para>
-DGA2 include le funzionalità dell'estensione XVidMode e inoltre permette la
-modifica della profondità di colore del display. Così, anche se stai facendo
-girare un X server con profondità di 32 bit, puoi passare a una di 15 e
-viceversa.
-</para>
-
-<para>
-Tuttavia DGA ha dei punti deboli. Sembra sia in qualche modo dipendente dal
-chip grafico utilizzato e dall'implementazione del driver video dell'X server
-che controlla tale chip. Per cui non funziona su tutti i sistemi...
-</para>
-
-<formalpara>
-<title>INSTALLARE IL SUPPORTO PER DGA IN MPLAYER</title>
-
-<para>
-Per prima cosa assicurati che X carichi l'estensione DGA, guarda in
-<filename>/var/log/XFree86.0.log</filename>:
-
-<programlisting>(II) Loading extension XFree86-DGA</programlisting>
-
-Attenzione, si <emphasis role="bold">consiglia vivamente </emphasis>
-XFree86 4.0.x o superiore!
-Il driver DGA di <application>MPlayer</application> viene rilevato
-automaticamente da <filename>./configure</filename>, ovvero puoi forzarlo
-con <option>--enable-dga</option>.
-</para>
-</formalpara>
-
-<para>
-Se il driver non è riuscito a reimpostare una risoluzione inferiore, fai delle
-prove con le opzioni <option>-vm</option> (solo con X 3.3.x),
-<option>-fs</option>, <option>-bpp</option>, <option>-zoom</option> per trovare
-una modalità video in cui ci stia il film. Per ora non c'è un convertitore :(
-</para>
-
-<para>
-Diventa <systemitem class="username">root</systemitem>. A DGA serve l'accesso
-da root per essere in grado di scrivere direttamente sulla memoria video. Se
-vuoi eseguirlo come utente, allora installa <application>MPlayer</application>
-SUID root:
-
-<screen>
-chown root <replaceable>/usr/local/bin/mplayer</replaceable>
-chmod 750 <replaceable>/usr/local/bin/mplayer</replaceable>
-chmod +s <replaceable>/usr/local/bin/mplayer</replaceable>
-</screen>
-
-Ora funziona anche da utente normale.
-</para>
-
-<caution>
-<title>Rischi di sicurezza</title>
-<para>
-Questo porta un <emphasis role="bold">grosso</emphasis> rischio di sicurezza!
-Non farlo <emphasis role="bold">mai</emphasis> su un server o su un computer
-che può essere utilizzato da altre persone, perché si possono ottenere
-privilegi di root attraverso <application>MPlayer</application> SUID root.
-</para>
-</caution>
-
-<para>
-Ora usa l'opzione <option>-vo dga</option>, e sei a cavallo! (speralo:)
-Potresti anche provare se ti funziona l'opzione
-<option>-vo sdl:driver=dga</option>!
-E' molto più veloce!
-</para>
-
-
-<formalpara id="dga-modelines">
-<title>MODIFICARE LA RISOLUZIONE</title>
-
-<para>
-Il driver DGA permette la modifica della risoluzione del segnale di uscita.
-Questo evita la necessità di eseguire un (lento) ridimensionamento software e
-allo stesso tempo fornisce un'immagine a schermo pieno. Idealmente dovrebbe
-ridimensionarsi alla risoluzione precisa (rispettando il rapporto di aspetto)
-dei dati video, ma l'X server permette solo di impostare le risoluzioni
-precedentemente definite in <filename>/etc/X11/XF86Config</filename>
-(<filename>/etc/X11/XF86Config-4</filename> per XFree 4.X.X).
-Queste ultime sono conosciute come "modelines" e dipendono dalle potenzialità
-del tuo hardware video. Il server X legge questo file di configurazione
-all'avvio e disabilita le modelines incompatibili col tuo hardware.
-Puoi scoprire quali modalità ti restano attraverso il file di log di X11.
-Si può trovare qui: <filename>/var/log/XFree86.0.log</filename>.
-</para>
-</formalpara>
-
-<para>
-Queste modalità si sa che funzionano correttamente con un chip Riva128,
-usando il driver nv.o del server X.
-</para>
-
-<para><programlisting>
-Section "Modes"
- Identifier "Modes[0]"
- Modeline "800x600" 40 800 840 968 1056 600 601 605 628
- Modeline "712x600" 35.0 712 740 850 900 400 410 412 425
- Modeline "640x480" 25.175 640 664 760 800 480 491 493 525
- Modeline "400x300" 20 400 416 480 528 300 301 303 314 Doublescan
- Modeline "352x288" 25.10 352 368 416 432 288 296 290 310
- Modeline "352x240" 15.750 352 368 416 432 240 244 246 262 Doublescan
- Modeline "320x240" 12.588 320 336 384 400 240 245 246 262 Doublescan
-EndSection
-</programlisting></para>
-
-
-<formalpara>
-<title>DGA &amp; MPLAYER</title>
-<para>
-DGA is used in two places with <application>MPlayer</application>: The SDL
-driver can be made to make use of it (<option>-vo sdl:driver=dga</option>) and
-within the DGA driver (<option>-vo dga</option>). The above said is true
-for both; in the following sections I'll explain how the DGA driver for
-<application>MPlayer</application> works.
-DGA viene usato con <application>MPlayer</application> in due posti: può
-essere usato attraverso il driver SDL (<option>-vo sdl:driver=dga</option>) e
-con il driver DGA (<option>-vo dga</option>). Quanto detto sopra è valido per
-entrambi; nei paragrafi seguenti viene spiegato come il driver DGA funziona per
-<application>MPlayer</application>.
-
-</para>
-</formalpara>
-
-
-<formalpara>
-<title>CARATTERISTICHE</title>
-
-<para>
-Il driver DGA viene utilizzato specificando <option>-vo dga</option> sulla riga
-comando. Il comportamento di default è di passare ad una risoluzione il più
-vicino possibile a quella originaria del video. Ignora volutamente le opzioni
-<option>-vm</option> e <option>-fs</option> (abilitazione ridimensionamento
-video e schermo intero) - cerca sempre di coprire la più vasta area possibile
-dello schermo reimpostando la modalità video, evitando così di sprecare cicli
-della CPU per ridimensionare l'immagine. Se la modalità video selezionata non
-ti piace, puoi forzarlo a scegliere la modalità più prossima alla risoluzione
-specificata con <option>-x</option> e <option>-y</option>. Impostando l'opzione
-<option>-v</option>, il driver DGA emetterà, tra una sacco ci altre cose,
-un'elenco delle risoluzioni supportate dal tuo file
-<filename>XF86Config</filename>. Se hai DGA2, puoi anche forzarlo ad utilizzare
-una data profondità usando l'opzione <option>-bpp</option>. Profondità
-valide sono 15, 16, 24 e 32. Se queste profondità siano supportate nativamente
-oppure se debba venir effettuata una conversione (eventualmente lenta), dipende
-dal tuo hardware.
-</para>
-</formalpara>
-<para>
-Se dovessi essere abbastanza fortunato da avere sufficiente memoria fuori dalla
-visualizzazione per poterci far stare un'immagine intera, il driver DGA userà
-un buffering doppio, fornendo una riproduzione più fluida. Ti dirà quando il
-doppio buffering sarà abilitato o no.
-</para>
-
-<para>
-"Doppio buffering" significa che il fotogramma successivo del video viene
-disegnato nella memoria fuori dello schermo, mentre il fotogramma corrente
-viene mostrato. Quando il fotogramma successivo è pronto, il chip grafico
-rivece solo l'indirizzo in memoria del nuovo fotogramma e semplicemente prende
-da là i dati da mostrare. Nel frattempo l'altro buffer di memoria viene
-riempito con altri dati video.
-</para>
-
-<para>
-Il doppio buffering può venir abilitato usando l'opzione
-<option>-double</option> e disabilitato con <option>-nodouble</option>.
-L'opzione attuale di default è di disabilitarlo. Usando il driver DGA, la
-visualizzazione dati su schermo (OSD, onscreen display) funziona solo con il
-doppio buffering abilitato. In ogni caso, abilitare il doppio buffering può
-portare una pesante penalizzazione della velocità (sul mio K6-II+ 525 usa
-un ulteriore 20% di tempo di CPU) in dipendenza dall'implementazione per DGA
-del tuo hardware.
-</para>
-
-
-<formalpara>
-<title>PROBLEMI DI VELOCITA'</title>
-
-<para>
-In generale, l'accesso DGA al framebuffer dovrebbe essere almeno veloce quanto
-utilizzare il driver X11, con il beneficio aggiunto di ottenere un'immagine a
-schermo intero. I valori di velocità percentuale emessi da
-<application>MPlayer</application> devono essere interpretati con un po' di
-attenzione, dato che per esempio con il driver X11 non includono il tempo usato
-dal server X per il disegno effettivo. Attacca un terminale sulla seriale della
-tua macchina e lancia <command>top</command> per vedere cosa stia davvero
-succedendo.
-</para>
-</formalpara>
-
-<para>
-In linea di massima, l'aumento di velocità usando DGA rispetto all'utilizzo
-'normale' di X11 dipende fortemente dalla tua scheda video e da quanto bene il
-relativo modulo del server X sia ottimizzato.
-</para>
-
-<para>
-Se hai un sistema lento, è meglio usare una profondità di 15 o 16 bit, visto
-che richiedono solo la metà della banda di memoria di una visualizzazion a
-32 bit.
-</para>
-
-<para>
-Usare una profondità di 24 è una buona idea anche se la tua scheda supporta
-nativamente solo quella a 32 bit, dato che trasferisce il 25% dei dati in meno
-rispetto alla modalità a 32/32.
-</para>
-
-<para>
-Ho visto alcuni file AVI riprodotti su Pentium MMX 266. Le CPU AMD K6-2 possono
-lavorare a 400 MHz e oltre.
-</para>
-
-
-<formalpara>
-<title>PROBLEMI/BACHI CONOSCIUTI</title>
-
-<para>
-Bene, secondo gli sviluppatori di XFree, DGA è quasi una bestia. Ti dicono che
-è meglio non usarla. La sua implementazione non è sempre perfetta con tutti i
-driver dei chip per XFree che ci sono là fuori.
-</para>
-</formalpara>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- Con XFree 4.0.3 e <filename>nv.o</filename> c'è un baco che porta ad avere
- strani colori.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- I driver ATI hanno bisogno che la modalità sia reimpostata più di una
- volta dopo aver utilizzato DGA.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Alcuni driver semplicemente non riescono a tornare alla risoluzione normale
- (Usa
- <keycombo><keycap>Ctrl</keycap><keycap>Alt</keycap><keycap>Keypad +</keycap></keycombo>
- e
- <keycombo><keycap>Ctrl</keycap><keycap>Alt</keycap><keycap>Keypad -</keycap></keycombo>
- per cambiarla manualmente).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Alcuni driver semplicemente mostrano strani colori.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Alcuni driver mentono riguardo alla memoria che mappano nello spazio
- indirizzi del processo, perciò vo_dga non usa il doppio buffering (SIS?).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Alcuni driver sembra che falliscano nel fornire almeno una modalità valida.
- In questo caso il driver DGA andrà in crash raccontandoti di una modalità
- senza senso tipo 100000x100000 o qualcosa di simile.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- L'OSD funziona solo col doppio buffering abilitato (altrimenti sfarfalla).
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="sdl">
-<title>SDL</title>
-
-<para>
-<acronym>SDL</acronym> (Simple Directmedia Layer) è praticamente un'interfaccia
-unificata audio/video. I programmi che la usano non sanno che driver video o
-audio SDL usi davvero, ma conoscono solo l'interfaccia. Per esempio un porting
-di Doom che usi SDL può girara sopra a svgalib, aalib, X, fbdev e altro, devi
-semplicemente specificare (per esempio) il driver video da usare attraverso la
-variabile d'ambiente <envar>SDL_VIDEODRIVER</envar>. In teoria, perlomeno.
-</para>
-
-<para>
-Con <application>MPlayer</application>, usiamo la sua potenzialità di
-ridimensionamento via software del driver di X11 per le schede che non
-gestiscono XVideo, fino a quando non faremo il nostro (più veloce, più bello)
-ridimensionatore software. Abbiamo anche usato la sua uscita per aalib, ma ora
-abbiamo la nostra che è più comoda. La sua modalità per DGA era migliore
-della nostra fino a poco tempo fa. Hai capito, no? :)
-</para>
-
-<para>
-Aiuta anche con alcuni driver/schede bacate, se il video è scattoso (non per
-problemi di sistema lento) oppure l'audio è saltellante.
-</para>
-
-<para>
-L'uscita video SDL supporta la visualizzazione dei sottotitoli sotto al filmato
-ovvero sulla striscia nera (se presente).
-</para>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="svgalib">
-<title>SVGAlib</title>
-
-<formalpara>
-<title>INSTALLAZIONE</title>
-<para>
-Affinché <application>MPlayer</application> compili il suo driver per SVGAlib
-(autorilevato, ma può essere forzato), devi installare svgalib e il suo
-pacchetto di sviluppo e non dimenticare di modificare
-<filename>/etc/vga/libvga.config</filename> in modo che corrisponda alla tua
-scheda e al tuo monitor.
-</para>
-</formalpara>
-
-<note><para>
-Assicurati di non usare l'opzione <option>-fs</option>, dato che attiva
-l'utilizzo del ridimensionatore software, ed è lento. Se davvero ti serve, usa
-l'opzione <option>-sws 4</option>, che porterà una bassa qualità, ma è in
-qualche modo più veloce.
-</para></note>
-
-<formalpara>
-<title>SUPPORTO PER EGA (4BPP)</title>
-<para>
-SVGAlib include EGAlib, e <application>MPlayer</application> ha la possibilità
-di mostrare qualsiasi filmato in 16 colori, utilizzabile in queste situazioni:
-</para>
-</formalpara>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- Scheda EGA con monitor EGA: 320x200x4bpp, 640x200x4bpp, 640x350x4bpp
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Scheda EGA con monitor CGA: 320x200x4bpp, 640x200x4bpp
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<para>
-Il valore dei bpp (bit per pixel) deve essere impostato a 4 manualmente:
-<option>-bpp 4</option>
-</para>
-
-<para>
-Il filmato probabilmente deve essere rimpicciolito per starci nella modalità
-EGA:
-<screen>-vf scale=640:350</screen>
-or
-<screen>-vf scale=320:200</screen>
-</para>
-
-<para>
-Per questo ci serve una funzione di ridimensionamento veloce ma a bassa
-qualità:
-<screen>-sws 4</screen>
-</para>
-
-<para>
-Forse la correzione automatica dell'aspetto va disattivata:
-<screen>-noaspect</screen>
-</para>
-
-<note><para>
-Secondo la mia esperienza la qualità migliore dell'immagine su schermi EGA
-può essere ottenuta diminuendo un pochino la luminosità:
-<option>-vf eq=-20:0</option>. Sul mio sistema ho anche bisogno di abbassare
-la frequenza audio, dato che era rovinata a 44kHz:
-<option>-srate 22050</option>.
-</para></note>
-
-<para>
-Puoi abilitare l'OSD e i sottotitoli solo con il filtro <option>expand</option>,
-vedi la pagina man per i parametri precisi.
-</para>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="fbdev">
-<title>Uscita su framebuffer (FBdev)</title>
-
-<para>
-Se compilare l'uscita FBdev o no viene rilevato automaticamente da
-<filename>./configure</filename>. Leggi nei sorgenti del kernel la
-documentazione sul framebuffer (<filename>Documentation/fb/*</filename>) per
-ulteriori informazioni.
-</para>
-
-<para>
-Se la tua scheda non supporta lo standard VBE 2.0 (vecchie schede ISA/PCI, come
-la S3 Trio64), ma solo VBE 1.2 (o precedente?): bene, c'è ancora VESAfb, ma
-ddovrai caricare SciTech Display Doctor (conosciuto precedentemente come UniVBE)
-prima di avviare Linux. Usa un disco di avvio DOS o qualcosa del genere. E non
-dimenticare di registrare il tuo UniVBE ;))
-</para>
-
-<para>
-L'uscita su FBdev richiede principalmente alcuni parametri addizionali:
-</para>
-
-<variablelist>
-<varlistentry>
- <term><option>-fb</option></term>
- <listitem><para>
- specifica il dispositivo framebuffer da usare (default:
- <filename>/dev/fb0</filename>)
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-fbmode</option></term>
- <listitem><para>
- nome della modalità da usare (come in <filename>/etc/fb.modes</filename>)
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-fbmodeconfig</option></term>
- <listitem><para>
- file di configirazione delle modalità (default:
- <filename>/etc/fb.modes</filename>)
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-monitor-hfreq</option></term>
- <term><option>-monitor-vfreq</option></term>
- <term><option>-monitor-dotclock</option></term>
- <listitem><para>
- valori <emphasis role="bold">importanti</emphasis>, vedi
- <filename>example.conf</filename>
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-
-<para>
-Se vuoi passare a una modalità particolare, allora usa
-<screen>
-mplayer -vm -fbmode <replaceable>nome_modalità</replaceable> <replaceable>nomefile</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- <option>-vm</option> da sola può scegliere la modalità più adatta da
- <filename>/etc/fb.modes</filename>. Può essere usata anche insieme con le
- opzioni <option>-x</option> e <option>-y</option>. L'opzione
- <option>-flip</option> è supportata solo se il formato pixel del film
- corrisponde al formato pixel della modalità video. Stai attento al valore
- di bpp, il driver fbdev cerca di usare prima quello corrente, poi quello che
- indichi tramite l'opzione <option>-bpp</option> option.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- l'opzione <option>-zoom</option> non è supportata
- (usa <option>-vf scale</option>). Non puoi usare modalità a 8bbp (o meno).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Probabilmente vuoi disabilitare il cursore:
- <screen>echo -e '\033[?25l'</screen>
- o
- <screen>setterm -cursor off</screen>
- e il salvaschermo:
- <screen>setterm -blank 0</screen>
- Per riabilitare il cursore:
- <screen>echo -e '\033[?25h'</screen>
- o
- <screen>setterm -cursor on</screen>
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<note><para>
-La modifica della modalità video di FBdev <emphasis>non funziona</emphasis>
-con il framebuffer VESA, e non chiederla, visto che non è una limitazione di
-<application>MPlayer</application>.
-</para></note>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="mga_vid">
-<title>Framebuffer Matrox (mga_vid)</title>
-
-<para>
-<systemitem>mga_vid</systemitem> è un'incrocio di un driver di uscita video e
-di un modulo del kernel, che utilizza il ridimensionatore e l'overlay video
-delle Matrox G200/G400/G450/G550 per effettuare una conversione dello spazio
-colore YUV->RGB e un ridimensionamento video arbitrario.
-<systemitem>mga_vid</systemitem> ha un supporto hardware per VSYNC con triplo
-buffering. Funziona sia in una console su framebuffer che dentro X, ma solo con
-Linux 2.4.x.
-</para>
-
-<para>
-Per una versione del driver per Linux 2.6.x controlla
-<ulink url="http://attila.kinali.ch/mga/"/> oppure butta un occhio sul
-repository Subversion esterno di mga_vid, che si può ottenere tramite
-
-<screen>
-svn checkout svn://svn.mplayerhq.hu/mga_vid
-</screen>
-</para>
-
-<procedure>
-<title>Installazione:</title>
-<step><para>
- Per usarlo devi innanzitutto compilare <filename>drivers/mga_vid.o</filename>:
- <screen>
-cd drivers
-make drivers<!--
---></screen>
-</para></step>
-<step><para>
- Poi esegui (come <systemitem class="username">root</systemitem>)
- <screen>make install-drivers</screen>
- che dovrebbe installare il modulo e creare per te il nodo del dispositivo.
- Carica il driver con
- <screen>insmod mga_vid.o</screen>
-</para></step>
-<step><para>
- Dovresti verificare il rilevamento della dimensione della memoria usando il
- comando <command>dmesg</command>. Se è errato, usa l'opzione
- <option>mga_ram_size</option> (prima fai <command>rmmod mga_vid</command>),
- indicando in MB la dimensione della memoria della scheda:
- <screen>insmod mga_vid.o mga_ram_size=16</screen>
-</para></step>
-<step><para>
- Per far sì che venga caricato/scaricato quando serve, prima inserisci la
- riga seguente alla fine di <filename>/etc/modules.conf</filename>:
-
- <programlisting>alias char-major-178 mga_vid</programlisting>
-</para></step>
-<step><para>
- Ora devi (ri)compilare <application>MPlayer</application>,
- <command>./configure</command> rileverà <filename>/dev/mga_vid</filename> e
- compilerà il driver 'mga'. Si potrà usare da
- <application>MPlayer</application> con <option>-vo mga</option> se sei su una
- console matroxfb, oppure <option>-vo xmga</option> se sei sotto XFree86 3.x.x
- o 4.x.x.
-</para></step>
-</procedure>
-
-<para>
-Il driver mga_vid collabora con Xv.
-</para>
-
-<para>
-Si può leggere il file del dispositivo <filename>/dev/mga_vid</filename> per
-alcune informazioni, per esempio facendo
-<screen>cat /dev/mga_vid</screen>
-e ci si può scrivere per modificare la luminosità:
-<screen>echo "brightness=120" &gt; /dev/mga_vid</screen>
-</para>
-
-<para>
-Nella stessa directory c'è un'applicazione di test che si chiama
-<command>mga_vid_test</command>. Se tutto funziona bene, dovrebbe disegnare
-immagini di 256x256 sullo schermo.
-</para>
-
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="tdfxfb" xreflabel="3Dfx YUV support (tdfxfb)">
-<title>Supporto YUV per 3Dfx</title>
-
-<para>
-Questo driver usa il driver tdfx del kernel per il framebuffer per riprodurre
-filmati con accelerazione YUV. Ti serve un kernel con supporto per tdfxfb e
-ricompilare con
-<screen>./configure --enable-tdfxfb</screen>
-</para>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="tdfx_vid">
-<title>tdfx_vid</title>
-
-<para>
-Questo è un'incrocio di un driver di uscita video e di un modulo del kernel,
-simile a <link linkend="mga_vid">mga_vid</link>. Ti serve un kernel 2.4.x con
-il driver <systemitem>agpgart</systemitem>, visto che
-<systemitem>tdfx_vid</systemitem> usa AGP. Passa
-<option>--enable-tdfxfb</option> a <command>configure</command> per compilare
-il driver di uscita video e compila il module del kernel con le istruzioni
-seguenti.
-</para>
-
-<procedure>
-<title>Installare il modulo del kernel tdfx_vid.o:</title>
-<step><para>
- Compila <filename>drivers/tdfx_vid.o</filename>:
- <screen>
-cd drivers
-make drivers</screen>
-</para></step>
-<step><para>
- Poi esegui (come <systemitem class="username">root</systemitem>)
- <screen>make install-drivers</screen>
- che dovrebbe installare il modulo e creare per te il nodo del dispositivo.
- Carica il driver con
- <screen>insmod tdfx_vid.o</screen>
-</para></step>
-<step><para>
- Per far sì che venga caricato/scaricato quando serve, prima inserisci la
- riga seguente alla fine di <filename>/etc/modules.conf</filename>:
-
-
- <programlisting>alias char-major-178 tdfx_vid</programlisting>
-</para></step>
-</procedure>
-
-<para>
-Nella stessa directory c'è un'applicazione di test che si chiama
-<command>tdfx_vid_test</command>. Se tutto funziona bene, dovrebbe fornire
-alcune informazioni utili.
-</para>
-
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="opengl">
-<title>Uscita OpenGL</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> supporta la riproduzione di filmati usando
-OpenGL, ma se se la tua piattaforma/driver supportano xv come è il caso di un
-PC con Linux, allora usa xv, le prestazioni OpenGL sono pesantemente peggiori.
-Se hai un'implementazione di X11 senza xv, OpenGL è una valida alternativa.
-</para>
-
-<para>
-Sfortunatamente non tutti i driver supportano questa caratteristica. I driver
-Utah-GLX (per XFree86 3.3.6) la supportano per tutte le schede.
-Vedi <ulink url="http://utah-glx.sf.net"/> per dettagli su come installarli.
-</para>
-
-<para>
-XFree86(DRI) 4.0.3 or later supports OpenGL with Matrox and Radeon cards,
-4.2.0 or later supports Rage128.
-Vedi <ulink url="http://dri.sf.net"/> for download and installation
-instructions.
-XFree86(DRI) 4.0.3 o successivi supportano OpenGL con schede Matrox e Radeon,
-4.2.0 o successivi supportano le Rage128.
-Leggi su <ulink url="http://dri.sf.net"/> le istruzioni per scaricarli ed
-installare.
-</para>
-
-<para>
-Un consiglio per i nostri utenti: l'uscita video GL può essere usata per
-ottenere un'uscita sincronizzata su vsync. Devi impostare una variabile
-d'ambiente (perlomeno con nVidia):
-</para>
-
-<para>
-<command>export __GL_SYNC_TO_VBLANK=1</command>
-</para>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="aalib">
-<title>AAlib &ndash; Visualizzazione in modalità testuale</title>
-
-<para>
-AAlib è una libreria per mostrare elementi grafici in modalità testuale,
-usando un potente renderizzatore ASCII. Ci sono <emphasis>valanghe</emphasis>
-di programmi che la utilizzano, come Doom, Quake, etc.
-<application>MPlayer</application> ne include un driver facilmente utilizzabile.
-Se <filename>./configure</filename> trova AAlib installata, il driver di uscita
-video per aalib verrà compilato.
-</para>
-
-<para>
-Puoi usare alcune chiavi nella finestra AA per modificare le opzioni di
-renderizzazione:
-</para>
-
-<informaltable>
-<tgroup cols="2">
-<thead>
- <row><entry>Chiave</entry><entry>Azione</entry></row>
-</thead>
-<tbody>
-<row><entry><keycap>1</keycap></entry><entry>
- diminuisce il contrasto
-</entry></row>
-<row><entry><keycap>2</keycap></entry><entry>
- aumenta il contrasto
-</entry></row>
-<row><entry><keycap>3</keycap></entry><entry>
- diminuisce la luminosità
-</entry></row>
-<row><entry><keycap>4</keycap></entry><entry>
- aumenta la luminosità
-</entry></row>
-<row><entry><keycap>5</keycap></entry><entry>
- abilita/disabilita il fast rendering
-</entry></row>
-<row><entry><keycap>6</keycap></entry><entry>
- imposta la modalità di dithering (nessuna, distribuzione di errore,
- Floyd Steinberg)
-</entry></row>
-<row><entry><keycap>7</keycap></entry><entry>
- inverte l'immagine
-</entry></row>
-<row><entry><keycap>8</keycap></entry><entry>
- passa tra i controlli di aa e quelli di <application>MPlayer</application>
-</entry></row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-
-<variablelist>
-<title>Si possono usare le seguenti opzioni sulla riga di comando:</title>
-<varlistentry>
- <term><option>-aaosdcolor=<replaceable>V</replaceable></option></term>
- <listitem><para>
- modifica il colore OSD
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-aasubcolor=<replaceable>V</replaceable></option></term>
- <listitem><para>
- modifica il colore dei sottitoli
- </para><para>
- dove <replaceable>V</replaceable> può essere:
- <literal>0</literal> (normale),
- <literal>1</literal> (scuro),
- <literal>2</literal> (grassetto),
- <literal>3</literal> (font grassetto),
- <literal>4</literal> (invertito),
- <literal>5</literal> (speciale).
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-
-<variablelist>
-<title>AAlib di suo fornisce un po' di opzioni. Di seguito alcune
-importanti:</title>
-<varlistentry>
- <term><option>-aadriver</option></term>
- <listitem><para>
- Impostra il driver aa preferito (X11, curses, Linux).
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-aaextended</option></term>
- <listitem><para>
- Usa tutti e 256 i caratteri.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-aaeight</option></term>
- <listitem><para>
- Usa ASCII a otto bit.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-aahelp</option></term>
- <listitem><para>
- Lista tutte le opzioni per aalib.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-
-<note><para>
-La renderizzazione è molto pesante per la CPU, specialmente usando AA-on-X
-(usando aalib su X), ed è più leggera su una console standard, senza
-framebuffer. Usa SVGATextMode per impostare una modalità a molti caratteri,
-poi divertiti! (le schede Hercules con seconda uscita sono mitiche :))
-(ma IMHO puoi usare l'opzione <option>-vf 1bpp</option> per avere grafica su
-hgafb:)
-</para></note>
-
-<para>
-Usa l'opzione <option>-framedrop</option> se il tuo computer non è abbastanza
-veloce da renderizzare tutti i fotogrammi!
-</para>
-
-<para>
-Riproducendo su un terminale, avrai migliore velocità e qualità usando il
-driver Linux, non ncurses (<option>-aadriver linux</option>). Ma devi anche
-avere accesso a
-<filename>/dev/vcsa<replaceable>&lt;terminale&gt;</replaceable></filename>!
-Questo non è rilevato automaticamente da aalib, ma vo_aa cerca di trovare la
-modalità migliore. Leggi <ulink url="http://aa-project.sf.net/tune"/> per
-altri consigli di impostazioni.
-</para>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="caca">
-<title>
-<systemitem class="library">libcaca</systemitem> &ndash; Libreria Color ASCII Art
-</title>
-
-<para>
-La libreria <ulink url="http://sam.zoy.org/projects/libcaca/"><systemitem class="library">libcaca</systemitem></ulink>
-è una libreria grafica che emette testo al posto di pixel, indi può funzionare
-su schede video più vecchie o su terminali di testo. Non è dissimile dalla
-famosa libreria <systemitem class="library">AAlib</systemitem>.
-<systemitem class="library">libcaca</systemitem> ha bisogno di un terminale per
-poter funzionare, perciò dovrebbe funzionare su tutti i sistemi Unix (incluso
-Mac OS X) usando la libreria <systemitem class="library">slang</systemitem>
-ovvero la libreria <systemitem class="library">ncurses</systemitem>, sotto DOS
-usando la libreria <systemitem class="library">conio.h</systemitem>, e nei
-sistemi Windows usando <systemitem class="library">slang</systemitem> o
-<systemitem class="library">ncurses</systemitem> (tramite l'emulazione Cygwin)
-oppure <systemitem class="library">conio.h</systemitem>. Se
-<filename>./configure</filename> rileva la presenza di
-<systemitem class="library">libcaca</systemitem>, il driver di uscita video per
-caca verrà compilato.
-</para>
-
-<itemizedlist>
-<title>Le differenze rispetto ad <systemitem class="library">AAlib</systemitem>
- sono le seguenti:</title>
-<listitem><para>
- 16 colori disponibili per l'emissione a caratteri (256 coppie di colori)
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- dithering del colore dell'immagine
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<itemizedlist>
-<title>Ma <systemitem class="library">libcaca</systemitem> ha anche le seguenti
- limitazioni:</title>
-<listitem><para>
- nessun supporto per luminosià, contrasto, gamma
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<para>
-Puoi utilizzare alcuni tasti nella finestra caca per modificare le opzioni di
-renderizzazione:
-</para>
-
-<informaltable>
-<tgroup cols="2">
-<thead>
- <row><entry>Chiave</entry><entry>Azione</entry></row>
-</thead>
-<tbody>
-<row><entry><keycap>d</keycap></entry><entry>
- Attiva/disattiva il metodo di dithering di
- <systemitem class="library">libcaca</systemitem>.
-</entry></row>
-<row><entry><keycap>a</keycap></entry><entry>
- Attiva/disattiva l'antialias di
- <systemitem class="library">libcaca</systemitem>.
-</entry></row>
-<row><entry><keycap>b</keycap></entry><entry>
- Attiva/disattiva lo sfondo di
- <systemitem class="library">libcaca</systemitem>.
-</entry></row>
-</tbody>
-</tgroup>
-</informaltable>
-
-<variablelist>
-<title><systemitem class="library">libcaca</systemitem> terrà anche conto di
- alcune variabili d'ambiente:</title>
-<varlistentry>
- <term><option>CACA_DRIVER</option></term>
- <listitem><para>
- Imposta il driver caca richiesto. Per es. ncurses, slang, x11.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>CACA_GEOMETRY (solo X11)</option></term>
- <listitem><para>
- Specifica il numero di righe e colonne. Per es. 128x50.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>CACA_FONT (solo X11)</option></term>
- <listitem><para>
- Specifica il font da usare. Per es. fixed, nexus.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-
-<para>
-Usa l'opzione <option>-framedrop</option> se il tuo computer non è abbastanza
-veloce per renderizzare tutti i fotogrammi.
-</para>
-
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="vesa">
-<title>VESA - uscita attraverso il VESA BIOS</title>
-
-<para>
-Questo driver è stato progettato ed introdotto come un
-<emphasis role="bold">driver generico</emphasis> per qualsiasi scheda video che
-abbia un BIOS compatibile con VESA VBE 2.0. Un altro vantaggio di questo driver
-è che cerca di attivare l'uscita TV.
-La <citetitle>VESA BIOS EXTENSION (VBE) Versione 3.0 Data: 16 settembre
-1998</citetitle> (pagina 70) dice:
-</para>
-
-<!-- TODO: try to find an 'official' translation -->
-<blockquote>
-<formalpara><title>Dual-Controller Designs</title>
-<para>
-VBE 3.0 supports the dual-controller design by assuming that since both
-controllers are typically provided by the same OEM, under control of a
-single BIOS ROM on the same graphics card, it is possible to hide the fact
-that two controllers are indeed present from the application. This has the
-limitation of preventing simultaneous use of the independent controllers,
-but allows applications released before VBE 3.0 to operate normally. The
-VBE Function 00h (Return Controller Information) returns the combined
-information of both controllers, including the combined list of available
-modes. When the application selects a mode, the appropriate controller is
-activated. Each of the remaining VBE functions then operates on the active
-controller.
-</para>
-</formalpara>
-</blockquote>
-
-<para>
-Perciò usando questo driver hai qualche possibilità di far funzionare
-l'uscita TV (si presume che spesso l'uscita TV sia almeno un'uscita a sè
-stante).
-</para>
-
-<itemizedlist spacing="compact">
-<title>VANTAGGI</title>
-<listitem><para>
- Puoi riuscire a guardare film <emphasis role="bold">anche se Linux non
- riconosce</emphasis> il tuo hardware grafico.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Non ti serve avere alcuna cosa relativa alla grafica (come X11 (AKA XFree86),
- fbdev e così via) sul tuo Linux. Questo driver può venir utilizzato dalla
- <emphasis role="bold">modalità testo</emphasis>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Hai qualche possibilità di avere l'<emphasis role="bold">uscita TV
- funzionante</emphasis> (per le schede ATI perlomeno è così).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Questo driver chiama la funzione <function>int 10h</function> percui non è
- un emulatore - fa riferimento a cose <emphasis role="bold">reali</emphasis>
- del BIOS <emphasis role="bold">reale</emphasis> in
- <emphasis>modalità reale</emphasis> (attualmente in modalità vm86).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Con esso puoi usare VIDIX, potendo ottenere contemporaneamente un'uscita
- video accelerata <emphasis role="bold">e</emphasis> e l'uscita TV!
- (consigliato per schede ATI)
- </para></listitem>
-<listitem><para>
- Se hai VESA VBE 3.0+ e hai specificato in qualche dove
- <option>monitor-hfreq, monitor-vfreq, monitor-dotclock</option> (nel file di
- configurazione o dalla riga comando) otterrai la massima frequenza di
- aggiornamento possibile (usando formule generiche di temporizzazione).
- Per abilitare questa funzionalità devi specificare
- <emphasis role="bold">tutte</emphasis> le opzioni per il tuo monitor.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<itemizedlist spacing="compact">
-<title>SVANTAGGI</title>
-<listitem><para>
- Funziona solo su <emphasis role="bold">sistemi x86</emphasis>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Può essere usato solo da <systemitem class="username">root</systemitem>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Attualmente è disponibile solo per <emphasis role="bold">Linux</emphasis>.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<important><para>
-Non usare questo driver con <emphasis role="bold">GCC 2.96</emphasis>!
-Non funzionerà!
-</para></important>
-
-<variablelist>
-<title>OPZIONI DELLA RIGA COMANDO DISPONIBILI PER VESA</title>
-<varlistentry>
- <term><option>-vo vesa:<replaceable>opzioni</replaceable></option></term>
- <listitem><para>
- attualmente riconosciute: <literal>dga</literal> per forzare la modalità
- dga e <literal>nodga</literal> per disabilitarla. In modalità dga puoi
- abilitare il doppio buffering con l'opzione <option>-double</option>.
- Nota: puoi omettere questi parametri per abilitare
- l'<emphasis role="bold">auto-rilevazione</emphasis> della modalità dga.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-
-<itemizedlist spacing="compact">
-<title>PROBLEMI CONOSCIUTI E SOLUZIONI</title>
-<listitem><para>
- Se hai dei font <emphasis role="bold">NLS</emphasis> installati sulla tua
- macchina Linux ed utilizzi il driver VESA in modalità testo, allora dopo
- essere uscito da<application>MPlayer</application> avrai i
- <emphasis role="bold">font ROM</emphasis> caricati al posto di quelli locali.
- Puoi ricaricare i font locali usando lo strumento
- <command>setsysfont</command> per Mandrake/Mandriva, ad esempio
- (<emphasis role="bold">consiglio</emphasis>: lo stesso strumento viene
- usato per la localizzazione di fbdev).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Alcuni <emphasis role="bold">driver grafici per Linux</emphasis> non
- modificano nella memoria DOS la
- <emphasis role="bold">modalità BIOS</emphasis> attiva.
- Per cui se hai questo problema - usa sempre il driver VESA dalla
- <emphasis role="bold">modalità testo</emphasis>. Altrimenti verrà
- comunque attivata la modalità testo (#03) e dovrai riavviare il tuo
- computer.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Spesso dopo aver dismesso il driver VESA ottieni uno schermo
- <emphasis role="bold">nero</emphasis>. Per riportare il tuo schermo allo
- stato originario - salta semplicemente ad unìaltra console (premendo
- <keycombo><keycap>Alt</keycap><keycap>F&lt;x&gt;</keycap></keycombo>) poi
- ritorna alla console precedente allo stesso modo.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Per avere <emphasis role="bold">l'uscita TV funzionante</emphasis> devi avere
- il connettore TV collegato prima di avviare il tuo PC, visto che il BIOS
- video si inizializza solo una volta durante il passaggio POST.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="x11">
-<title>X11</title>
-
-<para>
-Da evitare se possibile. Uscita su X11 (utilizza l'estensione della memoria
-condivisa), senza alcuna accelerazione hardware. Gestisce il ridimensionamento
-software (accelerato MMX/3DNow/SSE, ma sempre lento), usa le opzioni
-<option>-fs -zoom</option>. La maggior parte delle schede gestisce un
-ridimensionamento hardware, usa per queste l'uscita <option>-vo xv</option>,
-oppure <option>-vo xmga</option> per le schede Matrox.
-</para>
-
-<para>
-Il problema è che i driver di molte schede non supportano l'accelerazione
-hardware sulla seconda uscita o TV. In quei casi, vedi delle finestre blu/verdi
-al posto del film. In questi casi torna utile questo driver, ma ti serve una
-CPU potente per effettuare il ridimensionamento software. Non usare il driver
-di uscita SDL + ridimensionamento software, ha una peggior qualità
-dell'immagine.
-</para>
-
-<para>
-Il ridimensionamento software è molto lento, ti conviene piuttosto cambiare la
-modalità video. E' molto facile. Guarda le
-<link linkend="dga-modelines">modeline della sezione DGA</link>, e inseriscile
-nel tuo <filename>XF86Config</filename>.
-
-<itemizedlist spacing="compact">
-<listitem><para>
- Se hai XFree86 4.x.x: usa l'opzione <option>-vm</option>. Passerà alla
- risoluzione che meglio si adatta al tuo film. Se non lo fa:
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- With XFree86 3.x.x: you have to cycle through available resolutions
- Con XFree86 3.x.x: devi passare attraverso le risoluzioni disponibili con i
- tasti
- <keycombo><keycap>Ctrl</keycap><keycap>Alt</keycap><keycap>Keypad +</keycap></keycombo>
- e
- <keycombo><keycap>Ctrl</keycap><keycap>Alt</keycap><keycap>Keypad -</keycap></keycombo>.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-
-<para>
-Se non trovi le modalità che hai aggiunto, controlla l'emissione di XFree86.
-Alcuni driver non possono usare dei pixelclock che servono per modalità a
-bassa risoluzione.
-</para>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="vidix">
-<title>VIDIX</title>
-
-<formalpara><title>PREAMBOLO</title>
-<para>
-<acronym>VIDIX</acronym> è un nome breve che sta per
-<emphasis role="bold">VID</emphasis>eo
-<emphasis role="bold">I</emphasis>nterface
-per *ni<emphasis role="bold">X</emphasis>.
-VIDIX è stato progettato ed introdotto com un'interfaccia per driver veloci
-nello spazio utente, fornendo delle prestazioni video come quelle che fornisce
-mga_vid per le schede Matrox. E' anche molto portabile.
-</para>
-</formalpara>
-
-<para>
-Quest'interfaccia è stata progettata come un tentativo di riunire le
-interfacce di accelerazione video già esistenti (conosciute come mga_vid,
-rage128_vid, radeon_vid, pm3_vid) in uno schema fissato. Fornisce un'interfaccia
-di alto livello a chip conosciuti come BES (BackEnd scalers) o OV (Video
-Overlays). Non fornisce un'interfaccia a basso livello a cose conosciute come
-server grafici (non voglio entrare in competizione con il gruppo di X11 per le
-modifiche alla modalità grafica). Per es. l'obiettivo principale di
-quest'intarfaccia è quello di velocizzare la riproduzione video.
-</para>
-
-<itemizedlist spacing="compact">
-<title>USO</title>
-<listitem><para>
- Puoi usare un driver di uscita video a sé stante: <option>-vo xvidix</option>.
- Questo driver è stato sviluppato come un front-end tra X11 e la tecnologia
- VIDIX. Richiede l'X server e può funzionare solo dentro all'X server stesso.
- Nota che, visto che accede direttamente all'hardware e oltrepassa il driver X,
- le immagini memorizzate nella memoria della scheda video possono venir
- corrotte. Puoi evitarlo limitando la dimensione della memoria video usata da
- X con l'opzine "VideoRam" nella sezione device di XF86Config. Dovresti
- impostare tale opzione alla quantità di memoria della tua scheda meno 4MB.
- Se hai meno di 8MB di ram video, puoi usare invece l'opzione
- "XaaNoPixmapCache" nella sezione screen.
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- C'è poi un driver VIDIX per la console: <option>-vo cvidix</option>.
- Questo richiede per la maggior parte delle schede un framebuffer
- inizializzato e funzionante (altrimenti incasinerai solamente lo schermo), e
- otterrai un effetto simile a <option>-vo mga</option> o
- <option>-vo fbdev</option>. Le schede nVidia tuttavia sono in grado di
- emettere video completamente grafico su vere console di testo. Vedi la sezione
- <link linkend="vidix-nvidia">nvidia_vid</link> per ulteriori informazioni.
- Per evitare il testo sui bordi e il cursore lampeggiante, prova qualcosa tipo
- </para>
-
- <screen>setterm -cursor off > /dev/tty9</screen>
-
- <para>
- (presumendo che <systemitem>tty9</systemitem> non venga utilizzata) e poi
- passa a <systemitem>tty9</systemitem>.
- D'altro canto, <option>-colorkey 0</option> dovrebbe mostrarti il video sullo
- "sfondo", anche se questo dipende dal fatto che colorkey funzioni bene o no.
- </para>
-</listitem>
-<listitem><para>
- Puoi usare un sotto-dispositivo VIDIX che sia stato applicato a vari driver
- di uscita video, così: <option>-vo vesa:vidix</option>
- (<emphasis role="bold">solo per Linux</emphasis>) e
- <option>-vo fbdev:vidix</option>.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<para>
-In verità non conta quale driver di uscita video venga usato con
-<emphasis role="bold">VIDIX</emphasis>.
-</para>
-
-<itemizedlist spacing="compact">
-<title>PREREQUISITI</title>
-<listitem><para>
- La scheda video dovrebbe essere in modalità grafica (tranne le schede nVidia
- con il driver di uscita <option>-vo cvidix</option>).
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- Il driver di uscita video di <application>MPlayer</application> dovrebbe
- conoscere la modalità video attiva ed essere in grado di fornire al
- sotto-dispositivo VIDIX alcune caratteristiche video del server.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<formalpara><title>MODI DI UTILIZZO</title>
-<para>
-Quando VIDIX viene usato come un
-<emphasis role="bold">sotto-dispositivo</emphasis> (<option>-vo
-vesa:vidix</option>) allora la configurazione della modalità video viene
-eseguita dal dispositivo di uscita video
-(<emphasis role="bold">vo_server</emphasis>, in breve). Perciò puoi passare
-sulla riga comando di <application>MPlayer</application> le stesse chiavi per
-vo_server. Inoltre accetta <option>-double</option> come un parametro globale
-(si consiglia di usare questa opzione con VIDIX almeno per le schede ATI).
-Come <option>-vo xvidix</option>, attualmente riconosce le seguenti opzioni:
-<option>-fs -zoom -x -y -double</option>.
-</para>
-</formalpara>
-
-<para>
-Poi puoi specificare il driver VIDIX direttamente sulla riga comando come una
-terza sotto-opzione:
-<screen>
-mplayer -vo xvidix:mga_vid.so -fs -zoom -double <replaceable>file.avi</replaceable>
-</screen>
-o
-<screen>
-mplayer -vo vesa:vidix:radeon_vid.so -fs -zoom -double -bpp 32 <replaceable>file.avi</replaceable>
-</screen>
-ma è pericoloso e non dovresti farlo. In questo caso il driver indicato verrà
-forzato e i risultati sono imprevedibili (potrebbe mandarti il computer in
-<emphasis role="bold">freeze</emphasis>). Dovresti farlo SOLO se sei
-assolutamente sicuro che funzionerà e <application>MPlayer</application> non
-lo farà automaticamente. Per favore dillo agli sviluppatori. Il modo corretto
-è utilizzare VIDIX senza argomenti per abilitare la rilevazione automatica del
-driver.
-</para>
-
-
-<sect2 id="svgalib_helper">
-<title>svgalib_helper</title>
-
-<para>
-Visto che VIDIX richiede un accesso diretto all'hardware puoi sia eseguirlo come
-root, sia impostare il bit SUID sull'eseguibile di
-<application>MPlayer</application>.
-(<emphasis role="bold">Attenzione: questo è un rischio di sicurezza!</emphasis>)
-Alternativamente puoi usare uno modulo del kernel speciale, come questo:
-</para>
-
-<procedure>
-<step><para>
- Scarica la <ulink url="http://www.arava.co.il/matan/svgalib/">versione di
- sviluppo</ulink> di svgalib (1.9.x).
-</para></step>
-<step><para>
- Compila il modulo nella directory
- <filename class="directory">svgalib_helper</filename> (si trova dentro la
- directory <filename class="directory">svgalib-1.9.17/kernel/</filename> se hai
- scaricato i sorgenti dal sito di svgalib) e caricalo nel kernel.
-</para></step>
-<step><para>
- Per creare i dispositivi necessari nella directory
- <filename class="directory">/dev</filename>, esegui, da utente root,
- <screen>make device</screen> nella directory
- <filename class="directory">svgalib_helper</filename>.
-</para></step>
-<step><para>
- Poi esegui di nuovo <filename>configure</filename> passando i parametri
- <option>--enable-svgalib_helper</option> e
- <option>--extra-cflags=<replaceable>/percorso/dei/sorgenti/di/svgalib_helper</replaceable>kernel/svgalib_helper</option>,
- dove <replaceable>/percorso/dei/sorgenti/di/svgalib_helper</replaceable> deve
- puntare al percorso dove hai estratto i sorgenti di svgalib_helper.
-</para></step>
-<step><para>
- Ricompila.
-</para></step>
-</procedure>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="vidix-ati">
-<title>Schede ATI</title>
-
-<para>
-Attualmente la maggior parte delle schede ATI è supportata nativamente, dalle
-Mach64 alle più recenti Radeon.
-</para>
-
-<para>
-Ci sono due binari compilati: <filename>radeon_vid</filename> per le Radeon e
-<filename>rage128_vid</filename> per le schede Rage 128. Puoi forzare
-l'utilizzo di uno dei due, oppure lasciare che il sistema VIDIX provi tutti i
-driver disponibili.
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="vidix-mga">
-<title>Schede Matrox</title>
-
-<para>
-Le Matrox G200, G400, G450 and G550 sono state riportate come funzionanti.
-</para>
-
-<para>
-Il driver supporta gli equalizzatori video e dovrebbe essere veloce quasi quanto
-il <link linkend="mga_vid">framebuffer Matrox</link>.
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="vidix-trident">
-<title>Schede Trident</title>
-
-<para>
-C'è un driver disponibile per il chipset Trident Cyberblade/i1, che si può
-trovare sulle schede madri VIA Epia.
-</para>
-
-<para>
-Il driver è scritto e mantenuto da
-<ulink url="http://www.blackfiveservices.co.uk/EPIAVidix.shtml">Alastair M. Robinson</ulink>.
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="vidix-3dlabs">
-<title>Schede 3DLabs</title>
-
-<para>
-Anche se esiste un driver per i chip 3DLabs GLINT R3 e Permedia3, nessuno lo ha
-provato, perciò delle informazioni sono benvenute.
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="vidix-nvidia">
-<title>Schede nVidia</title>
-
-<para>
-Una caratteristica unica del driver nvidia_vid è la sua abilità nel mostrare
-video su di una
-<emphasis role="bold">semplice, pura, console di testo</emphasis> - senza alcun
-framebuffer o qualche magia di X. Per questo fine, dovremo usare il driver di
-uscita video <option>cvidix</option>, come mostrato nell'esempio che segue:
-<screen>mplayer -vo cvidix <replaceable>esempio.avi</replaceable></screen>
-</para>
-</sect2>
-
-
-<sect2 id="vidix-sis">
-<title>Schede SiS</title>
-
-<para>
-Questo codice è davvero sperimentale, proprio come nvidia_vid.
-</para>
-
-<para>
-E' stato testato su SiS 650/651/740 (i chipset più diffusi usati nelle versioni
-SiS dello "Shuttle XPC").
-</para>
-
-<para>
-Si attendono resoconti!
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="directfb">
-<title>DirectFB</title>
-
-<blockquote><para>
-"DirectFB is a graphics library which was designed with embedded systems
-in mind. It offers maximum hardware accelerated performance at a minimum
-of resource usage and overhead." - citazione da
-<ulink url="http://www.directfb.org"/>
-</para></blockquote>
-
-<para>Ometterò le caratteristiche di DirectFB da questa sezione.</para>
-
-<para>
-Anche se <application>MPlayer</application> non è supportato come un "provider
-video" in DirectFB, questo driver di uscita video abiliterà la riproduzione
-video tramite DirectFB. Sarà - ovviamente - accelerata, la velocità di
-DirectFB sulla mia Matrox G400 è la stessa di XVideo.
-</para>
-
-<para>
-Cerca sempre di utilizzare la versione più recente di DirectFB. Sulla riga
-comando puoi usare le opzioni di DirectFB, usando <option>-dfbopts</option>.
-La scelta del livello può essere fatta con il metodo del sotto-dispositivo,
-per es.:
-<option>-vo directfb:2</option> (il livello -1 è il default: autorilevazione)
-</para>
-</sect1>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect1 id="dfbmga">
-<title>DirectFB/Matrox (dfbmga)</title>
-
-<para>
-Leggi per favore la sezione <link linkend="directfb">principale di DirectFB</link>
-per le informazioni generali.
-</para>
-
-<para>
-Questo driver di uscita video abiliterà il CRTC2 (sulla seconda uscita) delle
-schede Matrox G400/G450/G550, mostrando il video
-<emphasis role="bold">independentemente</emphasis> rispetto alla prima uscita.
-</para>
-
-<para>
-Ville Syrjala's ha un
-<ulink url="http://www.sci.fi/~syrjala/directfb/Matrox_TV-out_README.txt">README</ulink>
-e un
-<ulink url="http://www.sci.fi/~syrjala/directfb/matrox-tv-out-howto">HOWTO</ulink>
-sul suo sito, che spiegano come far funzionare l'uscita TV DirectFB sulle schede
-Matrox.
-</para>
-
-<note><para>
-La prima versione di DirectFB con cui siamo riusciti a farlo funzionare è la
-0.9.17 (ha problemi, gli serve la patch <systemitem>surfacemanager</systemitem>
-dal sito suddetto). Portare il codice per CRTC2 in
-<link linkend="mga_vid">mga_vid</link> è in progetto da anni,
-sono benvenute delle <ulink url="../../tech/patches.txt">patch</ulink>.
-</para></note>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="mpeg_decoders">
-<title>Decodificatori MPEG</title>
-
-<sect2 id="dvb">
-<title>Uscita e ingresso DVB</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> supporta le schede con chipset DVB Siemens
-di produttori come Siemens, Technotrend, Galaxis o Hauppauge. I driver DVB più
-recenti sono disponibili sul
-<ulink url="http://www.linuxtv.org">sito di Linux TV</ulink>.
-Se vuoi eseguire la transcodifica software dovresti avere almeno una CPU a 1GHz.
-</para>
-
-<para>
-Configure dovrebbe rilevare la tua scheda DVB. Se non lo fa, forzalo con
-<screen>./configure --enable-dvb</screen>
-Se hai gli header ost in un percorso non standard, imposta il percorso con
-<screen>
-./configure --extra-cflags=<replaceable>directory sorgenti DVB</replaceable>/ost/include
-</screen>
-Poi compila ed installa come al solito.</para>
-
-<formalpara><title>USO</title>
-<para>
-La decodifica hardware di flussi contententi video MPEG-1/2 e/o audio MPEG puà
-essere effettuata con questo comando:
-<screen>
-mplayer -ao mpegpes -vo mpegpes <replaceable>file.mpg|vob</replaceable>
-</screen>
-</para>
-</formalpara>
-
-<para>
-La decodfica di qualsiasi altro tipo di flusso video richiede la transcodifica
-in MPEG-1, indi è lenta a potrebbe non valerne la pena, specialmente se il tuo
-computer è lento.
-Si puà ottenere usando un comando come questo:
-<screen>
-mplayer -ao mpegpes -vo mpegpes <replaceable>tuofile.ext</replaceable>
-mplayer -ao mpegpes -vo mpegpes -vf expand <replaceable>tuofile.ext</replaceable>
-</screen></para>
-
-<para>
-Fai attenzione che le schede DVB supportano solo le altezze 288 e 576 per PAL
-oppure 240 e 480 per NTSC. <emphasis role="bold">Devi</emphasis> ridimensionare
-le altre altezze aggiungendo <option>scale=larghezza:altezza</option>, con la
-larghezza e l'altezza volute, all'opzione <option>-vf</option>. Le schede DVB
-accettano diverse larghezze, come 720, 704, 640, 512, 480, 352 etc. ed
-effettuano il ridimensionamento hardware sulla direzione orizzontale, perciò
-nella maggior parte deiu casi non ti serve ridimensionare in orizzontale.
-Per un MPEG-4 (DivX) a 512x384 (aspetto 4:3), prova:
-<screen>mplayer -ao mpegpes -vo mpegpes -vf scale=512:576</screen>
-</para>
-
-<para>
-Se hai un film in widescreen e non vuoi ridimensionarlo ad altezza piena,
-puoi usare il filtro <option>expand=w:h</option> per aggiungere delle bande
-nere. Per guardare un MPEG-4 (DivX) a 640x384, prova:
-<screen>
-mplayer -ao mpegpes -vo mpegpes -vf expand=640:576 <replaceable>file.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Se la tua CPU è troppo lenta per un MPEG-4 (DivX) intero a 720x576, prova a
-rimpicciolirlo:
-<screen>
-mplayer -ao mpegpes -vo mpegpes -vf scale=352:576 <replaceable>file.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Se la velocità non migliora, prova a rimpicciolirlo anche in verticale:
-<screen>
-mplayer -ao mpegpes -vo mpegpes -vf scale=352:288 <replaceable>file.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Per l'OSD e i sottotitoli usa la caratteristica OSD del filtro expand. Quindi,
-al posto di <option>expand=w:h</option> o <option>expand=w:h:x:y</option>, usa
-<option>expand=w:h:x:y:1</option> (il quinto parametro <option>:1</option> alla
-fine abiliterà il rendering dell'OSD). Potresti voler spostare leggermente
-verso l'alto l'immagine per ottenere una banda nera più ampia per i
-sottotitoli. Potresti anche voler spostare più in alto i sottotitoli, se sono
-al di fuori dello schermo della tua TV, usa l'opzione
-<option>-subpos &lt;0-100&gt;</option> (<option>-subpos 80</option> è una
-buona scelta).
-</para>
-
-<para>
-Per poter riprodurre un film non a 25fps su una TV PAL ovvero con una CPU
-lenta, aggiungi l'opzione <option>-framedrop</option>.
-</para>
-
-<para>
-Per mantenere il rapporto di aspetto dei file MPEG-4 (DivX) e ottenere i
-parametri ottimali per il ridimensionamento (ridimensionamento orizzontale
-hardware e verticale software mantenendo il giusto rapporto di aspetto), usa il
-nuovo filtro dvbscale:
-<screen>
-per una TV a 4:3: -vf dvbscale,scale=-1:0,expand=-1:576:-1:-1:1
-per una TV a 16:9: -vf dvbscale=1024,scale=-1:0,expand=-1:576:-1:-1:1
-</screen>
-</para>
-
-<formalpara><title>TV Digitale (modulo d'ingresso DVB)</title>
-<para>Puoi usare la tua scheda TV per guardare la TV Digitale.</para>
-</formalpara>
-
-<para>
-Dovresti avere installati i programmi <command>scan</command> e
-<command>szap/tzap/czap/azap</command>; essi sono inclusi nel pacchetto dei
-driver.
-</para>
-
-<para>
-Verifica che i tuoi driver funzionino correttamente attraverso un programma tipo
-<ulink url="http://sf.net/projects/dvbtools/"><command>dvbstream</command></ulink>
-(che è la base del modulo d'ingresso DVB).
-</para>
-
-<para>
-Ora dovresti riempire un file <filename>~/.mplayer/channels.conf</filename>,
-con la sintassi accettata da <command>szap/tzap/czap/azap</command>, o fare in
-modo che <command>scan</command> lo riempia per te.
-</para>
-
-<para>
-Se hai più di un tipo di scheda (per es. Satellitare, Terrestre, Via Cavo e
-ATSC) puoi salvare i tuoi file dei canali come
-<filename>~/.mplayer/channels.conf.sat</filename>,
-<filename>~/.mplayer/channels.conf.ter</filename>,
-<filename>~/.mplayer/channels.conf.cbl</filename>,
-e <filename>~/.mplayer/channels.conf.atsc</filename>,
-rispettivamente, per spingere implicitamente <application>MPlayer</application>
-ad usare questi file invece che <filename>~/.mplayer/channels.conf</filename>,
-e devi solamente specificare quale scheda usare.
-</para>
-
-<para>
-Assicurati di avere <emphasis>solo</emphasis> canali in chiaro nel tuo file
-<filename>channels.conf</filename>, altrimenti
-<application>MPlayer</application> resterà in attesa di una trasmissione non
-criptata.
-</para>
-
-<para>
-Nei tuoi campi audio e video puoi usare una sintassi espansa:
-<option>...:pid[+pid]:...</option> (fino ad un massimo di 6 pid ciascuno);
-in questo caso <application>MPlayer</application> includerà nel flusso tutti
-i pid indicati, oltre al pid 0 (che contiene il PAT).
-Si consiglia di includere in ogni riga i pid PMT e PCR per il canale
-corrispondente (se conosciuti).
-Puoi anche specificare 8192, che seleziona tutti i pid su quella frequenza e
-puoi anche passare con TAB attraverso i programmi.
-Potrebbe aver bisogno di più banda, anche se le schede economiche passano
-sempre tutti canali al kernel, per cui non fa molta differenza per queste.
-Altri utilizzi possibili sono: pid televideo, seconda traccia audio, etc...
-</para>
-
-<para>
-Se <application>MPlayer</application> si lamenta frequentemente di
-<screen>Troppi pacchetti video/audio nel buffer</screen> oppure noti una
-desincronizzazione crescente tra l'audio e il video, verifica la presenza del
-pid PCR nel tuo flusso (serve per adeguarsi alla modalità di buffering del
-trasmettitore) e/o prova ad usare il demuxer MPEG-TS di libavformat aggiungendo
-<option>-demuxer lavf -lavfdopts probesize=128</option> alla tua riga comando.
-</para>
-
-<para>
-Per vedere il primo dei canali presenti nella tua lista, esegui
-<screen>mplayer dvb://</screen>
-</para>
-
-<para>
-Se vuoi guardare un canale in particolare, come R1, esegui
-<screen>mplayer dvb://<replaceable>R1</replaceable></screen>
-</para>
-
-<para>
-Se hai più di una scheda puoi anche dover specificare il numero della scheda
-dove il canale si vede (per es. 2) con la sintassi:
-<screen>mplayer dvb://<replaceable>2@R1</replaceable></screen>
-</para>
-
-<para>
-Per cambiare canale premi i tasti <keycap>h</keycap> (successivo) e
-<keycap>k</keycap> (precedente), oppure usa il
-<link linkend="osdmenu">menu OSD</link>.
-</para>
-
-<para>
-Per disabilitare temporaneamente il flusso video o audio, copia quello che
-segue in <filename>~/.mplayer/input.conf</filename>:
-<screen>
-% set_property switch_video -2
-&amp; step_property switch_video
-? set_property switch_audio -2
-^ step_property switch_audio
-</screen>
-(Reimpostando i comandi da tastiera come si preferisce.) Premendo il tasto
-corrispondente a switch_x -2, il flusso relativo verrà chiuso;
-premendo il tasto corrispondente a step_x il flusso verrà riaperto.
-Nota che quando ci sono più flussi audio e video nel multiplex questo
-meccanismo non funzionerà nel modo che ci si aspetta.
-</para>
-
-<para>
-Durante la riproduzione (non durante la registrazione), per evitare
-saltellamenti e messaggi di errore tipo 'Il tuo sistema è troppo LENTO',
-si consiglia di aggiungere
-<screen>
--mc 10 -speed 0.97 -af scaletempo
-</screen>
-alla riga comando, impostando i parametri di scaletempo come si preferisce.
-</para>
-
-<para>
-Se il tuo <filename>~/.mplayer/menu.conf</filename> contiene una voce
-<literal>&lt;dvbsel&gt;</literal>, come quella nel file di esempio
-<filename>etc/dvb-menu.conf</filename> (che puoi usare per sovrascrivere
-<filename>~/.mplayer/menu.conf</filename>), il menu principale mostrerà una
-voce di sotto-menu che ti lascerà scegliere uno dei canali presenti nel tuo
-<filename>channels.conf</filename>, possibilmente preceduto da un menu con la
-lista delle schede disponibili, se ve ne è più di una utilizzabile da
-<application>MPlayer</application>.
-</para>
-
-<para>
-Se vuoi salvare su disco un programma puoi usare
-<screen>
-mplayer -dumpfile <replaceable>r1.ts</replaceable> -dumpstream dvb://<replaceable>R1</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Se vuoi registrarlo in un formato diverso (ri-codificandolo) puoi invece
-lanciare un comando come
-<screen>
-mencoder -o <replaceable>r1.avi</replaceable> -ovc xvid -xvidencopts bitrate=800 \
- -oac mp3lame -lameopts cbr:br=128 -pp=ci dvb://<replaceable>R1</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Leggi la pagina man per una lista di opzioni che puoi passare al modulo di
-ingresso DVB.
-</para>
-
-<formalpara><title>FUTURO</title>
-<para>
-Se hai domande o vuoi ricevere gli annunci di nuove caratteristiche e vuoi
-partecipare a discussioni su questo argomento, iscriviti alla nostra mailing
-list
-<ulink url="http://lists.mplayerhq.hu/mailman/listinfo/mplayer-dvb">MPlayer-DVB</ulink>.
-Per favore tieni presente che la lingua della lista è l'inglese.
-</para>
-</formalpara>
-
-<para>
-In futuro puoi aspettarti la possibilità di mostrare OSD e sottotitoli usando
-la caratteristica nativa delle schede DVB, così come una riproduzione più
-fluida di film non a 25fps e transcodifica in tempo reale tra MPEG-2 e MPEG-4
-(decompressione parziale).
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="dxr2">
-<title>DXR2</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> fornisce una riproduzione accelerata
-hardware con la scheda Creative DXR2.
-</para>
-
-<para>
-Prima di tutto ti serviranno dei driver DXR2 correttamente installati. Puoi
-trovare i driver e le istruzioni per l'installazione sul sito
-<ulink url="http://dxr2.sf.net/">DXR2 Resource Center</ulink>.
-</para>
-
-<variablelist><title>USO</title>
-<varlistentry>
- <term><option>-vo dxr2</option></term>
- <listitem><para>Abilita l'uscita TV.</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-vo dxr2:x11</option> or <option>-vo dxr2:xv</option></term>
- <listitem><para>Abilita in X11 l'uscita su Overlay.</para></listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term><option>-dxr2 &lt;option1:option2:...&gt;</option></term>
- <listitem><para>
- Questa opzione viene usata per controllare il driver DXR2.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-
-<para>
-Il chipset di overlay usato sulla DXR2 ha una qualità piuttosto bassa, ma le
-impostazioni di default dovrebbero funzionare per chiunque. L'OSD potrebbe
-essre utilizzabile con l'overlay (non sulla TV) disegnandolo nella chiave
-colore. Con le impostazioni di default della chiave colore puoi ottenere
-risultati variabili, spesso vedrai la chiave colore attorno ai caratteri o
-qualche altro effetto strambo. Ma se imposti correttamente le opzioni della
-chiave colore dovresti ricavare dei risultati accettabili.
-</para>
-
-<para>Per favore vedi nella pagina man le opzioni disponibili.</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="dxr3">
-<title>DXR3/Hollywood+</title>
-
-<para>
-<application>MPlayer</application> fornisce una riproduzione accelerata con le
-schede Creative DXR3 e Sigma Designs Hollywood Plus. Queste schede usano
-entrambe il chip em8300 di decodifica MPEG di Sigma Designs.
-</para>
-
-<para>
-Prima di tutto ti serviranno dei driver DXR3/H+ correttamente installati,
-versione 0.12.0 o successiva. Puoi trovare i driver e le istruzioni per
-l'installazione sul sito
-<ulink url="http://dxr3.sf.net/">DXR3 &amp; Hollywood Plus per Linux</ulink>.
-<filename>configure</filename> dovrebbe rilevare automaticamente la tua scheda,
-la compilazione dovrebbe concludersi senza problemi.
-</para>
-
-<!-- FIXME: find a more clear presentation -->
-<variablelist>
-<title>USO</title>
-<varlistentry>
-<term><option>-vo dxr3:prebuf:sync:norm=x:<replaceable>dispositivo</replaceable></option></term>
-<listitem><para>
-<option>overlay</option> attiva l'overlay (sovrapposizione) invece che l'uscita
-TV. Per funzionare richiede un'impostazione dell'overlay adeguatamente
-configurata. Il modo più semplice di configurare l'overlay è eseguire prima
-autocal. Poi lanciare mplayer con l'uscita dxr3 e, senza l'overlay abilitato,
-eseguire dxr3view. In dxr3view puoi giocherellare con le impostazioni
-dell'overlay e vederne il risultato in tempo reale, forse questa funzionalità
-sarà utilizzabile in futueo dalla GUI di <application>MPlayer</application>.
-Una volta che l'overlay sarà correttamente configurato, non ti servirà più
-dxr3view.
-<option>prebuf</option> abilita il pre-buffering. Il pre-buffering è una
-funzionalità del chip em8300 che gli permette di contenere più di un
-fotogramma video per volta. Questo significa che quando stai usando il
-pre-buffering, <application>MPlayer</application> cercherà di mantenere il
-buffer video constantemente pieno di dati.
-Se sei su una macchina lenta, l'uso della CPU di
-<application>MPlayer</application> sarà vicino, o pari, al 100%.
-Questo è particolarmente vero se riproduci flussi MPEG puri (come DVD, SVCD e
-così via), visto che <application>MPlayer</application> non dovrà
-ricodificarli in MPEG riempirà il buffer molto velocemente.
-Con il pre-buffering la riproduzione video è
-<emphasis role="bold">molto</emphasis> meno sensibile all'utilizzo della CPU da
-parte di altri programmi, non scarterà fotogrammi a meno che tale applicazione
-prenda possesso della CPU per un tempo lungo.
-Quando viene usato senza pre-buffering, l'em8300 è molto più sensibile al
-carico della CPU, per cui si consiglia caldamente di abilitare l'opzione
-<option>-framedrop</option> di <application>MPlayer</application> per evitare
-un'ulteriore perdita di sincronia.
-<option>sync</option> abiliterà il nuovo motore di sincronizzazione.
-Questa attualmente è una caratteristica sperimentale. Con il motore di
-sincronizzazione abilitato, l'orologio interno dell'em8300 verrà tenuto
-constantemente sotto controllo, se inizia a spostarsi dall'orologio di
-<application>MPlayer</application> verrà resettato causando lo scarto da parte
-dell'em8300 di tutti i fotogrammi rimasti indietro.
-<option>norm=x</option> imposterà la norma TV della scheda DXR3 senza il
-bisogno di strumenti esterni come em8300setup. Norme valide sono 5 = NTSC,
-4 = PAL-60, 3 = PAL. Norme speciali sono 2 (auto-impostazione usando PAL/PAL-60)
-e 1 (auto-impostazione usando PAL/NTSC) poiché decidono quale norma usare
-in base alla frequenza fotogrammi del filmato. norm = 0 (default) non modifica
-la norma corrente.
-<option><replaceable>dispositivo</replaceable></option> = numero del dipositivo da usare se hai più di una scheda em8300. Ognuna di queste opzioni può essere
-tralasciata.
-<option>:prebuf:sync</option> sembra funzionare molto bene riproducendo filmati
-MPEG-4 (DivX). Alcune persone hanno notificato problemi usando l'opzione prebuf
-riproducendo file MPEG-1/2.
-Potresti voler provare dapprima l'esecuzione senza alcuna opzione, se hai
-problemi di sincronizzazione, o problemi coi sottotitoli DVD, fai un tentativo
-con <option>:sync</option>.
-</para></listitem>
-</varlistentry>
-
-<varlistentry>
- <term><option>-ao oss:/dev/em8300_ma-<replaceable>X</replaceable></option></term>
- <listitem><para>
- Per l'uscita audio, dove <replaceable>X</replaceable> è il numero del
- dispositivo (0 per una scheda sola).
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-
-<varlistentry>
- <term><option>-af resample=<replaceable>xxxxx</replaceable></option></term>
- <listitem><para>
- This does not work with digital audio output (<option>-ac hwac3</option>).
- L'em8300 non può riprodurre frequenze inferiori a 44100Hz. Se la frequenza
- è minore di 44100Hz imposta 44100Hz oppure 48000Hz a seconda di quale sia la
- più prossima. Per es. se il film usa 22050Hz allora usa 44100Hz come
- 44100 / 2 = 22050, se è 24000Hz usa 48000Hz come 48000 / 2 = 24000 e così
- via.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-
-<varlistentry>
- <term><option>-vf lavc</option></term>
- <listitem><para>
- Per visualizzare contenuti non MPEG sull'em8300 (per es. MPEG-4 (DivX) o
- RealVideo) devi specificare un filtro video MPEG-1 come
- <systemitem class="library">libavcodec</systemitem> (lavc).
- Vedi la pagina man per ulteriori informazioni circa <option>-vf lavc</option>.
- Attualmente non c'è modo di impostare gli fps dell'em8300, il che significa
- che sono fissati a 30000/1001 fps.
- A causa di ciò si raccomanda caldamente di usare
- <option>-vf lavc=<replaceable>qualità</replaceable>:25</option> soprattutto
- se stai usando il pre-buffering. Allora perché 25 e non 30000/1001?
- Bene, il fatto è che quando usi 30000/1001 l'immagine diventa un pochino
- saltellante. La ragione di ciò ci è sconosciuta.
- Se li imposti a qualcosa tra 25 e 27 l'immagine diventa stabile.
- Per adesso tutto quello che possiamo fare è accettarlo empiricamente.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-
-<varlistentry>
- <term><option>-vf expand=-1:-1:-1:-1:1</option></term>
- <listitem><para>
- Anche se il driver DXR3 può posizionare qualche OSD sul video MPEG-1/2/4, ha
- una qualità decisamente inferiore del tipico OSD di
- <application>MPlayer</application>, e ha anche molti problemi di
- aggiornamento. La riga comando suddetta dapprima converte il video in ingresso
- a MPEG-4 (questo è obbligatorio, scusa), poi applica un filtro expand che non
- espande nulla (-1: default), ma aggiunge all'immagine l'OSD normale
- (questo è ciò che fa l'"1" alla fine).
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-
-<varlistentry>
- <term><option>-ac hwac3</option></term>
- <listitem><para>
- L'em8300 supporta la riproduzione audio AC-3 (in surround) attraverso l'uscita
- digitale della scheda. Vedi l'opzione <option>-ao oss</option> più sopra,
- deve essere usata per specificare l'uscita DXR3 al posto di una scheda audio.
- </para></listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="other">
-<title>Altri dispositivi di visualizzazione</title>
-
-<sect2 id="zr">
-<title>Zr</title>
-
-<para>
-Questo è un driver video (<option>-vo zr</option>) per un buon numero di schede
-di cattura/riproduzione MJPEG (provato con DC10+ e Buz, e dovrebbe funzionare
-per LML33, la DC10). Il driver lavora codificando il fotogramma in JPEG e poi
-inviandolo alla scheda. Per la codifica JPEG viene usata, e richiesta,
-<systemitem class="library">libavcodec</systemitem>.
-Con la modalità speciale <emphasis>cinerama</emphasis>, puoi guardare filmati
-in verà modalità widescreen a patto che tu abbia due proiettori e due
-schede MJPEG. Proporzionalmente alla risoluzione e alle impostazioni della
-qualità, questo driver può richiedere molta potenza di CPU, ricordati di
-specificare <option>-framedrop</option> se la tua macchina è troppo lenta.
-Nota: il mio AMD K6-2 350MHz è (con <option>-framedrop</option>) abbastanza
-adeguato per riprodurre materiale VCD e film rimpiccioliti.
-</para>
-
-<para>
-Il driver comunica col driver del kernel disponibile su
-<ulink url="http://mjpeg.sf.net"/>, indi devi avere per prima cosa questo
-funzionante. La presenza di una scheda MJPEG è autorilevata dallo script
-<filename>configure</filename>, se la rilevazione fallisce, forzala con
-<screen>./configure --enable-zr</screen>
-</para>
-
-<para>
-L'uscita può essere controllata con varie opzioni, una descrizione dettagliata
-delle opzioni si trova nella pagina man, una lista breve delle opzioni si può
-avere eseguendo
-<screen>mplayer -zrhelp</screen>
-</para>
-
-<para>
-Cose come il ridimensionamento e l'OSD (on screen display) non sono gestite da
-questo driver ma possono essere ottenute usado dei filtri video. Per esempio,
-supponi di avere un film a una risoluzione di 512x272 e vuoi vederlo a schermo
-intero con un'ampiezza di 768, 384 o 192. Per ragioni di prestazioni e di
-qualità, io sceglierei di ridimensionare il film a 384x204 usando il
-ridimensionatore software bilineae veloce. La riga comando diventa
-<screen>
-mplayer -vo zr -sws 0 -vf scale=384:204 <replaceable>filmato.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Il ritaglio può essere eseguito dal filtro <option>crop</option> e da questo
-driver di per sé. Supponi che un film sia troppo ampio per vedersi dal tuo
-Buz e che tu voglia usare <option>-zrcrop</option> per ridurre l'ampiezza del
-film, allora dovrai lanciare il comando seguente
-<screen>
-mplayer -vo zr -zrcrop 720x320+80+0 <replaceable>benhur.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Se vuoi usare il filtro <option>crop</option>, dovresti lanciare
-<screen>
-mplayer -vo zr -vf crop=720:320:80:0 <replaceable>benhur.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Ulteriori presenze di <option>-zrcrop</option> evocano la modalità
-<emphasis>cinerama</emphasis>, per es. puoi distribuire il filmato su varie TV
-o proiettori per creare uno schermo più grande.
-Supponi di avere due proiettori. Quello di sinistra è collegato al tuo Buz su
-<filename>/dev/video1</filename> e quello di destra è connesso al tuo DC10+ su
-<filename>/dev/video0</filename>. Il film ha una risoluzione di 704x288.
-Supponi inoltre di volere il proiettore di destra in bianco e nero e che quello
-di sinistra debba avere fotogrammi JPEG con una qualità 10, allora dovrai
-eseguire il comando seguente
-<screen>
-mplayer -vo zr -zrdev /dev/video0 -zrcrop 352x288+352+0 -zrxdoff 0 -zrbw \
- -zrcrop 352x288+0+0 -zrdev /dev/video1 -zrquality 10 \
- <replaceable>film.avi</replaceable>
-</screen>
-</para>
-
-<para>
-Vedi che le opzioni che ci sono prima della seconda <option>-zrcrop</option> si
-applicano solo al DC10+ e che le opzioni dopo la seconda
-<option>-zrcrop</option> si applicano al Buz. Il massino numero di schede MJPEG
-contemporanee in <emphasis>cinerama</emphasis> è quattro, per cui puoi
-costruire un muro video di 2x2.
-</para>
-
-<para>
-Infine una nota importante: non avviare o fermare XawTV sul dispoitivo di
-riproduzione durante la riproduzione stessa, o ti manderà in crash il
-computer. Va tuttavia bene <emphasis role="bold">PRIMA</emphasis> lanciare
-XawTV, <emphasis role="bold">POI</emphasis> avviare
-<application>MPlayer</application>, attendere l'uscita di
-<application>MPlayer</application>, e <emphasis role="bold">DOPO</emphasis>
-fermare XawTV.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="blinkenlights">
-<title>Blinkenlights</title>
-
-<para>
-Il driver è in grado di riprodurre usando il protocollo UDP Blinkenlights. Se
-non sai cosa siano
-<ulink url="http://www.blinkenlights.de/">Blinkenlights</ulink> o il suo
-successore <ulink url="http://www.blinkenlights.de/arcade/">Arcade</ulink>,
-scoprilo. Anche se probabilmente questo è uno degli ultimi driver video usati,
-senza dubbio è il più figo che <application>MPlayer</application> abbia da
-offrire. Guarda solo alcuni dei
-<ulink url="http://www.blinkenlights.de/video.en.html">video documentali di
-Blinkenlights</ulink>.
-Sul video Arcade puoi vedere il driver di uscita video Blinkenlights in azione
-alla posizione 00:07:50.
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-
-<!-- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -->
-
-
-<sect1 id="tvout">
-<title>Gestione uscita TV-out</title>
-
-<sect2 id="tvout-mga-g400">
-<title>Schede Matrox G400</title>
-
-<para>
-Sotto Linux hai due modi per far funzionare l'uscita TV delle G400:
-</para>
-
-<important>
-<para>
-Per le istruzioni per l'uscita TV-out su Matrox G450/G550, vedi per favore la
-sezione successiva!
-</para>
-</important>
-
-<variablelist>
-<varlistentry>
- <term>XFree86</term>
- <listitem>
- <para>
- Usando il driver e il modulo HAL, disponibile dal
- <ulink url="http://www.matrox.com">sito Matrox</ulink>. Questo ti farò
- avere X sulla TV.
- </para>
- <para>
- <emphasis role="bold">Questo metodo non ti fornirà una riproduzione
- accelerate</emphasis> come sotto Windows! La seconda uscita ha solo il
- framebuffer YUV, il <emphasis>BES</emphasis> (Back End Scaler, il
- ridimensionatore sulle schede G200/G400/G450/G550) non funziona su di esso!
- Il driver per Windows in qualche modo aggira il problema, probabilmente
- usando il motore 3D per ridimensionare, e il framebuffer YUV per mostrare
- l'immagine ridimensionata. Se vuoi davvero usare X, uitlizza le opzioni
- <option>-vo x11 -fs -zoom</option>, ma sarà
- <emphasis role="bold">LENTO</emphasis>, e avrà la protezione di copia
- <emphasis role="bold">Macrovision</emphasis> abilitata (puoi "correggere"
- Macrovision usando questo
- <ulink url="http://avifile.sf.net/mgamacro.pl">script perl</ulink>).
- </para>
- </listitem>
-</varlistentry>
-<varlistentry>
- <term>Framebuffer</term>
- <listitem>
- <para>
- Usando i <emphasis role="bold">moduli matroxfb</emphasis> nei kernel 2.4.
- I kernel 2.2 non hanno in sé la funzionalità TVout, indi sono
- inutilizzabili per questo fine. Devi abilitare TUTTE le caratteristiche
- specifiche per matroxfb durante la compilazione (tranne MultiHead), e
- compilarle dentro ai <emphasis role="bold">moduli</emphasis>!
- Devi anche abilitare I2C e mettere gli strumenti
- <application>matroxset</application>, <application>fbset</application>
- e <application>con2fb</application> in un percorso eseguibile (path).
- </para>
-
- <procedure>
- <step><para>
- Quindi carica nel kernel i moduli <systemitem>matroxfb_Ti3026,
- matroxfb_maven, i2c-matroxfb, matroxfb_crtc2</systemitem>.
- La tua console in modalità testo entrerà in modalità framebuffer
- (senza via di ritorno!).
- </para></step>
- <step><para>
- Dopodiché imposta il monitor e la TV come ti garba usando gli strumenti
- citati sopra.
- </para></step>
- <step><para>
- Evvai. L'operazione successiva è far sparire il cursore a blocco di tty1
- (o quello che è) e disabilitare lo spegnimento dello schermo. Esegui i
- comandi seguenti:
-
- <screen>
-echo -e '\033[?25l'
-setterm -blank 0<!--
- --></screen>
- or
- <screen>
-setterm -cursor off
-setterm -blank 0<!--
- --></screen>
-
- Probabilmente vuoi mettere i suddetti in uno script e anche vuotare lo
- schermo. Per ripristinare il cursore:
- <screen>echo -e '\033[?25h'</screen> o
- <screen>setterm -cursor on</screen>
- </para></step>
- <step><para>
- Yeah kewl. Avvia la riproduzione del film con
- <screen>
-mplayer -vo mga -fs -screenw 640 -screenh 512 <replaceable>nomefile</replaceable><!--
- --></screen>
-
- (se usi X, adesso passa alla matroxfb con per esempio
- <keycombo><keycap>Ctrl</keycap><keycap>Alt</keycap><keycap>F1</keycap></keycombo>.)
- Sostituisci <literal>640</literal> e <literal>512</literal> se imposti la
- risoluzione ad un'altra...
- </para></step>
- <step><para>
- <emphasis role="bold">Goditi la ultra-veloce ultra-accessoriata uscita TV
- Matrox (megli di Xv)!</emphasis>
- </para></step>
- </procedure>
- </listitem>
-</varlistentry>
-</variablelist>
-
-<formalpara><title>Costruire un cavo per uscita TV-out Matrox</title>
-<para>
-Nessuno si assume alcuna responsabilità, né risponde di alcuna danno causato
-da questa documentazione.
-</para>
-</formalpara>
-
-<formalpara><title>Cavo per G400</title>
-<para>
-Il quarto pin del connettore CRTC2 è il segnale video composito. La terra sono
-il sesto, settimo e ottavo pin (informazioni fornite da Balázs Rácz).
-</para>
-</formalpara>
-
-<formalpara><title>Cavo per G450</title>
-<para>
-Il primo pin del connettore CRTC2 è il segnale video composito. La terra sono
-il quinto, sesto, settimo e quindicesimo pin (5, 6, 7, 15) (informazioni
-fornite da Balázs Rácz).
-</para>
-</formalpara>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="tv-out_matrox_g450">
-<title>Schede Matrox G450/G550</title>
-
-<para>
-La gestione dell'uscita TV per queste schede è stata aggiunta solo
-recentemente e non è ancora nel kernel ufficiale.
-Attualmente il modulo <emphasis role="bold">mga_vid</emphasis> non può essere
-utilizzato, per quanto ne so, perché il driver G450/G550 funziona solo in una
-modalità: il primo chip CRTC (con molte più funzioni) sul primo schermo (sul
-monitor), e il secondo CRTC (niente <emphasis role="bold">BES</emphasis> - per
-chiarimenti su BES, vedi la sezione sopra sulla G400) sulla TV. Perciò per ora
-puoi usare solo il driver di uscita <emphasis>fbdev</emphasis> di
-<application>MPlayer</application>.
-</para>
-
-<para>
-The first CRTC can't be routed to the second head currently. The author of the
-kernel matroxfb driver - Petr Vandrovec - will maybe make support for this, by
-displaying the first CRTC's output onto both of the heads at once, as currently
-recommended for G400, see the section above.
-</para>
-
-<para>
-La patch necessaria per il kernel e l'HOWTO dettagliato sono scaricabili da
-<ulink url="http://www.bglug.ca/matrox_tvout/"/>
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="tv-out_matrox_cable">
-<title>Costruire un cavo per l'uscita TV Matrox</title>
-<para>
-Nessuno si prende alcuna responsabilità, né garantisce per qualsiasi danno
-causato da questa documentazione.
-</para>
-
-<formalpara><title>Cavo per G400</title>
-<para>
-Il quarto pin del connettore CRTC2 è il segnale video composito. La terra sono
-il sesto, settimo e ottavo pin. (informazioni fornite da Balázs Rácz)
-</para>
-</formalpara>
-
-<formalpara><title>Cavo per G450</title>
-<para>
-Il primo pin del connettore CRTC2 è il segnale video composito. La terra sono
-il quinto, sesto, settimo e quindicesimo pin (5, 6, 7, 15).
-(informazioni fornite da Balázs Kerekes)
-</para>
-</formalpara>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="tvout-ati">
-<title>Schede ATI</title>
-
-<formalpara><title>PREAMBOLO</title>
-<para>
-Attualmente ATI non vuole supportare alcuno dei suoi chip TV-out sotto Linux a
-causa della loro tecnologia Macrovision sotto licenza.
-</para>
-</formalpara>
-
-<itemizedlist>
-<title>SITUAZIONE USCITA TV DELLE SCHEDE ATI IN LINUX</title>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">ATI Mach64</emphasis>:
- supportata da <ulink url="http://gatos.sf.net">GATOS</ulink>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">ASIC Radeon VIVO</emphasis>:
- supportata da <ulink url="http://gatos.sf.net">GATOS</ulink>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Radeon</emphasis> e <emphasis role="bold">Rage128</emphasis>:
- supportate da <application>MPlayer</application>!
- Controlla le sezioni <link linkend="vesa">driver VESA</link> e
- <link linkend="vidix">VIDIX</link>.
-</para></listitem>
-<listitem><para>
- <emphasis role="bold">Rage Mobility P/M, Radeon, Rage 128, Mobility M3/M4</emphasis>:
- supportate da
- <ulink url="http://www.stud.uni-hamburg.de/users/lennart/projects/atitvout/">atitvout</ulink>.
-</para></listitem>
-</itemizedlist>
-
-<para>
-Con le altre schede usa semplicemente il driver <link linkend="vesa">VESA</link>
-senza VIDIX. Tuttavia ti serve una CPU potente.
-</para>
-
-<para>
-Un'unica cosa ti serve fare - <emphasis role="bold">Assicurati di avere il
-connettore TV collegato prima di avviare il tuo PC</emphasis> dato che il BIOS
-video si inizializza solamente durante il passaggio POST.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="tvout-nvidia">
-<title>nVidia</title>
-
-<para>
-Per prima cosa, DEVI scaricare i driver proprietari a sorgenti chiusi da
-<ulink url="http://nvidia.com"/>.
-Non sarà spiegato il processo di installazione e configurazione visto che non
-esula lo scopo di questa documentazione.
-</para>
-
-<para>
-Dopo che XFree86, XVideo, e l'accelerazione 3D funzionano correttamente,
-modifica la sezione Device della tua scheda nel file
-<filename>XF86Config</filename>, secondo l'esempio seguente (adattalo alla tua
-scheda/TV):
-
-<programlisting>
-Section "Device"
- Identifier "GeForce"
- VendorName "ASUS"
- BoardName "nVidia GeForce2/MX 400"
- Driver "nvidia"
- #Option "NvAGP" "1"
- Option "NoLogo"
- Option "CursorShadow" "on"
-
- Option "TwinView"
- Option "TwinViewOrientation" "Clone"
- Option "MetaModes" "1024x768,640x480"
- Option "ConnectedMonitor" "CRT, TV"
- Option "TVStandard" "PAL-B"
- Option "TVOutFormat" "Composite"
-EndSection
-</programlisting>
-</para>
-
-<para>
-Sicuramente la cosa importante è la parte TwinView.
-</para>
-</sect2>
-
-<!-- ********** -->
-
-<sect2 id="tvout-neomagic">
-<title>NeoMagic</title>
-
-<para>
-Il chip NeoMagic si trova in unìampia gamma di portatili, alcuni dei quali sono
-equipaggiati con un codificatore TV analogico semplice, alcuni ne hanno uno
-avanzato.
-<itemizedlist>
-<listitem><para>
- E' stato riportato che si può ottenere un'uscita TV affidabile usando
- <option>-vo fbdev</option> o <option>-vo fbdev2</option>.
- Devi avere vesafb compilato nel kernel e passare i seguenti parametri sulla
- riga di avvio del kernel:
- <option>append="video=vesafb:ywrap,mtrr" vga=791</option>.
- Dovresti far partire <application>X</application>, poi passare alla modalità
- in console con per es.
- <keycombo><keycap>Ctrl</keycap><keycap>Alt</keycap><keycap>F1</keycap></keycombo>.
- Se non avvii <application>X</application> prima di lanciare
- <application>MPlayer</application> dalla console, il video diventa lento e
- frammentato (chiarimenti sono benvenuti).
- Collegati in console, poi lancia il comando seguente:
-
- <screen>clear; mplayer -vo fbdev -zoom -cache 8192 dvd://</screen>
-
- Ora dovresti vedere il filmato in console, che riempie circa la metà dello
- schermo LCD del tuo portatile. Per passare alla TV premi per tre volte
- <keycombo><keycap>Fn</keycap><keycap>F5</keycap></keycombo>.
- Provato su un Tecra 8000, kernel 2.6.15 con vesafb, ALSA v1.0.10.
-</para></listitem>
-<listitem>
- <para>
- <emphasis role="bold">Chip di codifica Chrontel 70xx</emphasis>:
- Si trova negli IBM Thinkpad 390E e facilmente altri Thinkpad o portatili.
- </para><para>
- Devi usare <option>-vo vesa:neotv_pal</option> per PAL o
- <option>-vo vesa:neotv_ntsc</option> per NTSC.
- Fornirà la funzione di uscita TV nelle modalità a 16 e 8 bpp seguenti:
- </para>
- <itemizedlist>
- <listitem><para>NTSC 320x240, 640x480 e forse anche 800x600.</para></listitem>
- <listitem><para>PAL 320x240, 400x300, 640x480, 800x600.</para></listitem>
- </itemizedlist>
- <para>
- La modalità 512x384 non è supportata dal BIOS. Per attivare l'uscita TV
- devi ridimensionare l'immagine a una risoluzione diversa. Se riesci a vedere
- un immagine sullo schermo a 640x480 o a 800x600 ma non a 320x240 o ad altre
- risoluzioni inferiori devi sostituire due tabelle in
- <filename>vbelib.c</filename>. Vedi la funzione vbeSetTV per i dettagli.
- In questo caso per favore contatta l'autore.
- </para>
- <para>
- Problemi conosciuti: solo VESA, non è implementato alcun controllo come
- luminosità, contrasto, livello del nero, filtro per lo sfarfallio.
- </para>
-</listitem>
-</itemizedlist>
-</para>
-</sect2>
-</sect1>
-
-</chapter>